facebook twitter Feed RSS
Sabato - 16 novembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Di Francesco in bilico. Roma, dove i tecnici finiscono tutti allo stesso modo

Il tecnico dopo il 7-1 di Firenze è al centro della crisi e sembra destinato a fare la stessa fine di tanti predecessori, anche illustri, negli ultimi 15 anni
Giovedì 31 gennaio 2019
ROMA - Non c'è dubbio che a Roma - la metà della Roma giallorossa, s'intende - lo psicodrammone della squadra allo sbando e dell'allenatore nel pentolone delle barzellette anni 60, piaccia. Una specie di illusorio appagamento della fame. Non è un piacere nel senso di gioia o felicità ovviamente, ma soddisfazione nel senso di quel surrogato di emozioni che comunque sostituisce e in parte addirittura riempie quel vuoto di vittorie che comincia a essere vasto come il deserto dell'Arizona: si parla ormai della Coppa Italia del 2008. Una forma di inquietante sadomasochismo.

Sadomasochismo perché a Firenze, quarto di finale di Coppa Italia, basterebbe perdere "normalmente" anche due a zero, o tre a uno, e nessuno tutto sommato se ne lamenterebbe oltre i limiti. Certo si sarebbe bofonchiato parecchio, si sarebbe discusso ugualmente l'allenatore, si sarebbe aperto un processo pro forma, di facciata, ma sostanzialmente non sarebbe accaduto nulla. Se però di gol ne prendi 7 - e nemmeno dal Manchester United o dal Bayern Monaco stavolta - finisci dritto nel pentolone delle barzellette anni 60. Mentre tutti intorno ballano spiritati, pregano e invocano l'intervento pagano del dio Totti che faccia finalmente piovere per far cessare tale mortifera siccità. Per uscire dalla parabola, molto più prosaicamente la squadra è stata aspettata nella notte a Roma e il pullman dei giocatori accolto a forza di lanci di uova, sassi, insulti, contestazioni. Giocatori, allenatore e dirigenza si sono chiusi a Trigoria per cercare di capire come uscirne fuori. Se una via d'uscita realmente esiste...


L'incubo della sera di Firenze è uno dei tanti, ricorrenti falò di umori, veleni, ripicche, antipatie gettati nel famigerato pentolone delle barzellette a far diventare mefitico il brodo che bolle l'allenatore. Fino a quando non sarà cotto a puntino e dunque esonerato o mandato via. Tanto prima o poi sarà cotto no? Basterebbe scorrere la lista dei principali allenatori degli ultimi 15 anni della Roma - Spalletti, Ranieri, Montella, Luis Enrique, Zeman, Garcia, ancora Spalletti, Di Francesco - alcuni dei quali ottimi se non straordinari professionisti, alcuni altrove addirittura vincenti, per capire che a Roma l'allenatore è solo un pretesto, un professionista che deve trasformarsi in santone o stregone per sopravvivere al sabba che impazza intorno a lui. Ma molto probabilmente, bravo o scarso che sia, prima o poi, farà la fine degli altri...

E' sicuro che Eusebio Di Francesco sia colpevole, e che la partita di domenica sera col Milan sia adesso, nel più ovvio e scontato dei copioni calcistici, la classica ultima spiaggia. Che per altro ce ne sono state già parecchie anche prima... La Roma ha completamente perso la testa, mostra da tempo preoccupanti segni di cedimento tecnico e psicologico, al minimo contrattempo la squadra per intero esce dalla partita, si arrende senza condizione. Si hanno problemi ovunque, dal portiere (Olsen) al centravanti (Dzeko) fuori di testa alla Higuain e che insulta l'arbitro in faccia facendo credere addirittura di avergli sputato addosso, dagli anziani acciaccati (De Rossi) ai giovani inconsistenti (Kluivert jr), dai professionisti più smaliziati (Manolas e Kolarov) ai ragazzotti già eletti al rango di Messi (Zaniolo), dalla difesa colabrodo all'attacco mai uguale a se stesso, dall'impostazione tattica "ad minchiam" direbbe il professor Scoglio alla (in)consistenza tecnica di alcuni, dalla preparazione fisica alla fragilissima tenuta psicologica. Per aggiungerci poi, dall'esterno, l'eterno "mercato creativo" e la sentenza tombale che la Roma le ha prese spesso da squadre molto meno ricche e societariamente meno attrezzate. Poteva poi mancare la classica "fake new" che la squadra ha giocato contro l'allenatore? No, non ci si priva di nulla a Roma. Per non parlare poi dello stadio che ci finisce sempre in mezzo come il prezzemolo. Tanto poi tre gol te li rimontano allo Stadio Azzurri d'Italia o al Franchi di Firenze.

Ma è lo stesso Eusebio Di Francesco - il baricentro attuale della crisi - che bene o male lo scorso anno ha portato la Roma al terzo posto e in semifinale di Champions League. Non è sicuramente un incapace, anzi forse è addirittura un bravo allenatore. Ma in questo momento non regge, sbaglia molto, è in fase di black out. Tutto il resto fa parte della più classica e pittoresca "massimosistemologia" giallorossa.
E' ovvio e scontato che il prossimo allenatore - sia o meno Paulo Sousa - prima o poi farà la stessa fine del suo predecessore.
di Fabrizio Bocca
Fonte: La Repubblica
COMMENTI
Area Utente
Login

Messi - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Dom. 31 mar 2019 
Roma, assalto Champions
Si è spento il sole di questo «derby», così sentito quando in campo scendevano le...
 Sab. 30 mar 2019 
Platini: "Il Var? L'avete voluto voi giornalisti..."
Platini: «La Juventus è la favorita in Champions League»
 Mer. 27 mar 2019 
Crollo Olsen, svedesi disperati: "In porta è meglio una mucca"
Social scandinavi scatenati dopo i tre errori del portiere della Roma contro la Norvegia: “Ma indossa gli AirPods anche durante la partita? Non ci sorprende che Ranieri voglia cambiare… Svegliate questo lampione!”. I giallorossi intanto pensano a Cragno
Povero Pallotta, gli hanno fatto una Totòtruffa chiamata Stadio
Forse se gli avessero fatto vedere, in tempo utile, il mitico Totòtruffa 62 chissà,...
 Dom. 24 mar 2019 
Baldissoni alla Raggi: "Lo stadio si farà"
"Per noi non è un'aspettativa ma è un diritto veder realizzato lo Stadio nei tempi...
L'avvocato Pellegrino: "Stadio, si può andare avanti il Comune non cerchi alibi"
(...).Gianluigi Pellegrino, 51 anni, uno dei massimi avvocati amministrativisti...
 Sab. 23 mar 2019 
Italia-Finlandia ore 20.45: dove vederla in tv e le probabili formazioni
Gli azzurri debuttano nelle qualificazioni per Euro2020 contro la Finlandia. Roberto Mancini sceglie la linea green e promette gol e spettacolo
 Gio. 21 mar 2019 
Dallo stadio ai grandi appalti. Corruzione, sistema De Vito: l'arresto scuote il Campidoglio
Una società nascosta che diventa la cassaforte dove accumulare tangenti. Gli incontri...
 Mar. 19 mar 2019 
Roma, tutte le incognite del futuro: tecnico, d.s. e giocatori... Kolarov, tu che farai?
Primo fascicolo sul tavolo quello di Kolarov. Tentato dal Partizan, non è convinto di andarsene. Pallotta vorrebbe tenere anche Coric, mentre Nzonzi potrebbe partire
C'è un poker di speranze per la rimonta in Champions
La «Via della Seta»? Se pensate che il lavoro della politica e della diplomazia...
 Gio. 14 mar 2019 
Iturbe: "Mi piacerebbe tornare in Europa. A Roma nessun rimpianto, era tempo di cambiare"
Manuel Iturbe, attaccante del club messicano Pumas ed ex giocatore della Roma, ha...
Riecco la strana coppia
L'oggi e il domani insieme. Dzeko e Schick a braccetto nel 4-4-2 è la mossa annunciata...
 Mar. 12 mar 2019 
Ranieri sale in cattedra al corso Uefa Pro: allievi Cerezo, Rivera e Zema
Claudio Ranieri sale in cattedra. La vittoria sull'Empoli di ieri, al suo ri-esordio...
 Lun. 11 mar 2019 
Panucci: "La Roma non mi ha mai contattato, Ranieri scelta giusta"
«Qui ho provato emozioni uniche» ha detto il ct dell'Albania a Radio anch'io Sport su Rai Radio 1. Sul derby di Milano dice: «Partita a sé. Icardi? Ci sta perdendo il movimento Inter»
 Ven. 08 mar 2019 
E Zaniolo scrive: "Grazie di tutto mister"
Lo hanno salutato prima negli spogliatoi, e poi sui social. Forse non credevano...
 Gio. 07 mar 2019 
Roma, lo scippo è servito al Var
Finale nero, figlio degli errori, di Dzeko (sotto porta), di Florenzi (che regala...
 Mer. 06 mar 2019 
Roma, nottata da incubo. Il Porto passa dopo 120'
Non basta il rigore di De Rossi. Tiquinho, Marega e il penalty di Alex Telles concesso col VAR esaltano i portoghesi
Roma&Eusebio: l'ultimo Porto
Pioggia e vento, davanti all'Atlantico. Anche il set sembra insomma studiato nei...
 Dom. 03 mar 2019 
Questura di Roma: "Daspo per tre tifosi. Ferito lievemente un agente"
Ecco quanto pubblicato dalla Questura di Roma: Stadio Olimpico. "Lazio - Roma" -...
 Sab. 02 mar 2019 
Esame Zaniolo. Manolas titolare
"Serve più cuore che gambe": come si fossero messi d'accordo, Inzaghi e Di Francesco...
 Gio. 28 feb 2019 
Roma-Juventus, Info Biglietti
ROMA-JUVE: DAL 1° MARZO IN VENDITA I TAGLIANDI DI TUTTI I SETTORI
 Dom. 24 feb 2019 
Attesa per l'orario "vero" del derby
L'eterna battaglia tra spettacolo e ordine pubblico prosegue. Non c'è turno di campionato...
 Dom. 17 feb 2019 
Roma, un girone di vite
La sconfitta devastante, una prima ipotesi di esonero e crisi aperta sulla via Emilia;...
 Ven. 15 feb 2019 
Roma, Dzeko testimonial da Champions
La notte di martedì si è illuminata con le 2 reti di Zaniolo. Quella doppietta,...
 Gio. 14 feb 2019 
MANOLAS: "Siamo tutti leader in squadra. Vogliamo passare contro il Porto. Stimo Sergio Ramos"
Queste le parole di Kostas Manolas, difensore della Roma, in un'intervista pubblicata...
 Mer. 13 feb 2019 
È la Roma di Zaniolo
Nel segno di Zorro e della rabbia per quello che poteva essere. Nel segno di uno...
 Mar. 12 feb 2019 
Roma, Dzeko tuttofare trascina la squadra
Quanto lo abbiamo pensato, tutti. Dzeko sta aspettando le notti Champions. Detto,...
Quattromila tifosi del Porto, forte allerta in città
Cinquantamila spettatori, di cui 4mila portoghesi, una cornice di pubblico importante,...
 Lun. 11 feb 2019 
Conceiçao senza Marega, Herrera pericolo n°1
Senza Marega (5 gol nella prima fase) e lo squalificato Jesus Corona, il Porto di...
La carica dei 50 mila: Olimpico, tregua per l'Europa
I dettagli verranno messi a punto oggi, con il tavolo tecnico e le ultime riunioni...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>