facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 16 ottobre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

È la Coppa delle sorprese. Juve abbattuta da Zapata. Atalanta: 3-0 e semifinale

La squadra di Gasperini vola (ora troverà la Fiorentina) eliminando i bianconeri. Da Cancelo a De Sciglio, quanti errori. Espulso Allegri. Problemi fisici per Chiellini e Ilicic
Mercoledì 30 gennaio 2019
In tre minuti, lo spazio di una canzone, l'Atalanta abbassa il volume della stagione della Juventus: niente Coppa Italia dopo quattro successi consecutivi, niente triplete, nessun sicuro avvicinamento alla Champions. Il terzo quarto di finale di Coppa gira al minuto 37. Cancelo si fa rubare palla nella sua trequarti da Castagne, che alza la testa e vede la Pianura Padana: Rugani è lontano, De Sciglio fuori portata, Chiellini in panchina da una decina di minuti per un problema al polpaccio. Allora il belga carica, guarda Szczesny e mette il destro a giro non lontano dal palo: 1-0. La Juventus in stagione è già risalita da momenti di difficoltà ma questa volta crolla tutto, perché l'Atalanta è speciale. Al minuto 39 Gomez trova Duvan Zapata, che esce da una situazione complicata, si gira e calcia forte di destro. Troppo forte per Szczesny: gran gol, 2-0 Atalanta e nervosismo di Allegri, che va a protestare col quarto uomo - probabilmente per un fallo su Dybala a inizio azione - e viene espulso. Il 3-0 finale arriva dopo un'ora, quando De Sciglio, per quasi tutta la sera difensore centrale, sbaglia un retropassaggio per Szczesny. Zapata si inserisce e mette in porta.

LA PARTITA IN CIFRE — Con calma, qualche numero. La Juventus non veniva eliminata dalla Coppa Italia dal 2014 - anche allora, quarto di finale in gara secca, contro la Roma - e non prendeva gol in Coppa da aprile 2017. Ovviamente, è alla prima sconfitta italiana dopo le due seratacce di Champions, in casa contro lo United e a Berna con lo Young Boys. Duvan Zapata invece segna da dieci partite consecutive - ultima senza gol, il 25 novembre a Empoli - e da dicembre a oggi ha messo assieme 16 gol e un assist, più di chiunque altro nei grandi campionati. Sì, questa è decisamente una delle serate cardine della stagione 2018-19.

L'ATALANTA E LA LUCIDITA' — L'Atalanta va in semifinale, dove troverà la Fiorentina, e decisamente se l'è meritata. Gasperini per l'occasione ha stappato la bottiglia buona: squadra reattiva come nelle migliori serate, sempre in controllo, brava a spostare il gioco palla a terra con il Papu Gomez playmaker aggiunto. Zapata ha aggiunto un gran gol e la difesa non ha sofferto Ronaldo. La Juventus è stata pericolosa solo tre volte nel secondo tempo. Bernardeschi dopo 5 minuti è partito in slalom a destra e, arrivato in zona Berisha, ha cercato Cristiano a centro area, ma Toloi in chiusura si è guadagnato la serata. Khedira a metà ripresa ha calciato da buona distanza, ma Berisha se l'è cavata e lì si è capito come sarebbe finita. L'ultima occasione, di Ronaldo in pieno recupero, quasi non conta.

LA JUVE E GLI INFORTUNI — La Juventus non ha limiti di carattere. Nel secondo tempo ci ha provato a lungo, anche con Douglas Costa e Pjanic, entrati per Dybala e Khedira. La questione semmai è il fisico. Un po' per la condizione, molto per gli infortuni. Chiellini è uscito per un problema al polpaccio, non una novità, e ai box ci sono anche Bonucci e Barzagli. A 20 ore dalla fine del mercato, la domanda sul tavolo è evidente: intervenire con un ultimo acquisto o dare fiducia a questo gruppo? Lo stadio però a fine serata non pensava a questo: tra applausi e gli "olé" messi in fila passaggio dopo passaggio, Bergamo ha vissuto la serata dell'anno. Almeno finora...
di Luca Bianchin
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Messi - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Mar. 12 mar 2019 
Ranieri sale in cattedra al corso Uefa Pro: allievi Cerezo, Rivera e Zema
Claudio Ranieri sale in cattedra. La vittoria sull'Empoli di ieri, al suo ri-esordio...
 Lun. 11 mar 2019 
Panucci: "La Roma non mi ha mai contattato, Ranieri scelta giusta"
«Qui ho provato emozioni uniche» ha detto il ct dell'Albania a Radio anch'io Sport su Rai Radio 1. Sul derby di Milano dice: «Partita a sé. Icardi? Ci sta perdendo il movimento Inter»
 Ven. 08 mar 2019 
E Zaniolo scrive: "Grazie di tutto mister"
Lo hanno salutato prima negli spogliatoi, e poi sui social. Forse non credevano...
 Gio. 07 mar 2019 
Roma, lo scippo è servito al Var
Finale nero, figlio degli errori, di Dzeko (sotto porta), di Florenzi (che regala...
 Mer. 06 mar 2019 
Roma, nottata da incubo. Il Porto passa dopo 120'
Non basta il rigore di De Rossi. Tiquinho, Marega e il penalty di Alex Telles concesso col VAR esaltano i portoghesi
Roma&Eusebio: l'ultimo Porto
Pioggia e vento, davanti all'Atlantico. Anche il set sembra insomma studiato nei...
 Dom. 03 mar 2019 
Questura di Roma: "Daspo per tre tifosi. Ferito lievemente un agente"
Ecco quanto pubblicato dalla Questura di Roma: Stadio Olimpico. "Lazio - Roma" -...
 Sab. 02 mar 2019 
Esame Zaniolo. Manolas titolare
"Serve più cuore che gambe": come si fossero messi d'accordo, Inzaghi e Di Francesco...
 Gio. 28 feb 2019 
Roma-Juventus, Info Biglietti
ROMA-JUVE: DAL 1° MARZO IN VENDITA I TAGLIANDI DI TUTTI I SETTORI
 Dom. 24 feb 2019 
Attesa per l'orario "vero" del derby
L'eterna battaglia tra spettacolo e ordine pubblico prosegue. Non c'è turno di campionato...
 Dom. 17 feb 2019 
Roma, un girone di vite
La sconfitta devastante, una prima ipotesi di esonero e crisi aperta sulla via Emilia;...
 Ven. 15 feb 2019 
Roma, Dzeko testimonial da Champions
La notte di martedì si è illuminata con le 2 reti di Zaniolo. Quella doppietta,...
 Gio. 14 feb 2019 
MANOLAS: "Siamo tutti leader in squadra. Vogliamo passare contro il Porto. Stimo Sergio Ramos"
Queste le parole di Kostas Manolas, difensore della Roma, in un'intervista pubblicata...
 Mer. 13 feb 2019 
È la Roma di Zaniolo
Nel segno di Zorro e della rabbia per quello che poteva essere. Nel segno di uno...
 Mar. 12 feb 2019 
Roma, Dzeko tuttofare trascina la squadra
Quanto lo abbiamo pensato, tutti. Dzeko sta aspettando le notti Champions. Detto,...
Quattromila tifosi del Porto, forte allerta in città
Cinquantamila spettatori, di cui 4mila portoghesi, una cornice di pubblico importante,...
 Lun. 11 feb 2019 
Conceiçao senza Marega, Herrera pericolo n°1
Senza Marega (5 gol nella prima fase) e lo squalificato Jesus Corona, il Porto di...
La carica dei 50 mila: Olimpico, tregua per l'Europa
I dettagli verranno messi a punto oggi, con il tavolo tecnico e le ultime riunioni...
 Ven. 08 feb 2019 
PORTO, Conceiçao nei guai: perso anche Jesus Corona
Il Porto perde un altro pezzo in vista della sfida contro la Roma in Champions League....
 Gio. 07 feb 2019 
Sanabria: "Totti? In partitella lo vedevo e pensavo: 'Quanto è forte...'"
Un canterano rimane tale per sempre. E se poi nella vita, dopo esserti allenato...
Monchi-DiFra: un asse di fiducia
Il patto tra Monchi e Di Francesco è visibile in campo. In partita, ad essere più...
 Mer. 06 feb 2019 
Stadio, illecito amministrativo per Eurnova
Un'accusa per «illecito amministrativo» che rischia di influire negli accordi per...
 Lun. 04 feb 2019 
Ora ci vuole un fortino per difendere Zaniolo
Il gol da Champions del Milan è stato confezionato da Paqueta e Piatek, quelli che...
 Dom. 03 feb 2019 
La grande frenata. Mercato, Europa al risparmio: -30%
Il colpo dell'inverno... non si muoverà da casa. Sì, Christian Pulisic, 20enne ala...
 Sab. 02 feb 2019 
GATTUSO: "Dobbiamo cavalcare l'onda dell'entusiasmo. Mercato? Siamo più forti"
ROMA-MILAN, LA CONFERENZA STAMPA DI GENNARO GATTUSO: “Di Francesco fa bene da anni, dobbiamo stare attenti. Zaniolo è una fortuna per il calcio italiano”
Florenzi, aspettando il top player smarrito
Ripensare oggi al paragone fatto tre anni fa da Walter Sabatini tra Florenzi e Dani...
 Gio. 31 gen 2019 
Di Francesco in bilico. Roma, dove i tecnici finiscono tutti allo stesso modo
Il tecnico dopo il 7-1 di Firenze è al centro della crisi e sembra destinato a fare la stessa fine di tanti predecessori, anche illustri, negli ultimi 15 anni
È il terzo k.o. per 7 a 1 subìto dal 2007: una maledizione
La maledizione del 7-1 colpisce ancora. Non era mai successo in coppa Italia dove...
 Mer. 30 gen 2019 
DI FRANCESCO: "Sono il primo a chiedere scusa ai tifosi. Dimissioni? Lo escludo"
COPPA ITALIA, FIORENTINA-ROMA 7-1 - LE INTERVISTE POST-PARTITA, EUSEBIO DI FRANCESCO: "Sono il primo a chiedere scusa per una prestazione vergognosa”
MONCHI: "Vida e Barrios? Oggi per me l'importante è la partita. Il mercato chiude domani"
MONCHI ALLA RAI Il mercato si chiude tra poco, ieri Di Francesco ha detto che c'è...
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>