facebook twitter Feed RSS
Martedì - 15 ottobre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Monchi: "La Roma, un modello. DiFra resta, Zaniolo incedibile. Credo in Schick, serve lo stadio"

Il d.s. giallorosso in visita in Gazzetta parla di presente, futuro e mercato. Un estratto dell'intervista in edicola
Giovedì 10 gennaio 2019
Accolto a Roma come un re, con il favore incondizionato dei tifosi, Ramón Rodríguez Verdejo, noto semplicemente come Monchi, d.s. della Roma, in due anni è passato attraverso cessioni dolorose e acquisti di talenti, grandi colpi e qualche flop, la cavalcata in Champions dello scorso anno e le difficoltà di questa stagione. Roma ama e brucia in fretta: non dà tempo.

Monchi, qual è il suo bilancio dopo 20 mesi di Roma?
"I bilanci si possono fare quando finisce un progetto e il mio è ancora lungo. Se penso alla stagione scorsa è positivo, mentre questa finora non è buona. Ma non saranno alcuni risultati a cambiare il mio modo di pensare e a farmi passare l'entusiasmo di lavorare nella Roma".

Allora non va via a fine stagione?
"Ogni giorno sento che mi dimetto o che mi mandano via. No, l'ho già detto, resto alla Roma. Il mio obiettivo è arrivare al successo in modo graduale, ma continuo. Vorrei che si raccontasse meglio e a 360° che cos'è questo club, e penso che questo non venga fatto. Al di là di qualche risultato o di un acquisto giusto o sbagliato, per me la nostra è una società modello e mi dispiace che a volte rimanga in secondo piano rispetto ai giudizi su Monchi o Di Francesco. La Roma è di più di quello che si
legge o si sente".

A proposito di Di Francesco, ha faticato a difenderlo?
"Non è stato difficile perché c'era fiducia al 100% nella mia idea di tenerlo. E tutti l'hanno condivisa. Quando siamo andati a Boston da Pallotta, di Eusebio abbiamo parlato 15-20 secondi. La mia fiducia in lui era grande quando l'ho preso, oggi che ci lavoro insieme è ancora più forte".

Zaniolo è l'uomo nuovo del calcio italiano. Si aspettava che potesse far così bene da subito?
"No, non me l'aspettavo. Il merito di questa crescita è suo e dell'allenatore, che è stato bravo a crederci. L'Inter non voleva inserirlo nella trattativa per Nainggolan, Ausilio aveva alzato un muro, però volevano Radja e alla fine hanno ceduto. Zaniolo sta stupendo tutti ma con Nicolò dobbiamo essere più tranquilli, per il suo bene. Ha solo 19 anni".

La domanda che tutti i tifosi vogliono farle: Zaniolo resterà a Roma a lungo?
"La nostra idea è costruire una grande squadra, per questo dico che Zaniolo è il futuro della Roma non sarà venduto. Avrà un percorso lungo e importante in questa società".

La Roma ha già tanti giocatori italiani, aumenteranno?
"Ho capito che è più opportuno prendere giocatori italiani. Tra gli acquisti fatti, spesso quelli che sono andati meglio sono gli italiani. Non significa che trascurerò il mercato estero, ma la Roma sarà in futuro molto italiana".

A proposito di autocritica: è stato uno sbaglio prendere Pastore e Schick?
"Sono due discorsi diversi. Pastore è un giocatore forte, la questione è ritrovare quello di Palermo e Parigi, e credo che siamo ancora in tempo. Al progetto di lui come mezzala ci credevo. Per Schick il problema non è il calciatore. E' la persona che a volte non trova la dimensione ideale per sviluppare quello che può fare il calciatore. Patrick in allenamento è fortissimo e lo dicono tutti, però purtroppo quelle capacità non le vediamo in modo continuo in partita. Quindi bisogna lavorare sulla persona. Potevamo mandarlo in prestito per aiutarlo, ma non c'è una formula perfetta e sicura. Credo che Patrick sia un frutto e bisogna ancora spremerlo fino alla fine e spendere tempo ed energie su di lui. Io ci credo. Ha talento, ma l'adattamento a volte è complicato".

Nel rapporto qualità-prezzo qual è il giocatore migliore che ha preso per la Roma?
"A livello di rendimento Kolarov, ma Pellegrini ha una prospettiva importantissima".

Boban ha detto alla Gazzetta che il financial fair play oggi frena le nuove proprietà che vogliono investire come Inter e Milan: lei che ne pensa?
"Io dico che la Roma lo rispetta ed è giusto che lo faccia. Il rispetto delle regole dà credibilità ai campionati".

Per aumentare i ricavi servirebbe in fretta il nuovo stadio.
"In un momento di crisi economica, un progetto che muove un miliardo di euro ed è ancora fermo mi sembra poco logico. Potrebbe dare tanto non solo alla Roma, ma alla città. Vogliamo accorciare il gap non solo con la Juve, ma con tutto il calcio europeo, e per farlo questo progetto è fondamentale".

Che mercato farà a gennaio?
"Cerchiamo solo giocatori che alzino il livello della squadra. Non è facile, ma ci proveremo fino alla fine. Ma come qualità e quantità siamo pronti, ne sono sicuro".

Finiamo con un gioco: le proponiamo dei nomi, ci dica solo se sono possibili o impossibili per la Roma. Partiamo con Piatek
"Sarebbe possibile, se non chiedessero 70 milioni. Per me è forte, ma lo è al Genoa. Siamo convinti che lo sarebbe, per dire, anche al Chelsea?".

Tonali.
"E' uno dei più importanti giovani del calcio italiano, ma potrei dire lo stesso di Barella".

Malcom lo riprenderebbe?
"Quando uno fa il d.s. di un club deve capire che rappresenta anche il cuore dei tifosi. Malcom si è preso gioco della Roma, e a me importa dell'immagine della società".

Mancini.
"Adesso impossibile, ma in estate è diverso".

Rugani.
"Impossibile, adesso e dopo. Hanno rifiutato un'offerta di 40 milioni del Chelsea. Non possiamo spendere tanto per un difensore centrale".

Thiago Mendes?
"Impossibile".

Ziyech e Belotti?
"Mi piacciono tutti e due".

Bennacer?
"Ci piace, ma se ne parlerà a giugno".

Dendocker e Ozyakup?
"Impossibili, esattamente come Herrera".

Malcom a Barcellona non gioca, lo prenderebbe se lo offrissero?
"No, quando uno fa il d.s. di un club deve capire che rappresenta anche il cuore e i sentimenti dei tifosi. Malcom ha usato è preso in giro la Roma. Qui per lui non c'è io posto".
di Cecchini - Pugliese
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Nainggolan - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Dom. 24 feb 2019 
Pari tra Fiorentina e Inter. Ma la protagonista è la VAR
Var protagonista a Firenze, tra rigori dati, reti concesse e annullate. I nerazzurri sono a +2 sul Milan e +3 sulla Roma
 Sab. 23 feb 2019 
De Rossi sotto sforzo
Poche certezze. L'unica si chiama Daniele De Rossi: «Contro il Frosinone partirà...
 Mer. 20 feb 2019 
Calciomercato Roma, Monchi continua a seguire Radu ma l'Inter vuole farne l'erede di Handanovic
Nell'affare estivo che ha portato Nicolò Zaniolo alla Roma e Radja Nainggolan all'Inter...
 Mar. 19 feb 2019 
Ancora fischi a Florenzi: i motivi della rottura con la Curva Sud
Il terzino giallorosso contestato anche contro il Bologna. Da "Bello de nonna" a "Traditore" nel giro di un anno
 Ven. 15 feb 2019 
De Sanctis: "Credevo che Monchi volesse farmi tornare a Roma come calciatore e invece..."
"Nella Roma tutti i giocatori firmano un regolamento interno, le multe vanno a finire nel fondo Roma Cares"
Pallotta: "Uefa, ora spiegaci il Fair Play"
Non ci stanno più a passare per fessi. E ora vogliono spiegazioni. Pallotta e i...
 Gio. 14 feb 2019 
Quel ragazzo che ha già un prezzo indecente
Sono i giovani d'oro, costosi come i grandi calciatori. Sono i '99 copertina degli...
Tutto l'oro di Zaniolo, la Roma gli affiderà il brand
A fine partita ha raggiunto i familiari, che lo guardavano estasiati. «Nicolò, ti...
Di Francesco, la svolta dopo Firenze tra autocritiche e un modulo garanzia
Dall'esplosione di Zaniolo passando per lo Dzeko formato europeo, si dimentica che...
Inter, che cosa hai fatto? La rabbia dei tifosi: dal tecnico al club tutti sotto accusa
Ogni gol una coltellata, questa è la verità. Perché Nicolò Zaniolo per l'Inter è...
Ma i tifosi sono tormentati dall'incubo plusvalenza
Chissà se la Roma sacrificherà sull'altare delle plusvalenze questo dono del destino....
 Mer. 13 feb 2019 
Nicolò centra un altro record: "Che emozione sotto la Sud"
Non c'è nulla di normale nel decidere le partite a 19 anni. Non è banale nemmeno...
 Lun. 11 feb 2019 
Un anno fa il Piedone di Peres spianò la strada verso i quarti
Ci sono ottavi e ottavi, e la Roma lo sa alla perfezione. Tipo quello della passata...
 Dom. 10 feb 2019 
Nainggolan: "A Roma si sente di più il calore, qua aspettano di vincere il prima possibile"
Al termine del match vinto dalla sua Inter contro il Parma, Radja Nainggolan ha...
 Gio. 07 feb 2019 
LUCA PELLEGRINI: "Non mi sento di passaggio, Nainggolan mi ha consigliato questa piazza"
Luca Pellegrini, arrivato al Cagliari in prestito dalla Roma, si è presentato quest'oggi...
 Dom. 03 feb 2019 
De Rossi è in campo e lotta insieme alla Roma
Allenatore sì, in futuro. Prossimo, ma sempre futuro. Giocatore ora, meglio. Molto....
Inter, adesso è notte fonda: battuta anche dal Bologna
San Siro fischia i nerazzurri, ancora battuti dopo la trasferta di Torino. Il paraguaiano decide di testa al 32’, la squadra di Spalletti produce poco. Mihajlovic subito vittorioso
 Ven. 01 feb 2019 
Roma, la difesa così non va. E ora arriva il ciclone Piatek...
I giallorossi devono sistemare la fase difensiva: già 44 reti subite in stagione contro le 24 dell’anno scorso. Il tecnico studia le mosse per il polacco del Milan
 Mar. 29 gen 2019 
La Roma al lavoro per blindare Zaniolo
Il gioiello giallorosso è finito sulla lista di Paratici. Monchi è già operativo per prolungare il contratto in scadenza nel 2023
Roma, punto di ricaduta
«Ditemi voi che cosa devo fare?». Di Francesco, rivolgendosi alla platea dopo il...
 Mar. 22 gen 2019 
È sbocciato Lorenzo Pellegrini
Dopo un inizio di stagione difficile, il centrocampista della Roma è cresciuto fino...
 Lun. 21 gen 2019 
Zaniolo, zero minuti nell'Inter: club e Spalletti nel mirino
A sette mesi di distanza, la trattativa che ha portato Zaniolo dall'Inter alla Roma...
Zaniolo e i campioni? Non ci sono paragoni
Pogba, Zidane, Kakà o Totti: chi offre di più? E' caccia al chi ci ricorda, al chi...
 Dom. 20 gen 2019 
È Zaniolo mania! Star in disco, ma lui: "Non ho ancora fatto nulla"
Il baby fenomeno giallorosso continua a conquistare i romanisti per i suoi atteggiamenti dentro e fuori dal campo. Dopo la vittoria sul Torino, da protagonista, ieri sera ha sfruttato il giorno libero (oggi) per andare a ballare con amici e non è passato per nulla inosservato
La Roma prova lo Zaniolo-bis: vuole soffiare un altro gioiello all'Inter
La Roma dopo aver preso Zaniolo nell'affare Nainggolan ha provato a prendere...
 Dom. 13 gen 2019 
Schick resta e gioca subito
Ricomincio da Schick. È un motto che riunisce i «boss» della Roma in questo inizio...
 Sab. 12 gen 2019 
Roma e il 4-3-3, a volte ritorna
Non subito, non con fretta, ma un giorno, magari non troppo lontano, verrà riproposto,...
 Ven. 11 gen 2019 
Calciomercato Roma, blindato Zaniolo: sarà lui il futuro dei giallorossi
Alla fine del mercato Monchi e l’agente di Nicolò pronti a trovare una piattaforma d’intesa. Possibile un accordo da un milione più bonus
La tragica onestà di Monchi
In quasi quarant'anni di mestiere non mi era mai capitato di leggere un'intervista...
 Gio. 10 gen 2019 
Da Lamela a Alisson, smantellata una Roma di stelle
La Top 11 delle cessioni eccellenti è una formazione di sogni e rimpianti: 373 milioni incassati dal club
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>