facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 25 gennaio 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Una Roma made in Italy: e l'onda azzurra crescerà

Il d.s. Monchi punta sugli italiani: in questa stagione almeno uno è stato sempre in campo. E per l'estate piacciono Mancini, Rugani e Berardi
Domenica 06 gennaio 2019
"Prima gli italiani", gongolerebbe qualcuno tra un selfie e l'altro. Uno slogan che generalmente, nel calcio globalizzato del Terzo Millennio, ha poca presa nel mondo dei tifosi, desiderosi più di vincere che di innalzare vessilli tricolori. Se nella scorsa stagione, ad esempio, lo straordinario 3-3 della Roma in trasferta contro il Chelsea fu costruito senza avere neppure un italiano tra i titolari, adesso l'andazzo sembra essere assai diverso, visto che in tutte le 25 partite stagionali fin qui disputate, la squadra di Di Francesco ha avuto almeno un italiano in campo.

IL TREND — L'impressione è che non sia affatto un caso, perché gli ultimi mercati guidati dal d.s. Monchi - a dispetto della sua provenienza straniera -hanno dato un impulso forte in questo senso. Il trend appare chiaro. Quando è arrivato alla Roma, nell'aprile del 2017, lo spagnolo aveva trovato una rosa con 4 italiani pronti a giocare davvero, cioè capitan Totti, De Rossi, Florenzi ed El Shaarawy, più l'azzurro Emerson, che però non era certo di scuola italica. Adesso invece le cose paiono totalmente differenti. In meno di due anni, infatti, la rosa giallorossa ha dentro ben 9 giocatori italiani che sono già scesi in campo: Mirante, Florenzi, Santon, Luca Pellegrini, De Rossi, Lorenzo Pellegrini, Cristante, Zaniolo ed El Shaarawy. Una rivoluzione copernicana, che non pare destinata ad esaurirsi in fretta, visto che le voci di mercato spingono ancora sul fronte del prodotto "patriottico".

DIFESA — Non è un caso che è già uscito l'interesse della Roma per due profili di italiani inseguiti per la prossima stagione. I nomi sono noti, e cioè quelli di Gianluca Mancini (Atalanta) e Daniele Rugani (Juventus), entrambi nel giro della Nazionale, anche se naturalmente il bianconero con molta più esperienza alle spalle. Insomma, se si pensa che in retroguardia i giallorossi hanno già Florenzi, Santon e un interessante prospetto come Luca Pellegrini, avere un reparto "azzurro" non è un sogno.

ATTACCO — Ma non basta, perché la rivoluzione potrebbe anche non riguardare solo il reparto arretrato. Già a centrocampo la svolta italiana ha avuto effetti più rapidi del previsto, perché nessuno poteva immaginare che - a fianco di Lorenzo Pellegrini e Cristante - sbocciasse così rapidamente un talento come quello di Zaniolo. Il passo successivo, quindi, potrebbe essere quello di italianizzare anche l'attacco, che al momento vede solo El Shaarawy - peraltro capocannoniere della squadra - portare la bandiera del "made in Italy". Non è un mistero, però, che uno dei pallini di Eusebio Di Francesco sia rappresentato da Domenico Berardi (Sassuolo), che in più occasioni è stato accostato al club giallorosso. Difficile escludere, perciò, che anche la prossima estate il feeling si possa riproporre.

GIOIA MANCINI — Morale: con questa ItalRoma che sta prendendo forma, se c'è uno che si frega le mani è senz'altro il commissario tecnico Roberto Mancini che - in vista dell'Europeo del 2020 - vede una delle più titolate squadre del nostro campionato puntare forte sul prodotto "indigeno". Volendo giocare, si potrebbe quasi ipotizzare una formazione giallorossa tra presente e futuro, schierando in campo Mirante; Santon, Mancini, Rugani, Luca Pellegrini; Florenzi, De Rossi, Cristante; Zaniolo; Berardi, El Shaarawy. Naturalmente non sarebbe una squadra da scudetto, ma se nei ruoli più opportuni ci fossero quegli stranieri di livello che sicuramente Monchi sta cercando, chissà che la Roma "in incubatrice" non abbia i crismi del talento e della italianità che tanto piace, soprattutto se innestata con un tasso di romanità come sempre non indifferente, vista la presenza nella rosa di gente come De Rossi, Florenzi, Lorenzo e Luca Pellegrini. Quanto basta per pensare, almeno, ad uno spogliatoio in cui non sia più l'inglese la lingua madre, come paventa Totti, nel suo ruolo da dirigente. Occhio però a non cavalcare troppo il "sovranismo". La proiezione internazionale che sta vivendo la Roma prescinde dal tricolore. Serve gente brava a giocare al calcio. E Monchi lo sa.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Roberto Mancini - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 15 apr 2019 
La Lega conferma le date. Roma e Lazio fuori casa all'ultima
Roma e Lazio probabilmente in trasferta per l'ultima giornata: alla Uefa serve l'Olimpico per l'Europeo. Disattese le speranze di Mancini e Gravina
 Mer. 10 apr 2019 
Ag. Cragno: "L'accostamento alla Roma fa molto piacere al ragazzo, ma è prematuro parlarne"
Il portiere del Cagliari nel mirino dei giallorossi per il dopo Olsen. Battistini: «Tra i più forti del campionato, a fine stagione valuteremo le opzioni»
 Ven. 05 apr 2019 
Il papà di Zaniolo: "Nicolò sta rinnovando con la Roma. Futuro? In Italia solo Inter e Juve"
Igor Zaniolo, papà di Nicolò, in un'intervista si è soffermato anche sul futuro del centrocampista della Roma
 Gio. 04 apr 2019 
Mancini: "Futuro Zaniolo? Lui deve giocare"
Ct Italia: "È giovane e deve ancora crescere e migliorare tanto"
 Mer. 03 apr 2019 
Zaniolo è la luce in fondo al tunnel: giovane con le sembianze di un senatore
La luce in fondo al tunnel c'è, anche se un pareggio contro la Fiorentina (2-2)...
 Mar. 26 mar 2019 
Italia-Liechtenstein ore 20.45: probabili formazioni e dove vederla in tv
Gli azzurri di Roberto Mancini, dopo la vittoria per 2-0 contro la Finlandia, affrontano il Liechtenstein nella seconda giornata di qualificazioni agli Europei 2020 del gruppo J
 Sab. 23 mar 2019 
Italia-Finlandia ore 20.45: dove vederla in tv e le probabili formazioni
Gli azzurri debuttano nelle qualificazioni per Euro2020 contro la Finlandia. Roberto Mancini sceglie la linea green e promette gol e spettacolo
 Sab. 16 mar 2019 
Elsha si tinge di azzurro e guida la carica alla Spal
Nove gol, nazionale e contratto. Tre mesi per prendersi tutto, tre mesi per la definitiva...
 Ven. 15 mar 2019 
Nazionale, i convocati per le sfide con Liechtenstein e Finlandia
Il Ct Roberto Mancini ha convocato 29 calciatori per i primi due impegni nelle qualificazioni...
 Mer. 13 mar 2019 
La rivincita del Faraone. Gol e "quota 100" dopo l'esclusione di Porto
«Segnare, vincere e indossare la fascia da Capitano. Tutto nel giorno della partita...
 Dom. 10 mar 2019 
Se c'è da giocare a paddle chiamate il maestro Totti
Una psicosi collettiva, più che una passione. Siamo arrivati al punto che se non...
 Gio. 28 feb 2019 
Mancini: "La Roma un laboratorio per la Nazionale"
Più di venti anni di Roma, giocatore e allenatore della Lazio prima, ct della Nazionale...
 Mar. 26 feb 2019 
Il gol di papà Igor per la Roma: "Nicolò rinnova di sicuro"
Fa notizia anche quando non gioca. Nicolò Zaniolo è un must della Roma ma anche...
 Sab. 16 feb 2019 
DZEKO: "Battere il Barcellona è stato più difficile che vincere il titolo col City. Mi sarebbe..."
"Mi sarebbe piaciuto giocare con un Totti più giovane.
 Ven. 15 feb 2019 
Mancini: "Voglio altri Zaniolo"
Il ct della Nazionale Roberto Mancini ha rilasciato un'intervista ed ha parlato...
 Gio. 14 feb 2019 
Roma, che spinta dagli italiani. E Monchi ne vuole di più
Contro il Porto ne sono scesi in campo 7, più Santon entrato nella ripresa: mai così tanti in Champions dalla Juve nel 2013. Il d.s. vuole puntarci ancora in futuro: "Si adattano prima"
Quel ragazzo che ha già un prezzo indecente
Sono i giovani d'oro, costosi come i grandi calciatori. Sono i '99 copertina degli...
 Mer. 13 feb 2019 
In campo sette italiani per la felicità di Mancini
Si sono stropicciati gli occhi, nella tribuna d'onore dello stadio Olimpico, il...
Il ragazzo d'oro
Sul pizzino, adesso, bisogna metterci un'altra cifra. Quaranta milioni, forse, vanno...
 Lun. 04 feb 2019 
Oggi il raduno azzurro: dentro cinque romanisti
Si raduna oggi a Coverciano l'Italia di Roberto Mancini per uno stage di due giorni:non...
 Ven. 01 feb 2019 
Italia, i convocati di Mancini per lo stage di Coverciano
Mancini convoca Florenzi, Cristante, Pellegrini, Zaniolo ed El Shaarawy
 Lun. 21 gen 2019 
Zaniolo e i campioni? Non ci sono paragoni
Pogba, Zidane, Kakà o Totti: chi offre di più? E' caccia al chi ci ricorda, al chi...
 Dom. 20 gen 2019 
Zaniolo corre, illumina e segna. Anche il ct Mancini coccola il predestinato
Se il futuro di Nicolò Zaniolo sarà un film da Oscar, non ci sarà bisogno di attendere...
 Sab. 12 gen 2019 
Mancini: "La Roma sarà la sorpresa del girone di ritorno. Zaniolo mi ricorda Pogba"
Il c.t. della Nazionale italiana Roberto Mancini ha rilasciato una lunga intervista...
 Ven. 11 gen 2019 
La Roma prova un centrocampo tutto azzurro
Lussazione alla quarta falange del dito del piede destro, ma fortunatamente nessuna...
 Lun. 07 gen 2019 
Se mamma "piange" per Totti
Se la mamma di Nicolò Zaniolo troverà qualche "collega" con il suo stesso appeal...
 Ven. 04 gen 2019 
LIPPI: "Zaniolo ha trovato spazio nella Roma grazie alla Nazionale"
Marcello Lippi, ex ct della Nazionale italiana, ha rilasciato alcune dichiarazioni...
 Mer. 02 gen 2019 
Mancini: "Zaniolo è il talento del futuro. Per me lui non è un Totti"
In un'intervista il ct della Nazionale Roberto Mancini, ha parlato anche di Nicoló...
 Lun. 31 dic 2018 
Roma, tre volti d'azzurro. E il centrocampo ora vola
Un 2018 così non se lo immaginava nessuno dei tre. Chi per un motivo chi per un...
 Sab. 29 dic 2018 
Inglese ora è la chiave di tutto: il Parma vola con il suo gigante. Mancini lo osserva per l'azzurro
«Il nostro top player è il gruppo» spiegava Roberto D'Aversa alla fine di Fiorentina-Parma,...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>