facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 10 agosto 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Roma, inferno e ritorno: con l'Atalanta pari show

Termina in parità all'Olimpico tra giallorossi e nerazzurri una partita dai mille volti
Lunedì 27 agosto 2018
Orgoglio Roma. E l'Atalanta fa i conti con Manolas. Finisce 3-3 all'Olimpico in fondo ad un match intriso di pathos. Dalla perla di Pastore dopo 74'' ai gol di Castagne e Rigoni (doppietta) in chiusura di primo tempo, fino alle risposte di Florenzi e del difensore greco: una bellissima sfida. Giocata dai padroni di casa con Pastore riportato dal 1' alto a sinistra e dai nerazzurri in avvio addirittura con 8 giocatori diversi rispetto all'ultima sfida in Europa col Copenaghen.

MAGIA — Passano appena 74 secondi e Pastore accende la notte giallorossa con un magnifico colpo di tacco vincente su cross di Under: un acuto che è il condensato delle qualità dell'argentino, schierato nel suo ruolo congeniale di esterno alto a sinistra. Un colpo da biliardo (colpo di tacco spalle alla porta e pallone che carambola sul palo ed entra in rete) che manda in buca l'avversario e certifica una volta di più il talento dell'ex Psg. Eppure l'Atalanta, ferita nell'orgoglio, non si scompone e si lancia all'assalto della porta di Olsen accampandosi per lunghi minuti davanti al limite dell'area e provando la conclusione con Rigoni (in un'occasione al 5' vicinissimo al pari approfittando di un passaggio sciagurato di Manolas) e con Ali Adnan, il cui tiro viene deviato in angolo da Fazio.

CROLLO GIALLOROSSO — In chiara difficoltà per il pressing alto portato dai nerazzurri letteralmente indemoniati, dai e dai, la difesa giallorossa si fa ribaltare in 3': prima il tap in di Castagne al 19' dopo il palo interno di Zapata, poi il tocco irresistibile di Rigoni su assist del centravanti colombiano (sfuggito a Manolas) sotto gli occhi del c.t. Roberto Mancini (presente all'Olimpico), suo tecnico la scorsa stagione allo Zenit. Un uno-due terribile che potrebbe anche diventare subito tris, se De Rossi non salvasse al 30' su Pasalic lanciato a rete. Ma l'Atalanta è una furia e, complice ancora Fazio in ritardo in chiusura, chiude il primo tempo 3-1 grazie al secondo gol di Rigoni, servito da Pasalic, bravo ad infilzare sul primo palo Olsen. E in tribuna serpeggiano i primi malumori: cori contro il presidente James Pallotta e fischi che piovono sui giallorossi.

MOSSE DI FRANCESCO — La Roma non ci sta. E Di Francesco passa subito al 4-2-3-1 con i nuovi entrati Nzonzi e Kluivert rispettivamente davanti alla difesa e a destra nella batteria di trequartisti dietro a Dzeko centravanti. L'effetto è positivo, perché i giallorossi guadagnano metri di campo e costringono Gasp a rinforzare gli argini con Hateboer e De Roon. Niente da fare. La rabbia della Roma produce il gol dell'uomo che più ne incarna lo spirito, cioè Florenzi. Che al 15' penetra al centro a cento all'ora e lascia partire un sinistro rasoterra imparabile per Gollini. Partita riaperta e in campo entra pure Toloi per proteggere il gol di vantaggio. L'area di rigore nerazzurra si trasforma comunque in un enorme flipper, col pallone che schizza da una parte e dell'altra e coi difensori atalantini che a malapena riescono ad allontanare le minacce giallorosse (Nzonzi e Dzeko pericolosi).

ULTIMO QUARTO D'ORA — La Roma preme sull'acceleratore negli ultimi 15', anche senza Florenzi uscito dal campo dolorante al ginocchio sinistro e sostituito da Schick. I nerazzurri marcano a uomo e a tutto campo. Ma non basta. All'ennesimo assalto, sfruttando un piazzato di Pastore, Manolas al 37' anticipa in mischia Toloi e riporta in parità la Roma. Un crescendo rossiniano di rara intensità. E Schick un minuto dopo si fa stoppare sul più bello da Gollini, provvidenziale con una respinta di piede sul tiro a colpo sicuro dell'attaccante. Una girandola di emozioni. E negli ultimi istanti Kluivert si divora l'occasione del possibile sorpasso: Castagne è decisivo in chiusura.
di Alessio D'urso
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Roberto Mancini - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 13 feb 2019 
Il ragazzo d'oro
Sul pizzino, adesso, bisogna metterci un'altra cifra. Quaranta milioni, forse, vanno...
 Lun. 04 feb 2019 
Oggi il raduno azzurro: dentro cinque romanisti
Si raduna oggi a Coverciano l'Italia di Roberto Mancini per uno stage di due giorni:non...
 Ven. 01 feb 2019 
Italia, i convocati di Mancini per lo stage di Coverciano
Mancini convoca Florenzi, Cristante, Pellegrini, Zaniolo ed El Shaarawy
 Lun. 21 gen 2019 
Zaniolo e i campioni? Non ci sono paragoni
Pogba, Zidane, Kakà o Totti: chi offre di più? E' caccia al chi ci ricorda, al chi...
 Dom. 20 gen 2019 
Zaniolo corre, illumina e segna. Anche il ct Mancini coccola il predestinato
Se il futuro di Nicolò Zaniolo sarà un film da Oscar, non ci sarà bisogno di attendere...
 Sab. 12 gen 2019 
Mancini: "La Roma sarà la sorpresa del girone di ritorno. Zaniolo mi ricorda Pogba"
Il c.t. della Nazionale italiana Roberto Mancini ha rilasciato una lunga intervista...
 Ven. 11 gen 2019 
La Roma prova un centrocampo tutto azzurro
Lussazione alla quarta falange del dito del piede destro, ma fortunatamente nessuna...
 Lun. 07 gen 2019 
Se mamma "piange" per Totti
Se la mamma di Nicolò Zaniolo troverà qualche "collega" con il suo stesso appeal...
 Dom. 06 gen 2019 
Una Roma made in Italy: e l'onda azzurra crescerà
Il d.s. Monchi punta sugli italiani: in questa stagione almeno uno è stato sempre in campo. E per l'estate piacciono Mancini, Rugani e Berardi
 Ven. 04 gen 2019 
LIPPI: "Zaniolo ha trovato spazio nella Roma grazie alla Nazionale"
Marcello Lippi, ex ct della Nazionale italiana, ha rilasciato alcune dichiarazioni...
 Mer. 02 gen 2019 
Mancini: "Zaniolo è il talento del futuro. Per me lui non è un Totti"
In un'intervista il ct della Nazionale Roberto Mancini, ha parlato anche di Nicoló...
 Lun. 31 dic 2018 
Roma, tre volti d'azzurro. E il centrocampo ora vola
Un 2018 così non se lo immaginava nessuno dei tre. Chi per un motivo chi per un...
 Sab. 29 dic 2018 
Inglese ora è la chiave di tutto: il Parma vola con il suo gigante. Mancini lo osserva per l'azzurro
«Il nostro top player è il gruppo» spiegava Roberto D'Aversa alla fine di Fiorentina-Parma,...
 Lun. 24 dic 2018 
L'Inter scarica Nainggolan e il colpo diventa Zaniolo
Soltanto sei mesi fa i tifosi dell'Inter festeggiavano lo sbarco di Nainggolan alla...
 Lun. 03 dic 2018 
MANCINI: "Felice che Zaniolo giochi, ha tutto. Difficile rivedere De Rossi in Nazionale"
Roberto Mancini, CT dell'Italia, ha parlato a Radio Anch'io Lo Sport su Radio...
 Mar. 27 nov 2018 
Sarajevo lo cresce, Roma lo conquista: Dzeko artista del gol in stile van Basten
E adesso che facciamo, Irma? «Adesso corriamo». La ragazza che mi fa da interprete...
 Ven. 23 nov 2018 
Calciomercato Roma, Rugani dice sì: ma la Juve frena
Il difensore non trova spazio con Allegri, però i bianconeri non vorrebbero lasciarlo andare
 Dom. 18 nov 2018 
Roma, si ferma Pellegrini: pronto a lasciare il ritiro della Nazionale a Milano
Lorenzo Pellegrini potrebbe rientrare a Roma dopo i 9 minuti giocati ieri a San...
 Sab. 17 nov 2018 
Italia-Portogallo, Le Formazioni Ufficiali
Torna in campo la Nazionale di Roberto Mancini, dopo le prove degli ultimi giorni...
 Ven. 16 nov 2018 
ITALIA, Mancini: "Florenzi a casa dopo la partita contro il Portogallo"
Nel corso della conferenza stampa della vigilia del match contro il Portogallo in...
La meglio gioventù nata all'alba del terzo millennio
Tra il 1999 e 2001 c'è una schiera di talenti, in quasi tutti i ruoli del campo....
 Mar. 13 nov 2018 
Cristante, reinventarsi il futuro
Da miglior giovane del campionato italiano a bidone il passo può essere brevissimo,...
 Ven. 09 nov 2018 
Italia, i convocati di Mancini
Nazionale, Mancini esclude ancora Balotelli e Belotti. Le novità: Sensi, Tonali e Grifo
Pellegrini sempre più scintillante. Adesso comanda lui
Due gol e cinque assist, ma anche tanto altro ancora sparso qua e là. Già, perché...
 Dom. 28 ott 2018 
Roma, Dzeko e il San Paolo: un feeling speciale
Rilanciato dalla Champions League, il bosniaco prova a confermarsi in notturna. Il centravanti della Roma ha segnato due doppiette a Napoli nelle ultime due visite: a nessuna squadra di serie A ha fatto più danni
 Gio. 18 ott 2018 
Zaniolo: "Indescrivibile l'esordio al Bernabeu. De Rossi punto di riferimento"
Queste le parole del centrocampista giallorosso Nicolò Zaniolo a Sky Sport: Primo...
 Mer. 10 ott 2018 
Italia-Ucraina, Le Formazioni Ufficiali
Torna in campo l'Italia di Roberto Mancini, gli azzurri affrontanto in amichevole...
 Lun. 08 ott 2018 
MANCINI: "Pellegrini trequartista? Certe situazioni potrebbero riproporsi anche in Nazionale"
Il CT della Nazionale, Roberto Mancini, ha parlato in conferenza stampa da Coverciano...
Da De Rossi ai Pellegrini: torna di moda l'italianismo
Fino a qualche tempo fa si esultava perché nell'undici figurava il solo El Shaarawy...
 Ven. 05 ott 2018 
Nazionale, doppio impegno con Ucraina e Polonia. Convocati 28 Azzurri
Doppio impegno per la Nazionale a ottobre: gli Azzurri tornano in campo il 10 per...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>