facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 25 novembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Juve, tra vittorie e addii. Milan, flop da 230 milioni. Ma...

Da una parte il ciclo pazzesco dei bianconeri che forse si avvia alla chiusura per questioni anagrafiche (Buffon, Barzagli, Chiellini). Dall'altra un progetto, quello rossonero, bocciato alla prova del campo. E ora? Facciamo il punto
Giovedì 10 maggio 2018
Un ciclo straordinario che si avvia alla chiusura, un altro che si sarebbe potuto aprire e resta invece un progetto, per il momento bocciato sonoramente alla prova del campo. Il prato dell'Olimpico lo ha detto forte e chiaro: in Italia, questa Juventus non ha rivali. Pancia piena della Signora o fame di vittorie degli avversari non contano quando di mezzo ci sono Buffon e compagni: nessuno ha la loro esperienza né la loro qualità, nessuno è abituato a gestire i momenti chiave di una partita come gli uomini di Allegri. La finale stravinta con il Milan, e la stagione che sta per concludersi più in generale, ne sono la prova: la Juve non incanta ma accelera quando conta, non la chiude quando tutti se lo aspettano ma è capace di ribaltarla quando tutti la danno per morta come a San Siro con l'Inter. Sono energie che non spuntano per caso ma arrivano da anni di successi e di "gradi" maturati sul campo da gente come Buffon, Barzagli, Chiellini, campioni che vincevano già dai tempi di Conte e che sotto la guida di Massimiliano Allegri - 8 trofei, che fra poco diventeranno 9 - hanno perfezionato il rendimento da "cannibali".

SIPARIO — Quello che si aprirà tra poche settimane, a scudetto ufficialmente conquistato e festeggiato, è uno scenario inedito in casa bianconera: il dato anagrafico ridisegnerà per forza di cose la difesa, la BBC molto probabilmente perderà la B di Buffon e i due centrali dovranno ripensarsi come garanzia "part time"; il testimone passerà nelle mani di Szczesny, Benatia e Rugani, l'innesto Caldara andrà fatto crescere con pazienza. E poi ci sono gli addii: alcuni ufficializzati come quello di Lichtsteiner, altri probabili (Asamoah), altri semplicemente temuti dai tifosi ma non impossibili (Alex Sandro, Dybala, Mandzukic). Anche il futuro del condottiero Allegri resta in bilico, ma non è questo il momento di pensarci, come ha sottolineato il tecnico livornese a coppa appena alzata al cielo: "Io ho un contratto con la Juventus, come tutti gli anni ci incontriamo a fine stagione e programmiamo il futuro. Sono in una delle società più blasonate al mondo, veniamo da un periodo importante di vittorie, rivincere è sempre difficile, e allora bisogna costruire per vincere".

TUTTO DA RIFARE? — Già, costruire per vincere e poi riuscirci. Cominciare dalla Coppa Italia, torneo peraltro giocato tutto sotto la sua gestione, per Rino Gattuso sarebbe stato il giusto premio al lavoro con cui in pochi mesi ha rimesso in piedi il Diavolo, ma il suo Milan ha mostrato tutti i limiti di una squadra giovane e non ancora pronta per colmare il gap con le grandi del calcio italiano. L'all-in chiesto dalla curva rossonera con la spettacolare coreografia dell'Olimpico si è dissolto al primo gol incassato, l'all-in da oltre 230 milioni sul mercato non ha portato ai risultati sperati e alcune scommesse sono state clamorosamente perse, vedi Kalinic o Silva; chi, come capitan Bonucci, aveva acceso i sogni dei tifosi milanisti questa estate, ha dovuto incassare i cori della curva juventina che intonava "Alza la coppa, Bonucci alza la coppa" al momento della premiazione. E poi c'è la serataccia di Donnarumma, che riaprirà l'eterno dibattito nel popolo rossonero: meglio lasciarlo andare, incassare e reinvestire o ripartire dal suo talento per costruire il Milan del futuro? Di sicuro, c'è da pensare al presente, difendere il sesto posto per centrare l'Europa League senza passare dai preliminari. E contro Atalanta e Fiorentina, dopo il poker bianconero, sarà durissima.
di Marco Fallisi
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Buffon - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Ven. 18 mag 2018 
De Rossi in doppia fascia
Gigi Buffon, in un colpo solo, fa sapere che non sarà più capitano della Juve e...
 Mer. 16 mag 2018 
L'Italia di Mancini riparte da De Rossi
Sorrisi, ricordi, flash, progetti, speranze e inevitabili slogan. Il primo giorno...
 Mar. 15 mag 2018 
Addio Buffon, parla l'agente: "Non sarà in stile Totti. Quelle celebrazioni appartengo ai romani"
Le parole di Martina: “Sotto la Mole mi aspetto piuttosto un saluto simile a quello di Del Piero”
 Lun. 14 mag 2018 
Nedved: "Siamo animali. Le polemiche ci hanno caricato"
Il vicepresidente della Juventus racconta le difficoltà di inizio stagione: «Il Napoli ci ha dato una motivazione in più, vincere così tanto è disumano»
La Roma sicura della Champions, una partita senza fuoco
Passerà alla storia questa serata romana in cui la Juve festeggia il suo settimo...
Roma-Juventus 0-0: Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: ROMA-JUVENTUS 0-0 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
 Dom. 13 mag 2018 
DE ROSSI: "Qui a Roma di mercato se ne parla tutto l'anno e si tende a dare la colpa a quelli nuovi"
ROMA-JUVENTUS 0-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA DANIELE DE ROSSI: "Fatto qualcosa di miracoloso in Champions ma lo scudetto resta l'obiettivo più alla portata. Si tende a dare la colpa a quelli nuovi, quando invece tanti giocatori hanno bisogno di tempo e di essere aspettati e poi magari dopo un paio di stagioni valutati
CHIELLINI: "Oggi siamo qui a festeggiare... VAR-arbitri? Per noi è linfa vitale, energia"
ROMA-JUVENTUS 0-0 LE INTERVISTE POST-PARTITA CHIELLINI A MEDIASET PREMIUM L'annata?...
Olimpico, casa Juve. Il vestito della festa per chiudere i conti
Che Allegri abbia iniziato a lasciarsi tentare dall'idea di vincere il quinto scudetto...
 Sab. 12 mag 2018 
Roma-Juventus: i convocati di Allegri
I convocati per la trasferta dell'Olimpico
ALLEGRI: "Chiudiamo il discorso scudetto"
ROMA-JUVENTUS LA CONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI: "Giocheremo di fronte a un pubblico meraviglioso. La Roma ha fatto una grandissima Champions, Di Francesco tra i giovani più bravi"
Alisson e il gemello diverso
La vita, quando vuole, sa essere alquanto curiosa. Prendete ad esempio i casi di...
 Ven. 11 mag 2018 
Buffon, l'Uefa apre due procedimenti disciplinari
Il capitano della Juventus era stato espulso per proteste in Real Madrid-Juventus di Champions. A fine gara le sue parole hanno fatto il giro del mondo
Roma-Juve, un tempo nemiche: tra vendette e voglia di rivincita
Sul campo basterà un punto ad entrambe, ma per i tifosi non sarà mai una sfida come le altre. E Nainggolan già a Cagliari aveva suonato la carica
 Gio. 10 mag 2018 
Benatia: "Dicevano che ero scarso..."
Il difensore decisivo contro il Milan aspetta il match dell’Olimpico: «Giocare contro la Roma è sempre speciale per me, adesso andiamo a prenderci lo scudetto»
 Lun. 07 mag 2018 
Addio al calcio di Pirlo, la "Notte del Maestro": ecco i convocati
Svelati tutti i nomi, sarà una parata di stelle. Da Ronaldo a Totti, da Shevchenko...
Cagliari-Roma 0-1: Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: CAGLIARI-ROMA 0-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
 Sab. 05 mag 2018 
Pallotta, l'indagine Uefa che Buffon ha schivato
Un " vaffa" a caldo a un delegato pesa più delle critiche distribuite a beneficio...
Pallotta-Uefa: accuse e veleni
Questa Uefa è proprio «insensibile», le battute si sprecano a Trigoria e dintorni....
 Ven. 04 mag 2018 
"Troppo potere ai fischietti. Collina e Uefa fuori dal tempo"
Imprescindibile Var. Al termine di una settimana ricca di polemiche scaturite dalla...
 Gio. 03 mag 2018 
Roma-Liverpool 4-2: Le Pagelle dei Quotidiani
CHAMPIONS LEAGUE: ROMA-LIVERPOOL 4-2 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI...
 Mar. 01 mag 2018 
ALISSON: "Salah vale Messi. Ma all'Olimpico questa Roma può fare la storia"
Sul quotidiano sportivo ha parlato in esclusiva il portiere brasiliano della Roma,...
 Dom. 29 apr 2018 
Alisson, il bonus nei guantoni. Porta inviolata 15 volte
Il portiere brasiliano della Roma sta vivendo una stagione da top player, per la gioia non solo della Roma ma anche dei fantallenatori che hanno creduto in lui.
 Dom. 22 apr 2018 
Juventus-Napoli 0-1: Koulibaly al 90', delirio azzurro allo Stadium
La squadra di Sarri vince allo scadere grazie a un colpo di testa del difensore senegalese. Ora la distanza in classifica con i bianconeri è di un solo punto
 Mar. 17 apr 2018 
Bufera Benatia-Crozza: "Ti aspetto a Vinovo, testa di c..."
Il difensore della Juventus replica su Instagram alle dichiarazioni del comico: «Imbecille, non fai ridere nessuno»
Perotti: "Voglio rispettare il contratto con la Roma, poi l'idea è di tornare al Boca"
Diego Perotti, attaccante della Roma, ha rilasciato un'intervista ai microfoni di...
 Lun. 16 apr 2018 
Lazio-Roma 0-0: Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: LAZIO-ROMA 0-0 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
 Dom. 15 apr 2018 
Real-Juve, minacce alla moglie di Oliver: polizia britannica apre inchiesta
Sui social della donna volgari accuse sessiste e non solo
 Sab. 14 apr 2018 
Bruce Grobbelaar "La danza dello spaghetto? Sono ancora qui che rido"
"Che noia il Barcellona, contento della sua eliminazione"
 Ven. 13 apr 2018 
Juventus, Buffon chiude il 20 maggio: l'ultima contro il Verona
La carriera del fuoriclasse terminerà a 40 anni. L’annuncio dell’addio nella notte di Madrid: «Mi dispiace lasciare questi ragazzi, spero di aver dato loro qualcosa»
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>