facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 5 dicembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Malagò commissario con Costacurta, Mancini o Ranieri ct

Il presidente del Coni studia la rivoluzione del calcio
Martedì 30 gennaio 2018
«Non posso dire nulla, c'è una giunta fissata per giovedì. Cosa mi ha colpito sui giornali questa mattina? Devo dire la verità, potete non crederci ma sono stato con le mie figlie e non ho letto nulla». Così il presidente del Coni, Giovanni Malagò il giorno dopo la fumata nera per l'elezione del presidente della Figc. Il capo dello sport italiano ha aperto il forum "sport integrity" al Coni. «Di integrità dello sport se ne parla molto, ma bisogna accompagnare le dichiarazioni ad esempi concreti, sul campo. Lo sport non è di nessuno, è di tutti, e quando si portano avanti battaglie personalistiche e si va sulle vicende personalistiche abbiamo perso», le sue parole alla platea.

Ma intanto, al di là delle dichiarazioni di facciata, Malagò sta pensando a come ribaltare il mondo del calcio. Al momento, un'ipotesi possibile è che il capo dello sport diventi commissario in Lega di A, lasciando invece la gestione della Figc a Roberto Fabbricini, mettendogli al suo fianco un ex calciatore come Alessandro Costacurta (in alternativa Demetrio Albertini) nel ruolo di subcommissario. La panchina della Nazionale verrà affidata ad interim al tecnico dell'Under 21 Gigi Di Biagio, ma sarà lo stesso Malagò a scegliere il ct definitivo. In pole c'è Roberto Mancini, che vuole lasciare lo Zenit San Pietroburgo, Claudio Ranieri, ora al Nantes, è un'altra opzione sul tavolo.

Il tutto con la supervisione del ministro dello sport Luca Lotti. «Quando si arriva a una mancata elezione è una sconfitta di tutti e questo vale anche per la Lega Serie A - ha detto lo stesso Lotti - ma è giusto dare un nuovo impulso a questo mondo. Perché un ex calciatore non riesce ad avere un ruolo dirigenziale di primo piano? Per me un dirigente sportivo può essere benissimo un ex calciatore, ma non dipende dal nome piuttosto dalle capacità. Questo è il punto centrale».
Fonte: Il Tempo
COMMENTI
Area Utente
Login

Albertini - Le Ultime News

 
    1    
 
 Mer. 05 giu 2019 
La leva degli Under che piace a Mancini
Continuare il setaccio dei giovani del calcio italiano: è la parola d'ordine a Coverciano,...
 Gio. 16 mag 2019 
Albertini, De Rossi simbolo
Bandiere spariscono,valutazioni club solo tecniche e non emotive
 Mar. 10 lug 2018 
MILAN, rivoluzione in corso con Elliott: possibile ritorno di Gandini
Umberto Gandini potrebbe lasciare Roma per tornare al Milan. Dopo le note vicende...
 Lun. 07 mag 2018 
Addio al calcio di Pirlo, la "Notte del Maestro": ecco i convocati
Svelati tutti i nomi, sarà una parata di stelle. Da Ronaldo a Totti, da Shevchenko...
 Mer. 31 gen 2018 
Due commissari oppure Malagò
La partita è maledettamente difficile. C'è da ricostruire la Federcalcio, trovare...
 Sab. 13 gen 2018 
Figc, Tommasi: "Lotito candidato? Non è la risposta a Italia-Svezia..."
«Una eventuale candidatura di Lotito alla Figc? Non è impossibile visto che dice...
 Ven. 12 gen 2018 
Tommasi: "Subito le seconde squadre. Lotito? Non può aggregare"
Damiano Tommasi, presidente dell'Associazione Italiana Calciatori ed ex centrocampista...
 Gio. 16 nov 2017 
Il derby è anche politico
È il settimo anno che si sfidano ma la crisi è iniziata molto prima. Anzi, c'è sempre...
 Sab. 30 set 2017 
Totti ferma il tempo e incanta Tbilisi
È un attimo, Francesco Totti lascia la hall dell'hotel e subito viene riconosciuto...
 Ven. 29 set 2017 
Totti in campo Tblisi: assist e un gol ad Abbiati. Un tifoso fa invasione e lo abbraccia
L'ex capitano romanista è tornato a giocare a quattro mesi dall’addio al calcio. È stato la stella di una gara benefica organizzata dalla federazione georgiana e da Kakha Kaladze. Per il numero dieci una rete e tante giocate da applausi. Invasione di campo per abbracciarlo
Amichevole di Tbilisi: Maglia numero 10 e fascia da capitano per Totti
THE WORLD FOOTBALL STARS FOR GEORGIA
 Mer. 30 mar 2016 
Accadde oggi: 30 marzo 1993, la notte di Cervone e del rigore di Papin
San Siro e una serata indimenticabile, due giorni dopo l'esordio di Francesco Totti
 Gio. 17 mar 2016 
E il capitano diventa poesia: l'Infinito...
La Roma ha vinto otto partite di fila, sabato all'Olimpico arriva l'Inter e lo stadio...
Il software che cancella Totti
Una relazione complessa con tanto di dati forniti da un software e un resoconto...
Albertini: "Totti era ed è la Roma...Lasciare la propria squadra del cuore non è facile"
Demetrio Albertini, vicepresidente della FIGC, ha rilasciato alcune dichiarazioni...
 Sab. 12 mar 2016 
Italia, comincia il dopo Conte
Donadoni il primo della lista
 
    1