facebook twitter Feed RSS
Martedì - 1 dicembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

All'Olimpico non si passa! Con Spalletti è una media da scudetto

Nonostante l'assenza della curva Sud, i giallorossi hanno vinto ben 11 partite su 14 con una media di 2.57 punti a partita. Solo Juve e Napoli hanno fatto meglio
Lunedì 03 ottobre 2016
La bella vittoria di ieri contro l'Inter, oltre a regalare alla Roma 3 punti fondamentali, ha confermato una costante: con Spalletti in panchina, all'Olimpico non si passa. Da quando il tecnico toscano è tornato a Trigoria i giallorossi, non solo non hanno mai perso, ma sono anche riusciti a far riecheggiare il ‘Grazie Roma‘ finale, classico delle vittorie, in ben 11 occasioni su 14 match. Solo la Juventus e il Napoli in serie A sono riuscite a fare meglio, conquistando rispettivamente 13 e 12 vittorie su 13 partite ma, considerando che uno di quei tre pareggi giallorossi è arrivato appena due giorni dopo il ritorno di Lucio (1-1 con il Verona), si può tranquillamente parlare di media scudetto. Ben 37 gol fatti contro gli 11 subiti, per 5 volte la porta giallorossa è rimasta immacolata e una media di 2.57 punti per partita: un vero e proprio rullo compressore. Ieri De Rossi e in settimana Nainggolan, hanno voluto ricordare quanto manchi la curva Sud ad uno stadio che, a parte per qualche rara eccezione, è sempre più freddo e silenzioso ma, a quanto pare, la squadra nelle prestazioni non ne risente. A parte i pareggi sfortunati con Verona e Bologna e quello acciuffato in extremis, proprio contro l'Inter nella scorsa stagione, la squadra di Spalletti sul terreno di casa, ha sempre fatto valere il suo gioco e quella forza mentale che tante volte in trasferta è mancata.

L'ALTRO LATO DELLA MEDAGLIA - Proprio l'andamento fuori casa, è il tassello che sta impedendo ai giallorossi per fare il salto di qualità, e competere con i bianconeri per il traguardo più prestigioso. Sebbene lo scorso anno, da Sassuolo-Roma a Lazio-Roma, la squadra di Spalletti è riuscita ad inanellare ben 5 vittorie di fila, il ruolino di marcia di quest'anno è negativo: solo 1 punto conquistato e 2 sconfitte, in 3 match. Solo Crotone e Cagliari hanno fatto peggio. Numeri da retrocessione e prestazioni visibilmente in calo non appena si mette il piede fuori di casa. Una trasformazione degna del ‘Dottor Jekyll e Mr. Hyde‘ di Stevenson, che relega la Roma in una dimensione di mediocrità, nella quale è difficile puntare in alto. Nel prossimo turno ad aspettare Totti e compagni ci sarà il Napoli, altra squadra notoriamente rocciosa tra le mura di casa. La speranza dei romanisti è che si possa finalmente invertire la tendenza negativa, provando a conquistare 3 punti fondamentali contro una diretta concorrente. Ma vista la situazione attuale, l'idea avanzata da Baldissoni di trasferirsi in un'altra città, non sembra tra le più appropriate al momento. L'Olimpico è l'unica vera certezza di una Roma da montagne russe, in attesa che i numeri casalinghi, diventino costante anche fuori.

I NUMERI DELL'OLIMPICO CON SPALLETTI

Roma-Verona 1-1 (17 gennaio)
Roma-Frosinone 3-1 (30 gennaio)
Roma-Sampdoria 2-1 (7 febbraio)
Roma-Palermo 5-0 (21 febbraio)
Roma-Fiorentina 4-1 (4 marzo)
Roma-Inter 1-1 (19 marzo)
Roma-Bologna 1-1 (11 aprile)
Roma-Torino 3-2 (20 aprile)
Roma-Napoli 1-0 (25 aprile)
Roma-Chievo 3-0 (8 maggio)
Roma-Udinese 4-0 (20 agosto)
Roma-Sampdoria 3-2 (11 settembre)
Roma-Crotone 4-0 (21 settembre)
Roma-Inter 2-1 (2 ottobre)

Partite giocate 14

v 11, p 3, s 0

gol fatti 37 gol subiti 11 diff. reti +26

punti totali 36 media 2.57
di Valerio Salviani
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Sassuolo-Roma - News

 
 <<    <      3   4   5   6   7    
 
 Dom. 16 ott 2016 
I segreti della Roma spacca Napoli
Da Edin Cieco a Edin Dzegol: basta un mese alla Roma per trasformare un anatroccolo...
 Mar. 06 set 2016 
DDR e il polpaccio che non dà pace
Per fortuna è arrivato Noah. La gioia più bella, quella per la nascita di un figlio,...
 Ven. 06 mag 2016 
Strootman cerca un posto tra i titolarissimi della Roma
Il termine «titolarissimi» lo ha inventato Walter Mazzarri, ma può andare bene anche...
 Mar. 12 apr 2016 
I pali e il Bologna frenano la Roma a metà strada tra il Napoli e l'Inter
C'è sempre Roberto Donadoni tra la Roma e i suoi problemi. Il 15 febbraio 2015 portò...
 Ven. 08 apr 2016 
De Rossi l'altro Ninja
Una maglia per tre. Che non è il remake di «Una poltrona per due» ma il semplice...
 Mar. 29 mar 2016 
DDR, il derby dei misteri
L'ultimo derby lo ha visto dalla tribuna. Da solo, senza nessuno vicino. Chissà...
 
 <<    <      3   4   5   6   7