facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 21 giugno 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Totti-Spalletti tregua forzata

Martedì 19 aprile 2016
La tregua è servita. Per un giorno Trigoria si trasforma in Pleasentville, l'allegra cittadina in bianco e nero, stereotipo del sogno americano, raffigurata nel film di Gary Ross dove tutto è ordinato, il clima è sempre sereno con il termometro fisso sui 22 gradi e tutti sono cordiali, rispettosi e conformi alle regole. L'allenamento di ieri diventa così per Spalletti e Totti l'occasione per provare a ricucire. Francesco nelle inquadrature di Roma Tv è sereno. Il tecnico anche. Ma la differenza, al momento di recitare la parte, è evidente. Chi scherza e ride è soltanto l'allenatore. Lo farà anche in serata quando gli verrà consegnato il Tapiro d'Oro, annunciando che «rimarrò sicuramente, Francesco invece per altri sei, sette, dieci anni». Omaggio ricevuto separatamente anche da Totti che voglia di scherzare ne ha meno: «È tutto a posto, questa sera ci vado a cena insieme (semplice battuta, visto che i due non si sono visti), è una bravissima persona. Il passato si dimentica, non è mai successo nulla fra di noi». Quello che è certo invece è l'epilogo, già annunciato da Sabatini: «Un gol non cambia le cose, l'intendimento di Pallotta è chiaro». Senza voler entrare nel merito se fosse giusto o meno rinnovare il contratto al 39enne Totti (che se va giudicato per quello che fa in campo, nelle ultime tre gare disputate ha fornito un assist a Pjanic che ha chiuso i conti col Frosinone, un assist a Salah per l'1- 1 col Bologna e in 12' ha segnato il 3-3 con l'Atalanta, oltre a regalare l'assist del 4-3 a Dzeko, sciupato dal bosniaco) quanto sta accadendo tra il calciatore e Spalletti è il risultato dell'atteggiamento ondivago (e assente) del club. Che prima ha promesso al calciatore che avrebbe potuto decidere autonomamente il suo futuro («Spetta a Francesco decidere cosa fare del suo futuro», frase reiterata da Pallotta, l'ultima volta il 5 marzo) per poi tornare sui suoi passi («Ha 39 anni ed è naturale che voglia giocare ancora ma il suo corpo e la sua mente dicono cose differenti», Pallotta il 16 marzo). Senza contare che la dirigenza italiana ha fatto finta di nulla («Mai esistito il caso Totti», Baldissoni il 22 febbraio) confidando che l'attesa avrebbe logorato il calciatore. E invece il gioco delle mezze frasi fatte trapelare e poi smentite ha finito con il logorare Spalletti, fino all'esplosione dell'altro giorno.

Plenipotenziario - Il tecnico negli ultimi 4 mesi e mezzo ha assunto un ruolo che a Trigoria negli ultimi due anni era stato di Sabatini. E come il ds anche a Spalletti è stato demandato tutto. La risalita in classifica (questa sì, di sua competenza), la gestione del gruppo e della querelle contrattuale del capitano; la questione tifo-istituzioni senza contare quando ha ripreso pubblicamente Sabatini che aveva confermato le dimissioni in tv, travestendosi da dirigente. Un'anomalia che certifica un vuoto di potere. Anche ieri Pallotta ha risposto a qualche sms di giornalisti: «Nessun caso: capita nello sport che si possa discutere tra tecnico e calciatori». E ora, certificato l'addio (settimana scorsa incontro Baldissoni-calciatore per ribadirlo), l'anno prossimo magari se lo ritroverà in Mls. Magari a Toronto.
di Stefano Carina
Fonte: Tuttosport
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 20 giu 2021 
CALCIOMERCATO Roma, dalla Spagna: Mourinho vuole Kalajdzic. Costa 20 milioni
E' Sasa Kalajdzic il "prescelto" di Mourinho. Così scrivono in Spagna, dove...
È morto Luis del Sol: aveva giocato in Italia con Roma e Juve
Il centrocampista spagnolo era stato in bianconero dal 1962 al 1970, con cui ha vinto uno scudetto e una Coppa Italia, prima di due stagioni alla Roma
Italia-Galles 1-0, Azzurri chiudono primi nel Girone A
Gli azzurri vincono ancora allungango ad undici il numero di successi consecutivi senza subire gol. Tante chance fallite e un rosso ad Ampadu nella ripresa
Calciomercato, Kostic offerto alla Roma
Il mercato sta per entrare nel vivo e i procuratori cominciano a cercare un posto...
Mourinho lascia Londra e vola in Portogallo: nel motivo c'entra la Roma
Mourinho lascia Londra e vola in Portogallo: nel motivo c’entra la Roma
MASCHERA DI PROTEZIONE BRANDIZZATA ROMAFOREVER
Mascherina filtrante tessuto 100% Cotone brandizzata RomaForever, lavabile a mano quante volte vuoi. (Made in Italy)
Che voglia di ritiro
La normalità è il ritiro, e c'è tanta voglia di normalità. A metà luglio, se non...
Da Friedkin a Mou: Parioli diventa il cuore del club
C'è qualcosa che sta cambiando nella Roma. Con Dan e Ryan Friedkin sta nascendo...
Una Roma formato special 3
José Mourinho sta studiando la Roma da quasi due mesi, immaginandone potenziale...
Roma, ora Dzeko è un intrigo elettorale
Una vacanza in Turchia, una promessa elettorale, una deduzione giornalistica. Questi...
Roma, la voglia matta di Zaniolo: in ritiro una settimana prima degli altri
L'ultima immagine pubblicata su Instagram è la fotografia del suo stato d'animo....
Totti e Ilary Blasi, anniversario in una location da favola
L'ex capitano della Roma ha festeggiato l'anniversario di matrimonio con Ilary Blasi: cena suggestiva insieme ai figli
Nzonzi: risoluzione e poi c'è il Benfica. Per Under pressing dell'Eintracht
La Roma deve accelerare sul fronte cessioni. Alla luce degli innesti, il monte ingaggi...
Quattro siti per il nuovo stadio
C'è una "short list" di potenziali localizzazioni che la Roma sta esaminando come...
 Sab. 19 giu 2021 
Calciomercato Roma, problema prestiti ed esuberi: Pinto al lavoro per Mou e il bilancio
Il g.m. giallorosso viaggia sul doppio binario. Da un lato cercare un centrocampista e un portiere, dall'altro snellire il monte ingaggi. A partire da Santon e Nzonzi
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>