RomaForever.it
facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 25 settembre 2023
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Zona Champions, mercato e... le battute ingenerose di Re Mou verso il club che lo ha voluto

I meriti del tecnico portoghese sono innegabili, ma anche quelli della società. L'Europa League è un traguardo storico per la Roma, perché non pensare solo a quello?
Giovedì 25 maggio 2023
Tra il trionfo e l'amarezza. La finale di Europa League rappresenta il grande bivio della stagione della Roma. In caso di vittoria contro il Siviglia arriverebbe una storica seconda coppa europea consecutiva e la qualificazione in Champions, obiettivo stagionale del club: da applausi. In caso contrario, pur con la grande soddisfazione di essere arrivati in finale (due anni fa Fonseca si fermò in semifinale), vista la classifica in A, le porte dell'Europa potrebbero essere solo quelle della Conference, con grave danno per le casse della società.

LUCI E OMBRE — Se il percorso europeo resta in ogni caso ottimo e potrebbe diventare esaltante (al di là del gioco espresso), la stagione in campionato è stata deludente ed avara di soddisfazioni (sesto posto grazie alla penalizzazione della Juve; 10 sconfitte di cui 5 in casa e 2 nei derby con la Lazio; nono attacco; 2 vittorie in 12 gare contro le sei big e appena 9 punti conquistati su 36 disponibili; 4 punti nelle ultime 6 partite). Per non parlare dell'eliminazione in Coppa Italia contro la Cremonese. Dopo il sesto posto dell'anno scorso, Mourinho rischia di chiudere al settimo posto, come il suo predecessore Fonseca. Il rimpianto maggiore è legato al campionato negativo di Inter (12 sconfitte finora), Milan (8) e alla penalizzazione della Juve. Un'occasione per centrare la zona Champions quasi irripetibile e sfruttata dalla Lazio, seconda e già qualificata. Vero che la squadra, uscendo dalla Conference, si è concentrata solo sul campionato, ma la rosa di Sarri non è certo superiore a quella giallorossa. Nulla di male dunque ad ammettere "puntiamo tutto sulla Coppa, ma in campionato dovevamo e potevamo fare di più". Ma non per Mou che durante tutta la stagione non ha mai lesinato critiche, stoccate, punture al club per il mercato e la qualità della rosa. Eppure in estate tutti, giornali e operatori di mercato, avevano esaltato la campagna acquisti. Dopo il pari con la Salernitana Mou l'ha buttata sul sarcasmo: "Arrivare in Champions dopo aver speso solo 7 milioni era come se Gesù fosse sceso a passeggiare a Roma".

CINQUE MOTIVI — Forse è successo, ma sull'altra sponda calcistica del Tevere. Scontato pensare che la proprietà non abbia gradito l'ennesima frecciata, ingenerosa per almeno cinque ragioni:

1) La Roma nel biennio di Mourinho ha speso quasi 94 milioni: 87 il primo anno (il solo Abraham è costato più di 40). Se quest'anno non ha speso per i cartellini è solo per i paletti del Fair Play finanziario.

2) Il club ha avuto l'enorme merito di portare a Roma grandi giocatori a parametro zero come Dybala, Matic e Wijnaldum. Oltre a Belotti, voluto dal tecnico, e altri giocatori (Camara Llorente, Solbakken, Celik).

3) Per portare i tre big citati sopra sono stati garantiti ingaggi di primo livello. La Roma infatti ha il terzo monte stipendi della serie A. Una posizione molto più alta di quella in classifica.

4) Mourinho a Trigoria è il dominus assoluto. Nulla a livello di strutture e necessità gli è stato mai negato. Ed è il secondo allenatore più pagato della A dopo Allegri.

5) Il club lo ha sempre sostenuto nelle sue polemiche contro arbitri e sistema, sia pubblicamente sia nelle aule di giustizia. Né ha mai risposto alle sue tante punzecchiature interne dopo le sconfitte.

MERITI— Va ricordato che Mou nella Roma ha tre enormi meriti:
1) Aver plasmato, con le indiscutibili qualità di leader e condottiero, un gruppo unito che lo segue ciecamente applicando il suo calcio, che piaccia o meno.

2) Aver generato un surplus di entusiasmo nel già caldissimo tifo romanista, come si evince dai continui sold out allo stadio.

3) Ha riportato la Roma a vincere in Europa. Amatissimo, che vinca, pareggi o perda la sua popolarità in città è seconda solo a quella del Papa, dunque a chi giovano queste continue polemiche? Per molti sarebbero legate ai mancati incontri con la proprietà per parlare di futuro e firmare un prolungamento. Ma anche qui è giusto chiarire alcune cose.

1) Mourinho ha già un contratto per il prossimo anno che non è mai stato messo in discussione dal club.

2) Non è vero che per raggiungere obiettivi si debba avere la certezza di un legame lungo: Spalletti scudettato docet.

3) Prima di capire cosa si potrà fare è necessario sapere a quali competizioni il club parteciperà.

4) Le proprietà Usa aspettano fine stagione per tracciare una linea e non amano essere tirate per la giacca.

5) Nonostante il contratto è noto che se fosse chiamato da un top club, come Psg o Real, Mou si libererebbe. La Roma è a un passo da uno storico traguardo. Perché non pensare solo a questo?
di Andrea Di Caro
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login
1
Mac Giovedì 25.05.2023 H. 12:36
Ognuno è libero di fare le proprie considerazioni. Ma leggendo la fonte di provenienza....la vedo come una considerazione un po' di parte e piuttosto invidiosa.....Trarremo le conclusioni dopo la finale. AUREVOIR !!

Trigoria - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 24 set 2023 
MOURINHO: "Partita di sacrificio, due punti persi. Non critico più il campo dell'Olimpico..."
TORINO-ROMA 1-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Non critico più l'Olimpico di Roma, in confronto a questo sembra una passerella"
La dieta di Lukaku per alzare la media gol
Un pensiero fisso: il gol. Con la Roma e per la Roma. Niente di più. Romelu Lukaku...
 Sab. 23 set 2023 
Tiago Pinto, che flop: da Viña a Celik fino all'incognita Sanches, quanti colpi andati a vuoto
Arrivato a gennaio 2021, il g.m. giallorosso ha portato nella Capitale una serie di giocatori che nel tempo si sono rivelati una costosa delusione. Il portoghese, due infortuni in due mesi, rischia di essere l'ultima
TRIGORIA 23/09 - Pellegrini rientra in gruppo. Ancora out Smalling
ALLENAMENTO ROMA - In vista del match contro il Torino, il capitano giallorosso recupera almeno per accomodarsi in panchina. Il centrale difensivo, invece, non si è allenato con il resto della squadra
Roma, una squadra coi muscoli di cristallo: otto infortunati in cinque partite
Da Renato Sanches a Pellegrini, l'infermeria di Trigoria troppo spesso piena
Simbolo Cristante: L'eroe invisibile di Mou e della Roma che ha trasformato i fischi in applausi
Se fosse Bryan Cristante il vero fenomeno? Occhio agli eroi invisibili a quelli...
Gianluca Gombar a capo del settore giovanile: con lui Daniele Placido. Tutte le novità
Dopo l'addio di Vergine, andato al Milan, Pinto promuove l'ex team manager sempre più suo braccio destro
 Ven. 22 set 2023 
TRIGORIA, magia di Azmoun in allenamento: gol d'esterno dalla linea di fondo (VIDEO)
Dopo la vittoriosa trasferta di Europa League contro lo Sheriff la Roma è tornata...
TRIGORIA 22/09, oggi la ripresa: Pellegrini in gruppo. Sanches out con Torino e Genoa
È già tempo di convocazioni. Domenica sera la Roma affronterà i granata. Out Renato Sanches, a destra tornerà Kristensen mentre in difesa dovrebbe essere confermato il terzetto visto ieri
Renato Sanches, ecco quando si saprà la verità sul suo infortunio
La Roma è partita stamattina da Chisinau: una volta atterrati in Italia ci saranno tutte le novità sul ko del portoghese
 Mer. 20 set 2023 
AZMOUN fa il tifo per il recupero di Abraham (VIDEO)
Azmoun ha fatto il suo debutto nell'ultima sfida contro l'Empoli, Tammy Abraham...
 Mar. 19 set 2023 
EUROPA LEAGUE 2023/2024 - Sheriff Tiraspol-Roma, il programma della vigilia
Giovedì alle ore 18:45 la Roma affronterà lo Sheriff Tiraspol nel match valido per...
TRIGORIA 19/09 - Aouar torna in gruppo. Pellegrini e Smalling ancora in dubbio
ALLENAMENTO ROMA - Inizia il lavoro per la gara contro lo Sheriff Tiraspol. Prima chiamata per il classe 2004 Vetkal
 Lun. 18 set 2023 
Non solo Dybala e Lukaku, goleada nel segno di Sanches
Il portoghese, all'esordio come titolare, segna e lascia il segno
 Sab. 16 set 2023 
Roma, tra Lukaku e Dybala c'è già feeling in allenamento: caccia al gol
Muscoli e passione, il piano di Mourinho per la Big Joya: i due cercano la prima rete in campionato
Roma, c'è il dubbio Smalling contro l'Empoli: pronto N'Dicka
Forfait di Pellegrini. A centrocampo ballottaggio tra Renato Sanches e il giovane Bove. Aouar e Mancini ok
 Ven. 15 set 2023 
Roma, riecco Sanches: il pupillo di Pinto è pronto a riprendersi il centrocampo
Dopo lo stop dovuto a una lesione muscolare, il portoghese tornerà a disposizione di Mou. Il d.s. giallorosso: "Sono ossessionato da quel giocatore. Mi fa impazzire"
 Gio. 14 set 2023 
ABRAHAM, prosegue il recupero: palleggi a Trigoria e... bacio alla maglia (VIDEO)
Continua il lavoro di recupero di Tammy Abraham dall'infortunio al ginocchio subito...
Totti: "Un futuro nella Roma? Mourinho ha detto una cosa...vedremo"
Totti apre al ritorno: 'Mourinho ha detto una cosa, ora vediamo. E su Spalletti...'
TRIGORIA, striscione fuori il centro sportivo: "Testardamente Mourinho" (FOTO)
"Ostinatamente Roma. Testardamente...Mourinho!", questo il messaggio messo nero...
Blitz in Belgio di Lukaku: visita nel centro sportivo dell'Anderlecht
L'attaccante giallorosso ha postato su Instagram delle foto in cui lo si vede al campo di allenamento del club belga
Tre mesi per decidere il rinnovo. Lo Special One attende segnali
Rinnovare le ambizioni. È questo il primo passo. Mourinho ha riaperto le porte di...
Lukaku e Dybala insieme con la Roma: come stanno e la strategia di Mourinho
Lavoreranno insieme a Trigoria: è la prima volta. Lo Special One li vuole schierare titolari con l’Empoli per ripartire di slancio in Serie A. Poi l’Europa League: ecco qual è la sua idea
 Mer. 13 set 2023 
IBANEZ, l'intermediario: "Piaceva al Napoli ma la Roma non voleva venderlo in Italia"
"C'è stato solo un gradimento tecnico rimasto lì, non si è mai concretizzato in...
Roma furiosa ma la Primavera è condannata: cosa dice il regolamento
La sconfitta a tavolino contro l'Empoli ha mandato su tutte le furie la società giallorossa che annuncia di voler fare ricorso alla Corte Sportiva di Appello
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>