facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 5 dicembre 2022
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

MOURINHO: "La partita di questa estate con il Tottenham è un punto di riferimento"

EUROPA LEAGUE FASE A GIORNI: 2° GIORNATA, ROMA-HJK, LA CONFERENZA STAMPA DI JOSE' MOURINHO: "Helsinki squadra organizzata. Domani giocano Zaniolo, Camara e Rui Patricio, piano B in difesa. Pellegrini top"
Mercoledì 14 settembre 2022
Archiviata la pratica Empoli, la Roma si deve catapultare subito nell'Europa League. I giallorossi domani sera affronteranno l'Helsinki per la seconda giornata del Girone C. Josè Mourinho è intervenuto nella conferenza stampa prepartita per rispondere alle domande dei giornalisti presenti. Queste le sue parole:

Dopo la vittoria di Empoli ha parlato della partita del Tottenham, la sua importanza è nella formazione utilizzata o perché la considera un riferimento?
"La considero un riferimento perché il Tottenham è sicuramente la squadra più forte affrontata in stagione, ovviamente era un'amichevole ma è una squadra forte, e perché abbiamo giocato contro una squadra poderosa e non abbiamo avuto problemi difensivi. Abbiamo difeso come squadra, per voi tante volte il focus è sul gol è responsabilità di un giocatore A o B. Siamo stati sempre in controllo della situazione e per 90', l'atteggiamento era molto molto forte, per questo è una partita di riferimento".

E la considera tale perché non l'ha visto nelle partite successive?
"Per 90' no".

Ha avuto occasione di notare qualche curiosità dell'Helsinki, qualche giocatore ha attirato la sua attenzione?
"L'allenatore ha attirato la mia attenzione: quando una squadra gioca con organizzazione e idee di gioco è perché l'allenatore è bravo. Mi piace la squadra, ho fatto l'analisi e i compiti. È una squadra organizzata, anche con bellezza nel modo di costruire il gioco. Il risultato col Betis è falso, poteva essere completamente diverso. Per me è la conferma di una grande evoluzione negli ultimi anni della qualità del calcio scandinavo: le squadre sono organizzate, il livello tecnico è migliorato e sono sempre state fisiche. La partita è difficile. Magari la gente legge o sente che sia facile, ma non sarà facile per niente".

Dopo Empoli ha definito Zaniolo un esempio, questo Zaniolo è quello che sta cercando? È pronto per giocare?
"Gioca. Ripeto: è stato un infortunato senza tranquillità, voleva tornare il più preso possibile, ha lavorato forte con il dipartimento medico e con i preparatori atletici, voleva essere a disposizione e anche rischiare perché nella partita prima si metteva a disposizione quando tutti noi sapevamo che non era ancora pronto. In questa ultima partita era preparatissimo per giocare, ho deciso di cambiare sul 2-1. Domani gioca, non so se avrà i 90' ma sono sicuro che sarà ad un livello alto. La testa è importante, è pieno di motivazioni e fiducia. Stava giocando molto molto bene prima dell'infortunio e domani torna".

Secondo lei Pellegrini perde qualcosa a centrocampo dal punto di vista delle finalizzazioni?
"L'anno scorso ho parlato di tre Pellegrini e tutti sarebbero titolari nella nostra squadra perché può fare tre ruoli diversi e in tutti i ruoli che fa è un grande giocatore e anche per la sua età ha margini di miglioramento. È un giocatore top e importante in tutte le posizioni. È un peccato che sia solo uno, mi piacerebbe avere tre Pellegrini. Cerchiamo di dargli ruoli in cui si sente a sui agio, non può far tutto insieme ed è normale ma non voglio alimentare questa cosa. La squadra è la cosa più importante e come capitano Lorenzo è il primo a sapere che un giocatore deve stare a disposizione. Ha un'importanza totale al di là della posizione in cui gioca. È super importante per noi".

I tre centrali di difesa saranno costretti a giocare entrambe le partite domani e contro l'Atalanta o è possibile un piano B domani?
"Piano B domani: dei tre ne giocano due e adesso lascio aperto il piano B".

A che punto è la condizione di Camara? È pronto per giocare 90'?
"Non per 90'. Quando è arrivato qui non giocava da un mese, stava pensando di andar via e sicuramente non ha lavorato al meglio. Quando è arrivato aveva qualche difficoltà fisica. Sta migliorando dal punto di vista fisico e dal punto di vista tattico sta imparando. Domani giocherà sicuramente".

Come procede la crescita di Bove? Domani giocherà Svilar in porta?
"Gioca Rui Patricio perché non mi piace una competizione per un giocatore e un'altra per un altro. Non è questo il caso. Svilar ha giocato l'ultima e giocherà di nuovo. Pensiamo che un giovane portiere di grande qualità non possa stare tanto tempo senza giocare, giocherà di nuovo ma non significa che giocherà tutte le 6 di Europa League. Bove cresce: ricordo che quando siamo arrivati giocava con la Primavera. È un ragazzo intelligente, un professionista che prende le cose seriamente, migliora e prende ogni opportunità che arriva, cresce. È difficile dire che succederà come Zalewski, ma cresce sì".

Continuerà a lasciar decidere ai giocatori chi calcerà un rigore? Perché in generale sembra una cosa più emotiva che non si possa decidere prima?
"Decidiamo sempre prima della partita chi è la prima opzione, la seconda e la terza. Poi ovviamente il primo deve sentire se in quel momento ha la fiducia, se si sente bene, poi può decidere di dare l'opportunità al compagno di tirare. In ogni partita c'è il primo e contro l'Empoli è stato Lorenzo (Pellegrini, ndr). Magari domani siete interessati a sapere chi sarà il primo e la mia decisione: domani è Lorenzo".




*** *** ***


MOURINHO A SKY

Turn over?
"Bisogna avere una squadra ultra competitiva, come le inglesi o alcune italiane che hanno due giocatori per ogni ruolo della stessa esperienza, sennò è normale un po' snaturare una squadra. Questa stagione però è un po' più complicata delle altre, con tante partite nel mezzo. Il nostro turn over sarà da 2 al massimo 4 giocatori, non può essere di più".

La competizione interna?
"I giocatori si devono abituare a questo tipo di situazioni. Per la crescita di una squadra e per la competitività è bene che non ci siano zone di comfort per alcuni giocatori".

Cosa cambia col rientro di Zaniolo?
"Contro una squadra che ha diverse opzioni è sempre più difficile. Noi con Zaniolo abbiamo 1 contro 1, progressione senza palla; poi abbiamo la creatività di Pellegrini e Dybala. Questo ci permette di diversificare il gioco ed è più complicato per gli avversari di identificarci. Cambia la fase offensiva nostra, ma anche la fase difensiva degli avversari".

*** *** ***


MOURINHO A ROMA TV+

Lo Stadio Olimpico è sold-out.
"Mi piace la risposta dei tifosi. Sono loro i primi a dire che non si scherza domani, non c'è un avversario facile. L'avversario è difficile, partita importante e stadio pieno. Più della risposta, i tifosi fanno sentire la motivazione a tutti noi che domani dovremmo fare sul serio".

In Europa mai sottovalutare nessuno.
"Meglio che la gente inizi a dimenticare gli avversari facili in Europa, perché non ci sono più. Sono bravi. Giocano bene con la palla, sanno cosa fare, con un sistema tattico ben definito, è una squadra che sa difendere. Sono esigente. Dobbiamo dimenticare l'Atalanta e ragionare sono su quelli".

Il turn-over è inevitabile.
"Sarà pochissimo il turn-over, è inevitabile. Ma è anche inevitabile dover vincere domani".
COMMENTI
Area Utente
Login

Primavera - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 04 dic 2022 
Progetti, idee, talento e Mourinho: chiamatelo Trigoria Lab
Ogni tanto qualcuno si diletta a monitorare i campionati professionistici in Italia...
 Mer. 30 nov 2022 
Calciomercato Roma, capitolo rinnovi: Smalling verso la permanenza, El Shaarawy in bilico
Nessun incontro Pinto-Vigorelli per Zaniolo
 Lun. 28 nov 2022 
Wijnaldum accelera per Mou: ora l'obiettivo è il ritiro in Algarve
"Non so se Wijnaldum sarà pronto alla ripresa del campionato a gennaio". Sono state...
 Sab. 26 nov 2022 
Wijnaldum, il rientro con la Roma è un rebus. Cosa sta succedendo
Il recupero l’olandese procede in maniera lenta: il centrocampista difficilmente tornerà a disposizione per gennaio
 Ven. 25 nov 2022 
Mourinho, le parole che stuzzicano i Friedkin
Il mercatino, i ritardatari - e ce ne sono - possono stare tranquilli, resta aperto....
 Mer. 23 nov 2022 
AMICHEVOLE PRIMAVERA - Real Madrid-Roma 6-2
Nell'amichevole internazionale odierna, l'AS Roma Primavera del tecnico Federico...
 Mar. 22 nov 2022 
Da Zaniolo a Mourinho, ecco come Tokyo accoglie la Roma
L'arrivo dei giallorossi annunciato con un video trasmesso sui maxi-schermi della città: grande entusiasmo per lo 'Special One' e i suoi ragazzi
Roma, tra amichevoli ed espansione del brand: via alla tournée in Giappone
Un viaggio di una settimana fortemente voluto dai Friedkin. L'obiettivo è sviluppare sinergie con il mercato asiatico, a partire dal main sponsor. Non è partito Karsdorp
 Lun. 21 nov 2022 
Zalewski: "Ho raggiunto il sogno di giocare nella Roma, ora devo custodirlo. Ringrazio Mourinho"
"Ringrazio Mourinho perché mi ha fatto scoprire un nuovo ruolo”
 Ven. 18 nov 2022 
Boniek: "La Roma sta deludendo sotto alcuni aspetti. Non è una squadra scarsa, mancano i campioni"
L'ex calciatore giallorosso Zbigniew Boniek ha parlato ai microfoni di Centro...
Totti: "Il Mondiale senza Italia è come Roma senza il Colosseo"
A Dubai come ambasciatore della Lega di Serie A, l'ex capitano giallorosso ha poi sfilato sul red carpet dei Globe Soccer Awards con la nuova compagna Noemi Bocchi: "La Roma merita la Champions. Il Napoli? Sarà dura fermarlo"
 Mar. 15 nov 2022 
Il Pallone d'Oro già in testa: Tahirovic è questo
Il baby svedese della Roma era minorenne quando dichiarò di ambire al prestigioso premio. Valorizzato da De Rossi un anno fa in Primavera, ora è pronto al decollo con Mourinho
 Sab. 12 nov 2022 
PRIMAVERA 1 - Roma-Juventus 5-2
Nella 12ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 Mer. 09 nov 2022 
MOURINHO: "Sforzo tradito da un giocatore con un atteggiamento non professionale"
SASSUOLO-ROMA 1-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA JOSE' MOURINHO: "Dybala col Torino? Difficile dirlo"
Il sogno di Volpato scalda la baby Roma
Cristian dovrebbe sostituire Pellegrini: sarebbe la prima in A da titolare. C’è anche Zalewski
 Mar. 08 nov 2022 
Tahirovic pronto, ecco chi è il baby che Mourinho coccola in allenamento e loda in conferenza
Diciannove anni, svedese, il centrocampista che segue Matic piace tantissimo al tecnico portoghese che dice: "Presto giocherà titolare perché lo vedo bene"
 Sab. 05 nov 2022 
PRIMAVERA 1 - Frosinone-Roma 1-3
Nell'11ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 Gio. 03 nov 2022 
Roma, Zaniolo non è al top: ecco il piano di Mourinho
Ha un grosso ematoma, però partirà comunque dal primo minuto. Volpato in panchina, Camara insieme a Cristante. Dybala presente in tribuna
 Mer. 02 nov 2022 
MOURINHO: "Non vogliamo andare in Conference, partita difficile. È stata fatta giustizia su Zaniolo"
EUROPA LEAGUE FASE A GIRONI: 6° GIORNATA, ROMA-LUDOGORETS, JOSE' MOURINHO: "Zaniolo lo devo valutare, ieri aveva dolore e il suo ematoma era grosso"
Retroscena Volpato: come la Roma lo ha scoperto in Australia
E' arrivato dal paese dei canguri: blindato da De Sanctis, Totti lo ha ingaggiato nella sua scuderia e Mourinho lo ha lanciato tra i big del calcio
Roma, la lista delle intuizioni di Mourinho: i baby risolvono guai
A Verona solo la conferma di una tendenza collaudata. Zalewski e Felix sono state le prime “mourinhate”, Volpato, Bove e Faticanti i tre nuovi gioielli e in rampa di lancio c’è già un nuovo nome
 Mar. 01 nov 2022 
Mourinho boys: le risorse della Roma contro le assenze
Riappare la Roma: è di nuovo quarta, quindi in zona Champions. E la classifica è...
 Lun. 31 ott 2022 
MOURINHO:"Non mi interessa derby, c'è Ludogorets. Volpato già da prima squadra, contento di Zaniolo"
VERONA-ROMA 1-3, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Zaniolo? Spero possa giocare giovedì"
 Dom. 30 ott 2022 
PRIMAVERA 1 - Roma-Lecce 1-0
Nella 10ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 Sab. 29 ott 2022 
Da Zalewski a Bove fino a Faticanti. La beata gioventù è già una realtà
Volpato dall'inizio, Bove e Faticanti in corsa. Considerando poi Zalewski che oramai...
Sognando De Rossi, è l'ora di Faticanti: "Io lo volevo rugbista"
"Era il mio sogno fin da bambino". Aveva quattro anni Giacomo Faticanti quando ha...
 Ven. 28 ott 2022 
Volpato e Faticanti, l'oro di Roma: "Le nostre emozioni e cosa ci ha detto Mourinho"
Serata da ricordare, a Helsinki, per i due ragazzi: uno all'esordio da titolare, l'altro all'esordio assoluto. L'italo-australiano gestito da Totti: "Sono soddisfatto, ma posso dare di più"
 Gio. 27 ott 2022 
Abraham, segnali dalla Premier, ma deve sbloccarsi. C'è un precedente...
L'anno scorso l'attaccante della Roma cominciò a segnare con continuità dalla dodicesima giornata: Mourinho ci spera
 Sab. 22 ott 2022 
PRIMAVERA 1 - Milan-Roma 1-4
Nella 9ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 Ven. 21 ott 2022 
El Shaarawy: "Roma la mia rinascita. Totti? Mi ha messo in soggezione"
L'attaccante giallorosso parla della finale di Conference League: "Un’atmosfera così non si era mai creata, neanche nella semifinale con il Liverpool, perché con il Feyenoord avevi davvero la consapevolezza di poter vincere un trofeo"
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>