facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 5 dicembre 2022
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
   

Vlahovic illude la Juve, Abraham (su assist di Dybala) pareggia: la Roma è prima

Il serbo porta in vantaggio i suoi con una gran punizione dopo 2 minuti, l'inglese sfrutta un assist dell'ex e firma l'1-1. Esordio per Milik
Sabato 27 agosto 2022
La Roma a punteggio pieno esce col pari dall'Allianz Stadium dove aveva perso 10 volte su 11, rallenta la marcia ma soprattutto non accende quella della Juventus, a lungo forse alla miglior prestazione stagionale al primo big match ma incapace di capitalizzare oltre l'1-0 segnato al via con Vlahovic e riacciuffata nella ripresa da Abraham. A sette punti con tre gol segnati in tre partite i giallorossi si godono il massimo risultato possibile, il secondo pari di Mourinho in dieci partite contro la Signora. Che nel finale perde la maggiore virtù di questo inizio di stagione, i clean sheet, ma vede un po' di luce sul piano del gioco.

IL RITORNO DI DYBALA — Era la partita del ritorno allo Stadium di Paulo Dybala, che in questo stadio ha segnato più di chiunque altro nei suoi sette anni di Juve (con dodici trofei) chiusi in primavera come il nono marcatore bianconero ogni epoca con un finale da telenovela. Chiamato sotto la curva nel riscaldamento, accolto da un boato alla lettura delle formazioni, salutato da applausi misti a fischi al momento dell'uscita al 77', la Joya ha giocato una partita come tante dei suoi ultimi mesi juventini: lento, periferico, a lungo fuori dalla partita non per l'emozione perché gli arrivano pochi palloni e pochi ne cerca. Però uno che gli capita nella posizione ideale lo capitalizza al meglio, mettendo a venti minuti dalla fine sulla testa di Abraham la palla del pari. L'abbraccio con McKennie e lo scambio di maglia con Vlahovic sono l'immagine finale della sua serata.

LA PIEGA DELLA PARTITA — La punizione mancina dai 20 metri, conquistata da Cuadrado per un fallo di Matic, con cui Vlahovic infila Rui Patricio all'incrocio dei pali dopo 77 secondi (e rischierà di fare il bis dai 30 metri al 39') arriva ancora prima che si svelino le mosse di Allegri e Mourinho sullo scacchiere. Pure decisive nella piega che prende la partita, al di là dell'aggressività superiore con cui la Juve si presenta in campo, che insieme al gol immediato manda in confusione da subito i centrali giallorossi nei disimpegni.

LE SORPRESE DI ALLEGRI — La prima sorpresa di Allegri è ribaltare i centrali: Bremer finalmente sul prediletto centro-destra, Danilo sul centro-sinistra con mestiere a fare di lavoro quello che risolve problemi, ogni volta in una zona di campo diversa. La seconda è Miretti, preferito a Zakaria, McKennie e Rovella, che dalla mediana affollata si alza più di tutti per il primo pressing come l'americano con la Samp, e se proprio non vogliamo chiamarlo 4-5-1 la cosa a cui assomiglia di più è un 4-2-3-1 col 18enne sottopunta (!) con Cuadrado a destra e Kostic a sinistra (ottimo asse proprio con Miretti) a infilarsi alle spalle di Spinazzola e Kardsorp.

ROMA SCOLLEGATA — Non era atteso neanche Rabiot, prestazione vigorosa, in una posizione più interna rispetto a quella quasi in fascia in cui lo vedeva Allegri per tutto l'anno scorso, oltretutto alla destra di Locatelli. Insieme schermano Dybala e Pellegrini, isolati con Abraham dal resto della Roma, che spinge solo di rado a sinistra con Spinazzola, e che in mezzo non ha gli uomini per rifornirli. Il mestiere di Matic e Cristante sarebbe aggredire il possesso della Juve, che invece fa girare la palla alla larga, costruendo coi difensori e passando per le fasce, così la staticità posizionale dei due mediani romanisti diventa un minus contro il dinamismo con cui Rabiot e Locatelli attaccano lo spazio a velocità doppia.

OCCASIONI PERSE — Ne nasce così una gara che ai punti dovrebbe finire sul 2-0 al riposo, e la Juve ci va vicina. Un paio di volte con Cuadrado: al 16' su un recupero di Kostic, con Miretti a condurre il contropiede per scaricare a destra al Panita e gran botta centrale respinta da Rui Patricio, poi al 35' su una punizione rasoterra ancora del colombiano su cui si allunga l'estremo romanista. In mezzo al 25' anche un gol annullato a Locatelli, pescato per il siluro dal limite dell'area proprio da uno scarico arrivato da destra da Cuadrado, ma Vlahovic aveva toccato col braccio nel corpo a corpo con Cristante per lanciare il contropiede. Allegri non la prende bene.

CAMBIO DI PASSO — Con El Sharaawy al posto di Mancini (oltre a Zalewsky per Spinazzola, poi cambierà anche dall'altra parte Karsdorp per Celik) Mourinho ridisegna nella ripresa la Roma attorno a un 4-2-3-1 con cui copre meglio il campo, di cui il primo a beneficiare è Matic meno in difficoltà in mediana e il secondo vantaggio è normalizzare un po' una Juve meno arrembante. Il gap di aggressività resta, fotografato dalla spinta di Kostic e Cuadrado, da cui però la Juve spreme al massimo un diagonale con cui il colombiano sfiora il secondo palo al 54'. Eppure, interrotta l'emorragia, la partita per i giallorossi resta lì da riaprire se i talenti là davanti si inventano la giocata.

PARI E PATTA — E va così: al 69' su corner di Pellegrini dalla sinistra la palla va sul secondo palo dove, con Alex Sandro andato a vuoto, Dybala dalla linea di fondo ricama un assist per Abraham che tutto solo a centro area di testa infila il rientrante ex Szczesny per il primo gol stagionale subito dalla Juve. E un quarto d'ora dopo il polacco ancora incerto in uscita fa correre dei gran brividi ai suoi in una mischia in area in cui a liberare sulla linea di porta è Milik, arrivato venerdì ed entrato al 77'. Finisce così, muovono la classifica entrambe, ma è un risultato che profuma di punto guadagnato dalla Roma e due punti persi dalla Juve.
di Giuseppe Nigro
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Primavera - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 04 dic 2022 
Progetti, idee, talento e Mourinho: chiamatelo Trigoria Lab
Ogni tanto qualcuno si diletta a monitorare i campionati professionistici in Italia...
 Mer. 30 nov 2022 
Calciomercato Roma, capitolo rinnovi: Smalling verso la permanenza, El Shaarawy in bilico
Nessun incontro Pinto-Vigorelli per Zaniolo
 Lun. 28 nov 2022 
Wijnaldum accelera per Mou: ora l'obiettivo è il ritiro in Algarve
"Non so se Wijnaldum sarà pronto alla ripresa del campionato a gennaio". Sono state...
 Sab. 26 nov 2022 
Wijnaldum, il rientro con la Roma è un rebus. Cosa sta succedendo
Il recupero l’olandese procede in maniera lenta: il centrocampista difficilmente tornerà a disposizione per gennaio
 Ven. 25 nov 2022 
Mourinho, le parole che stuzzicano i Friedkin
Il mercatino, i ritardatari - e ce ne sono - possono stare tranquilli, resta aperto....
 Mer. 23 nov 2022 
AMICHEVOLE PRIMAVERA - Real Madrid-Roma 6-2
Nell'amichevole internazionale odierna, l'AS Roma Primavera del tecnico Federico...
 Mar. 22 nov 2022 
Da Zaniolo a Mourinho, ecco come Tokyo accoglie la Roma
L'arrivo dei giallorossi annunciato con un video trasmesso sui maxi-schermi della città: grande entusiasmo per lo 'Special One' e i suoi ragazzi
Roma, tra amichevoli ed espansione del brand: via alla tournée in Giappone
Un viaggio di una settimana fortemente voluto dai Friedkin. L'obiettivo è sviluppare sinergie con il mercato asiatico, a partire dal main sponsor. Non è partito Karsdorp
 Lun. 21 nov 2022 
Zalewski: "Ho raggiunto il sogno di giocare nella Roma, ora devo custodirlo. Ringrazio Mourinho"
"Ringrazio Mourinho perché mi ha fatto scoprire un nuovo ruolo”
 Ven. 18 nov 2022 
Boniek: "La Roma sta deludendo sotto alcuni aspetti. Non è una squadra scarsa, mancano i campioni"
L'ex calciatore giallorosso Zbigniew Boniek ha parlato ai microfoni di Centro...
Totti: "Il Mondiale senza Italia è come Roma senza il Colosseo"
A Dubai come ambasciatore della Lega di Serie A, l'ex capitano giallorosso ha poi sfilato sul red carpet dei Globe Soccer Awards con la nuova compagna Noemi Bocchi: "La Roma merita la Champions. Il Napoli? Sarà dura fermarlo"
 Mar. 15 nov 2022 
Il Pallone d'Oro già in testa: Tahirovic è questo
Il baby svedese della Roma era minorenne quando dichiarò di ambire al prestigioso premio. Valorizzato da De Rossi un anno fa in Primavera, ora è pronto al decollo con Mourinho
 Sab. 12 nov 2022 
PRIMAVERA 1 - Roma-Juventus 5-2
Nella 12ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 Mer. 09 nov 2022 
MOURINHO: "Sforzo tradito da un giocatore con un atteggiamento non professionale"
SASSUOLO-ROMA 1-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA JOSE' MOURINHO: "Dybala col Torino? Difficile dirlo"
Il sogno di Volpato scalda la baby Roma
Cristian dovrebbe sostituire Pellegrini: sarebbe la prima in A da titolare. C’è anche Zalewski
 Mar. 08 nov 2022 
Tahirovic pronto, ecco chi è il baby che Mourinho coccola in allenamento e loda in conferenza
Diciannove anni, svedese, il centrocampista che segue Matic piace tantissimo al tecnico portoghese che dice: "Presto giocherà titolare perché lo vedo bene"
 Sab. 05 nov 2022 
PRIMAVERA 1 - Frosinone-Roma 1-3
Nell'11ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 Gio. 03 nov 2022 
Roma, Zaniolo non è al top: ecco il piano di Mourinho
Ha un grosso ematoma, però partirà comunque dal primo minuto. Volpato in panchina, Camara insieme a Cristante. Dybala presente in tribuna
 Mer. 02 nov 2022 
MOURINHO: "Non vogliamo andare in Conference, partita difficile. È stata fatta giustizia su Zaniolo"
EUROPA LEAGUE FASE A GIRONI: 6° GIORNATA, ROMA-LUDOGORETS, JOSE' MOURINHO: "Zaniolo lo devo valutare, ieri aveva dolore e il suo ematoma era grosso"
Retroscena Volpato: come la Roma lo ha scoperto in Australia
E' arrivato dal paese dei canguri: blindato da De Sanctis, Totti lo ha ingaggiato nella sua scuderia e Mourinho lo ha lanciato tra i big del calcio
Roma, la lista delle intuizioni di Mourinho: i baby risolvono guai
A Verona solo la conferma di una tendenza collaudata. Zalewski e Felix sono state le prime “mourinhate”, Volpato, Bove e Faticanti i tre nuovi gioielli e in rampa di lancio c’è già un nuovo nome
 Mar. 01 nov 2022 
Mourinho boys: le risorse della Roma contro le assenze
Riappare la Roma: è di nuovo quarta, quindi in zona Champions. E la classifica è...
 Lun. 31 ott 2022 
MOURINHO:"Non mi interessa derby, c'è Ludogorets. Volpato già da prima squadra, contento di Zaniolo"
VERONA-ROMA 1-3, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Zaniolo? Spero possa giocare giovedì"
 Dom. 30 ott 2022 
PRIMAVERA 1 - Roma-Lecce 1-0
Nella 10ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 Sab. 29 ott 2022 
Da Zalewski a Bove fino a Faticanti. La beata gioventù è già una realtà
Volpato dall'inizio, Bove e Faticanti in corsa. Considerando poi Zalewski che oramai...
Sognando De Rossi, è l'ora di Faticanti: "Io lo volevo rugbista"
"Era il mio sogno fin da bambino". Aveva quattro anni Giacomo Faticanti quando ha...
 Ven. 28 ott 2022 
Volpato e Faticanti, l'oro di Roma: "Le nostre emozioni e cosa ci ha detto Mourinho"
Serata da ricordare, a Helsinki, per i due ragazzi: uno all'esordio da titolare, l'altro all'esordio assoluto. L'italo-australiano gestito da Totti: "Sono soddisfatto, ma posso dare di più"
 Gio. 27 ott 2022 
Abraham, segnali dalla Premier, ma deve sbloccarsi. C'è un precedente...
L'anno scorso l'attaccante della Roma cominciò a segnare con continuità dalla dodicesima giornata: Mourinho ci spera
 Sab. 22 ott 2022 
PRIMAVERA 1 - Milan-Roma 1-4
Nella 9ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
 Ven. 21 ott 2022 
El Shaarawy: "Roma la mia rinascita. Totti? Mi ha messo in soggezione"
L'attaccante giallorosso parla della finale di Conference League: "Un’atmosfera così non si era mai creata, neanche nella semifinale con il Liverpool, perché con il Feyenoord avevi davvero la consapevolezza di poter vincere un trofeo"
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>