facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 17 settembre 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
CONFERENCE LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
FORUM
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
LAVORO
   
 

Mertens, doppietta d'autore: un bel Napoli domina una Roma spenta

La squadra di Gattuso gioca un grande primo tempo e va due volte in gol con il belga. Nella ripresa risalgono un po' i giallorossi, ma c'è solo un palo di Pellegrini
Domenica 21 marzo 2021
È una vittoria pesantissima quella che il Napoli coglie a Roma nel posticipo serale. Perché permette ai partenopei di restare nella scia di Juventus e Atalanta e perché con questo 2-0 la squadra di Gattuso si mette la Roma alle spalle di ben tre punti (oltre al vantaggio dello scontro diretto). A marchiare a fuoco il colpo del Napoli è Dries Mertens, autore nel primo tempo della doppietta decisiva. Ma è tutto il Napoli che ha girato bene: Zielinski e Politano sono stati a tratti imprendibili, Koulibaly è cresciuto molto rispetto al passato e Insigne ha regalato qualche colpo di classe assoluta. Nella Roma, invece, brutta prestazione generale, con le tossine dell'Europa League che si sono fatte sentire eccome. Adesso per Fonseca si tratta di recuperare le energie nel miglior modo possibile durante la sosta, perché poi ci saranno dieci partite in cui i giallorossi dovranno recuperare cinque punti alle avversarie dirette. Non è un'impresa, ma considerando che bisogna mettere la freccia su almeno due squadra è quantomeno un cammino complicato.

DOPPIO DRIES — Il Napoli sta meglio, sulle gambe e nella testa. E si vede subito, dall'approccio alla partita in cui la squadra di Gattuso sembra avere maggiore leggerezza e minor timore. Ziekinski sprizza intensità da tutti i pori, Politano e Insigne si muovo tantissimo e in mezzo Fabian Ruiz coniuga le geometrie alle giocate. Così per il primo quarto d'ora si gioca sostanzialmente solo nella metà campo giallorossa, anche perché la Roma sembra invece soffrire le fatiche di Kiev. La squadra di Fonseca è poco elastica, pressa male i portatori di palla e gioca con una linea difensiva troppo bassa, il che non le permette mai di risalire quando riesce a recuperare palla. Dzeko ci prova da fuori, ma è un tiro velleitario, mentre dall'altra parte Mertens perde il tempo giusto quando ha un'autostrada per andare in porta. Il folletto belga si fa perdonare però poco dopo (27') quando su punizione brucia Pau Lopez, che prende gol sul suo palo. Il gol è una gemma del belga, ma c'è anche la responsabilità del portiere spagnolo. Che si ripete anche al 34', quando esce a metà strada su Politano, che di testa serve a Mertens il pallone della sua doppietta personale. Sotto di due gol allora la Roma prova a scuotersi, alzando il baricentro della propria azione. Ne viene fuori un tiro di Cristante ben parato da Ospina ma niente più. Si va al riposo così, con il Napoli meritatamente avanti.

PRESSIONE STERILE — Nella ripresa la Roma prova ad alzare il ritmo, andando a pressare dal fondo gli avversari, provando anche a costruire qualcosa a sinistra, dove la catena formata da Spinazzola ed El Shaarawy nel primo tempo non si mai accesa. Pellegrini in apertura ha subito la palla buona, ma di testa la consegna ad Ospina. Ed è un peccato per i giallorossi, perché riaprire la partita dopo appena trenta secondi avrebbe dato un senso diverso a tutta la ripresa. Il Napoli invece sfrutta tutta la qualità che ha nel palleggio, sia nell'uscita-pressing sia nelle ripartenze, ogni volta che riesce a saltare la prima linea di pressione dei giallorossi. Pedro spreca una buona occasione da posizione propizia, poi è ancora Pellegrini ad avere la palla giusta, ma stavolta il capitano della Roma è sfortunato, con il palo che respinge il suo tiro a giro dal limite. Allora Fonseca a metà ripresa prova a cambiare un po' tutto buttando dentro Mayoral, Perez e Villar per Dzeko, Pedro e Diawara. Gattuso risponde invece con Osimhen per Mertnes, con il nigeriano che può permettergli di far salire la squadra meglio del belga, proprio nel momento in cui la Roma effettua il massimo sforzo per provare a rientrare in partita. Di grandi occasioni però per i giallorossi non ne arrivano, nonostante il Napoli abbia abbassato il ritmo e faccia inevitabilmente più fatica rispetto al primo tempo. Finisce così, con il Napoli che resta nelle scia di Juventus e Atalanta per la corsa alla Champions League e la Roma che invece va a -5 dal quarto posto, incassando la seconda sconfitta consecutiva dopo quella di Parma.
di Andrea Pugliese
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Gio. 16 set 2021 
EL SHAARAWY: "Mourinho ha portato entusiasmo, sa toccare le corde giuste"
UEFA CONFERENCE LEAGUE - ROMA-CSKA SOFIA 5-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA EL SHAARAWY...
Qui la "manita" Mou. Prima si spaventa, poi dilaga: la Roma asfalta il Cska Sofia
Debutto in Conference League con successo in rimonta per i giallorossi, alla sesta vittoria consecutiva. Tra i migliori anche Shomurodov: due assist e un palo
PELLEGRINI: "Ringrazio Mou per la fiducia, quest'anno c'è qualcosa di speciale a Trigoria"
UEFA CONFERENCE LEAGUE - ROMA-CSKA SOFIA 5-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA PELLEGRINI...
MOURINHO: "Non abbiamo giocato bene, ma il gruppo è fortissimo e si sta creando una squadra"
UEFA CONFERENCE LEAGUE - ROMA-CSKA SOFIA 5-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, JOSE' MOURINHO: "Oggi non abbiamo giocato bene, nei prossimi giorni il rinnovo di Pellegrini"
Roma-CSKA Sofia 5-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma: Pellegrini maiuscolo, Shomurodov inarrestabile. El Sha segna ancora
PEREZ: "C'è un clima diverso rispetto allo scorso anno e ciò mi fa stare bene"
UEFA CONFERENCE LEAGUE - ROMA-CSKA SOFIA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA PEREZ A SKY...
TIAGO PINTO: "I tifosi hanno capito che con i Friedkin c'è un progetto chiaro. Mourinho non..."
UEFA CONFERENCE LEAGUE - ROMA-CSKA SOFIA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, TIAGO PINTO: "Mourinho non ci mette alcuna pressione"
Roma-CSKA Sofia, Le Formazioni UFFICIALI
UEFA CONFERENCE LEAGUE - FASE A GIRONI - 1ª GIORNATA
MASCHERA DI PROTEZIONE BRANDIZZATA ROMAFOREVER. Spedizione Gratuita tutta Italia!
Mascherina filtrante tessuto 100% Cotone brandizzata RomaForever, lavabile a mano quante volte vuoi. (Made in Italy)
Roma-CSKA Sofia: dove vederla in diretta TV, orario, canale e diretta streaming
1ª GIORNATA - FASE A GIRONI UEFA CONFERENCE LEAGUE
La Roma gioca il Re di coppe: Mou torna a "casa Europa"
C'è un buchetto nel palmarès: la Conference League. Ovvio, è nata ora. C'è n'è un...
CALCIOMERCATO Roma, nessun incontro con gli agenti di Pellegrini, ieri Pinto ha visto Busardò
Ottimismo, ma non ancora certezza. Il rinnovo di Lorenzo Pellegrini con la Roma...
È l'ora del Faraone: El Shaarawy segna sempre, così la Roma-2 vuole stupire
Mourinho ci ha tenuto più volte a definirlo a tutti gli effetti un titolare, anche...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>