facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 3 marzo 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

I ricordi di Iturbe: "Roma mi manca. Mai pianto come per il gol alla Lazio"

L'ex giallorosso: "I romanisti sono tifosi calorosi. L'infortunio contro il CSKA non mi aiutò"
Mercoledì 13 gennaio 2021
Juan Manuel Iturbe torna a parlare della Roma. Lo fa in un'intervista al sito ufficiale del club giallorosso, ricordano la sua esperienza nella capitale e il gol nel derby del maggio 2015. Queste le sue dichiarazioni:

Minuto 73, risultato sullo 0-0. Nainggolan in profondità per Ibarbo, il colombiano sfonda sulla destra e mette in mezzo. Irrompe Iturbe ed è il gol del vantaggio. Gol suo.
"Metto dentro la palla di sinistro, a porta vuota. Un'emozione davvero inspiegabile. Mi tolgo la maglia, inizio a correre in tutte le direzioni. Mi tuffo a terra, urlo fortissimo verso la curva Sud. Indescrivibile."

Fino a versare lacrime di gioia. Le è mai più capitato di piangere per un gol?
"No, non avevo mai pianto in carriera per una rete segnata. Ma Roma è unica, i romanisti sono tifosi calorosi come è difficile trovarne in giro."

Cos'altro ha significato quel momento?
"Voglia di vincere, di contribuire a raggiungere un risultato importante. Eravamo in lizza per la Champions al secondo posto, la Lazio era di poco sotto, vincendo ci avrebbe superato. Ma non ci riuscirono, vincemmo noi. Ci qualificammo quel giorno per l'accesso diretto alla competizione europea. Anche perché, rispetto a oggi, arrivare secondi o terzi faceva differenza."

Segnare in una partita così importante avrebbe potuto rappresentare la svolta definitiva del suo corso in giallorosso. Invece?
"La verità è che non è semplice giocare a Roma, nella Roma. C'è concorrenza, noi eravamo una squadra molto forte, con tanti talenti e per emergere puoi faticare. L'anno successivo pure iniziai bene. Dovevo andare al Genoa, ma poi non se ne fece più nulla. Segnai un gol contro il Frosinone alla terza giornata. Alla fine è andata come tutti sappiamo. Ma va bene lo stesso, Roma è una delle cose migliori che è capitata nella mia vita."

Quell'infortunio nella partita di Champions contro il CSKA la condizionò?
"Di sicuro non mi ha aiutato perché arrivò nel momento migliore, però gli infortuni capitano a tutti. Fanno parte del mondo del calcio e delle carriere dei calciatori. Non deve essere una scusa, questa."

Le manca Roma?
"Tantissimo. Oltre che un club grandissimo, la città è meravigliosa. Io prima o poi lo farò, tornerò per vivere a Roma. Si sta bene, la qualità della vita è altissima."

Pensa anche di tornare a giocare in Europa?
"A giugno mi scade il contratto qui in Messico (con il Pumas, ndr). Poi, sì, cercherò di rientrare in un club italiano o europeo. Sono ancora giovane, ho 28 anni da compiere, sento di poter dare qualcosa."

C'è possibilità che si possa trasferire già nel mercato di gennaio?
"Difficile subito, più probabile in estate."

Il calcio messicano le piace?
"È un campionato molto difficile, l'ho sempre detto. Le società ci mettono soldi, i talenti non mancano. Ci sono giocatori importanti nella nostra lega."

A proposito di luoghi, come si vive a città del Messico?
"È una città molto grande. Io qui sono da solo, la mia famiglia è in Paraguay. Cerco di stare il più possibile al centro di allenamento. Mi sveglio la mattina, faccio colazione e poi mi vado ad allenare. Resto lì anche dopo per mangiare e fare le mie cose. Poi, torno a casa senza più uscire. Il Covid è anche qui e bisogna stare attenti."

Quanto è critica la situazione in Messico?
"Non siamo mai stati in quarantena, per fortuna. Il calcio si è fermato per due o tre mesi. Qui è tutto chiuso, le attività sono ridotte al minimo. Aspettiamo il vaccino, sperando che arrivi il prima possibile. Nel frattempo, cerchiamo di limitare gli spostamenti ed evitare altri guai."

Stando molto a casa, riesce a vedere le partite della Serie A?
"Le vedo quasi tutte, il fuso orario mi aiuta. Vedo spesso anche la Roma, naturalmente. E sto ammirando una squadra che gioca bene, che vince e che può tornare in Champions. Mi auguro vinca più partite possibile da qui alla fine del campionato. Mi auguro che vinca il derby, soprattutto."
COMMENTI
Area Utente
Login

Allenamento - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Lun. 01 mar 2021 
 Dom. 28 feb 2021 
TRIGORIA, domani la ripresa degli allenamenti in vista della partita contro la Fiorentina
Neanche il tempo di smaltire la sconfitta contro il Milan, la Roma domani mattina...
 Ven. 26 feb 2021 
 Gio. 25 feb 2021 
DIAWARA: "Braga da non sottovalutare, abbiamo dato qualcosa in più"
EUROPA LEAGUE, ROMA-BRAGA 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA DIAWARA A ROMA TV Roma...
TRIGORIA, domani mattina la ripresa degli allenamenti in vista della partita contro il Milan
Dopo la vittoria di questa sera sul Braga che ha spedito la Roma agli ottavi di...
 Mer. 24 feb 2021 
Totti e Tiago Pinto, summit di mercato: ecco di chi hanno parlato
Dopo il dirigente giallorosso, l'ex capitano giallorosso è andato a Torino per incontrare anche Pirlo
 Mar. 23 feb 2021 
SERIE A, Torino-Sassuolo sarà rinviata: a rischio anche Lazio-Torino
Non ci sono dubbi sul fatto che Torino-Sassuolo, sfida valida per la 24esima giornata...
Dzeko e Mayoral mai più insieme: la dura scelta di Fonseca
Lo spagnolo giocherà dall’inizio giovedi contro il Braga, il bosniaco tornerà titolare contro i rossoneri. Nella Roma c’è ancora bisogno di lui
 Lun. 22 feb 2021 
TRIGORIA 22/02 - Lavoro mattutino per gli infortunati. Ottimismo recupero Cristante e Kumbulla
ALLENAMENTO ROMA - Ottimismo sul recupero di Cristante e Kumbulla per il Braga. Smalling punta il Milan
Zaniolo va veloce: blitz a Napoli, tatuaggio e l'ok per tornare a correre
Dopo il consulto con il professor Fink è arrivata l’autorizzazione per aumentare l’intensità del lavoro, l’obiettivo è tornare in campo dopo Pasqua. Le polemiche per il viaggio in Campania: cosa c’è dietro
 Ven. 19 feb 2021 
Kluivert: "Roma mi ha fatto maturare. A Lipsia ancora a lungo"
Le parole dell'ex giocatore giallorosso: "Nagelsmann mi sta rendendo più duttile. In Bundesliga c'è più spazio rispetto alla Serie A"
Dzeko-Mayoral, la coppia più prolifica degli ultimi 8 anni per la Roma
I centravanti giallorossi sono i più prolifici dai tempi di Zeman, a questo punto della stagione. Fuori dal campo amano la tranquillità, il bosniaco ha un'area fitness privata mentre lo spagnolo fa yoga
 Gio. 18 feb 2021 
TRIGORIA, allenamento fissato per domani in vista del match contro il Benevento
Dopo la vittoria di questa sera col Braga non c'è tempo per riposarsi in casa Roma,...
Roma, il rilancio di Dzeko ma contro il Braga il capitano sarà Cristante
L'attaccante bosniaco chiamato ad una risposta forte. In avanti ritroverà Mhkitaryan e Pedro
 Mer. 17 feb 2021 
SANTON, fastidio alla coscia destra
Nella lista dei non convocati oltre a Calafiori che, con un solo allenamento nelle...
 Mar. 16 feb 2021 
Caso tamponi, deferita la Lazio: coinvolti anche Lotito e i medici
Il procuratore federale Giuseppe Chinè ha chiuso l'indagine sui test anti-Covid del club biancoceleste
 Lun. 15 feb 2021 
 Sab. 13 feb 2021 
FONSECA: "Pau Lopez titolare. Problema per Kumbulla, pronto Cristante. Pedro è a disposizione"
ROMA-UDINESE, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Tiago Pinto è arrivato poco tempo ma sta facendo un lavoro importante. E' vicino alla squadra. Penso che cambierà delle cose che sono importanti per il futuro"
Dzeko prova a mettere in difficoltà Fonseca
Anche gli straordinari a Trigoria: Edin sta cercando di ritrovare il posto perduto
 Ven. 12 feb 2021 
TRIGORIA 12/02 - Reynolds in gruppo, Smalling a parte
ALLENAMENTO ROMA - Sala video. Tattica ed esercizi sulla finalizzazione
 Gio. 11 feb 2021 
I nuovi assi per la volata Champions. Fonseca scommette su El Shaarawy
L'obiettivo Champions è sempre nel mirino della Roma e Fonseca vuole calare 4 assi...
Roma, nessun dubbio su Dzeko: il capitano resta Pellegrini
La società tira dritto nonostante la richiesta di cinque giocatori, Lorenzo compreso. E il bosniaco rischia una nuova panchina contro l'Udinese
 Mer. 10 feb 2021 
Fonseca libera tutti: ultimo giorno di riposo prima del tour de force
Il tecnico portoghese ha regalato ai suoi un insolito mercoledì libero prima delle 7 partite in 21 giorni. Obiettivo: staccare la spina ed eliminare le scorie per ripartire al meglio
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>