facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 26 febbraio 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

CONTE: "Penso che sia stata una buona partita. La Roma ha gli stessi obiettivi che abbiamo noi"

ROMA-INTER 2-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, ANTONIO CONTE: "Normale che venisse fuori equilibrio, nel finale accusata un po' di stanchezza. Mercato? Mi è stato chiesto di non chiedere nulla"
Domenica 10 gennaio 2021
CONTE A DAZN

Una prima fase di studio e un exploit nel secondo tempo che vi ha consentito la rimonta, anche se poi non è riuscita. Cosa manca per fare il passo in più?
"Penso che sia stata una buona partita, giocata bene anche nel primo tempo secondo me, contro la Roma che, non dimentichiamo, ha gli stessi obiettivi che abbiamo noi e ha solo 3 punti meno di noi in classifica, è la terza forza del campionato in questo momento. Venire qui e fare questa partita contro la Roma significa che comunque siamo una squadra che ha una buona organizzazione e fisionomia."

Secondo lei la Roma è riuscita a prendere un po' più di campo grazie alla sue sostituzioni?
"Vidal si è infortunato e ha chiesto la sostituzione. Lautaro ha dato tantissimo in quei 75′ minuti, perché gli chiedevo di abbassarsi nella fase di non possesso. Anche Hakimi ha corso tanto e stava perdendo dei colpi e delle palle importanti. Questa è la terza partita in sette giorni, stiamo parlando di giocatori che hanno sempre giocato. Ci stanno le sostituzioni, l'Inter deve avere una rosa importante se vuole ambire a qualcosa di grande, non vedo perché non si possa pescare dalla panchina."

Avete dato una prova di forza, considerando il valore dell'avversario. Una mezz'ora impressionante, la migliore della stagione. Ma l'ultimo quarto d'ora vi siete abbassati: merito della Roma?
"Alla fine subentra anche l'ansia del risultato, che ti porta mentalmente ad abbassarti. Invece dalla panchina chiamavamo sempre la pressione alta, non penso che sia un bene abbassarsi così. Chi sta perdendo non ha nulla da perdere e si butta in avanti e viceversa. Continueremo a lavorare anche su questo aspetto. Non lo so se è stata la miglior mezz'ora della stagione, ma la squadra ha una sua fisionomia e lo dimostra sempre. Lo ha riconosciuto anche Fonseca ieri in conferenza, il fatto che lo dicano anche gli avversari fa capire che c'è un lavoro organizzato in questa squadra, che spesso non viene riconosciuto."

Dal punto di vista delle occasioni forse ne avete avute di più, per l'atteggiamento bene a inizio ripresa- Ottava volta in svantaggio, perché non aggredite di più anche a inizio match?
"Spesso prendiamo gol proprio perché pressiamo in avanti e lasciamo spazi in contropiede. Abbiamo subito tanti gol su ripartenze perché vogliamo pressare alti, ci sono aspetti positivi ma anche negativi riguardo il pressing"

*** *** ***



CONTE A SKY SPORT

Tante partite all'interno della stessa partita...
"Abbiamo avuto la possibilità di ammazzarli e chiudere la partita ma purtroppo non l'abbiamo fatto e nella parte finale abbiamo subito il ritorno della Roma, le energie sono iniziate a scarseggiare ed era inevitabile
vista la partita di alta intensità fatta fino a quel momento. Dispiace perché fino a due minuti dalla fine stavi vincendo contro una squadra forte che gioca per obiettivi importanti come noi."

I cambi hanno cambiato la fisionomia della squadra. Erano inevitabili le uscite di Hakimi, Vidal e Lautaro?
"Vidal ha avuto un problema alla gamba e ha chiesto la sostituzione, almeno io ho visto questo. Lautaro era arrivato al 75' esausto perché gli avevo chiesto anche un grande lavoro in fase difensiva chiedendogli di abbassarsi molto. Anche Hakimi stava perdendo qualche colpo nella parte finale ma non dimentichiamoci che questa é la terza partita in 7 giorni, anche Brozovic e Barella stavano facendo fatica. Detto questo una squadra come l'Inter deve avere una rosa importante e non deve essere un problema fare dei cambi."

Quindi è stato un problema fisico per te il fatto di aver abbassato il baricentro nel finale?
"Penso di si, abbiamo giocato tutte le partite con lo stesso 11 titolare, oggi eri sotto 1-0 e hai fatto una partita di intensità e di corsa quindi è inevitabile che al 75' anche l'aspetto psicologico conta e quando una squadra deve recuperare lo svantaggio anche mentalmente sei portato a difendere il risultato. Dobbiamo cercare di migliorare questo ma se avessimo avuto più energie sono sicuro che avremmo tenuto il baricentro più alto. Dispiace aver preso gol su calcio da fermo perché era entrata anche gente strutturata."

Preoccupano le poche vittorie negli scontri diretti?
"Ne abbiamo persa una, vinta una e le altre pareggiate. Quando giochi contro squadre forti devi dimostrare la tua forza e la tua ambizione e anche le altre squadre lo fanno quindi è inevitabile che ci sia un sostanziale equilibrio."

Sul mercato si va verso il blocco di questo gruppo?
"Si, noi ad agosto non abbiamo fatto mercato. Hakimi lo prendemmo ad aprile e poi abbiamo fatto tutto a parametro zero. Non vi dovete sorprendere se non faremo mercato nemmeno a gennaio perchè la linea é questa, non faremo assolutamente niente. Lavoreremo nella giusta maniera e sono molto contento di questo gruppo di ragazzi che alleno."

*** *** ***


CONTE IN CONFERENZA STAMPA

"Abbiamo avuto l'opportunità di chiudere la partita. Ci è mancato l'istinto killer, dispiace perché abbiamo giocato contro una squadra forte che sta facendo ottime cose. Nonostante lo svantaggio abbiamo avuto la forza di ribaltare la partita. Sarebbe stato importante vincere qui a Roma".

Come mai la squadra si è abbassata dopo i cambi?
"Io penso che inconsciamente la squadra si sia abbassata. I cambi sono stati fatti ruolo per ruolo. Penso comunque che una squadra come l'Inter se ha ambizione deve avere una rosa importante. Detto questo c'è anche un aspetto psicologico e fisico. Molti di questi calciatori erano alla terza partita in sette giorni e anche a livello psicologico c'è stato un dispendio importante perché eravamo sotto di una rete. Barella, Hakimi, Lautaro, Lukaku: sono tutti calciatori che hanno sempre giocato. Ci abbiamo provato a tenere la palla alta".

Come si spiega quindi il finale di partita?
"A noi non era praticamente cambiato nulla con le sostituzioni. Ho messo Perisic per Lautaro per attaccare lo spazio, Gagliardini al posto di Vidal e Kolarov al posto di Hakimi che iniziava ad accusare la stanchezza".

L'Inter raccoglie poco rispetto a quanto produce?
"Sicuramente raccogliamo molto poco. Anche con la Sampdoria abbiamo fatto più di venti tiri, ma solo un gol. E' importante creare, perché significa che c'è una base. Non dimentichiamo poi anche che la Roma è una squadra fisica e nei cambi volevamo dare fisicità. Peccato aver preso gol su calcio da fermo. Ci prendiamo un punto e ci prepariamo alla Fiorentina e faremo un bel po' di cambi. Ci saranno delle rotazioni, la rosa mi permette di fare questo".

Sulla Roma
"La Roma è una squadra forte e avrà fino alla fine gli stessi obiettivi nostri. C'è soddisfazione per averli messi in grande difficoltà".

*** *** ***


CONTE A INTER TV

"Sicuramente subire il pareggio a due minuti dalla fine dispiace, anche perché credo avremmo meritato la vittoria. Non mi era dispiaciuto neanche il primo tempo, la Roma giocava molto sulle ripartenze, cercava di contrattaccare con giocatori veloci. Penso che abbiamo fatto una buona partita, abbiamo pagato un po' di stanchezza perché, anche per un aspetto psicologico perché vincendo abbiamo fatto un po' il braccino, quando la Roma perdendo si è buttata in avanti. Abbiamo diminuito la pressione in avanti. Ai ragazzi però c'è da fare i complimenti, per tantissimi di loro era la terza partita ed era inevitabile pagare oggi qualcosina".

I meriti della squadra vanno riconosciuti. Si è speso tanto, cosa lascia in vista delle prossime due gare?
"È inevitabile che con la Fiorentina bisognerà fare delle scelte perché abbiamo giocato tre partite con la stessa struttura di squadra ed è giusto dare la possibilità di giocare a chi ha giocato meno. Non dimentichiamo che se l'Inter vuole ambire a qualcosa di importante deve avere una rosa importante quindi non vedo il motivo per cui non si debba dare spazio a tutti quanti. Con la Fiorentina useremo chi magari ha giocato meno, e poi preparare la gara contro la Juventus".

L'Inter ha un'identità riconosciuta anche dagli avversari.
"Sì, sicuramente c'è una struttura e fisionomia. Ho letto le parole di Fonseca, fa piacere perché sentire l'avversario parlare di struttura riconosciuta e difficile da fronteggiare è importante. Noi dobbiamo andare avanti sapendo che solo attraverso il lavoro possiamo toglierci soddisfazioni".
COMMENTI
Area Utente
Login

Conferenza Stampa - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 25 feb 2021 
BRUNO PERES: "Sarò felice se la Roma mi rinnoverà il contratto, l'importante è lavorare bene"
EUROPA LEAGUE, ROMA-BRAGA 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA BRUNO PERES IN CONFERENZA...
FONSECA: "L'atteggiamento ha fatto la differenza. Dzeko? Valuteremo domani"
EUROPA LEAGUE, ROMA-BRAGA 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: “Abbiamo vinto, era la cosa più importante. Dzeko? Penso che non sia nulla di grave”
 Mer. 24 feb 2021 
EL SHAARAWY: "Domani gara importante per me e per la squadra"
EUROPA LEAGUE - ROMA-BRAGA, LA CONFERENZA STAMPA DI STEPHAN EL SHAARAWY: "Pensare al Milan sarebbe un errore. Dobbiamo fare meglio con le grandi"
FONSECA: "L'eliminatoria non è chiusa. El Shaarawy gioca titolare"
EUROPA LEAGUE - ROMA-BRAGA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Difficile avere Smalling e Ibanez per il Milan, possibile Kumbulla"
 Mar. 23 feb 2021 
EUROPA LEAGUE 2002/2021, Roma-Braga: il programma della vigilia
Ecco il programma della vigilia della sfida di ritorno tra Roma e Braga, in programma...
 Sab. 20 feb 2021 
FONSECA: "Ottimo atteggiamento contro il Braga. Questo tipo di mentalità la vogliamo qui"
BENEVENTO-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Cristante non ci sarà, Spinazzola può giocare in difesa. Reynolds sta risolvendo dei problemi burocratici negli USA"
 Mer. 17 feb 2021 
IBANEZ: "Siamo in un buon momento, abbiamo il giusto atteggiamento"
EUROPA LEAGUE - BRAGA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI ROGER IBANEZ
FONSECA: "Dzeko giocherà, ma il capitano sarà Cristante"
EUROPA LEAGUE, BRAGA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Ho messo in guardia i giocatori della qualità del Braga, il match è difficile. Loro possono giocarsela con tutti"
 Dom. 14 feb 2021 
FONSECA: "Con le grandi da migliorare solo i risultati, oggi contava solo vincere"
ROMA-UDINESE 3-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Bellissima partita, sono molto soddisfatto. Villar grande giocatore. A Veretout ho detto che deve fare più di 10 gol. Ora pensiamo al Braga"
 Sab. 13 feb 2021 
FONSECA: "Pau Lopez titolare. Problema per Kumbulla, pronto Cristante. Pedro è a disposizione"
ROMA-UDINESE, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Tiago Pinto è arrivato poco tempo ma sta facendo un lavoro importante. E' vicino alla squadra. Penso che cambierà delle cose che sono importanti per il futuro"
 Ven. 12 feb 2021 
Roma: Dzeko-Mayoral, ecco che ha deciso Fonseca
Domenica l'Udinese, poi l'Europa League: uno giocherà in campionato e l’altro a Braga. Decisione a breve, pesa anche il meteo
 Mar. 09 feb 2021 
Porte aperte agli avversari: così è una Roma indifendibile
Soltanto Crotone, Benevento, Parma, Torino, Cagliari, Spezia, Bologna e Fiorentina...
 Dom. 07 feb 2021 
Roma, giocatori sotto accusa: Veretout nel mirino
Una parte del tifo giallorosso accusa i giocatori per i post pubblicati dopo la sconfitta con la Juve. E viene citato anche Spalletti
 Sab. 06 feb 2021 
PIRLO: "Contro la Roma abbiamo giocato come loro all'andata"
JUVENTUS-ROMA 2-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA, ANDREA PIRLO: "I giallorossi giocano un calcio ottimo, eravamo preparati per chiuderci e ripartire"
FONSECA: "Abbiamo avuto più occasioni, ma vince chi fa gol. Rimetterei Borja titolare"
JUVENTUS-ROMA 2-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Dzeko non ha giocato dall’inizio per mia scelta”
 Ven. 05 feb 2021 
FONSECA: "Domani Cristante capitano. La Juve è diversa da inizio anno, noi stiamo bene"
JUVENTUS-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: “Dzeko si sta allenando bene, ma sarà Cristante il capitano. In porta Pau Lopez, El Shaarawy non ci sarà"
PIRLO: "La Roma gioca molto bene, dovremo stare molto attenti. Cambierà poco l'assenza di Dzeko"
JUVENTUS-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI ANDREA PIRLO: "Dybala e Ramsey non ci saranno, farò un po' di turnover. Rispetto al match d'andata siamo cresciuti tanto"
 Mer. 03 feb 2021 
PINTO: "Dzeko-Fonseca? Quando si risolvono problemi si diventa più forti. Edin non è più capitano"
"Non sono soddisfatto delle mancate cessioni. Mai avuto incontri con altri tecnici. Ho visto Ausilio, ma non abbiamo mai trattato Dzeko. A breve vedrò gli agenti di Pellegrini e Mkhitaryan. Reynolds è un gioiello da raffinare"
 Mar. 02 feb 2021 
EL SHAARAWY: "Mi serve un po' di tempo per ritrovare la condizione. Dzeko? E' sereno"
"Sentire la vicinanza del presidente conta tanto, è una spinta maggiore. Ho fatto un programma, di giorno in giorno lo aggiorniamo. C’è tanta voglia ed entusiasmo di ricominciare con questa maglia”
 Lun. 01 feb 2021 
 Dom. 31 gen 2021 
FONSECA: "Non ho preteso le scuse di Dzeko, la squadra dimostra che non dipende da un giocatore"
ROMA-VERONA 3-1, LE INTERVISTE PRE-PARTITA, PAULO FONSECA: "Ci sarà tempo per parlare di Dzeko, non ho chiesto le sue scuse. Dobbiamo concentrarci su quello che fa questo gruppo"
 Sab. 30 gen 2021 
FONSECA: "Mirante non giocherà, Mkhitaryan si. Dzeko? Vediamo la prossima settimana"
ROMA-VERONA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Borja Mayoral sta facendo molto bene"
 Ven. 29 gen 2021 
JURIC: "Sulla Roma siete fuori di testa tutti, è davanti alla Juve.Evidentemente non ha una buona.."
"Evidentemente non ha una buona stampa, o non sa gestire le cose”
Conte: "Dzeko all'Inter? Non ho chiesto nulla... Sanchez è dell'Inter"
Così il tecnico nerazzurro: "Ho rispetto per la Roma e ho sempre detto che la mia rosa è questa. Sanchez deve restare concentrato. Inchiesta Ibra-Lukaku? Non mi interessa"
 Sab. 23 gen 2021 
Roma-Spezia, ecco la partita di Dzeko dalla tribuna
Il centravanti bosniaco ha rotto con Fonseca ma ha assistito al match con gli altri esclusi: il saluto a Mancini, i sorrisi e l'esplosione al gol di Pellegrini
 Ven. 22 gen 2021 
FONSECA: "Non mi arrendo, sento la fiducia di Friedkin. Dzeko domani non ci sarà..."
ROMA-SPEZIA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Dzeko ha avuto un problema, domani non giocherà. Non ho nulla da dire sul mio rapporto con lui"
ITALIANO: "Contenti passaggio Coppa Italia. Domani un'altra storia, la Roma avrà dente avvelenato"
ROMA-SPEZIA, LA CONFERENZA STAMPA DI VINCENZO ITALIANO
 Mer. 20 gen 2021 
FONSECA: "Il momento è difficile, ma non posso dire nulla sull'atteggiamento dei ragazzi"
COPPA ITALIA - ROMA-SPEZIA 2-4, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Ora pensiamo alla prossima partita. Quando non vinciamo sono sempre in discussione. Sesta sostituzione? Discuteremo internamente”
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>