facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 5 marzo 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

La Roma serve il tris al Torino (in 10 per oltre 75'): Juve agganciata al terzo posto

Granata in inferiorità numerica dopo 14' per l'espulsione di Singo, Mkhitaryan segna un gran gol. Centri anche per Veretout su rigore, Pellegrini e Belotti
Giovedì 17 dicembre 2020
Sono i lupi a sbranare un Toro malato. E il banchetto consente alla Roma di agganciare la Juve al terzo posto in classifica, portandosi a 4 punti dal Milan capolista. Tutto questo con merito, ma anche smentendo facilmente il paradosso di Liedholm, che certificava come in dieci si giochi meglio che in undici. Ai granata non accade, visto che l'arbitro Abisso incappa in una pessima serata, che comincia con un frettoloso secondo giallo a Singo al minuto 14 del primo tempo, squilibrando una partita che la squadra di Giampaolo aveva cominciato bene, dando vento a quella rivoluzione anticipata in settimana. Invece finisce con un 3-1, santificato dalle reti di Mkhitaryan, Veretout su rigore, Pellegrini e Belotti. E se il penalty - fallo di Bremer su Dzeko - è netto, il Torino ha da lamentarsi per la prima rete, visto che nasce da un fallo non visto di Mancini sullo stesso Belotti a limiti dell'area giallorossa. Morale: il direttore di gara, involontariamente, infierisce su un gruppo peraltro pieno di problemi, a partire dalla difesa che, con 30 gol al passivo, è la peggiore in campionato. Inutile sottolineare, perciò, che la posizione di Giampaolo resta delicata, visto che l'ultima squadra a salvarsi dopo tante reti in 12 gare è stata solo la Pro Patria nel 1950-51.

RIVOLUZIONE GRANATA — Come ci si attendeva, se Fonseca risparmia Pedro in vista del match di domenica con l'Atalanta e conferma Pellegrini sulla trequarti, confermando il suo ormai classico 3-4-2-1, l'allenatore granata cambia mezza squadra rispetto ai titolari dell'ultimo match contro l'Udinese, schierando una squadra con una età media di 24 anni e 87 giorni, la più giovane dal 2006-07. Cinque le novità da via: dal portiere Milinkovic-Savic (fratello del giocatore della Lazio) a Bremer, da Gojak a Lukic fino a Buongiorno, 21 anni, che in granata ha solo una presenza stagionale in Coppa Italia e un'altra nel 2017-18. L'avvio sembra dargli ragione, visto che la squadra manovra bene e si rende anche pericolosa al 6' con Belotti, fermato all'ultimo istante da Smalling. I giallorossi, però, trovano spazio sulla sinistra con Spinazzola, che all'11' avvia una buona iniziativa utile a trovare Bruno Peres solo davanti al portiere, ma il brasiliano ciabatta fuori di sinistro. Il Torino si scuote e, grazie un colpo di testa di Belotti trovato da un cross di Vojvoda, impegna Lopez. Insomma, match apparentemente aperto, fino all'espulsione di Singo, come dicevamo, al minuto 14. E se la prima ammonizione su Mkhitaryan era netta, la seconda su Spinazzola appare affrettata. La gara a questo punto cambia. Entra Ansaldi per Gojak, ma lo sfortunato argentino si arrende quasi subito e intanto i granata arretrano pericolosamente il baricentro, facendosi vivi solo al 22' con una punizione di Belotti parata da Lopez. Ma al 27' arriva il vantaggio della Roma, segnato da Mkhitaryan con un palo-gol giunto dopo che Milinkovic-Savic aveva respinto un tiro di Mancini. L'azione, però, è viziata da un fallo di Mancini nel recupero palla su Belotti al limite dell'area. Insomma, Abisso in confusione e a quel punto i granata sbandano. Spinazzola sfiora il gol al 36' con un gran tiro e al 43' un rischioso retropassaggio di Belotti innesca Dzeko, atterrato da Bremer: è penalty che Veretout realizza.

TURNOVER — Nella ripresa i ritmi calano e una girandola di sostituzioni da parte di entrambi gli allenatori lascerebbe capire che sia Roma che il Torino pensino ai prossimi impegni rispettivamente contro Atalanta e Bologna, per motivi diversi assai importanti. Invece la partita resta viva, anche se saldamente nelle mani dei giallorossi, che sfiorano la terza rete con Mkhitaryan, stoppato da Milinkovic in uscita. I granata, però, non mollano e al 19' Edera, entrato per Ansaldi, colpisce una gran traversa con un bel tiro da fuori. Sembrerebbe una primavera, ma al 23' Pellegrini, concludendo un'azione alla spagnola tra Pedro e Mayoral, sigla il tris con un gran sinistro. Sembra la resa del Toro, ma Giampaolo passa alla difesa a quattro, alza il baricentro e va in gol al 28'. Un tiro di Belotti non viene bloccato da Lopez e nella mischia successiva, in cui Ibanez pasticcia, il centravanti riesce a segnare. I granata incredibilmente provano a crederci e così al 33' Bonazzoli sfiora la rete con una gran conclusione dal limite; stessa cosa al 39' tocca a Bremer, che di testa non va lontano dal palo. Ma non è serata di miracoli per i granata. Anzi, al 48' è Bremer a salvare su Mayoral solo davanti a Milinkovic. Finisce così, quindi, con una Roma sempre più lanciata verso l'alta classifica e con un Torino (alla sconfitta numero 20 in questo anno solare 2020) che stavolta può giustamente recriminare su un arbitraggio troppo malinconico per essere vero. Ma niente alibi:c'è da invertire la rotta, e non può essere Abisso il paravento della crisi.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Pellegrini - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 12 feb 2021 
Leader Mancini, il giovane-vecchio dopo la Roma vuole anche l'Italia
Mancini sembra essere nato per prendersi delle responsabilità. "E' un giovane-vecchio"...
 Gio. 11 feb 2021 
Veretout può allungare fino al 2025. Poi gli altri
Fonseca lo considera insostituibile, tanto che da quando lo ha a disposizione nessuno...
Roma, nessun dubbio su Dzeko: il capitano resta Pellegrini
La società tira dritto nonostante la richiesta di cinque giocatori, Lorenzo compreso. E il bosniaco rischia una nuova panchina contro l'Udinese
Roma, difesa vulnerabile: Fonseca deve intervenire per eliminare il difetto peggiore della squadra
Fonseca, bisogna dargliene atto, non ha mai nascosto il difetto peggiore della sua...
Dzeko rivuole posto e fascia, Zaniolo pronto a spingere
L'obiettivo è dichiarato: partecipare all'Europeo. Per raggiungerlo, Nicolò Zaniolo...
 Mer. 10 feb 2021 
Roma, Dzeko di nuovo capitano: sì o no? Non è una scelta semplice
Riconsegnargli la fascia sarebbe una motivazione in più, ma il rischio è di togliere appeal a Fonseca
L'erede al trono. La Roma lo blinda, Totti e De Rossi dicono sì: il futuro è di Pellegrini
C'è un momento in cui la vita ci chiama a riempire il vuoto che ha lasciato qualcun...
Pedro o El Shaarawy, cercasi leader
Fonseca sa che l'obiettivo Champions resta complicato ma anche decisivo per il suo...
Nove romani con la fascia: tutto cominciò da Ferraris
Su ventotto capitani designati della Roma, in quasi un secolo di storia, nove sono...
 Mar. 09 feb 2021 
Roma, corsa Champions: dal calendario alle doti degli attaccanti, ecco cosa va
Non è tutto da buttare, elementi per costruire il futuro e dare un senso alla stagione,...
Pedro, il sole dopo l'eclissi
Pedro aveva fatto sognare i tifosi in estate. Il suo avvio di stagione è stato scoppiettante:...
Dzeko o Mayoral: una scelta che scotta
Domenica la Roma deve tornare alla vittoria per restare in corsa per la Champions....
 Lun. 08 feb 2021 
Pellegrini, Pedro ed El Shaarawy. L'attacco si ripopola
Dalla carenza all'abbondanza. Nella partita contro la Juventus la Roma è stata costretta...
 Dom. 07 feb 2021 
Roma, giocatori sotto accusa: Veretout nel mirino
Una parte del tifo giallorosso accusa i giocatori per i post pubblicati dopo la sconfitta con la Juve. E viene citato anche Spalletti
La Roma e il problema del gol: perché Dzeko e Mayoral non giocano mai insieme?
Appena sei reti e due punti contro Milan, Napoli, Atalanta, Lazio, Inter e Juve: in queste partite Borja e Edin hanno giocato insieme 20’, Ma potrebbe essere una soluzione...
Roma, non basta più essere forti solo con le più deboli: zona Champions a rischio
I conti si faranno sul traguardo e quindi domenica 23 maggio. Fonseca, dopo il ko...
Solo Zeman aveva subito tante reti
La delusione di Dan e Ryan Friedkin nel pomeriggio del loro debutto all'Allianz...
Buona gara ma non sognare mai è un limite
Il bicchiere mezzo pieno è che la Roma ha giocato una partita più che dignitosa....
 Sab. 06 feb 2021 
FONSECA: "Abbiamo avuto più occasioni, ma vince chi fa gol. Rimetterei Borja titolare"
JUVENTUS-ROMA 2-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Dzeko non ha giocato dall’inizio per mia scelta”
FRIEDKIN a Torino insieme a Pellegrini, El Shaarawy e Fienga. Il Faraone:"Per la prossima partita.."
La Roma si prepara a scendere in campo a Torino questo pomeriggio alle 18 contro...
Villar: "Contro la Juventus non dovremmo impressionarci, ma fare il nostro gioco"
"Il tempo mi sta dando ragione sull’aver scelto la Roma. Dzeko? Siamo una famiglia”
Juve, servono altre conferme. La Roma non rinunci a Dzeko
Sono lontani i tempi di Viola e Boniperti, ma Juve-Roma conserva il fascino delle...
Vincere per sognare. La Roma ci prova
La sfida tra Juventus e Roma è una di quelle partite che ha sempre un sapore particolare...
Ciervo il deb e il pomeriggio magico. La panchina all'Allianz con la Roma
Riccardo Ciervo, 18 anni compiuti ad aprile, sarà in panchina questo pomeriggio...
 Ven. 05 feb 2021 
Juventus-Roma, i convocati
21ªGiornata di Serie A
 Gio. 04 feb 2021 
Spinazzola: "La sconfitta nel derby ancora brucia. A gennaio 2020 sono cambiato a livello mentale"
"La partita con la Juventus è stata quella in cui abbiamo sprecato di più e in cui abbiamo giocato meglio"
Cristante, spirito di gruppo e sacrificio: per questo sarà il capitano della Roma anti Juve
Fonseca lo ritiene preziosissimo e sabato sarà titolare e con la fascia per la squalifica di Pellegrini e Dzeko in panchina. Per lui sono giorni importantissimi, presto diventerà padre di due gemelle
Da Pellegrini a Cristante, ecco chi sono i leader
La Roma ha creato un gruppo di giocatori che hanno saputo gestire con maturità la...
 Mer. 03 feb 2021 
EUROPA LEAGUE 2020/2021, La Lista B della Roma: c'é Zaniolo
E' stata ufficializzata la lista UEFA per la fase a eliminazione diretta della competizione....
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>