facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 3 marzo 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

La Roma in dieci per 50': è 0-0 col Sassuolo. Ma quanti casi per l'arbitro

Espulso Pedro al 40'. Rosso anche a Fonseca a fine primo tempo per le proteste per il gol annullato a Mkhitaryan. Il Var cancella pure la rete di Haraslin nella ripresa
Domenica 06 dicembre 2020
Nel corso accelerato di calcio italiano, per la famiglia Friedkin arriva il giorno della scoperta delle proteste. Quelle che a fine primo tempo fanno perdere la testa persino a un gentleman come Paulo Fonseca che, peraltro a torto, critica così tanto l'arbitro Maresca da meritare il rosso diretto. Intendiamoci, lo 0-0 finale tra Roma e Sassuolo è giusto perché nel primo tempo - in parità numerica - giocano meglio i neroverdi, però, quando i padroni di casa perdono Pedro per doppia ammonizione nel finale della prima frazione, tirano inspiegabilmente i remi in barca, consentendo ai giallorossi di giocare una buona ripresa che vale il (pur malinconico) punto. In vetrina, poi, due gol annullati entrambi grazie all'ausilio della Var. Quanto basta perché prima Mkhitaryan e poi Haraslin rinfoderino la loro gioia. Morale: per entrambe in tutto il match, solo due tiri in porta in tutta la partita. Solo in Sassuolo-Udinese se n'erano visti di meno. Incredibile, per chi immaginava la solita pioggia di gol che queste squadre sanno regalare. Un dato su tutti: la prima conclusione nello specchio arriva solo al minuto 57'.

PEDRO E FONSECA ESPULSI — In partenza Fonseca sceglie di confermare Cristante al centro della difesa per provare a palleggiare meglio in uscita, rilanciando così Kumbulla dopo lo stop da Covid. De Zerbi però, nonostante l'assenza di Caputo, sceglie di fare la partita, palleggiando sulla trequarti giallorossa, che accetta di giocare sulle ripartenze. Fino alla mezz'ora, pur senza grossi pericoli, il Sassuolo - con Djuricic schierato nella posizione di falso centravanti - ha in mano il pallino del gioco. Berardi, partendo da destra, si conferma quasi regista d''attacco, mentre Lopez - dietro alla punta nel 4-2-3-1 di partenza - prova a scambiarsi di posizione e inserirsi negli spazi, con Boga che tenta di accendersi sulla sinistra. Logico che, nelle praterie che si aprono dietro la linea difensiva neroverde, la Roma avrebbe modo di far esplodere la tecnica dei suoi attaccanti, ma le buone marcature preventive degli ospiti e la scarsa vena di alcuni protagonisti fanno lievitare i giallorossi solo verso la fine del primo tempo. In fondo, dopo conclusioni fuori bersagli di Mkhitaryan (7'), Locatelli (14')e Dzeko (20'), il primo vero intervento dei portieri è a cura di Mirante, che stoppa un cross di Djuricic. Il Sassuolo a volte passa al 4-3-3, ma nel giro di sei minuti è Pedro che diventa protagonista negativo del match. Al 35' tira fuori da buona posizione (ma era fuorigioco), al 37' conclude alto e al 41' prende la strada della doccia anticipata per via del secondo giallo rimediato a causa di un fallo su Lopez, che fa seguito al cartellino rimediato al 12' per un brutto intervento su Berardi. Per lo spagnolo, la prima espulsine in 351 partite in tra Liga, Premier e Spere A. Eppure, nonostante l'inferiorità numerica, la Roma confeziona la migliore occasione della prima frazione. Al 45', dopo un errore di Marlos, Dzeko trova una autostrada davanti a sé, che sfrutta liberando Pellegrini davanti a Pegolo. Sciaguratamente, però, il centrocampista non tira e ripassa la palla al centravanti, che per intervenire fa fallo su Locatelli, rendendo inutile la rete di Mkhitaryan. Chiamato dalla Var, infatti, l'arbitro Mareca va a video e annulla la rete. I giallorossi si innervosiscono e a farne le spese, come detto, è Fonseca, che alla fischio dell'intervallo va a discutere col direttore di gara e si merita il rosso diretto.

VAR PROTAGONISTA — A inizio ripresa De Zerbi inserisce una punta vera, Raspadori, al posto di Lopez, ma la squadra si piega su se stessa. Le migliori occasioni, infatti sono della Roma. Al 4' proprio Raspadori salva nei pressi della linea una conclusione di Dzeko, poi al 12' Pegolo salva su tiro di Spinazzola. Due minuti più tardi, sempre Spinazzola crossa, Dzeko interviene col fianco e colpisce il palo. Il Sassuolo prova una sterile ragnatela, mentre i giallorossi, grazie ai lanci lunghi della difesa, sanno innescare il bosniaco, che al 28' sfiora il palo con un gran tiro dal limite. Al 30' la possibile svolta, visto che Haraslin segna con un gran tiro dal limite, ma partendo da posizione di fuorigioco. Nonostante la grande paura, la Roma ci prova ancora, con Dzeko che impegna Pegolo in tuffo. È l'ultima vera occasione, perché - se si eccettuano le proteste romaniste, che chiedono il rosso diretto per Obiang, reo di un brutto fallo su Pellegrini, e un rigore per un presunto mani di Ayhan su cross di Pellegrini - alla fine i neroverdi di fanno vivi con Buourabia su punizione (parata facile di Mirante) e con lo stesso giocatore di testa, al 94', nell'ultima azione d'angolo. Finisce quindi con un pareggio che forse intristisce tutti: la Roma per aver scelto la tattica dell'attesa per tutto il primo tempo, e il Sassuolo per non aver approfittato della superiorità numerica. De Zerbi, però, può consolarsi per il fatto che - nonostante le assenze di Consigli e Chiriches - anche stavolta non ha subito gol, ed è la quarta volta nelle ultime 5 partite. Il braccio di ferro per la zona Champions, insomma, è destinato a continuare.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Pellegrini - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 24 gen 2021 
Dzeko in tribuna e Fonseca lo gela ancora
La corsa liberatoria nell'andare ad abbracciare Pellegrini e gli altri giocatori...
Pellegrini è il leader della Roma, Dzeko finisce tra gli indesiderati
Ci voleva il cuore di un romano e romanista come Lorenzo Pellegrini. Nei minuti...
Paura di volare: la Roma si sblocca ma la crisi non è ancora alle spalle
La Roma si sblocca, ma che fatica! Troppa, contro il solito Spezia che si conferma...
Roma-Spezia 4-3, Le Pagelle dei Quotidiani
19ªGiornata di Serie A
 Sab. 23 gen 2021 
Roma-Spezia, ecco la partita di Dzeko dalla tribuna
Il centravanti bosniaco ha rotto con Fonseca ma ha assistito al match con gli altri esclusi: il saluto a Mancini, i sorrisi e l'esplosione al gol di Pellegrini
PELLEGRINI: "Penso che si sia visto che gruppo è unito, quello che si dice fuori non interessa"
ROMA-SPEZIA 4-3, LE INTERVISTE POST-PARTITA PELLEGRINI A SKY SPORT Hai fatto venire...
"Me magno il microfono": speaker impazzisce al gol di Pellegrini (VIDEO)
La Roma batte lo Spezia per 4-3 all'Olimpico al termine di una partita pazza. Andrea...
Roma-Spezia 4-3, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Gol liberatorio di Pellegrini, Mayoral punisce, la difesa sbanda troppo
Pellegrini salva la Roma al 92': Spezia battuto 4-3, Fonseca può sorridere
Una doppietta di Borja Mayoral e i gol di Karsdorp e Pellegrini da una parte, Piccoli, Farias e Verde sono le firme della rocambolesca partita dell'Olimpico. Il tecnico giallorosso, dopo una settimana bollente, può tirare un sospiro di sollievo
PELLEGRINI: "Frattura Dzeko-Fonseca? Vincere aiuta a risolvere i problemi. All'interno siamo uniti"
ROMA-SPEZIA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA PELLEGRINI A SKY SPORT Ci dicono che hai...
Roma-Spezia, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
19ªGiornata di Serie A
 Ven. 22 gen 2021 
Roma-Spezia, i Convocati
19ªGiornata di Serie A
Serve il miglior Smalling, ma ancora non si è visto
Una speranza di nome Chris. La Roma s'è aggrappa a Smalling con la forza della disperazione...
 Gio. 21 gen 2021 
De Rossi sostiene l'ex team manager Gombar: "L'errore solo un incidente"
Il dirigente è stato sollevato dall'incarico dopo l'errore delle sei sostituzioni avvenuto nella gara di Coppa Italia: squadra ed ex giocatori lo sostengono
Roma, confronto squadra-Fonseca: chiesto reintegro di Gombar
I giocatori, guidati da Dzeko e Pellegrini, hanno fatto una richiesta all’allenatore giallorosso
I Friedkin infuriati, i timori per gli sponsor, Pinto e Fonseca. Tutti i retroscena del caos Roma
La figuraccia in Coppa Italia è finita su tutti i siti d’Europa. Il danno d’immagine rischia di pesare più dell'eliminazione dallo Spezia. Intanto il tecnico resiste: fino a quando?
Romanità, appartenenza e lucidità: ora c'è Pellegrini nel cuore dei tifosi
Il primo ad arrivare a Trigoria, l'ultimo ad andarsene. E' Pellegrini. Il centrocampista...
Mezzo mondo a bocca aperta per le "follie" romaniste
Due volte nella stessa stagione ha veramente dell'incredibile. Dopo il disastro...
Pedro: "Delusi ma più uniti che mai". E l'umore di Dzeko ora preoccupa
L' unico a prendere la parola, ieri, è stato Pedro, su Instagram. E forse non è...
Domani il Giudice omologherà lo 0-3 a tavolino
Un errore clamoroso, il secondo commesso in metà stagione. La Roma è finita di nuovo...
 Mer. 20 gen 2021 
Fonseca resta in sella. Ma i Friedkin continuano a riflettere...
Nessun ritiro in vista della gara di sabato sempre contro lo Spezia, ma la situazione resta in ebollizione anche per il caso del sesto cambio non possibile e del relativo video tra Pellegrini e il tecnico che ha fatto il giro del mondo
Roma, la squadra si ritrova a Trigoria: Fonseca arriva insieme ai giocatori
Il tecnico si è presentato nel centro sportivo un'ora prima della seduta, come tutti i calciatori
Roma, dal caso Diawara ai sei cambi. Chi è il team manager Gombar
Dalla gaffe in aeroporto all'errore in Coppa Italia. Il dirigente “attaccato” dai tifosi
Roma-Spezia, Pellegrini incredulo: "Ma è il sesto cambio..."
Non bastasse la sconfitta, in casa Roma farà discutere anche il giallo del sesto...
Roma, figuraccia anche in Coppa Italia contro lo Spezia: Fonseca sabato si gioca il posto
Dan e Ryan Friedkin si sono subito riuniti con Tiago Pinto nella pancia dell'Olimpico....
Fonseca, il tempo adesso è quasi scaduto
Anche guardando semplicemente l'aspetto tecnico, viene da chiedersi cosa sia successo...
Profondo rosso Roma: fa sei sostituzioni, lo Spezia ringrazia
Come in un déjà-vu, la Roma saluta la Coppa Italia per mano dello Spezia. Ma la...
Dopo il derby Roma flop anche in Coppa Italia: il tecnico sotto accusa, ora a rischio esonero
Sembra Scherzi a parte ma i tifosi giallorossi hanno poca voglia di ridere. La Roma...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>