facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 22 gennaio 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Mkhitaryan più Mayoral, Roma sul velluto: aggancio al Milan!

I giallorossi la chiudono già nel primo tempo: Parma travolto. Doppietta dell'armeno, primo gol in A per lo spagnolo. Prosegue l'imbattibilità sul campo di Fonseca
Domenica 22 novembre 2020
Un ritorno al passato in tutti i sensi. In attesa delle partite serali, la Roma - giunta a 16 risultati utili consecutivi in campionato (escludendo la sconfitta tavolino col Verona) - torna ai vertici della classifica e la famiglia Friedkin sfoggia una mascherina con il vecchio stemma del club, quello tanto amato di tifosi più accesi, che l'ex presidente Pallotta aveva sostituito. Insomma, è giorno di letizia in casa giallorossa, visto che il successo sul Parma per 3-0 - santificato dalle reti di Mayoral e dalla doppietta di Mkhitaryan- è stato frutto di una prova molto convincente, a prescindere dai demeriti delle formazione emiliana.

SPINAZZOLA E KARSDORP SPRINT — Nonostante il Covid e le indisposizioni abbiano fatto fuori in partenza la spina dorsale della squadra (Smalling, Pellegrini, che entrerà solo nel finale, e Dzeko), Paulo Fonseca conferma il 3-4-2-1, abbassando Cristante sulla linea dei difensori, spostando Ibanez sulla destra per metterlo sulle trecce di Gervinho, lanciando l'ottimo Villar in regia e dando fiducia in attacco a Mayoral, sempre meno oggetto misterioso e sempre più convincente. Piace il modo con cui i giallorossi sanno dare il pressing, così da invitare il Parma a non arroccarsi solo in difesa, ma anche a provare a liberare la corsa dell'ivoriano e di Inglese, spesso appoggiati da Kucka sulla destra. Tattica astuta, perché negli spazi che si aprono sulla trequarti sanno infilarsi Pedro e Mkhitaryan, potendo contare sull'appoggio a sinistra di uno straripante Spinazzola e destra di un ritrovato Karsdorp. Entrambi i terzini, infatti, fungono da attori non protagonisti in due delle tre reti, tutte nel primo tempo, in cui i gialloblù non tirano neppure una volta nello specchio della porta. La Roma, infatti, comincia a graffiare già al 28', quando Spinazzola fa una sorta di "no look" in area per Mayoral, che segna da posizione molto defilata sulla sinistra. Il raddoppio arriva quattro minuti più tardi, quando lo stesso Mayoral - pur subendo fallo - fa bene da sponda all'accorrente Mkhitaryan, che da oltre venti metri realizza con un gran tiro sotto la traversa. Il Parma è, forse un po' snaturato col 3-5-2 che non pare nelle corde di Liverani, è alle corde. Troppo impreciso nei passaggi, troppo poco reattivo sulle seconde palle, così al 40', da un cattivo controllo di Kucka sulla destra, nasce una ripartenza di Spinazzola, che Pedro rifinisce a beneficio dell'accorrente Karsdorp, bravissimo a crossare subito al centro per l'accorrente Mkhitaryan. È il tris, peraltro bellissimo, che chiude una prima frazione in cui già in avvio - con Veretout al 7' e Mkhitaryan al 16' - la Roma aveva fatto assai bene. Impressioni? Con la difesa a tre, gli emiliani - contro una sola punta - consegnano il centrocampo agli avversari e la pagano.

CACCIA AL POKER — La ripresa si apre sulla falsariga di quanto già visto, con Pedro che al 4' va già vicino al poker dopo una combinazione con Mayoral. La brutta notizia, però, è l'infortunio di Ibanez, che lascia il posto a Juan Jesus, ma il tiro al bersaglio continua, con Pedro al 10' e Veretout al 14 che falliscono il quarto gol. Liverani fa entrare Kurtic, Karamoh e Brunetta per provare a dare la scossa ad un Parma che, ogni volta che attacca, rischia tantissimo nelle praterie che lascia. Al 20', ancora una volta è Pedro ad andare vicino alla marcatura. Per Fonseca cominciano i cambi in vista della Europa League, con Carles Perez che prende il posto di Mayoral. Al 22', finalmente, il Parma conclude in porta per la prima volta proprio con il neo entrato Karamoh, ma la conclusione dell'ex interista, defilato a destra, viene parato facilmente da Mirante. Le squadre si allungano e la capacità tecnica si fa valere, così al 25' è di nuovo Mkhitaryan ad impegnare Sepe, che rischia al 27' su conclusione di Carles Perez ribattuta nei pressi della porta da un difensore. Siamo ai titoli di coda. Il tempo di annotare una buona occasione di Brunetta al 32', che non riesce a calciare, che le sostituzioni si affastellano (post-Covid, si rivedono Diawara e Pellegrini) e i ritmi si abbassano. A guidare le danze, però, è sempre ala Roma che al 34' va vicino al gol con Spinazzola, il cui tiro a botta sicura viene deviato da Sepe sulla traversa. Negli ultimi minuti il Parma, per favorire l'ingresso di Busi, torna al difesa a quattro, proponendo un 4-3-3 da bandiera, rinunciando però a Pezzella, vittima di un infortunio al flessore della gamba sinistra. È finita, con due certezze: il Parma farà bene a guardarsi alle spalle mentre la Roma - questa Roma - può sognare.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Dzeko - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 21 gen 2021 
De Rossi sostiene l'ex team manager Gombar: "L'errore solo un incidente"
Il dirigente è stato sollevato dall'incarico dopo l'errore delle sei sostituzioni avvenuto nella gara di Coppa Italia: squadra ed ex giocatori lo sostengono
Roma, confronto squadra-Fonseca: chiesto reintegro di Gombar
I giocatori, guidati da Dzeko e Pellegrini, hanno fatto una richiesta all’allenatore giallorosso
I Friedkin infuriati, i timori per gli sponsor, Pinto e Fonseca. Tutti i retroscena del caos Roma
La figuraccia in Coppa Italia è finita su tutti i siti d’Europa. Il danno d’immagine rischia di pesare più dell'eliminazione dallo Spezia. Intanto il tecnico resiste: fino a quando?
Pedro: "Delusi ma più uniti che mai". E l'umore di Dzeko ora preoccupa
L' unico a prendere la parola, ieri, è stato Pedro, su Instagram. E forse non è...
 Mer. 20 gen 2021 
Roma, la squadra si ritrova a Trigoria: Fonseca arriva insieme ai giocatori
Il tecnico si è presentato nel centro sportivo un'ora prima della seduta, come tutti i calciatori
Roma, figuraccia anche in Coppa Italia contro lo Spezia: Fonseca sabato si gioca il posto
Dan e Ryan Friedkin si sono subito riuniti con Tiago Pinto nella pancia dell'Olimpico....
Dopo il derby Roma flop anche in Coppa Italia: il tecnico sotto accusa, ora a rischio esonero
Sembra Scherzi a parte ma i tifosi giallorossi hanno poca voglia di ridere. La Roma...
COPPA ITALIA - Roma-Spezia 2-2 (2-4 d.t.s.), Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Leggerezze Pau Lopez e Mancini, Mkhitaryan si accende ma non basta
FONSECA: "Il momento è difficile, ma non posso dire nulla sull'atteggiamento dei ragazzi"
COPPA ITALIA - ROMA-SPEZIA 2-4, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Ora pensiamo alla prossima partita. Quando non vinciamo sono sempre in discussione. Sesta sostituzione? Discuteremo internamente”
 Mar. 19 gen 2021 
Roma, vietato sbagliare
Un turnover mirato. La rotazione di questa sera della Roma non sarà radicale. Una...
Pedro, ecco la chance per il rilancio
Questa sera Pedro cerca un personalissimo riscatto per allontanare un periodo opaco....
Occasione Roma, ma manca un leader
Il rovescio subìto nel derby con la Lazio ha evidenziato una lacuna non secondaria...
 Lun. 18 gen 2021 
COPPA ITALIA - Roma-Spezia, i convocati
Coppia Italia, Ottavi di Finale
Strootman, Benatia e Nainggolan: ecco perché non sono tornati alla Roma
I tifosi si sarebbero aspettati di rivedere i tre, a buon mercato, ma i Friedkin non puntano su over 30, a meno di eccezioni
Mayoral c'è e già sente l'odore del gol. Quando gioca, la Roma parte da 1-0
Borja Mayoral ha giocato solo 742 minuti in questa stagione, collezionando 6 gol...
Dzeko e Pellegrini sotto accusa, leader timorosi contro le grandi
Uno è il capitano, il primo straniero dai tempi di Balbo. L'altro è il vice ma anche...
Dimenticare il derby: Fonseca sotto esame riparte dallo Spezia
Reduce dalla pesante batosta arrivata nel derby, Paulo Fonseca ha la testa piena...
C'erano Salah, Pjanic e Dzeko quando lo Spezia umiliò Garcia
Stadio Olimpico, lo Spezia gela la Roma e la sbatte fuori dagli ottavi di Coppa...
Smalling, Dzeko e modulo: la Roma cerca le risposte
Il doppio impegno contro lo Spezia, domani in Coppa Italia e sabato in campionato,...
 Dom. 17 gen 2021 
Roma, crisi da derby: i 5 motivi per cui Fonseca soffre le big
I limiti caratteriali della squadra e le scelte del tecnico, al quale manca un piano B, allarmano il club. Ora una svolta o a fine anno si cambia
Derby, Lazio show: Inzaghi ha vinto "rubando" l'idea a Fonseca
Baricentro più basso, Leiva con Acerbi e “uscita a 4”. Roma colpita nello spazio
 Sab. 16 gen 2021 
Derby, Graziani duro: "Roma in campo per un'amichevole. Dzeko? Statico"
L'ex attaccante giallorosso: "La Roma ha perso il derby in campo, non in panchina"
Edin, il capitano evaporato
Sconfitta disastrosa. Che fa e farà dannatamente male perché toglie troppe certezze,...
Lazio-Roma 3-0, Le Pagelle dei Quotidiani
18ªGiornata di Serie A
 Ven. 15 gen 2021 
Contro le big è una Roma... piccola piccola. Zero vittorie e 18 gol subiti in 6 gare
La netta sconfitta nel derby con la Lazio è l'ennesimo indizio: i giallorossi soffrono i confronti diretti contro le grandi del campionato. Così è dura andare in Champions...
Lazio-Roma 3-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Spinazzola e Ibanez, che disastro. Passo falso di Fonseca
Strootman: ''Con la Roma un'esperienza speciale. Questa sera guardo il derby"
"Non sentivo fiducia in me e ho deciso di andare via. I giallorossi possono lottare per il titolo"
Lazio-Roma, i convocati
18ªGiornata di Serie A
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>