facebook twitter Feed RSS
Martedì - 1 dicembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Friedkin dà scacco a Pallotta in 2 mesi

L'uscita dalla Borsa è l'ultimo segnale di rottura. Il mercato, lo stadio, lo stemma: è tutto diverso
Mercoledì 21 ottobre 2020
ROMA - L'ultimo gesto di rottura è stato l'uscita dalla Borsa. Pallotta ci aveva pensato tante volte, poi era stato convinto a rinviare la decisione. La famiglia Friedkin invece è entrata a piedi uniti sulla questione. Delisting sia allora, amen, con tanto di appello accorato di Guido Fienga agli azionisti: favorite il progetto, sarà un bene per la Roma.

Medio termine
Il bene della Roma, per i Friedkin, è un concetto concreto. E per quanto si è compreso dopo due mesi di padronanza, prevede una presa di distanza tangibile da tutto ciò che stagnava nella precedente gestione. Tra il Texas e il Massachusetts passano migliaia di chilometri e culture profondamente diverse. I Friedkin hanno ad esempio già visto quattro partite su quattro da quando hanno comprato la Roma. Viste allo stadio, nonostante il Covid. In casa o in trasferta, here we are. Saranno in tribuna anche domani sera a Berna, per l'esordio in Europa. Per arrivare a cinque partite, Pallotta ha dovuto aspettare quasi tre anni. L'idea di essere presenti nella quotidianità del lavoro appare rivoluzionaria per le abitudini di chi frequenta il club da tanti anni. «Questi signori - raccontano - non sono interessati ad apparire, non vogliono ingraziarsi i giornalisti, vogliono solo ottenere risultati».

Appeal
Risultati sportivi, certo. Andate a rivedere il pugno chiuso di Ryan Friedkin dopo il rigore di Veretout contro il Benevento. Risultati finanziari, ovvio, che non possono prescindere da un altro aumento di capitale nel 2021. Ma anche risultati emotivi. I Friedkin hanno ritenuto conveniente rispettare la sensibilità dei tifosi organizzati, acconsentendo al cambiamento dello stemma sulle maglie. In Curva Sud volevano quello tradizionale, che Pallotta aveva modificato con l'obiettivo (non sempre riuscito) di valorizzare il marchio Roma. I Friedkin hanno approvato l'esperimento, per adesso solo parziale, poi si vedrà. [...]
di R. Maida
Fonte: Corriere dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 30 nov 2020 
Indebitamento pari a 393,8 milioni di euro, in aumento di 94 milioni rispetto a giugno 2020
Il comunicato della Roma: "L’Indebitamento finanziario netto consolidato adjusted al 31 ottobre 2020 è pari a 393,8 milioni di euro"
PEREZ: "Non abbassiamo la testa, continuiamo a combattere"
La Roma perde 4-0 in casa del Napoli, ma Carles Perez non si lascia abbattere. All'indomani...
EUROPA LEAGUE 2020/2021 - Roma-Young Boys, il programma della vigilia
Giovedì 3 dicembre la Roma ospiterà lo Young Boys allo Stadio Olimpico: ai giallorossi,...
KUMBULLA, risultato negativo al tampone
Finisce l'isolamento di Max Kumbulla, risultato negativo al tampone a cui si è sottoposto...
Esami strumentali per Mancini e Veretout nei prossimi giorni
La pesante sconfitta contro il Napoli (SSC Napoli vs AS Roma 4-0, 29 novembre 2020)...
Roma naufraga a Napoli: dallo stress "da trasferta" al problema riserve, cosa è successo
La Roma si lecca le ferite dopo il 4-0 rimediato al San Paolo contro un Napoli voglioso...
PEDRO sulla gara contro il Napoli: "Voltiamo pagina, ho fiducia in questa squadra"
"Ieri non è stata una buona partita ma ho molta fiducia in questa squadra....
Roma, un giorno di riposo. Da Veretout a Smalling: ecco la situazione infortunati
Tanti giocatori a mezzo servizio per Fonseca che vede gli spettri della scorsa stagione. Troppi ko e poche scelte
"Maradona un violentatore": calciatrice rifiuta il minuto di silenzio
Paula Dapena, che gioca del Viajes Interrias FF, ha protestato girandosi e mettendosi seduta nel prepartita della sfida contro il Deportivo La Coruna durante il raccoglimento in onore del campione argenitino
Crollo Roma, ma dopo 16 risultati utili Fonseca ha cinque alibi. Ecco quali...
Tante attenuanti dietro la peggior partita stagionale dei giallorossi: tra queste, la stanchezza, gli infortuni e Dzeko fuori condizione. Il Napoli ha poi trovato la partita perfetta
I tormenti di Smalling stanno per finire: giovedì il rientro
Il difensore verso il recupero, ma i nuovi infortuni di Mancini e Veretout preoccupano in vista di domenica
Paulo, è sempre tabù con le big. "Manca coraggio"
La Roma non riesce a sfatare il tabù che la vede non riuscire mai a imporsi contro...
Che botta!
Tutto secondo programma. Perché era impossibile riuscire a battere gli dei del calcio....
Adesso l'emergenza è totale
Avevano provato a stringere i denti, ma il problema all'adduttore e quello al quadricipite...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>