facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 22 ottobre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Caso Suarez: nelle telefonate per l'esame di italiano spunta il nome di Fabio Paratici

La richiesta di risolvere il problema dell'esame di italiano di Luis Suarez sarebbe arrivata direttamente dal direttore sportivo della Juventus. Indaga anche la giustizia sportiva
Giovedì 24 settembre 2020
La richiesta di risolvere il problema dell'esame di italiano del calciatore Luis Suarez sarebbe arrivata direttamente dal direttore sportivo della Juventus Fabio Paratici. È quanto emerge dalle telefonate intercettate dalla procura di Perugia guidata da Raffaele Cantone. E adesso l'indagine sulla falsificazione del test del giocatore uruguaiano - che ne aveva bisogno per ottenere la cittadinanza e dunque essere tesserato - mira a verificare il ruolo della società bianconera, dopo l'iscrizione nel registro degli indagati per corruzione della rettrice dell'Università per stranieri Giuliana Grego Bolli e del direttore generale Simone Olivieri. Ma anche a chiarire le mosse dei protagonisti della vicenda. Si scopre infatti che il mediatore tra la Juventus e i vertici dell'ateneo è stato Maurizio Oliviero, rettore dell'Università Statale cittadina. Saranno proprio i contatti tra tutti questi personaggi, le richieste e le trattative per ottenere il certificato gli elementi determinanti per gli aspetti penali, ma anche nell'inchiesta avviata dalla Procura federale della Figc per valutare eventuali illeciti sportivi. Il quadro emerso finora accredita la tesi che sia stata proprio la società ad organizzare il test fasullo.

Il rettore
Si torna agli inizi di settembre quando Olivieri viene contattato da Oliviero e riceve la richiesta di far svolgere l'esame a Suarez. Il rettore della Statale sarà ascoltato come testimone nei prossimi giorni. Intanto accetta di raccontare la propria versione: «Mi chiamò una persona che fa parte dello staff della Juventus per sapere se nel mio ateneo si poteva sostenere il test B1, io risposi che avrei interessato i colleghi dell'università per gli stranieri. Chiamai la collega Giuliana Grego Bolli e parlai pure con Simone Olivieri. Ad entrambi spiegai quali erano le richieste e girai i contatti. Poi non ho saputo più nulla. Qualche giorno dopo l'esame sostenuto da Suarez sono stato contatto da Paratici che voleva dirmi che l'entourage del giocatore era rimasto molto soddisfatto dell'accoglienza ricevuta e voleva ringraziarmi. Una telefonata di cortesia».

La prova fasulla
È Olivieri ad occuparsi di tutto. Non sa di avere il telefono sotto controllo nell'ambito dell'inchiesta su un "buco" nei bilanci di circa tre milioni di euro e parla a ruota libera. Gli investigatori della guardia di Finanza di Perugia intercettano almeno tre telefonate con l'avvocatessa Maria Turco, che lavora nello studio di Luigi Chiappero, da sempre legale della Juventus. I due si accordano e lei assicura che se tutto andrà a buon fine «vi porteremo altri stranieri». Una promessa che ieri ha cercato di minimizzare sostenendo che «non c'era alcun accordo o trattativa» anche se non ha potuto negare di aver messo in contatto lo staff del calciatore Luis Suarez con l'Università per Stranieri di Perugia» e anzi ha ammesso che «quest'attività di contatto è riscontrata dalle mail intercorso tra l'entourage del calciatore e l'ente universitario, nelle quali, per pura cortesia, la sottoscritte è in cc (copia conoscenza)». In realtà dalle telefonate emergono le sue richieste a Olivieri, compresa la necessità di procedere con la massima urgenza tanto che per il calciatore viene organizzata una prova fasulla (con le domande concordate prima tra la tutor Stefania Spina e il professore che ha effettuato il test Lorenzo Rocca) e una sessione straordinaria fissata al 17 settembre anziché al 22 come tutti gli altri. Una prova dove Suarez ripete a memoria quello che gli hanno insegnato senza riuscire a dire nemmeno una parola in più.

L'illecito sportivo
Nei prossimi giorni cominceranno gli interrogatori dei testimoni proprio per delineare eventuali altre responsabilità penali e poi gli atti saranno trasmessi ai giudici sportivi che dovranno stabilire se siano contestabili illeciti. E per questo sarà determinante delineare chi abbia incaricato l'avvocatessa Turco di seguire la pratica del calciatore, ma soprattutto in che modo si sia attivato Paratici. Elementi importanti potrebbero arrivare da Oliviero che dovrà anche rivelare chi è «la persona dello staff della Juventus che mi chiamò per primo».
di Fiorenza Sarzanini
Fonte: Corriere della Sera
COMMENTI
Area Utente
Login

UEL - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 21 ott 2020 
Young Boys-Roma - Le Probabili Formazioni
Fase a Gironi - 1ª Giornata
Villar: "Mi sento meglio della scorsa stagione"
Il centrocampista spagnolo Gonzalo Villar ha parlato in conferenza stampa in vista...
Fonseca: "Importante avere giocatori giovani come Villar e Perez. Ho molta fiducia nella società"
l tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha parlato in conferenza stampa in vista della...
Young Boys-Roma - I Convocati
EUROPA LEAGUE - Fase a Gironi: 1ª Giornata
Friedkin dà scacco a Pallotta in 2 mesi
L'uscita dalla Borsa è l'ultimo segnale di rottura. Il mercato, lo stadio, lo stemma: è tutto diverso
Spinazzola brilla. Mr plusvalenza è insostituibile
La carriera di Leonardo Spinazzola con la maglia della Roma lo scorso anno si trovata...
Roma, gli spagnoli al ballo di coppa
Da Villar a Mayoral, la Roma spagnola al ballo di Coppa con lo Young Boys
 Mar. 20 ott 2020 
EUROPA LEAGUE - Young Boys-Roma, il programma della vigilia
È stato reso noto il programma della vigilia di Young Boys-Roma, sfida inaugurale...
Rangnick, niente Roma: "Meglio la Premier". E i Friedkin pensano a Emenalo del Chelsea
Il tecnico accostato al Milan e ai giallorossi allontana la serie A. Per la carica di direttore sportivo a Trigoria in lizza anche Campos
RANGNICK: "Non sono in trattativa con la Roma, non immagino di lavorare lì"
Intervistato da El Pais, Ralf Rangnick ha smentito di aver trattato con la...
Roma, cancellare il Siviglia dalla mente per ritrovare il sorriso anche in Europa
Brucia ancora il k.o. con gli spagnoli in agosto, ma poi 9 vittorie e 3 pari (se si esclude lo 0-3 a tavolino col Verona). Giovedì a Berna contro lo Young Boys Fonseca cerca fiducia e continuità
Friedkin style, lavoro e passione: il bracciale di Ryan esalta i tifosi
Dan e Ryan Friedkin iniziano a prendere confidenza con la nuova realtà romana, che...
 Lun. 19 ott 2020 
Fienga traccia la via e chiede aiuto ai tifosi: "Favorite il delisting, ci rafforziamo"
Il ceo del club giallorosso: "Con l'aiuto del nostro azionista di maggioranza stabilizzeremo la situazione finanziaria al fine di avere sempre una squadra competitiva sia in Italia sia in Europa"
Dahlin "pentito": "Invece di andare alla Juve, ho voluto la Roma. È stato un errore!"
Il rimpianto dell’attaccante svedese: “Nella capitale ho trovato tanta concorrenza. Tre mesi prima avevo un contratto con i bianconeri, dove sarei partito sin da subito titolare: mi volevano fortemente”
Roma, i problemi restano fuori dal campo: in A è a 12 risultati utili di fila!
Ad eccezione dello 0-3 a tavolino con il Verona, i giallorossi non perdono in campionato da 5 luglio con il Napoli. Nove vittorie e 3 pareggi con una media di 2.5 gol a partita. Il tecnico: “A me questo calcio offensivo piace molto”
Da Pedro a Carles Perez, è una Roma alla spagnola
Personalità, gol ed esperienza: i due iberici, insieme a Borja Mayoral e Villar, hanno lasciato il segno nella sfida con il Benevento. Una storia di grandi nomi, da Peirò a Del Sole a Guardiola
La Roma si chiude a Trigoria: isolamento fiduciario fino alla gara col Milan
Il club ha deciso di far restare i calciatori nel centro sportivo dopo la positività di Calafiori
La rivincita degli over 30. Dzeko, Mkhitaryan e Pedro: classe al servizio della Roma
Due gol per il bosniaco, altrettanti assist per l'armeno e una rete per lo spagnolo: la vittoria contro il Benevento arriva dagli over 30
 Dom. 18 ott 2020 
Roma-Benevento 5-2, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Pedro il migliore, l'asse Dzeko-Mkhitaryan regala spettacolo
Dpcm anti-Covid, Conte: "Palestre e piscine, 7 giorni sotto esame". Stretta sulla movida
I sindaci possono disporre coprifuoco alle 21. Tra le altre misure: scuola in presenza ma con ingressi flessibili e turni pomeridiani alle superiori; nei bar e ristoranti consumazioni solo al tavolo dalle 18 alle 24; stop agli sport di squadra dilettantistici
MIRANTE: "Ho visto Mkhitaryan libero e l'ho servito. Loro sono stati bravi a concretizzare"
FINE PRIMO TEMPO: ROMA-BENEVENTO 2-1 MIRANTE A SKY SPORT Quella tua apertura su...
CRISTANTE: "L'abbiamo preparata bene e dobbiamo fare una grande partita"
ROMA-BENEVENTO, LE INTERVISTE PRE-PARTITA CRISTANTE A ROMA TV Una partita importante......
 Sab. 17 ott 2020 
Mi chiamo Francesco Totti, la recensione del film: "Mi hanno cacciato da Trigoria, da casa mia"
Abbiamo visto in anteprima il film sull'ex capitano che uscirà il 19, 20 e 21 ottobre nei cinema italiani
Da disoccupato alla Roma: Simone Farelli, il nuovo portiere dei giallorossi
Ha esordito in A nel 2012, e negli ultimi anni tra Pescara, Novara e Arezzo non è mai sceso in campo. Adesso, dopo un'estate da svincolato, farà parte della rosa di Fonseca
CALAFIORI positivo al COVID-19, negativi tutti gli altri: squadra in isolamento a Trigoria
Dopo Diawara, altro caso di Coronavirus per la Roma. Si tratta di Riccardo Calafiori,...
Roma, torna il vecchio stemma. Avv. Contucci: "Tifoseria contenta, club sensibile"
Incontro a Trigoria con il Ceo Fienga: consegnate due raccolte di firme, il prossimo anno torna lo stemma sulla seconda maglia
Acquisti, cessioni, rinnovi ed esuberi: Friedkin accelera
Il presidente cerca all'estero la nuova figura dirigenziale. Il casting alla svolta
L'ira di Verdone: "Alisson, Salah... Noi abbiamo venduto tutti! Un disastro"
Il noto attore e tifoso giallorosso: “Bisognava avere più coraggio. Totti? Spalletti poteva fargli finire la carriera in maniera più dignitosa, ha fatto una cosa cattiva”
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>