facebook twitter Feed RSS
Sabato - 28 novembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Serie A e il problema dei ritiri estivi: saranno a porte chiuse

Domenica 09 agosto 2020
Niente da fare: gli stadi restano a porte chiuse. Almeno fino al 7 settembre, giorno in cui scadrà l'attuale Dpcm. Stessa situazione per gli allenamenti «degli atleti professionisti e non degli sport individuali e di squadra sono consentiti all'aperto, senza la presenza di pubblico, nel rispetto dei protocolli vigenti». Il caso più grande è quello legato ai ritiri estivi nei quali di fatto non sarà consentita la presenza dei tifosi. Un grosso problema per le squadre e per le località che le ospitano. Di sicuro se ne discuterà parecchio. Per quanto riguarda invece gli stadi, per ora di riaprire non se ne parla. L'obiettivo è quello di far tornare il pubblico in concomitanza con l'inizio del prossimo campionato di serie A fissato il 19 settembre. Chiaro che tutto sia legato inevitabilmente alla curva dei contagi. La Figc insieme alla Lega di A ha presentato un protocollo per l'accesso agli impianti. La volontà è quella di aprire al 40% del pubblico a seconda del tipo di stadio. Per ora il Dpcm apre le porte, a decorrere dal primo di settembre solo «a singoli eventi di minore entità che non superino il numero massimo di 1000 persone per gli stadi all'aperto e di 200 spettatori per quelli al chiuso. La presenza di pubblico è consentita solo in quei settori dove si potrà prenotare il posto con dei biglietti nominali e con il giusto distanziamento sociale». Se dovessero esserci eventi straordinari che superino questi numeri il Presidente della Regione può presentare uno specifico protocollo valido solo per l'evento da sottoporre al Comitato Tecnico Scientifico Nazionale ai fini dello svolgimento della manifestazione. Una buona notizia soprattutto per i dilettanti. «Un passaggio fondamentale ora siamo davvero pronti a ricominciare» il commento del presidente della LND, Sibilia.

Sì PER L'ITALIA A FIRENZE
L'Italia potrà giocare a Firenze. Il via libera è arrivato dal Dpcm che consentirà dunque alla Nazionale di Mancini di giocare al Franchi la gara di Nations League del 4 settembre contro la Bosnia. Il Consiglio dei Ministri ha accolto il suggerimento fatto dalla Figc per consentire alla Nazionale di non traslocare all'estero. «Primo passo per ripartire tutti. Ottima sinergia con Spadafora» ha detto il presidente della Figc. Di fatto come si legge al punto i) del Dpcm «per consentire lo svolgimento di manifestazioni che prevedono la partecipazione di persone provenienti da paesi per cui l'ingresso in Italia è vietato o c'è l'obbligo della quarantena, all'ingresso in Italia dovranno esibire il risultato del tampone naso-faringeo effettuato non più di 48 ore prima dell'arrivo in Italia». La delegazione poi vivrebbe in una bolla fino alla sua ripartenza. Risolto un problema per il calcio italiano se ne pone un altro.

LA COPPA ITALIA VA A MILANO
Una battaglia ancora molto forte è quella sulle date. Il 23 maggio, scelto per l'ultima giornata della serie A 2020-21, crea forti discussioni. La Figc vorrebbe anticipare di una settimana. Un favore del numero uno federale, Gravina al Ct Mancini (i rapporti tra i due sono tesi per via di un ritocco d'ingaggio rimasto in sospeso) in vista dell'inizio dell'Europeo. Ma c'è di più perché la Uefa ha chiesto che lo stadio Olimpico venga lasciato libero dal 18 maggio proprio per allestirlo in vista dell'inizio della rassegna iridata. Un problema per Lazio e Roma. Si ripete il pasticciaccio già accaduto questa stagione per cui le due squadre dovranno giocare l'ultima giornata entrambe in trasferta. Non solo perché la finale di Coppa Italia sarebbe costretta a traslocare a Milano (meno probabile Napoli). Addio, almeno per quest'anno, all'Olimpico. Il 19 maggio ad ospitare l'ultimo atto del trofeo Nazionale sarà San Siro. Uno scippo alla Raggi proprio a pochi giorni dalle elezioni regionali. La Lega però sembra inflessibile. Entro la prossima settimana si deciderà.
di Emiliano Bernardini
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Napoli - News

 
 <<    <      3   4   5   6   7    
 
 Gio. 03 set 2020 
CALCIOMERCATO Roma, Riccardi al Pescara
Conferme da Pescara: con la Roma è stato trovato un accordo su tutti i dettagli...
Friedkin in campo prima dell'avvio
Nel più totale silenzio e con la massima riservatezza che li ha contraddistinti...
Negli incastri Dzeko-Milik spunta anche l'idea Piatek
La Roma in caso di partenza di Edin Dzeko avrebbe deciso di puntare su Arkadiusz...
 Mer. 02 set 2020 
Juventus, Dzeko prima scelta. Roma su Milik, offerti anche Tadic e Giroud
Juventus, le ultime: Dzeko resta favorito, per la Roma non c’è solo Milik
Roma, Fienga a Milano per il mercato. Presto i Friedkin nella Capitale
Si avvicina il giorno in cui Dan e Ryan Friedkin metteranno piede per la prima volta...
Quanti incroci di mercato tra Roma e Napoli: ora è sfida per Senesi
Tra i due club non si sono solo le trattative per Milik, Maksimovic, Under e Veretout. Duello pure per il 23enne difensore argentino del Feyenoord
La Roma vuole giocare in difesa. Fonseca chiede tre ricambi
Tre difensori centrali. Non uno in meno. È questo l'obiettivo di Fienga e De Sanctis...
Milik ha detto sì alla Roma. Accordo col Napoli vicino
Dalla Bosnia alla Polonia, da Edin ad Arkadiusz. Il cambio di bomber che appassiona...
Difesa Roma: restyling in mezzo. E Nehuen Perez piace
Fonseca ha deciso che partirà con la difesa a tre. Prima però c'è una problematica...
Fonseca blinda Veretout, Smalling si avvicina
Continua il piano cessioni della Roma. Dopo aver raggiunto l'accordo col Bayer Leverkusen...
 Mar. 01 set 2020 
Calendario Serie A 2020/2021, ecco i criteri e le date
ROMA - La Lega Serie A ha reso noto i vincoli che saranno rispettati nella compilazione...
Preso Mkhitaryan, venduto Schick
Dopo tre lunghe e travagliate stagioni con appena 8 gol all'attivo nei primi due...
 Lun. 31 ago 2020 
NAPOLI, De Laurentiis: "Milik? Vediamo cosa succede nei prossimi giorni..."
Il patron del Napoli, Aurelio De Laurentiis è intervenuto a Radio Kiss Kiss...
Giuntoli torna alla carica per Veretout
Il Napoli ci sta riprovando a convincere la Roma a cedere Veretout. Giuntoli ha...
Lo United non risponde ai giallorossi per Smalling
Fienga ha come priorità il riscatto di Smalling. Il Manchester United, però, non...
 Dom. 30 ago 2020 
Schick, Il Bayer stringe: 25 milioni alla Roma
Settimana calda per il futuro dell'attaccante: il club di Voeller sta cedendo Volland al Monaco ed è a caccia del sostituto
Roma, qualcosa di positivo c'è: Fonseca torna al lavoro. La stagione è cominciata
Comincia il lavoro della Roma, la rosa si assottiglia. Alcuni partono e li rivedremo...
Dzeko, arriva la telefonata di Pirlo. Fienga, via alla svendita degli esuberi
I primi sono stati Defrel e Gonalons. I prossimi saranno Kolarov, Dzeko, Santon,...
CALCIOMERCATO Roma, contatto tra l'agente di Milik e De Laurentiis: obiettivo abbassare le pretese
David Pantak, agente di Arkadiusz Milik, avrà un contatto con Aurelio De Laurentiis,...
 Sab. 29 ago 2020 
Calciomercato Napoli, adesso il post Allan: le strategie a centrocampo
Dopo 5 anni Allan lascia il Napoli: è fatta per la cessione del brasiliano all'Everton....
 
 <<    <      3   4   5   6   7