facebook twitter Feed RSS
Martedì - 29 settembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Vucinic: "Ho avuto il Coronavirus. Roma, serve un padrone ricco"

Il montenegrino racconta i suoi giorni con il Covid: «Sì, ho avuto paura. Vivo a Lecce, studio per allenare in Italia»
Domenica 26 luglio 2020
Capita di pensarlo, se non di chiederlo: perché proprio a me? E' stato un incubo breve, per fortuna, di quelli che si raccontano senza tremori. Ma l'esperienza forte resta. Mirko Vucinic, icona del calcio montenegrino diventata ricca e famosa in Italia, ha avuto il coronavirus e l'ha superato con il tempismo. Da centravanti affamato di gol: «Ero in Montenegro, a Podgorica, ho sentito un po' di alterazione: avevo la febbre a 38,2. Niente di che. Nei giorni successivi la temperatura è calata, per cui ero abbastanza tranquillo ma visto il periodo ho preferito fare il tampone: era positivo».

E poi?
«Non l'ho presa bene, sinceramente. Con tanta gente che muore, anche nel mio Paese dove la situazione è abbastanza allarmante, ero preoccupato. Mi sembrava tutto strano: non avevo sintomi così gravi, eppure mi hanno ricoverato in ospedale nel reparto Covid».

Per quanto tempo?
«Tre giorni. E quando mi hanno dimesso ho cominciato la quarantena. Dopo altri 12 giorni mi hanno fatto di nuovo il tampone ed era negativo. Il virus se ne era andato, così come era venuto. Misteriosamente. Mi è rimasto solo un segno nei polmoni evidenziato dalla Tac. Ho avuto per fortuna una forma lieve: non ho mai avuto crisi respiratorie o malesseri gravi. E anche in famiglia tutto ok».

Che messaggio si può trasmettere dopo aver attraversato la paura?
«Vorrei che non abbassassimo la guardia con questo virus. E' un nemico invisibile, ti può colpire alle spalle senza che tu te ne accorga. E magari poi colpisce le persone a te più care».

Come mai è tornato in Montenegro?
«In realtà vivo sempre a Lecce, ma sono venuto qui perché studio da allenatore. Presto prenderò il patentino, che è equiparato agli altri tesserini europei: potrò allenare in Serie C, o come secondo in Serie A».

Vucinic allenatore? Non l'avremmo mai detto.
«Eh sì, si cresce. In campo ero più un creativo, in panchina invece serve maggiore lucidità. Mi sto impegnando ».

Da aspirante allenatore, e da ex, che impressione ha del calcio italiano?
«Vedo una tendenza strana. Aumentano gli ingaggi dei calciatori ma la qualità media dei calciatori scende. Forse è un problema di ricambio generazionale. I giovani faticano a venire fuori».

E alla Roma cosa augura?
«Il meglio. Ho passato cinque anni splendidi là, in un ambiente particolare: vincevamo delle coppe, abbiamo sfiorato due volte lo scudetto. Spero che arrivi presto una proprietà ricca che possa riportare la squadra in alto, dove merita di stare. I tifosi sono molto appassionati, vanno premiati».
di Roberto Maida
Fonte: Corriere dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 23 set 2020 
Roma, fuori i colpevoli. La furia dei Friedkin dopo il guaio Diawara
La Roma nella giornata di ieri ha subito la decisione del Giudice sportivo che ha...
Roma, arriva la Juve: Fonseca e i giallorossi sono ancora nel vicolo Dzeko
Domenica c'è la squadra alla quale ha segnato il suo primo gol indossando la maglia...
Smalling "salta" pure il big match. Kalinic, sì al bis come vice Edin
La Roma continua a trattare con il Manchester United per il cartellino di Chris...
 Mar. 22 set 2020 
Dzeko-Fonseca, un feeling da ritrovare. Con l'ombra di Allegri sulle spalle...
Nessuno scontro tra i due, ma rapporti raffreddati rispetto a un anno fa. Ora palla alla società, che in settimana parlerà con entrambi per ricucire...
Totti e futuro alla Roma: "Farò delle cose carine"
Ex capitano giallorosso al Tg3: 'Con la Lazio è sempre derby'
COMUNICATO AS ROMA - La società presenterà ricorso per la sconfitta a tavolino con il Verona
Oggi il Giudice Sportivo ha diramato le decisioni relative alla prima giornata della...
Calciomercato Roma, preso il portiere Megyeri dall'Honved Budapest
La Roma si assicura un giovane portiere di prospettiva. I giallorossi, infatti,...
Calciomercato Roma, un terzino dal Psg: preso Louakima
Il ragazzo di diassette anni era seguito anche dall'Inter: si aggrega all'Under 18 giallorossa
Il Giudice Sportivo ha deciso per il 3 a 0 a tavolino per Verona-Roma
Caso Diawara, è ufficiale: sconfitta a tavolino 3-0 per la Roma
CALCIOMERCATO, Cavani si offre alla Roma: l'ostacolo ingaggio può essere superato
Il Matador è ancora senza squadra. In attesa di capire gli sviluppi sul fronte...
Suarez, cittadinanza ottenuta con una truffa
La Guardia di Finanza nell'Università di Perugia dove l'attaccante del Barcellona ha sostenuto l'esame: le prove sono state concordate
Dzeko, gelo con Fonseca. E c'è un casting per sostituire il tecnico
Da superare il litigio dopo il ko con il Siviglia. L'allenatore per ora non rischia, ma presto si farà un primo bilancio
Dzeko e il malumore da superare: aveva già le valigie pronte
Ieri mattina pensava ancora di andare alla Juve. Invece domenica dovrà affrontarla
Dzeko, Diawara e altri pasticci. È già aria di crisi
Friedkin "molto dispiaciuto" medita la prossime mosse. La Juve molla Edin e punta su Morata
Roma sconfitta a tavolino
Un errore inammissibile in qualsiasi categoria. Figuriamoci se commesso in Serie...
Stop: niente Roma e Juventus. Milik e Dzeko, che fate?
Non siamo ancora allo scontro totale, ma il caso Milik-Napoli seguirà con giorni...
Gravina lancia l'allarme: "Il calcio verso il default"
Arriva l'eco all'appello lanciato da Gravina qualche giorno fa. Il presidente della...
I mille tifosi saranno scelti dagli sponsor
Una decisione definitiva verrà presa oggi, ma sembra ormai certo che i mille tifosi...
 Lun. 21 set 2020 
CASO DIAWARA, si dimette il segretario generale Pantaleo Longo
Nel giorno in cui scoppia il caso legato alla partita con l'Hellas Verona, che la...
La difesa della Roma: svista in buonafede. Ma quella mail della Lega...
Il mancato inserimento di Diawara nella lista Over contro il Verona farà scattare la sconfitta a tavolino. Ma per il club non c’era bisogno eventualmente di frodare la Lega, in quanto di slot per i giocatori Over 22 ne ha molti
CALCIOMERCATO Roma, la permanenza di Dzeko è legata al sogno Massimiliano Allegri
La permanenza di Dzeko è legata al sogno Allegri. La Roma decide, infatti, di trattenere...
Arias alla Roma? L'Atletico Madrid: "Stiamo parlando"
Il ds Andrea Berta ha confermato l’interesse del club giallorosso per il terzino colombiano: “In corsa anche l’Everton di Ancelotti e il Psg”
Morata alla Juve, accordo in chiusura: questa sera atteso a Torino
Sarà Alvaro Morata il nuovo attaccante della Juventus di Andrea Pirlo. L'accordo...
Roma, che pasticcio con Diawara: rischia lo 0-3 a tavolino col Verona
Nella lista ufficiale dei 25 giocatori consegnata dalla Roma, il 23enne centrocampista è stato inserito negli under 22 e non tra gli “over”
Il caso Dzeko, il portiere, Fonseca e il futuro: quante spine per la Roma
La ripresa degli allenamenti, una piazza che dopo appena una giornata già ribolle...
TRIGORIA 21/09 - Scarico in palestra per chi ha giocato a Verona. Dzeko in campo col gruppo
ALLENAMENTO ROMA - Presenti Dzeko e Bruno Peres
Fonseca tra cambio di modulo, mercato e l'ombra di Allegri
"Io devo rientrare...", la battuta di Max, troppo esoso per le casse giallorosse. Ma la poca brillantezza col Verona ha fatto partire le critiche al portoghese, che deve fare i conti con le situazioni non ancora definite di Dzeko e Smalling
Per Milik è ancora rimpallo con De Laurentiis
Un weekend interlocutorio, che non ha fatto registrare passi avanti nell'operazione...
Terzino destro, centrale e regista: a Paulo non manca solo il bomber
Non passi il principio che alla Roma serva solo un attaccante. Serve anche il suo...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>