facebook twitter Feed RSS
Domenica - 25 ottobre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Spalletti: "Sabatini un genio, portandomi in un mercato Perotti ed El Shaarawy cambiò la stagione"

"Totti? Ho sempre pensato al bene della squadra"
Domenica 17 maggio 2020
L'ex allenatore della Roma, Luciano Spalletti, ha parlato a Sky durante la trasmissione #CasaSkySport.

Videomessaggio di Walter Sabatini: "Luciano è un genio, ha fatto cose grandi in carriera. La sua genialità si vede nella qualità del suo gioco, nelle scelte, una su tutte è la trasformazione di Nainggolan, ma anche Emerson Palmieri, che lui ha lanciato e lo ha reso una delle più grandi plusvalenze della Roma".
"Lui è un vero genio e un grandissimo amico. All'inizio ci siamo un po' studiati, poi è nata un'amicizia totale fatta di stima e professionalità. Passavamo le notti intere a parlare di calcio e di calciatori. Lui sa dire le cose in un modo inimitabile, sa trovare sempre calciatori che sanno emozionare il pubblico. Nel 2015-2016 senza soldi mi portò Perotti ed El Shaarawy, due calciatori fondamentali per sterzare in quella stagione e far bene nelle successive".

Hai spesso cambiato ruolo a molti centrocampisti (Perrotta, Nainggolan ndr).
"Cerco sempre di rendere protagonisti i calciatori. Si difende ciò che riguarda il club, ma i calciatori devono essere i protagonisti assoluti. Dialogo con loro, sento quello che hanno da dire. Perrotta partiva mediano, ma vedevo che sapeva inserirsi nei momenti giusti della partita. Somiglia molto a Vecino, entrambi si inseriscono e finalizzano. Allo stesso modo Nainggolan, sono giocatori che hanno bisogno di inserirsi in area. Con Perrotta c'era Totti che sapeva sempre mettersi dove era difficile da marcare e apriva degli spazi per Perrotta che nell'inserimento era un maestro. Bisogna ascoltare i comportamenti dei giocatori in allenamento".

La tua prima avventura a Roma?
"Era una squadra baciata da sole di Roma, era fatta di calciatori che si passavano la palla senza mai mettere in difficoltà il compagno. Per fare ciò ci vuole tanta qualità e loro l'avevano, i passaggi facili che vanno a buon fine fanno la differenza per giocare bene a calcio come faceva quella Roma".

Pizarro?
"Lui mi ha dato una mano fondamentale in carriera. Lui è il calciatore che tiene continuamente la squadra connessa. La prima volta l'ho conosciuto ad Udine, era sul lettino dei massaggi, ho visto che era molto basso e sono rimasto perplesso. Poi alla prima partitina è stato incredibile, sembrava che giocasse da sempre in squadra, ha toccato un'infinità di palloni. Anche a Roma ha fatto partite di un livello incredibile, per certi versi era fin troppo generosi. Gli somiglia molto Brozovic, entrambi vogliono toccare tutti i palloni e spesso spendono troppe energie. Pizarro era eccezionale anche nello spogliatoio, un amico unico per tutti i compagni. In più canta benissimo, quando si pesava, siccome ogni tanto prendeva qualche chilo in più, tentennava molto, cercava di perdere tempo, ci voleva un'ora per farlo salire sulla bilancia. Poi quando si scopriva che il suo peso era nella norma, lui iniziava a cantare. Poi andava nell'armadietto, prendeva un vassoio di pastarelle e le offriva a tutti".

Roma 2016/2017 la più completa che hai mai avuto?
"A Roma avevo una squadra piena di campioni, Nainggolan, Strootman, Manolas, Rudiger, Salah. Poi Dzeko, con lui puoi giocare in ogni modo. Dzeko sa segnare e fare assist, gioca un calcio totale, sa segnare, sa venire incontro a fare il regista, sa giocare in profondità. È completo, si trova in ogni calcio che si gioca. Forse il suo limite è che ogni tanto si accontentava delle grandi giocate che faceva. Ricordo che una volta fece due gol, poi nella riunione di inizio settimana ho cercato di stimolarlo, anche perché le cose di solito a un calciatore le dico quando fa bene, e lui mi rispose in maniera seria. Lui ha un grande carattere, ma in dei momenti tende ad accontentarsi, magari ha fatto due gol, senza pensare che poteva farne altri due".

Videomessaggio di Aquilani: "Quella sera che all'una di notte mi hai bussato a casa, che volevi?"
"In alcune società ho acquisito una confidenza molto profonda. Lui era un ragazzino al tempo, lo minacciavo che lo sarei andato a trovare a casa per controllarlo e allora una sera ci sono andato. Serviva per tenere alta la guardia".

Totti?
"Penso di essere stato sempre lo stesso con Francesco. Lui ha parlato di fase 1 e fase 2, io sono stato sempre lo stesso, ma queste due fasi richiedevano un atteggiamento diverso. Con Francesco ho avuto un buon rapporto, poi per me contano i risultati della squadra e devo per forza pensare a quello. La Roma meritava di stare in Champions, dovevo portarcela. Io sono sempre stato lo stesso, ciò che cambiava era la situazione. Ho dovuto adottare due comportamenti diversi, ma solo per mettere al primo posto i risultati della squadra. Auguro a Francesco una grande carriera da procuratore".

La citazione "Uomini forti destini forti, uomini deboli destini deboli" com'è nata?
"È nata casualmente. Mi ha fatto piacere vedere in questi giorni un medico che ha scritto questa frase sul proprio camice. È una frase sintetica, che fa arrivare subito il messaggio. È venuta come vengono altre frasi, cercando di stimolare i calciatori".

Un calciatore che avresti voluto allenare?
"Ce ne sono tanti, Drogba, Rooney, Kaka, Cannavaro. Però ne ho allenati tantissimi che mai avrei pensato di allenare. Mi bastano quelli che ho allenato".
COMMENTI
Area Utente
Login

Allenamento - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 08 lug 2020 
De Rossi: "Voglio allenare il Boca Juniors. Ho già il mio staff tecnico"
Le parole dell'ex centrocampista della Roma sulla sua esperienza in Argentina: "Il mio addio? Per la famiglia, solo per questo. Non mi sarei mai perdonato l’aver usato mia figlia come motivo per nascondere una scusa"
Femminile, la Roma riparte con nuova linfa
Carica e determinazione. Le ragazze dell'As Roma femminile ripartono con lo stesso...
Ibanez non molla: contro il Parma a caccia di riscatto
Fonseca, un po' per necessità e un po' per scelta, con la ripartenza del campionato...
 Mar. 07 lug 2020 
Smalling ko. La difesa a 3 così è a rischo
Smalling tiene in ansia Fonseca. Il difensore inglese ha dovuto lasciare il campo...
 Lun. 06 lug 2020 
MKHITARYAN: "Sconfitta immeritata, lavoriamo per finire al meglio. C'è un problema di testa"
NAPOLI-ROMA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA MKHITARYAN A ROMA TV Peccato per il...
 Dom. 05 lug 2020 
Capolavoro di Insigne e il Napoli aggancia la Roma al quinto posto
Pau Lopez salva i giallorossi più volte ma nulla può su Callejon prima e il capitano dopo. Di Mkhitarian il gol del momentaneo pari
MANCINI: "Abbiamo capito i nostri errori. Pronti per giocarcela"
NAPOLI-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA MANCINI a ROMA TV Siete pronti a reagire?...
 Lun. 29 giu 2020 
L'intensità che manca e la maledizione di Petrachi
Il d.s. poi sospeso lanciò l'allarme poco prima della ripresa del campionato. Ora anche Fonseca è preoccupato: "Dovevamo correre di più"
 Sab. 27 giu 2020 
Pioli: "Con la Roma è uno scontro diretto. Ibrahimovic non ci sarà"
Zlatan Ibrahimovic non sarà in panchina nel match contro la Roma, nel ritorno a...
Roma, la prima notte fuori da Trigoria
La squadra cerca di fare trasferte in giornata ma l'orario della sfida col Milan (ore 17.15) ha convinto Fonseca a cambiare programmi
ZAPPACOSTA, risentimento muscolare: in dubbio per il Milan
Non sembra esserci pace per Davide Zappacosta. Il terzino ex Chelsea sarebbe dovuto...
Milan-Roma col caldo infernale: Fonseca cambia
Domani o mai più. La Roma a San Siro contro il Milan sperimenta l'orario delle 17.15....
 Gio. 25 giu 2020 
FONSECA: "Normale qualche difficoltà dopo il lockdown, nel secondo tempo abbiamo meritato"
ROMA-SAMPDORIA 2-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Importanti i 5 cambi. L'Atalanta? Pensiamo a noi"
 Mer. 24 giu 2020 
FIENGA: "Vogliamo la Champions. Il mercato? Parlarne ora è prematuro"
ROMA-SAMPDORIA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA
Roma non sbagliare
L'attesa è finalmente finita. A distanza di ben 115 giorni dall'ultima volta che...
 Mar. 23 giu 2020 
Fonseca: "La Roma è pronta, ma senza difesa a tre. Petrachi? Penso ad altro"
Le parole del tecnico giallorosso alla viglia del match contro la Sampdoria: "Out Pau Lopez. Diawara e Zappacosta pronti dall'inizio. Non giocheremo sicuramente con la difesa a 3. C'è la possibilità di trattenere Smalling e Mkhitaryan"
Roma, prove generali
La prova generale prima di andare in scena. A 48 ore dalla sfida contro la Sampdoria...
 Lun. 22 giu 2020 
Allenamento all'Olimpico per la Roma (VIDEO)
la Roma è scesa in campo allo stadio Olimpico per svolgere una seduta di allenamento....
ZANIOLO per la prima volta in gruppo e in campo oggi per una partitella con la Primavera
Zaniolo per la prima volta in gruppo e in campo oggi per una partitella con la Primavera....
Roma, Fonseca ritrova l'Olimpico cento giorni dopo
Centoventi giorni dopo con lo stesso obiettivo e tanto caos in più tra questioni...
 Dom. 21 giu 2020 
Fonseca: "Lunedì ci alleneremo all'Olimpico per abituarci alle porte chiuse"
Il tecnico della Roma Paulo Fonseca è intervenuto ai microfoni della televisione...
 Sab. 20 giu 2020 
Mkhitaryan: "Voglio chiudere bene la stagione e vedere la Roma in alto. Con la Sampdoria..."
"Con la Sampdoria è tutto nelle nostre mani"
 Ven. 19 giu 2020 
Grave incidente per Zanardi, operazione di neurochirurgia. Messaggio di Florenzi: "Forza Alex"
Si è concluso l'interverto neurochirurgico a cui è stato sottoposto l'ex pilota, poi trasferito in terapia intensiva. E' in prognosi riservata
Roma, giornata di relax per i calciatori: Zaniolo in barca a Ponza, Spinazzola al Bioparco
I calciatori della Roma si godono l'ultimo giorno libero concesso dal tecnico Paulo...
TRIGORIA 19/06 - Si ferma Mkhitaryan: in dubbio per la Sampdoria
Notizie positive e meno positive da Trigoria. Lorenzo Pellegrini è tornato a svolgere...
 Mer. 17 giu 2020 
Pellegrini e Pau Lopez in dubbio per la ripresa. Ok Mancini
Resta ai box Lorenzo Pellegrini a causa di affaticamento muscolare rimediato durante...
Capello ricorda lo scudetto: "Batistuta la ciliegina di una squadra costruita per vincere"
Fabio Capello, allenatore della Roma che il 17 giugno del 2001 vinse lo scudetto:...
 Sab. 13 giu 2020 
Sampdoria, Ranieri: "La partita con la Roma ci sveglierà subito"
Claudio Ranieri, ex allenatore della Roma attualmente sulla panchina della Sampdoria,...
Roma sulle spalle: Dzeko è pronto
Tra i calciatori che scalpitano in vista della ripresa del campionato va sicuramente...
 Ven. 12 giu 2020 
Mirante, l'amuleto della Roma ancora una volta titolare. E ricomincia contro Ranieri
L’infortunio di Pau Lopez lo proietta in campo dal 1’: ritrova il tecnico che gli diede fiducia un anno fa. E con lui i giallorossi non hanno mai perso nelle ultime 12 gare
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>