facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 10 agosto 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Dzeko: "Riprendere la Serie A per chi rischia il lavoro. Mkhitaryan? Deve restare"

Le parole dell'attaccante bosniaco: "Sono d'accordo con Acerbi e Immobile, non può essere più sicuro allenarsi in un parco che in un centro sportivo"
Venerdì 01 maggio 2020
ROMA - A settembre diventerà padre per la quarta volta, Edin Dzeko può sorridere nonostante questo periodo di crisi dettato dall'emergenza Coronavirus. L'attaccante della Roma continua ad allenarsi dentro casa, ma trascorre anche molto tempo con la famiglia in attesa di poter tornare ad allenarsi a Trigoria: "Sono in formissima, mi alleno tutti i giorni. A casa però... Qualche settimana fa avevo detto che la nostra volontà è di giocare con sicurezza. Gli allenamenti? È assurdo che per noi giocatori possa essere più sicuro allenarci nei parchi che a Trigoria. La società ha fatto tante cose importanti negli ultimi mesi, e ha messo in sicurezza Trigoria per tornare ad allenarci. Saremmo più sicuri nel centro sportivo che in giro. Spero di tornare presto a Trigoria. Sono state dette tante cose ultimamente che non mi sono piaciute. Per me il calcio non significa solo i soldi, e non riguarda solo noi giocatori. C'è tanta gente che lavora nel calcio e che in questo momento può perdere il lavoro. Dobbiamo pensare anche a loro. Ci sono anche tante aziende che lavorano con la Roma o allo stadio, sono persone coinvolte nel calcio. Non mi va di parlare solo dei soldi dei calciatori, non è giusto. Anche altri giocatori di altre squadre, come Acerbi e Immobile, hanno evidenziato come non possa essere più sicuro correre nei parchi".

Com'è indossare la fascia?
"È un orgoglio, soprattutto dopo tanti capitani importati e romani. Essere capitano della Roma e non essere romano è ancora più un orgoglio, significa che ho fatto bene in questi anni. Spero di far felice i nostri tifosi, e che siano orgogliosi di avere un capitano bosniaco".

Il difensore più forte che ha affrontato?
"Ci sono tanti difensori forti nel calcio italiano, come Skriniar, Koulibaly, Chiellini. C'è anche Acerbi che la Lazio ha pagato molto poco per il suo valore. Uno che rompe tanto è Chiellini (ride, ndr)".

Il primo gol con la Roma è stato contro la Juventus.
"Qui Chiellini ancora non mi conosceva bene, ho fatto molto bene a proteggere il pallone. Non mi aspettavo di segnare, la palla di Iago Falque era un po' brutta (ride, ndr). Ho dato forza alla palla, e non era facile. L'esultanza poi è venuta proprio istintiva: il primo gol alla Juve non si scorda mai".

Le manca il clima di Manchester?
"Quello no (ride, ndr). Ho visto pochi giorni di sole rispetto a Roma... Quando ti svegli la mattina e vedi il sole già stai meglio".

Lei è mancino o destro?
"Sono destro, però tanti mi chiedono se sono sicuro! I gol più belli li ho fatti di sinistro, il mio preferito è quello contro il Chelsea. Era il più complicato e il più bello. Me lo sono rivisto tante volte, un gol così te lo devi rivedere spesso. I tifosi ci stanno sempre dietro, vengono in tutte le trasferte e quel gol con loro dietro ha un peso molto importante. È ancora più bello: siamo impazziti tutti dopo quel gol, noi giocatori e i tifosi".

Ha mai pensato cosa avrebbe fatto se non avesse fatto il calciatore?
"A scuola giocavo sempre a basket, forse per questo sono diventato così alto. Avevo anche un po' di tecnica".

Consigli per diventare calciatore?
"Serve il talento, ma non è indispensabile. Nelle giovanili in Bosnia c'erano tanti giocatori anche più talentuosi di me che non sono riusciti ad arrivare ad alti livelli. Bisogna lavorare tanto ed essere sempre positivi. Io tiro bene con il sinistro perché in Bosnia dopo gli allenamenti mi fermavo a tirare col piede debole".

Domanda di Nainggolan: Ma perché tiri sempre a giro e mai di collo?
"Perché non tiro abbastanza bene. Ma lo sai, mi hai visto negli allenamenti. E capisci di calcio!"

La sciarpa della Roma nella foto da piccolo?
"Eravamo in un torneo a Ferrara, diciotto anni fa. Siamo andati a comprare sciarpe e maglie dei club italiani. Ho comprato una sciarpa della Roma, e me l'ero anche dimenticato. Dopo tanti anni vedere questa foto mi rende ancora più orgoglioso essere adesso alla Roma".

Il miglior ricordo insieme a Kolarov?
"Il secondo gol che ho fatto contro il Chelsea. Lui batteva la punizione, io lo guardavo negli occhi e gli ho detto di metterla sul primo palo e ho segnato di testa. Ci siamo abbracciati al volo, un ricordo molto importante".

Come si sente ad essere considerato un simbolo per i suoi connazionali?
"Ho fatto una strada difficile dopo la guerra. Ne siamo usciti tutti forti e sono orgoglioso che i miei connazionali mi vedano come un simbolo, vuol dire che sto rappresentando la Bosnia in maniera giusta e importante".

La gara d'andata contro il Barça?
"Dopo la gara stavamo malissimo, durante la gara invece bene. Avevamo comunque fatto una partita importante. Nel primo tempo siamo stati sfortunati con l'autogol di De Rossi, e meritavamo uno o due rigori. Dopo il 3 a 0 ho pensato che fosse complicata. Ho fatto quel gol che ci ha dato speranza, ma poi quando abbiamo preso il quarto gol ero devastato. Tre gol al Barcellona nella gara di ritorno? Non avevo tante speranze... Poi invece è andata benissimo. Quando rivedo la partita continuo a stupirmi. Tanto merito a Di Francesco che ha preparato la partita in una maniera incredibile. Avevamo giocato tutti molto bene".

Le tre partite più belle nella Roma?
"Barcellona in casa, Chelsea fuori casa e tante altre..."

Il suo giudizio su Mkhitaryan?
"Mi è sempre piaciuto. Abbiamo entrambi giocato in Germania e in Inghilterra, adesso l'ho conosciuto come uomo ed è un bravissimo ragazzo. È un giocatore fantastico che la Roma vuole avere. Ho letto quello che ha detto il mister, e spero che resti qui anche nei prossimi anni. Giocatori come lui servono per fare risultati importanti".
COMMENTI
Area Utente
Login

Nainggolan - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Dom. 19 lug 2020 
 Gio. 02 lug 2020 
Zaniolo, compleanno di rinascita: rientro più vicino. Il futuro alla Totti e l'incognita mercato
Il compleanno, sentirsi un po' più grande. Auguri, intanto. Nicolò Zaniolo compie...
 Dom. 28 giu 2020 
Intrigo Olsen, nervi tesi tra Roma e Cagliari. Il portiere tornerà a Trig
Il club sardo ha chiesto alla Roma di rivedere l'accordo per il portiere svedese, ma la società giallorossa ha risposto di no. Il calciatore finirà sul mercato
 Gio. 18 giu 2020 
 Mer. 17 giu 2020 
ZANIOLO: "Ancora 2-3 settimane e poi tornerò con la squadra. Champions? Pensiamo prima alla Samp"
Durante la diretta LIVE con Spinazzola, oggi gestore dell'account Instagram della...
 Mar. 16 giu 2020 
Totti a Nainggolan: "Vuoi tornare alla Roma? Ti aiuterei, ma io non ci sto più..."
L'ex capitano giallorosso e il centrocampista parlano sui social. "Da te farei anche il giardiniere", ha scherzato il belga
 Lun. 15 giu 2020 
NAINGGOLAN: "Roma mi manca, ma la vita va avanti"
Radja Nainggolan è tornato a parlare di Roma. Durante un live su Twitch con il team...
 Ven. 12 giu 2020 
Juan Jesus implora Nainggolan: "Torna a Roma, manca un capo branco che fa casino"
Gli haters abitano i social e il loro compito è quello di screditare. Chiunque....
 Mar. 02 giu 2020 
Pallotta a caccia di plusvalenze: Zaniolo rischio cessione. Ritorno di Nainggolan resterà un sogno
Il sogno di un ritorno a Roma di Radja Nainggolan è...
Roma, Nainggolan non torna. Però i tifosi non smettono di sognarlo
I tifosi su radio e social invocano il ritorno del Ninja, che dal suo canto stravede per la città. Ma è un’idea che non rientra nei piani giallorossi
Nainggolan cuore giallorosso
Sono passati quasi due an­ni dal suo addio alla Roma, ma Radja Nainggolan ha sempre...
 Lun. 01 giu 2020 
Cellino: "Nainggolan tornerà alla Roma"
È stato il primo presidente a opporsi alla ripartenza. Ha cambiato idea soltanto quando ha capito che non c’erano alternative. Da Balotelli al gioiello del Brescia, è sempre al centro: "Mario? Scommessa persa. Lotito mi soffre"
 Mar. 26 mag 2020 
La favola triste. Morto a 22 anni il calciatore migrante. Giocò con la Roma: giallo sul decesso
Il giocatore era tesserato da gennaio con il Gaz Metan Media, ma si trovava nella Capitale per via dello stop dei campionati
 Lun. 25 mag 2020 
NAINGGOLAN ricorda Perfection: "Il mio piccolo fratello. Così giovane e ancora così tanto da vivere"
La notizia della morte di Joseph Perfection oggi ha sconvolto il mondo del calcio....
 Dom. 17 mag 2020 
 Ven. 15 mag 2020 
Veretout: "Nainggolan è un esempio. Bello vedere Zaniolo correre"
Queste le parole del centrocampista francese: ”Contento di lavorare con Fonseca, crescerò tanto con lui. Ho avuto problemi alla caviglia, ma ora sto bene”
 Mar. 12 mag 2020 
Kean-Roma, i tifosi spaventati per... Zaniolo. Il padre: "Tranquilli, Nicolò lo aiuterà"
Petrachi pensa all'attaccante amico del talento giallorosso. Igor Zaniolo: "Moise è un bravo ragazzo ma esuberante, mio figlio ha superato quella fase e lo aiuterà"
 Dom. 26 apr 2020 
Nainggolan: "Tornerei alla Roma, mi mancano le serate. Totti il più forte"
Il centrocampista del Cagliari: "Sono andato via dalla Capitale per cose fatte a mia insaputa e per rispettare soprattutto me stesso"
 Mer. 22 apr 2020 
NAINGGOLAN: "Totti numero uno indiscusso, con lui e Dzeko in squadra bastava correre"
In una diretta Instagram congiunta con Fabio Fognini, il centrocampista del Cagliari...
 Ven. 17 apr 2020 
 Gio. 16 apr 2020 
Coronavirus, Nainggolan cuore Cagliari: volontario Caritas
Il centrocampista rossoblù, in prima linea nella lotta alla pandemia da COVID-19, ha trascorso la mattinata occupandosi della procedura di registrazione delle famiglie in difficoltà e nella distribuzione dei beni di prima necessità
 Mer. 15 apr 2020 
Di Francesco: "De Rossi chiamò Pallotta per evitare il mio esonero. Monchi? Devo ringraziarlo"
Dopo le ultime esperienze in Serie A nella Roma e nella Sampdoria, Eusebio Di Francesco...
 Mer. 25 mar 2020 
Nainggolan: "Ho paura di trasmettere il virus a mia moglie. Voglio vivere al massimo..."
"Il calcio è sempre stato un hobby per me, le cose più importanti sono altre"
 Dom. 22 mar 2020 
NAINGGOLAN: "Con De Rossi, Strootman e Pjanic uno dei reparti di centrocampo più forti"
In una diretta Instagram sul profilo ufficiale del Cagliari, Radja Nainggolan...
 Lun. 16 mar 2020 
Dzeko: "Roma, voglio un trofeo. Se vendi ogni anno perdi continuità"
L'attaccante bosniaco: "La fascia da capitano è un privilegio, una responsabilità ancora maggiore"
 Ven. 13 mar 2020 
CORONAVIRUS, Radja ha fatto la sua donazione
Anche Radja Nainggolan ha deciso di scendere in campo contro il coronavirus che...
 Gio. 05 mar 2020 
Villar promosso a Cagliari: ora è un'opzione preziosa
Il giovane spagnolo senza strafare ha però fatto vedere buonissime cose. Si gioca un posto a Siviglia
 Mer. 04 mar 2020 
Igor Zaniolo: "Il giorno dell'infortunio il campo era in perfette condizioni, mi ha detto che..."
Zaniolo, parla il papà: "Mi ha detto che ha sentito la fitta quando ha cambiato direzione. La Roma avrà la decisione finale sulla possibilità di farlo andare all’Europeo”
 Lun. 02 mar 2020 
Nainggolan: "Roma è parte della mia vita. A Trigoria un via vai continuo..."
Nonostante la delusione per il ko, Radja Nainggolan ha un pensiero per la sua ex...
Roma con il fattore K
Un poker di K per vincere la mano e non abbandonare il tavolo Champions. Nel weekend...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>