facebook twitter Feed RSS
Martedì - 29 settembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Villar: "Amo avere il possesso palla. Mi sarebbe piaciuto giocare con Totti"

Mercoledì 29 aprile 2020
Il centrocampista della Roma Gonzalo Villar è intervenuto in una diretta Instagram con la pagina Rupperhats. Ecco le sue parole:

Come stai passando questa quarantena?
"Sta andando bene, abbiamo molto tempo a disposizione. Mi sono abituato alla nuova vita, anche se non vedo l'ora che finisca".

Sappiamo che sei molto legato alla famiglia e agli amici, e ora ti sei trovato a vivere la quarantena in un paese diverso dal tuo
"Sì, chi mi conosce lo sa che sono molto legato alla famiglia e agli amici, ma le prendo le cose per come vengono. Il caso ha voluto che mi trovassi in questa situazione per fortuna ho un appartamento grande con una bella terrazza. Mi sento un privilegiato".

Sei in una città molto bella, ma cosa sei riuscito a vedere di Roma?
"Ho fatto un po' il turista nei posti più importanti, ma ci sono tante cose da vedere. Per tutto quello che c'è non ho visto niente. Roma è enorme e ci sono tante cose da visitare, e non vedo l'ora che la quarantena finisca per farlo. Roma è molto bella, mi tengo pronto".

Com'è allenarsi a casa?
"Sta andando abbastanza bene, dico la verità. Abbiamo tutto il materiale che ci serve per allenarci e un programma da seguire. Ci alleniamo su Face-Time e in videochiamata con la squadra. Cerchiamo di andare avanti perché ci potrebbe costare tanto più avanti".

In videochiamata il tecnico vi dà delle indicazioni tattiche o vi allena solo dicendo cosa fare?
"No, non è il mister, ma il preparatore atletico, che ci parla solo dell'allenamento fisico. In base ai nostri ruolo ci dà delle indicazioni e soprattutto ci motiva molto".

Visto che hai tanti tempo libero vedi anche video sul calcio?
"Sì, oltre all'allenamento mi piace molto vedere video di giocatori che mi piacciono, lo faccio come un piacere ma anche per imparare e allenarmi. La mentalità è il 50-60% del livello di un giocatore".

Ti piace giocare ai videogiochi?
"Sì, mi è sempre piaciuta la play e ci gioco molto. Visto che sono famoso ricevo molte proposte per partecipare ai tornei".

Chi sono i tuoi idoli, sia nel calcio che a livello sportivo in generale?
"Te ne dico due. Di calciatore uno, Andrés Iniesta, è il mio giocatore preferito da quando ero bambino, e mi piaceva ancora di più il tipo di persona che era, ed è il tipo di giocatore che vorrei essere. A livello sportivo Nadal".

Qual è il tuo ricordo più bello?
"Non è molto lontano, è il mio esordio in U21, una grandissima partita tra Spagna e Germania dello scorso anno".

Che tipo di giocatore sei?
"Amo stare a contatto con la palla, voglio avere il possesso della sfera e stare vicino al gioco".

Com'è stato passare dalla seconda divisione spagnola alla Serie A
"È stato come completare un percorso di crescita. Fin da piccolo sono sempre stato ossessionato dal calcio, non uscivo con gli amici perché ero concentrato su ciò che dovevo fare. È stato un salto molto grande. È quello per cui ho sempre lottato".

Com'è stata la prima volta all'Olimpico?
"Non ho debuttato all'Olimpico, ma in trasferta contro il Sassuolo, una squadra di media classifica ma comunque molto forte. Non ero cosciente, non mi rendevo davvero conto di cosa stava succedendo. È stato tutto molto veloce. Non è stato un problema perché ero già abituato ai grandi stadi, come ad esempio quello del Saragozza con circa 25.000 persone. Col Sassuolo è stata la mia prima partita in Serie A, e anche se abbiamo perso non vedevo l'ora di chiamare i miei genitori".

Hai trovato differenze tra il calcio spagnolo e quello italiano?
"L'allenatore della Roma è portoghese, quindi è un po' spagnolo, quindi sono riuscito ad adattarmi subito, anche se comunque delle differenze le ho trovate. Dal primo allenamento ho trovato che il gioco ha un ritmo molto veloce e aggressivo. È un gioco molto fisico ma con molta qualità".

Quanto è stato difficile arrivare dove sei?
"Sono riuscito ad arrivare alla Roma a 21 anni, mentre alcuni miei compagni delle selezioni hanno esordito in Liga prima di me. Ho fatto molti sacrifici e tante rinunce, per esempio per noi l'estate non c'è e non possiamo fare molte feste".

Come è andata la trattativa con la Roma e come hai reagito?
"Non mi ricordo dove stavo, ma era metà dicembre, mi chiamò il mio agente chiedendomi se ci potevamo vedere. In quel periodo stavo giocando bene. È venuto a casa mia e mi ha detto che la Roma mi voleva. Il mio agente è stato molto diretto".

Con chi ti sarebbe piaciuto giocare tra Totti, De Rossi e Batistuta?
"È difficile scegliere, ma direi Totti".
COMMENTI
Area Utente
Login

Allenamento - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mer. 17 giu 2020 
Pellegrini e Pau Lopez in dubbio per la ripresa. Ok Mancini
Resta ai box Lorenzo Pellegrini a causa di affaticamento muscolare rimediato durante...
Capello ricorda lo scudetto: "Batistuta la ciliegina di una squadra costruita per vincere"
Fabio Capello, allenatore della Roma che il 17 giugno del 2001 vinse lo scudetto:...
 Sab. 13 giu 2020 
Sampdoria, Ranieri: "La partita con la Roma ci sveglierà subito"
Claudio Ranieri, ex allenatore della Roma attualmente sulla panchina della Sampdoria,...
Roma sulle spalle: Dzeko è pronto
Tra i calciatori che scalpitano in vista della ripresa del campionato va sicuramente...
 Ven. 12 giu 2020 
Mirante, l'amuleto della Roma ancora una volta titolare. E ricomincia contro Ranieri
L’infortunio di Pau Lopez lo proietta in campo dal 1’: ritrova il tecnico che gli diede fiducia un anno fa. E con lui i giallorossi non hanno mai perso nelle ultime 12 gare
TRIGORIA 12/06 - Seduta individuale per Zaniolo. Visita per Pau Lopez
Nicolò Zaniolo ha svolto una seduta individuale a Trigoria dopo l'intervento al...
 Mer. 10 giu 2020 
Pau Lopez: "Speriamo che queste ultime dodici partite ci portino al risultato che vogliamo ottenere"
"Sono arrivato a Roma senza sapere una parola in italiano"
 Mar. 09 giu 2020 
Petrachi: "Fonseca capace, ma deve capire la A. E se servono confronti forti..."
"Voglio creare una Roma più forte. L’obiettivo è trattenere Smalling, Mkhitaryan e Zaniolo”
 Lun. 08 giu 2020 
Petrachi: "Poca cattiveria negli ultimi allenamenti". Domani il futuro di Zaniolo
Il direttore sportivo giallorosso domani spiegherà quanto la crisi economica e la cessione societaria potranno influire sulle scelte future di mercato
 Mar. 02 giu 2020 
#BLACKLIVESMATTER, anche la Roma si inginocchia
La Roma come il Liverpool e il Chelsea. Prima dell'allenamento di oggi al centro...
La Roma inizia a fare sul serio: partita di un'ora sotto gli occhi di Fonseca. Out Perotti
A tre settimane dalla ripresa del campionato, il tecnico intensifica il lavoro. Osservati speciali Pastore, Diawara e Zappacosta
Messo a punto lo sprint finale. Fonseca cambia orari e dieta
Adesso che si conosce con certezza il giorno della ripresa del campionato (la Roma...
Nainggolan cuore giallorosso
Sono passati quasi due an­ni dal suo addio alla Roma, ma Radja Nainggolan ha sempre...
 Lun. 01 giu 2020 
TRIGORIA 01/06 - Aumentata l'intensità degli allenamenti. Perotti torna in gruppo
In attesa di sapere quale sarà il calendario della squadra, alla ripartenza della...
 Sab. 30 mag 2020 
Partenza sprint, si lavora con il modello Shakhtar
Per la Roma si concluderà con l'allenamento di oggi la seconda fase della preparazione,...
Ispettori federali visitano Trigoria
Ad assistere alla penultima seduta di allenamento della settimana della Roma c'erano...
 Gio. 28 mag 2020 
Ancora tamponi a Trigoria. E poi allenamenti... a due modalità
Fonseca (senza Zaniolo, Perotti e Pau Lopez) cerca di alternare sedute dure e intense ad altre più rilassanti, necessarie per allentare lo stress
Bologna, tampone negativo: nessuna quarantena
Il componente dello staff non ha il Coronavirus, non sarà necessario alcun ritiro blindato
 Mar. 26 mag 2020 
Roma in gruppo per la Champions
Il pallone, i contatti, la partitella, la tattica e i gol: 75 giorni dopo dall'ultimo...
Coronavirus, il virologo Rebuzzi: "Per gli atleti colpiti allenamento solo dopo test al cuore"
«Questo virus può dare problemi a livello dell'endotelio delle coronarie, può causare...
 Lun. 25 mag 2020 
TRIGORIA 25/05 - Allenamento collettivo: provata la difesa a 3. Out Pau Lopez, Perotti e Zaniolo
ALLENAMENTO ROMA - Torello, focus atletico e tecnico:
 Dom. 24 mag 2020 
La Roma frena, la Champions può attendere
Squadra in campo a Trigoria, Fonseca opta ancora per un lavoro individuale
 Sab. 23 mag 2020 
Veretout: "Strano vedere gli stadi vuoti, non scendiamo in campo per giocare tra di noi"
"Stagione da completare per intero, i playoff un'ipotesi"
 Mar. 19 mag 2020 
Totti: "Sarei stato un buon elemento nella Roma ancora oggi. Giocatori come Messi, Ronaldo e io..."
"Giocatori come Messi, Ronaldo e io hanno il diritto di decidere quando smettere"
 Dom. 17 mag 2020 
Roma e Lazio restano in attesa
I calciatori hanno seguito le norme previste e svolto il tampone, risultato negativo
 Sab. 16 mag 2020 
Roma, senza certezze niente rischi per la salute
Dzeko e compagni temono che un nuovo stop vanifichi tutti gli sforzi
 Gio. 14 mag 2020 
Niente ritiro a Trigoria. La Roma e gli altri club ribelli
Niente ritiro da lunedì. La Roma e altri club di Serie A ( per ora si parla di Inter,...
Kluivert: "Quando i tifosi vogliono fare una foto con te capisci che sei sulla giusta strada"
"Mi godo ogni istante qui e voglio rimanere a lungo"
Juan Jesus: "Quando mi ha chiamato la Roma non ci ho pensato due volte. Vorrei restare tanti anni"
Dai lunghi viaggi per andare ad allenarsi con l'America Mineiro fino al calcio italiano,...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>