facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 4 giugno 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Ecco come sarà la vita quando finirà il lockdown: distanze, mascherine e calendario riaperture

Molto probabilmente la fase due partirà da maggio. Fondamentale sarà il fattore R0, cioè la velocità con cui si diffondono le infezioni
Sabato 04 aprile 2020
L'R0 è quel numero che ormai quasi tutti gli italiani stanno imparando a conoscere ed è quel coefficiente col quale gli epidemiologi tengono sotto controllo l'evolversi della malattia. In fase acuta di coronavirus era oltre a 2, cioè ogni contagiato faceva ammalare almeno altre due persone. Ora si sta avvicinando a 1 ma solo quando scenderà sotto questa soglia comincerà la nuova vita degli italiani. E per nuova si intende proprio un cambiamento radicale di abitudini.

Il calendario delle riaperture - Non sappiamo quando comincerà la tanto attesa fase 2 ma con molta probabilità sarà a maggio. In cosa consiste la fase 2? E' la riapertura parziale del Paese. Parziale perché non tutto tornerà come prima, sarà fondamentale appunto il fattore R0. Quando l'R0 sarà stabilmente sullo 0,5 allora si comincerà.

Lo spostamento coi mezzi pubblici - I mezzi di trasporto pubblico che non si sono mai fermati nemmeno durante l'epidemia saranno osservati speciali. Qui, un solo errore, potrebbe far riesplodere la diffusione del virus. Per questo dovranno intensificarsi i controlli dei cittadini. Potrebbero quindi ritornare la figura del controllore a bordo che, oltre al ticket, misurerebbe la temperatura corporea. Meno passeggeri a bordo dei mezzi, sarà utilizzata la metà della capienza delle vetture.

Pmi, negozi e uffici - Saranno loro i primi a riaprire ma dovranno rispettare nuovi rigidi criteri. Rimarrà lo smart working per tutte quelle attività che possono permetterselo limitando la presenza negli uffici. Locali che però sarà possibile riaprire ma devono garantire la distanza di un metro tra i lavoratori e se possibile la fornitura di dispositivi di protezione. Stesse regole anche in presenza di persone esterne come clienti o fornitori.

Bar e ristoranti: distanze superiori e mascherine - Non potranno riaprire subito, ci vorrà un R0 stabilmente sotto lo 0,5. Ma anche quando potranno tirare su le saracinesche le regole sono molto chiare e prevederanno una riorganizzazione dei locali. I clienti al bancone dovranno mantenere una distanza di almeno un metro tra clienti e gestori e tra cliente e cliente. Nelle sale invece la distanza deve aumentare: almeno due metri tra i tavoli, questo per garantire il passaggio dei camerieri. Questi ultimi dovranno obbligatoriamente portare guanti e mascherine. Stesse regole anche per i tavoli all'aperto.

Centri commerciali no, negozi sì - I grandi centri commerciali molto probabilmente non riapriranno a maggio. Diverso il discorso per gli altri negozi. Qui il discorso forse è un po' più semplice perché saranno copiate le regole già applicate negli ultimi due mesi dai supermercati e dalle farmacie: entrate scaglionate con una presenza di persone variabile in base alla metratura dei locali e ovviamente il mantenimento del metro di distanza tra le persone. Non è escluso che la metratura dei negozi stabilisca anche differenze di riaperture, con i piccoli che aprirebbero prima dei grandi (questi ultimi sono troppo a rischio assembramento).

Stadi, cinema e congressi in coda alla lista - Non sarà invece facile vedere riaprire in fretta tutti quei luoghi pubblici di intrattenimento collettivo. L'R0 dovrà essere per forza a zero, cioè virus debellato. Cinema, teatri, stadi per concerti o eventi sportivi, discoteche, tutti luoghi dove l'assembramento è impossibile da evitare. Non tanto all'interno di alcune strutture dove si può prevedere la classica poltrona sì e poltrona no per mantenere le distanze, quanto all'ingresso delle stesse strutture. Sarà un discorso molto complesso anche perché si cerca di evitare la crisi devastante di interi settori.

I rapporti in famiglia - E finiamo con i rapporti personali, quelli familiari. Anche se la quarantena finirà bisognerà stare attenti alle affettuosità come baci e abbracci. Ancora per un po' sarà giusto mantenere una distanza di sicurezza, soprattutto coi familiari "fragili" che abbiamo cercato con grande sforzo di difendere in tutte queste settimane chiusi in casa.
Fonte: tgcom24
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 03 giu 2020 
VILLAR bocciato all'esame all'università, ma la prende bene: "Chiedo la Var!"
Gonzalo Villar ha approfittato dello stop agli allenamenti per dedicarsi agli esami...
CONTE: "Possiamo ripartire, ma la distanza e le mascherine restano misure necessarie"
Il premier in conferenza stampa nel cortile di Palazzo Chigi: "Dal 4 maggio i dati sui contagi da coronavirus sono incoraggianti. Se possiamo ripartire è perchè abbiamo accettato i sacrifici."
Diaconale: "Accaniti contro Lotito su ogni fronte. Non è il male del calcio"
Il responsabile della comunicazione biancoceleste va in difesa del patron: “Proprietario accorto e grande manager. Vogliono colpire anche la squadra”
Coronavirus, a Roma 6 nuovi casi. Nel Lazio si registrano 7 casi positivi
Nessun contagio a Frosinone, Rieti, Viterbo e Latina
Calciomercato Roma, spunta DaGrosa: "Il mio club modello City"
Pallotta cerca acquirenti, l'ex proprietario del Bordeaux vuole una squadra per far partire il suo ambizioso progetto in stile Manchester City
COVID-19, allo Spallanzani: 28 contagi totali, 6 pazienti necessitano di supporto respiratorio
L'Ospedale Lazzaro Spallanzani di Roma ha diffuso il bollettino odierno riguardo...
COVID-19, tra i giocatori positivi c'è anche l'ex difensore della Roma, Castan
Il Vasco da Gama al centro del ciclone Coronavirus in Brasile. Sono ben 19 i positivi...
Roma tra Usa e Medio Oriente: Pallotta cerca un nuovo acquirente
Sfumata, almeno per il momento, la trattativa con Friedkin, il presidente giallorosso ha dato mandato alla banca d’affari Goldman Sachs di trovare un nuovo interessato
Roma, possibili scambi con la Juve: difficile Zaniolo-Bernardeschi, Kluivert o Under per Rugani
Altre prove di scambi tra Roma e Juventus. Dopo quello della scorsa estate tra Leonardo...
La Roma accelera per Pedro
Gli esuberi sono stati messi alla porta, mentre Pedro si avvicina sempre di più...
L'esperto: "Fonseca sa come si fa... E Mkhitaryan è meraviglioso"
Ugolini, ex preparatore dello Shakhtar: "Tecnico bravo, conterà sulla rosa maxi. Micki super, ma ebbe paura di smettere"
Da Ferraris IV a Re Totti. Quelle estati da lupi affamati
Dal 1928 al 2009, la Roma ha giocato 62 volte in estate. La Coppa Coni per iniziare, ma che brividi per l'addio di Ago
Vent'anni fa l'acquisto di Batistuta
Un sogno di inizio estate destinato a tramutarsi nella pazza gioia di uno scudetto...
La Roma cerca i gol con la valigia
Kluivert, Under e Kalinic ai saluti, ma da loro servono reti per la Champions
 Mar. 02 giu 2020 
Pallotta a caccia di plusvalenze: Zaniolo rischio cessione. Ritorno di Nainggolan resterà un sogno
Il sogno di un ritorno a Roma di Radja Nainggolan è...
Caso Zarate, Luis Ruzzi: "Lotito un prepotente. Con Mauro ha fatto una maxi evasione"
È andato in onda il video con la testimonianza del procuratore che attacca la Lazio: "Si sente il proprietario in Federazione, ma ha subito tanti scandali..."
CALCIOMERCATO Roma, preso l'israeliano Suf Podgoreanu
La Roma ha chiuso un'operazione in prospettiva. Infatti, il club giallorosso ha...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>