facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 30 marzo 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Mai dire fallimento

Domenica 23 febbraio 2020
Una crisi da ridimensionare. Vincendo, se possibile. Ma anche parlandone in modo diverso. Così Fonseca, alla vigilia di Roma-Lecce in programma oggi alle 18 all'Olimpico, prova a ridimensionare il «dramma» giallorosso. «Se non dovessimo entrare in Champions sarebbe un fallimento? No - risponde il tecnico - non penso che lo sarebbe. Come hanno detto tutti dall'inizio questo è un anno zero, abbiamo cambiato tanto. Ricordo che l'allenatore della squadra più forte del mondo, Klopp, quando è arrivato al Liverpool al primo anno è finito ottavo in Premier. Guardiamo la Lazio, da quanti anni Inzaghi è l'allenatore? Lo stesso vale per Gasperini all 'Atalanta. Questa per la Roma è una stagione di cambiamenti, però sono una persona positiva e credo che possiamo ancora arrivare quarti». Missione molto difficile, bisogna recuperare sette punti all'Atalanta (sei più lo scontro diretto a favore dei bergamaschi), ricacciare via le inseguitrici Napoli e Milan ormai col fiato sul collo della Roma e, soprattutto, ricominciare a giocare un calcio quantomeno dignitoso. «Questa squadra - ricorda il tecnico - ha fatto molte buone partite all'inizio della stagione e significa che ha queste capacità. Adesso dobbiamo lavorare su ciò che la squadra sa fare. Sono il primo a credere nella Champions e devo per far sì che anche i giocatori ci credano».

Poi il paragone tra le cadute della Roma in campo e quelle nelle gare di moto, sulla scia di quanto detto a proposito di «incidenti» dallo stesso Fonseca dopo il Gent. «Se Valentino Rossi fa tre incidenti, non credo risalga subito in moto. La mente è così e il calcio è diverso dagli altri sport. Quando un pilota cade, dipende solo da lui. Qui invece sono 11 giocatori che sono legati l'uno all'altro». In due mesi sono crollati praticamente tutti, compreso un leader come Kolarov o un astro nascente come Pellegrini, ma il portoghese annuncia che li farà giocare entrambi stasera. «Ho parlato con Lorenzo - racconta l'allenatore - per spiegargli cosa ha sbagliato. Devo farlo giocare, è importante che senta la mia fiducia e dimostri che sta lottando per cambiare le cose in positivo. In questo momento non aiutiamo i giocatori nascondendoli. Kolarov? Non lo gestirò e col Lecce giocherà perché per questa partita le sue caratteristiche sono importanti. Non ha fatto bene nelle ultime gare, come tutta la squadra, ma con il Gent è migliorato». Resta invece ancora fuori Mancini - «ha sempre un atteggiamento diverso dagli altri e tornerà in campo quando ci servirà» - con fiducia rinnovata a Fazio. Fonseca si affida anche alla sua esperienza per uscire dal tunnel. Ma all'uscita, comunque vada, guai a parlare di fallimento.
di A. Austini
Fonte: Il Tempo
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 29 mar 2020 
Coronavirus, Tommasi: "Prendiamo atto: la stagione forse è finita"
"Dopo le parole del Ministro Spadafora la preoccupazione che si chiudano qui i campionati c'è. Sugli stipendi cerchiamo una soluzione comune”
"Tornerai alla Roma?". El Shaarawy risponde con un'emoticon
L'attaccante risponde ai tifosi su Instagram alle domande dei suoi fan: ecco come ha risposto su un possibile ritorno in giallorosso
La Lega replica al ministro Spadafora: "Non è il momento della demagogia"
Il presidente Dal Pino risponde al ministro dello sport che aveva attaccato i club: “Il calcio produce 3 miliardi di euro di ricavi e un indotto di 8”
Calciomercato Roma, dall'Inghilterra: Shaqiri ancora nel mirino
I giallorossi continuano a monitorare lo svizzero, che però in estate può scegliere il Siviglia
Nicchi: "Arbitri pronti a ripartire, non a rischiare la vita"
Presidente Aia "serviranno garanzie per tutti, anche per noi"
CORONAVIRUS, in Germania superati i 60.000 contagi, in Francia i 40.000
La Germania ha superato i 60.000 contagi, che nelle ultime 24 ore quasi 3.000 nuovi...
Coronavirus, in Germania ministro delle Finanze dell'Assia: "Angosciato per la pandemia"
Negli ultimi giorni aveva lavorato "giorno e notte" per aiutare le aziende e i lavoratori a gestire lʼimpatto economico della pandemia
PIRLO: "Ancora oggi piango per l'addio al calcio di Totti"
Fabio Cannavaro e Andrea Pirlo in diretta Instagram hanno parlato della finale del...
Coronavirus Italia, mappa contagio: i nuovi dati regione per regione
Il trend di crescita delle persone attualmente positive al coronavirus rimane stabile. Il totale delle vittime a 10.779. I guariti superano quota 13030
KLUIVERT ai bambini malati: "Situazione a Roma molto tranquilla adesso. Non so se tornerò in Olanda"
Durante questo periodo di emergenza il portale olandese Helden sta organizzando,...
Coronavirus, in Italia, 3.851 positivi (ieri 3.651), 756 morti (ieri 889)
Coronavirus, tornano a salire i contagi ma cala il numero di decessi
Coronavirus Lazio, 201 casi e 12 morti: trend per la prima volta sotto il 9%
«Oggi registriamo un dato di 201 casi di positività e un trend in decrescita per...
Coronavirus Roma, vigile positivo al gruppo Tuscolano: ufficio chiuso
Nuovo caso di un agente della polizia locale contagiato dal coronavirus. Un dirigente...
CORONAVIRUS, esperti Usa: "Temiamo 200mila vittime"
Consulente della Casa Bianca: "Negli Usa avremo tra 100 e 200mila morti" Milioni...
Calciomercato, dalla Germania: "Gotze in scadenza, la Roma ci prova"
ROMA - Stop al campionato, non al calciomercato. I club sono alla ricerca di...
DILETTA LEOTTA, pulizie in casa: anche Totti mette 'like'
La presentatrice di Dazn prepara il suo ritorno in tv appena ripartirà in...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>