facebook twitter Feed RSS
Sabato - 16 gennaio 2021
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Roma, infortuni e passo da retrocessione: è il 2020 ma sembra il 1976

Lunedì 17 febbraio 2020
"Anno bisesto, anno funesto", una Roma così brutta non si vedeva da 44 anni. Anzi, non s'è mai vista. Un rendimento così scadente dei giallorossi ha messo in difficiltà anche gli statistici che, per trovare un inizio di anno solare con così poche gioie e così tanti problemi, sono dovuti tornare al 1976 bisestile come questo 2020. E' passata una vita che, per il calcio, equivale a un'era geologica. Impossibile paragonare il gioco di oggi con quello di ieri: all'epoca la vittoria valeva 2 punti; la serie A era a sedici squadre; in Champions (Coppa dei Campioni) ci andava solo chi vinceva lo scudetto mentre seconda, terza e quarta andavano in coppa Uefa (Europa League) e la vincente della Coppa Italia si qualificava per la Coppa delle Coppe (abolita nel 1999); le partite si giocavano soltanto di domenica e tutte nel pomeriggio (alle 14,30 d'inverno; alle 15 in autunno e alle 16 a primavera inoltrata); le maglie dei titolari andavano dalla 1 alla 11 ed erano anonime; gli scarpini erano tutti rigorosamente neri (al massimo con strisce biance della casa produttrice).

Quella era la Roma del presidente Gaetano Anzalone e dell'allenatore Nils Liedholm (che sette anni dopo, con Dino Viola al comando, conquistò lo storico secondo scudetto romanista), portati in trionfo la stagione precedente per il terzo posto che in qualche modo segnava la risposta dei giallorossi al titolo della Lazio del '74. Rocca, Cordova e soprattutto Pierino Prati erano riusciti a finire davanti a Chinaglia e compagni, quarti con il tricolore sul petto. Alla vigilia della stagione '75/'76 c'erano perciò tante aspettative in casa romanista. La squadra cominciò in maniera balbettante: 11 punti in altrettante giornate giocate fino a Natale, frutto di 3 vittorie, 5 pareggi e tre sconfitte. In Coppa Uefa due turni superati (i trentaduesimi contro il Dunav Rose e i sedicesimi contro l'Oster, fuori agli ottavi di finale per mano del Bruges). Ma fu dopo le Feste di fine anno che arrivò il crollo: 5 punti nelle prime 7 giornate, con una vittoria, tre pareggi e altrettanti ko. Quella Roma rasentò la zona retrocessione, ma ne uscì vincendo a casa di un Cagliari orfano di Gigi Riva per 5-1 (ed erano vent'anni che i giallorossi non facevano cinquina). Dopo l'exploit in Sardegna, dove Liedholm lanciò il baby Walter Casaroli "il bomber del Tufello", ci fu il 2-2 all'Olimpico nella partita di lunedì 16 febbraio (causa primo storico rinvio del giorno prima per campo impraticabile dell'impianto romano). Da lì cominciò una risalita che li portò a immaginare un ritorno in Europa. Ma la Roma chiuse con un anonimo decimo posto.

Oggi come allora, anzi peggio di allora visto che i punti sono solo 4 frutto di una vittoria e un pari e le sconfitte sono cinque. Ma sono tanti i punti di contatto. Quarantaquattro anni fa la crisi fu appesantita dal brutto infortunio al ginocchio che tolse di mezzo Valerio Spadoni, talento cristallino, nella partita del 25 gennaio all'Olimpico contro l'Inter (finita 1-1). Una sorte simile a quella di Zaniolo, finito con i legamenti ko il 12 gennaio contro la Juventus. Nicolò per sua fortuna vive in un'epoca dove questi guai si superano, mentre il povero Spadoni vide finire praticamente in quello scontro col nerazzurro Bini la sua carriera in serie A. Ma Liedholm dovette fronteggiare i ricorrenti guai fisici di Rocca, Morini, Cordova (come oggi Fonseca con Cristante, Mikhitaryan, Diawara, Pastore eccetera) e di Prati: unico attaccante con i gol nei piedi e nella testa. Un po' come l'Edin Dzeko attuale. Di diverso c'è che Fonseca sta ancora cercando la via d'uscita alla crisi nera e che la Lazio, che all'epoca consumava il suo lungo addio con Chinaglia e andava addirittura peggio della Roma, oggi è in lotta per vincere lo scudetto. Un dettaglio non da poco per il tifo Capitale.

LA SERIE NERA DEL 1976

4 gennaio - Bologna-Roma 2-1: 33' Spadoni (R), 38' Rampanti (B), 8' st Cresci (B)
11 gennaio - Roma-Juventus 0-1: 1' st Bettega
18 gennaio - Napoli-Roma 2-1: 15' Massa (N), 24' Savoldi (N), 40' st Negrisolo (R)
25 gennaio - Roma-Inter 1-1: 34' Cerilli (I), 15' st Prati (R)
1 febbraio - Ascoli-Roma 0-0
8 febbraio - Cagliari-Roma 1-5: 33' Casaroli (R), 37' Petrini (R), 45' Virdis (C, rig), 19' st Petrini (R), 25' Pellegrini (R), 41' st Negrisolo (R)
16 febbraio - Roma-Cesena 2-2: 24' Pellegrini (R), 9' st Casaroli (R), 15' st Frustalupi (C, rig.), 30' st Bertarelli (C)

Giocate: 7, Vinte 1, Pareggiate 3, Perse 3. Gol segnati 10. Gol subiti 9

LA SERIE NERA DEL 2020

5 gennaio - Roma-Torino 0-2: 46′ e 41' st (rig.) Belotti
12 gennaio - Roma-Juventus 1-2: 3' Demiral (J), 10′ Ronaldo (J, rig.), 23' st Perotti (R, rig)
19 gennaio - Genoa-Roma 1-3: 6' Under (R), 44' Biraschi (R, autogol), 44' Pandev (G), 29' st Dzeko (R)
26 gennaio - Roma-Lazio 1-1: 26′ Dzeko (R), 34′ Acerbi (L)
1 febbraio - Sassuolo-Roma 4-2: 7′, 16′ Caputo (S), 26′ Djuricic (S), 10' st Dzeko (R), 28' st Veretout (R, rig), 29' st Boga (S)
7 febbraio - Roma-Bologna 2-3: 16′ Orsolini (B), 22′ Denswil (R, autogol), 26′, 7' st Barrow (B), 28' st Mkhitaryan (R)
15 febbraio - Atalanta-Roma 2-1: 45' Dzeko (R), 5' st Palomino (A), 14' st Pasalic (A)

Giocate: 7, Vinte 1, Pareggiate 1, Perse 5. Gol segnati 10. Gol subiti 15
di Romolo Buffoni
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Ven. 15 gen 2021 
Contro le big è una Roma... piccola piccola. Zero vittorie e 18 gol subiti in 6 gare
La netta sconfitta nel derby con la Lazio è l'ennesimo indizio: i giallorossi soffrono i confronti diretti contro le grandi del campionato. Così è dura andare in Champions...
SMALLING: "C'è grande delusione, è una sconfitta inaspettata. Dobbiamo reagire subito"
LAZIO-ROMA 3-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA SMALLING A ROMA TV Come si giustifica...
FONSECA: "Mai attaccato bene e due gol regalati. Ci è mancato coraggio"
LAZIO-ROMA 3-0, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: “Non abbiamo mai avuto la capacità per attaccare bene. Dopo il secondo gol era difficile tornare in partita”
Lazio-Roma 3-0, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - Spinazzola e Ibanez, che disastro. Passo falso di Fonseca
MASCHERA DI PROTEZIONE BRANDIZZATA ROMAFOREVER (Spedizione Gratuita!)
Mascherina filtrante tessuto 100% Cotone brandizzata RomaForever, lavabile a mano quante volte vuoi. (Made in Italy)
KARSDORP: "Voglio ancora migliorare, soprattutto in fase offensiva"
LAZIO-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA KARSDORP A SKY Come stai? "Adesso gioco,...
VERETOUT: "Bello vedere tifosi fuori Trigoria. Derby è particolare, dobbiamo prendere i tre punti"
LAZIO-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA VERETOUT A ROMA TV I tifosi fuori da Trigoria?...
Strootman: ''Con la Roma un'esperienza speciale. Questa sera guardo il derby"
"Non sentivo fiducia in me e ho deciso di andare via. I giallorossi possono lottare per il titolo"
Lazio-Roma, Le Formazioni UFFICIALI
18ªGiornata di Serie A
Trigoria, 300 tifosi per incitare la squadra: cori, fumogeni e una gru per alzare lo stendardo "ASR"
I tifosi giallorossi incitano la squadra con cori e fumogeni
Derby planetario, undici nazioni in campo in Lazio-Roma
Per giocare all’Olimpico i titolari hanno percorso oltre 56mila km. Il colombiano arriva da più lontano, Lorenzo unico romano
Lazio-Roma, i convocati di Inzaghi
18ªGiornata di Serie A
Il nuovo DPCM in vigore da sabato fino al 5 marzo: ecco cosa si può fare
Da domenica Lombardia, Bolzano e Sicilia in rosso. Iss: "Cresce rischio epidemia incontrollabile"
Lazio-Roma, i convocati
18ªGiornata di Serie A
Nel gennaio dell'anno scorso De Rossi annunciava l'addio al calcio giocato
È stato e rimarrà per sempre uno dei calciatori più amati dal popolo giallorosso....
Inzaghi e Fonseca avanti senza freni
Una vigilia di derby vissuta in modo ansioso e con tanta pretattica per Simone Inzaghi,...
Acerbi contro Dzeko ma non solo. La Lazio in difesa sembra più stabile
Sarà un duello di esperienza, muscoli e centimetri. Acerbi contro Dzeko. Una battaglia...
Rambaudi: "Milinkovic l'arma per sorprenderli"
Roberto Rambaudi ha giocato nella Lazio per quattro stagioni, sa bene cosa vuol...
Smalling, occhio a Immobile e ai calci d'angolo: Roma, nuovo esame di maturità
Secondo esame di maturità consecutivo nel giro di pochi giorni per la difesa della...
Allarme tifosi vicino allo stadio
Sarà un derby strano, senza tifosi sugli spalti, il primo dall'inizio della pandemia...
Da Caicedo a Pellegrini: il lungo derby che accende Lazio-Roma
Lazio e Roma, nel derby di questa sera, ruberanno la scena a tutto il calcio del...
Derby, il piano sicurezza: rischio scontri tra ultrà
L'Olimpico questa sera sarò deserto, i tifosi, però, saranno a Formello, da una...
Gli ultrà della Lazio andranno a Formello, quelli della Roma in attesa
Non ci sarà la solita pressione, né il solito dispiegamento di forze dell'ordine...
La strana sfida del Cupolone. Derby da asporto senza tifosi
Sarà un derby da asporto, freddo e senza tifosi, importante ma lontano, virtuale,...
Silvestri nel mirino della romane
Il duello tra Roma e Lazio non si disputerà soltanto sul campo, ma anche dietro...
Stadio della Roma, Comune disponibile. Adesso i Friedkin spingono sul Flaminio
Sullo Stadio la Roma in linea teorica sarebbe ad un passo dal traguardo, visto che...
Lazio-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
18ªGiornta di Serie A
 Gio. 14 gen 2021 
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>