facebook twitter Feed RSS
Martedì - 7 aprile 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

FONSECA: "Non abbiamo preparato mentalmente bene la gara"

SASSUOLO-ROMA 4-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Primo tempo inamissibile, impossibile vincere se si difende così. E' difficile spiegare la differenza tra il derby e questa partita"
Sabato 01 febbraio 2020
FONSECA A DAZN

La trasformazione dal derby a questa partita?
"Si, prima devo fare i complimenti al Sassuolo che ha giocato e vinto bene. La verità è che non abbiamo giocato nel primo tempo. E' impossibile vincere se difendiamo così. A volte è difficile spiegare questa differenza tra il derby e questa partita. Per una squadra che vuole vincere sempre non è possibile fare questi primi 45 minuti."

Si aspettava di più dall'atteggiamento della squadra?
"Questa era una partita difficile. Se lasciamo giocare questa squadra, giocano bene e hanno qualità offensiva. Tutte le volte che hanno attaccato hanno fatto gol. Difendere così è difficile da spiegare."

Ha influito l'addio di Florenzi sull'umore della squadra?
"No non ho sentito questo. Penso che questa partita non la abbiamo preparato mentalmente bene. Per me è difficile da capire e da spiegare. Non è facile spiegare questo primo tempo dopo la prestazione nel derby."

Qual è stato l'errore secondo lei?
"Io penso che la cosa principale sia stata quando abbiamo iniziato la pressione alta e lasciamo spazio dietro a Cristante. Abbiamo sbagliato individualmente nell'uno contro uno. Quando abbiamo pressato più altro abbiamo lasciato spazio alle spalle di Cristante."

Non è stato ammonito da Pairetto almeno...
"Non abbiamo perso per l'arbitro, non voglio trovare una scusa. Io però non capisco la gestione dei cartellini che c'è stata per la Roma. 7 cartellini sono difficili da spiegare."

Cosa vi siete detti con Dzeko dopo la partita?
"Dzeko mi ha detto che non c'era bisogno di parlare con l'arbitro. Non era un momento per restare con l'arbitro. Ha cercato di tranquillizzarmi e questa cosa mi è piaciuta."

Come si può sbagliare da una settimana all'altra...
"Per me è mentale. Se una squadra gioca come abbiamo fatto con la Lazio e poi in questo modo può essere solo mentale."

*** *** ***


FONSECA A ROMA TV

La differenza l'ha fatta il primo tempo...
"Difficile spiegare una cosa così, non abbiamo giocato il primo tempo. Poi abbiamo parlato e la squadra ha fatto meglio, ma era tardi. Dopo questi primi 45 minuti era tardi. Non possiamo sbagliare così tanto difensivamente."

Sembrava fossero saltati i meccanismi difensivi...
"Abbiamo lasciato spazio tra la difesa e il centrocampo quando pressavamo alti e quindi quando arrivavano alla nostra porta ci facevano gol. Dopo il secondo gol abbiamo perso equilibrio. È difficile capire perché non abbiamo giocato il primo tempo."

La Roma è forte quando aggredisce, ma in altre situazioni c'erano problemi ad aggredire l'area avversaria...
"Soprattutto quando provavamo a pressare alti, se lasciamo costruire il Sassuolo è difficile. Abbiamo provato a pressare alto ma quando Cristante lo faceva è stato un problema. Quando attaccavano in contropiede non abbiamo fatto bene nemmeno nelle situazioni individuali."

La squadra dopo 7 minuti ha abbandonato il campo. È la prima volta che la sua squadra fa questo, perché?
"Come ho detto penso che siamo entrati bene in campo, ma dopo il primo gol la squadra ha perso l'equilibrio. Con il secondo gol abbiamo perso totalmente l'equilibrio, abbiamo concesso spazio al Sassuolo, che è una bellissima squadra che attacca in contropiede creando sempre pericolo."

La gestione della sofferenza diventa allora la cosa più importante. È difficile ripartire da 3-0...
"Sì è difficile. La squadra è entrata nel secondo tempo con un'altra intensità, è difficle spiegare perché non lo abbiamo fatto nel primo tempo. È una questione di aggressività per me. Quando perdevamo la palla la marcatura era diversa dal primo tempo. Dobbiamo lavorare sulla marcatura preventiva, non possiamo fare come abbiamo fatto oggi."

Più sorpreso o preoccupato?
"Dopo oggi più preoccupato, ma anche sorpreso. Dopo la partita che abbiamo fatto con la Lazio non mi aspettavo una partita come questa."

*** *** ***


FONSECA A SKY SPORT

Preoccupato dall'approccio?
"Sono preoccupato, dobbiamo pensare come giocare sempre. È difficile spiegare questa partita dopo la partita contro la Lazio, abbiamo perso testa ed equilibrio, non abbiamo giocato nel primo tempo. Non c'è una spiegazione tecnica o tattica, perché non ripetiamo la stessa prestazione di domenica scorsa? Questo mi domando."

La ripresa?
"Siamo entrati bene ma appena il Sassuolo si è avvicinato nella nostra area ha segnato, noi dobbiamo sempre pressare alto, abbiamo lasciato troppi spazi alle spalle di Cristante. Dopo il primo gol ci siamo abbassati e non abbiamo mai recuperato la palla."

Problemi in difesa dovuti a qualcosa di tattico? Kolarov?
"Kolarov è un'opzione, Spinazzola ha giocato molto bene contro la Lazio e ho pensato di non doverlo cambiare. Stavamo giocando come facevamo sempre, poi negli ultimi tempi stiamo prendendo troppi gol e dobbiamo migliorare in questo momento."

Da cosa dipendono i gol subiti?
"Anche dagli errori individuali, quando abbiamo iniziato a pressare alto abbiamo lasciato troppi spazi, rischiando in questa maniera bisogna vincere i duelli e non ne abbiamo vinto quasi nessuno e ciò è un problema."

Superficialità dopo la prestazione del derby?
"Ho parlato prima della partita con i calciatori ed ero preoccupato, conosco la squadra. Dopo la partita contro la Lazio serviva riproporre lo stesso atteggiamento e ne ho parlato con i calciatori, dopo il primo gol è difficile spiegare come abbiamo perso l'equilibrio."

*** *** ***


FONSECA IN CONFERENZA STAMPA

3 gol in 26 minuti: come si possono spiegare questi simili black out?
"Difficile da spiegare, loro hanno fatto il primo attacco e hanno segnato, al secondo hanno fatto il secondo gol. Inspiegabile difendere così contro una squadra che ha qualità come il Sassuolo, complimenti a loro".

C'è anche un problema fisico nella squadra?
"Cristante, ad esempio, è un caso diverso. È stato infortunato e adesso abbiamo bisogno di lui perché non abbiamo Diawara, non abbiamo altre soluzioni ma non penso sia una questione fisica. Se è una questione fisica come si spiega che la squadra giochi così nel primo tempo e nel secondo tempo, quando dovrebbe essere più stanca, ha giocato, creando diversi pericoli. Non è un problema fisico".

Era inevitabile la rinuncia a Florenzi?
"Ho già parlato di Florenzi".

Ci sono solo Cristante e Veretout ma c'era un mese di mercato per rimediare. È stato fatto poco?
"È arrivato Villar ma con due-tre giorni di allenamento non è pronto per giocare".

*** *** ***


FONSECA A RADIO RAI

Atteggiamento?
"È difficile da spiegare, molto difficile perché abbiamo giocato nel primo tempo, dopo l'intervallo la squadra è entrata con un altro atteggiamento ma ormai era troppo tardi. È difficile spiegarlo dopo aver fatto una grande partita con la Lazio e non aver fatto niente in questa contro il Sassuolo. È un problema mentale, di ambizione. La squadra che vuole vincere sempre, deve scendere in campo ogni gara con lo stesso atteggiamento, che sia Lazio o Sassuolo. Non è una questione tattica o tecnica ma di equilibrio mentale. Penso che oggi nel primo tempo non avevamo né equilibrio né ambizione".

Sassuolo sottovalutato?
"Non voglio pensarlo ma dopo un primo tempo del genere è facile pensarlo. Il Sassuolo non è la Lazio ma io l'avevo detto chiaramente, era una squadra pericolosa, io ero preoccupato ma noi non abbiamo giocato il primo tempo. Abbiamo lasciato troppo spazio tra la difesa e il centrocampo e abbiamo sbagliato le scelte individuali, sbagliando tutti i contrasti. Segnavano ad ogni attacco e penso che abbiamo perso equilibrio".

Errori di Mancini?
"Mancini per me è un giocatore che ha sempre lo stesso atteggiamento, può sbagliare ma è un campione, oggi abbiamo sbagliato tutti, anche io. Quando parliamo di errori individuali, sono io il responsabile, dobbiamo lavorare in questo momento sulla difesa, sul contropiede avversario e questo è il principale problema".
COMMENTI
Area Utente
Login

Florenzi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 06 apr 2020 
I quattro saggi della Roma
Più che sindacalisti, provano a essere dei «saggi». Sono i quattro capitani designati...
 Ven. 03 apr 2020 
Florenzi torna ma andrà via
A fare le spese del coronavirus potrebbe essere anche Alessandro Florenzi. Il classe...
 Mer. 01 apr 2020 
Antonucci: "In Portogallo mi trovo bene, esperienza utile per crescere. Zaniolo mio migliore amico"
"De Rossi l'emblema del capitano. Il tuo idolo da bambino? Totti"
 Lun. 30 mar 2020 
Florenzi e la rincorsa all'Europeo (lontano da Roma). Iella permettendo...
L'esterno di proprietà della Roma ha vissuto un'esperienza poco agevole al Valencia con 5 sole presenze: con lo slittamento della competizione di un anno, l'obiettivo è giocare per strappare una convocazione a Mancini
Florenzi e Schick, Nzonzi e Olsen: il ritorno della marea di prestiti
La Roma si prepara a riaccogliere gli esuberi di ritorno dai prestiti. Il primo...
 Ven. 27 mar 2020 
Zaniolo: "Grazie ai tifosi per essermi stati vicini. Le emozioni più forti la gara al Bernabeu e..."
"Le emozioni più forti la gara al Bernabeu e la doppietta al Porto"
Calciomercato Roma, l'enigma dei terzini: in sei a caccia di futuro
La difesa della Roma del prossimo anno rischia di subire un profondo restyling,...
 Mer. 25 mar 2020 
Già tempo di ritorni: Florenzi è in pole
La squalifica, poi la varicella e infine il tampone (negativo) per il coronavirus...
 Sab. 21 mar 2020 
Quattro colpi da Roma
La Roma vuole aumentare la sua competitività, per questo ha messo nel mirino quattro...
 Lun. 16 mar 2020 
FLORENZI si sottopone al tampone per il COVID-19
Alessandro Florenzi, giocatore del Valencia, questa mattina è stato sottoposto al...
Dzeko: "Roma, voglio un trofeo. Se vendi ogni anno perdi continuità"
L'attaccante bosniaco: "La fascia da capitano è un privilegio, una responsabilità ancora maggiore"
Fonseca ha il problema numero due
Alla Roma manca - per quanto riguarda i terzini - un titolare inamovibile della...
 Dom. 15 mar 2020 
Roma, Champions per evitare cessioni
Il passaggio da Pallotta a Friedkin in stand by, ma i bilanci vanno fatti: senza l’accesso alla maggiore competizione europea, anche alcuni big saranno ceduti
 Mar. 10 mar 2020 
CORONAVIRUS: Zaniolo sostiene la raccolta fondi per l'Ospedale Sant'Andrea di La Spezia
Nella delicata situazione che sta vivendo l'Italia, e l'Europa, a causa dell'emergenza...
 Ven. 06 mar 2020 
Zappacosta pedala, la Roma lo aspetta ad aprile
Il ritorno di Zappacosta si avvicina sempre di più. Il terzino è infatti alle battute...
 Gio. 05 mar 2020 
Florenzi posta un video su Instagram e Totti risponde: "Hai il piede caldo"
Alessandro Florenzi vuole guadagnarsi la convocazione all'Europeo, ecco perché ha...
 Mer. 04 mar 2020 
La collezione dei terzini non ha risolto il problema della Roma
La Roma nella lista dei giocatori sotto contatto può contare ben cinque terzini,...
L'oro di Friedkin
Tenere i big, abbassare i costi e trovare con l'Uefa un punto di incontro sul fair...
 Lun. 02 mar 2020 
Kalinic prende in giro Pisacane: il gesto diventa virale
L'attaccante croato, dopo uno scontro di gioco, ha mimato la differenza d'altezza tra lui e il difensore del Cagliari. L'immagine ha subito fatto il giro del web
 Mar. 25 feb 2020 
Roma, fiducia dai senatori: Smalling, Kolarov, Mkhitaryan e Dzeko per riprendere quota
Smalling, Kolarov, Mhkitarian e Dzeko, citati secondo il sistema di gioco di Fonseca,...
 Dom. 23 feb 2020 
Uno come Lorenzo non si fischia mai
Uno come Lorenzo Pellegrini non si fischia mai. Non si fischia a priori e meno che...
 Sab. 22 feb 2020 
Roma, Pellegrini e quei fischi che cambiano il vento
E all'improvviso, l'Olimpico - non tutto, bisogna essere precisi - fischiò. Come...
 Ven. 21 feb 2020 
Pellegrini, il caso resta aperto. L'ultimo romano verso l'addio?
Il momento nero continua. Ieri contro il Gent i tifosi lo hanno beccato. Se la contestazione continuerà, in estate il centrocampista potrebbe partire
 Gio. 20 feb 2020 
Roma, ecco la coppa per ritrovare il successo e sognare la Champions
«La pressione non c'è solo qui. E chi allena a questo livello deve conviverci»....
 Mer. 19 feb 2020 
Kolarov da leader all'addio. Miha lo vuole al Bologna
Dal fresco rinnovo all'anonimato fino alla possibilità di andare via. Il tragitto...
 Mar. 18 feb 2020 
Kolarov dalla lite alla multa
Sparito all'improvviso. Come la Roma. C'era una volta l'inamovibile Kolarov, leader...
 Lun. 17 feb 2020 
Dal ruolo alla personalità: Pellegrini involuto, il dibattito è aperto
Lorenzo, perché non sei più Magnifico? Se lo chiedono i tifosi, che non gli riportano...
 Dom. 16 feb 2020 
Dottor Jekyll e mister Pellegrini: da Magnifico a "sopravvalutato". E il futuro...
Dopo un inizio positivo, il centrocampista è in calo: l’unico romano della Roma con l'Atalanta è stato tra i peggiori, radio e web gli danno addosso e il rinnovo non pare più un must giallorosso
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>