facebook twitter Feed RSS
Martedì - 29 settembre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Fonseca: "Voglio la Roma come un Mustang, cavallo di razza e coraggioso"

Sabato 25 gennaio 2020
Il primo derby, si dice, non si scorda mai. Quello di Fonseca, invece, è bene cestinarlo. Non certo per il risultato (1-1) ma per la prestazione: una Roma impaurita, insicura, che si è fatta schiacciare dalla Lazio dopo essere passata in vantaggio. Alla fine quel pari arrivò come una manna, una benedizione per il futuro, che è stato a tratti anche positivo. La Roma del derby di andata, lo scorso 1 settembre, era soprattutto incompleta: Smalling era appena arrivato ed è rimasto in panchina, Veretout aveva appena recuperato dal problema alla caviglia e sedeva vicino all'inglese, Zappacosta doveva giocare titolare e si è infortunato nel riscaldamento, Diawara è stato impiegato solo nell'ultimo minuto, Mkhitaryan doveva ancora sbarcare a Roma. Poi, Pellegrini faceva il centrale di centrocampo e tra i convocati c'era anche Schick. Quindi, una Roma fa. Anche stavolta mancano gli uomini mercato, ma ancora non si conoscono i nomi, e pure in questa occasione sono tanti gli assenti. Troppi. La situazione è pure peggiorata e la pesante sconfitta allo Stadium di certo non aiuta. Fonseca se lo voleva giocare meglio, questo è certo; in questi mesi più volte ha parlato del primo derby come un momento negativo, giocato con un eccesso di insicurezza. Stavolta ci vuole pazienza o, per dirla alla Fonseca, «coraggio». Il tecnico della Roma trova il paragone giusto, da appassionato di cavalli. «Vorrei che la mia squadra in questo momento somigliasse a un Mustang, un cavallo coraggioso e senza paura», le sue parole a Dribbling (Rai due, oggi in onda alle 14). La Roma ne ha bisogno davvero, perché giocare contro la Lazio con la paura addosso si rischia di subire e basta. La situazione non è delle migliori, la squadra è in difficoltà fisica a psicologica e l'idea/convinzione che potrebbe andare bene anche un pari (come all'andata, ma stavolta il punto farebbe comodo davvero), può rivelarsi dannosa. Paulo paura non ne ha, né soffre le pressioni del momento. Semmai soffre il fatto di non avere a disposizione tutti i giocatori né di avere la certezza sugli acquisti di gennaio. «Se vuoi essere un allenatore vincete devi convivere con le pressioni. Se un tecnico non le vuole, è meglio che se ne stia a casa. La nostra professione è così». Coraggio.

INDUZIONE
Il derby comincia a sentirlo anche lui, di più rispetto al primo. «Mi piace vivere a Roma, molte persone hanno cominciato a chiedermi di battere la Lazio. So benissimo cosa significhi questo tipo di partita per i tifosi. E' speciale. La sfida di andata non mi è piaciuta, non ho gradito il modo con cui l'abbiamo giocata. Stavolta spero di vedere un atteggiamento diverso. Allora sì, starò più tranquillo. La Lazio è forte, arriva da una serie di vittorie. Ma sarà più importante quello che riusciremo a fare noi». Ecco, serve quel cavallo lì: Mustang. Ma il coraggio, si sa, uno non se lo può dare. A volte può essere indotto: l'allenatore contribuisce, poi i calciatori metabolizzano. A volte la spinta ti viene data dall'orgoglio, altre dall'esterno. E, a tal proposito, oggi sarà così: una delegazione dei tifosi è attesa al Bernardini per parlare con i giocatori. Servirà a dare coraggio? Non si sa, lo vedremo domani. Di sicuro la Roma non può ripetere la prestazione di Torino, a tratti mortificante, al di là delle difficoltà d'organico e della netta differenza di qualità con la Juventus. Fonseca sta cercando la soluzione tattica migliore: ballano alcune ipotesi. Una di queste è la difesa a tre o la presenza di Mancini nella linea dei centrocampisti, ruolo nel quale si è comportato in passato in maniera soddisfacente. In quel caso, con Smalling, giocherebbe Cetin o Fazio, con il turco in vantaggio. Rischia il posto anche Florenzi, poco adatto, secondo Fonseca, a fare il terzino. Per l'allenatore il titolare era Zappacosta, poi ha preferito al capitano prima Spinazzola e poi Santon e proprio quest'ultimo potrebbe rubargli il posto. Torna Dzeko. Questa, in teoria, è una buona notizia. Perché Edin non dimentichi di essere un cavallo. Di razza.
di Alessandro Angeloni
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Florenzi - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Ven. 14 feb 2020 
VALENCIA, Florenzi sfortunato: si ferma per la varicella
VALENCIA (Spagna) - L'esperienza spagnola di Alessandro Florenzi fin qui non...
 Mer. 12 feb 2020 
Peres avanza la sua candidatura e insidia Santon sulla fascia destra
Dopo l'ottima prestazione contro il Bologna, Bruno Peres è pronto a rimettersi totalmente...
Roma, mezza rosa sott'osservazione: conferma in bilico
Fine febbraio, al massimo inizio marzo: Dan Friedkin non intende aspettare oltre...
 Mar. 11 feb 2020 
Roma, la Champions è appesa ai fedelissimi di Fonseca
Quel «tutti sotto esame», testo del ceo Fienga durante il confronto di sabato mattina...
 Dom. 09 feb 2020 
Florenzi, fine settimana a Roma dopo il rosso col Valencia
Il terzino ieri è stato espulso nella gara persa tre a zero contro il Getafe. Questa mattina è rientrato nella capitale
In difesa errori singoli e di reparto. Mancini sembra un "fuori ruolo"
Il crollo verticale della Roma nel 2020 (5 sconfitte in 8 gare, 1 punto su 12 a...
 Sab. 08 feb 2020 
Florenzi, entrataccia e rosso diretto: il Valencia crolla 3-0 a Getafe
Brutta partita dell’ex capitano della Roma: il fallo ai danni di Cucurella gli costa l’espulsione al 78’ e la prossima partita contro l'Atletico Madrid. Decidono Molina (doppietta) e Mata
Roma, il muro è crollato: 16 gol presi in 8 partite nel 2020. Adesso tutti in ritiro?
Era dal febbraio 2013 che i giallorossi non subivano tre reti per due gare di fila. Stamattina a Trigoria faccia a faccia tra squadra, tecnico e dirigenti
 Ven. 07 feb 2020 
Nostalgia Florenzi: guarda Roma-Bologna da Valencia
L’ex numero 24, direttamente dalla Spagna, sostiene da casa la squadra di Fonseca
Roma, l'Olimpico da riconquistare: ancora nessun successo casalingo nel 2020
Ancora all'Olimpico, stasera contro il Bologna (ore 20,45), con l'obiettivo di interrompere...
 Mer. 05 feb 2020 
Fonseca, terapia di gruppo. Petrachi affronta Dzeko
Tempi supplementari di Sassuolo-Roma. A Trigoria, però: Fonseca ha parlato con la...
Roma, quel mercato che costa ma non aiuta Fonseca
Si è investito molto, però su elementi di prospettiva Champions decisiva, ma il tecnico chiedeva altro
 Mar. 04 feb 2020 
Spalletti: "Tornare alla Roma? Non so cosa capiterà in futuro. Florenzi? Non so rispondere...."
"Difficile capire come sia andata con Florenzi"
Roma, un'unità di crisi per ricomporre la spaccatura interna
È il giorno del confronto. Non si sa quanto possa essere utile, ma deve comunque...
 Lun. 03 feb 2020 
Dzeko accusa i giovani, la "vecchia guardia" non ha capito Fonseca
Capitano a tempo pieno dopo la partenza di Florenzi. Edin Dzeko è stato costretto...
Pellegrini l'erede designato è appannato: la Roma soffre
Lorenzo, che succede? Non sembra lui: nervoso, impreciso. Quella voglia di primeggiare...
Fonseca ha la rosa appassita
Petrachi, già nel bel mezzo del crollo vergognoso di Reggio Emilia, ha alzato la...
 Dom. 02 feb 2020 
CoRomavirus
Atri undici casi di Coronavirus a Roma: tutti con la maglia giallorossa. E l'unica...
Fonseca disarmato e paralizzato davanti allo scempio del Mapei
La prima senza Florenzi, subito titolare a Valencia, oppure la prima con Dzeko capitano...
Disastro Roma. Quaterna choc
Crollo inaspettato quello dei giallorossi a Reggio Emilia, alla prima sconfitta...
 Sab. 01 feb 2020 
DZEKO: "Nel primo tempo nessuno di noi era al livello della Serie A. Speriamo non lasci strascichi"
SASSUOLO-ROMA 4-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA DZEKO A ROMA TV Partita molto diversa...
FONSECA: "Non abbiamo preparato mentalmente bene la gara"
SASSUOLO-ROMA 4-2, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA: "Primo tempo inamissibile, impossibile vincere se si difende così. E’ difficile spiegare la differenza tra il derby e questa partita”
FLORENZI titolare dal primo minuto con il Valencia
Alessandro Florenzi è pronto al debutto al Mestalla. Il club spagnolo sta per affrontare...
Fonseca cavalca l'onda del derby
Il test, stasera a Reggio Emilia contro il Sassuolo, è mirato: la Roma deve dare...
Lista Uefa: entrano Cetin e Perez. Ibanez e Villar fuori
Dentro Cetin e Perez, fuori Jesus, Zaniolo e Florenzi. Tra le varie decisioni da...
Roma, nessun colpo di coda. Petrachi guarda già al domani
Nessun colpo di coda. E l'impressione, ascoltando ieri Fonseca, che l'indicazione...
 Ven. 31 gen 2020 
Calciomercato Serie A, la top 20 di gennaio
Dall'Inter a Napoli, Roma, Juve...ecco i principali acquisti della sessione invernale...
DE ZERBI: "Con la Roma con coraggio. Dispiace per Florenzi, ma non sono affari miei"
SASSUOLO-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI ROBERTO DE ZERBI: "La Roma è una squadra forte, dobbiamo affrontare la gara con coraggio e qualità. Da nostalgico dispiace vedere i giallorossi senza Totti e De Rossi”
FONSECA: "Florenzi voleva giocare di più ma non posso prometterlo a nessuno"
SASSUOLO-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Tre acquisti per il futuro, saranno convocati. Cetin e Kalinic restano qui”
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>