facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 26 febbraio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Cessione società: settimana di fuoco. Gli uomini di Friedkin a Milano per chiudere la due diligence

Martedì 21 gennaio 2020
Una settimana che più piena non si può. Non bastava lo scherzo del calendario con Juventus e Lazio, le rivali storiche, da affrontare in quattro giorni tra Coppa Italia e un derby durissimo di campionato, anche la cessione della società proprio in questi giorni potrebbe vivere un momento di svolta. A Milano da giorni sono tornati gli uomini di Dan Friedkin, una seconda delegazione è partita l'altro ieri da Houston per confrontarsi con gli advisor dello studio Chiomenti: lo studio legale che affianca il texano nella trattativa con Pallotta ha infatti affidato il dossier principalmente al proprio team milanese di avvocati.

Firmata a fine dicembre la lettera d'intenti per la cessione del club, a giorni si chiuderà la due diligence, poi si passerà alla stesura dei contratti delle varie clausole, comprese quelle riguardanti la manleva che Friedkin dovrebbe richiedere a Pallotta per tutelarsi da eventuali contenziosi già aperti contro il club o da alcune passività. A quel punto i tempi del closing dipenderanno dalle scelte dell'acquirente, affiancato da JP Morgan nell'operazione: se verrà aperta una procedura di verifica sia nazionale sia internazionale, detta in gergo tecnico "filing Antitrust", serviranno 60 giorni per completarla, quindi la cessione vera e propria della Roma slitterebbe a fine marzo-inizio aprile. Altrimenti si può chiudere già nella prima metà di febbraio. Entro 20 giorni dal closing, che vedrà passare la maggioranza della controllante Neep a un nuovo veicolo americano costituito da Friedkin, dovrò essere lanciata l'Opa sul flottante di As Roma in Borsa, nel frattempo si procederà alla nomina del nuovo Cda a cui la successiva assemblea dei soci conferirà i poteri. Passaggi preliminari di una rivoluzione che a Trigoria non sarà immediata. In una prima fase verranno infatti confermati gli attuali manager, ai quali a breve si dovrebbe unire Giorgio Brambilla, ex capo marketing giallorosso poi passato all'Inter e ora pronto a tornare nella veste di direttore dei ricavi (Chief Revenue Officer), carica lasciata scoperta da Calvo che nel frattempo è stato nominato Chief Operating Officer.

Le fortune della Roma e il futuro a breve termine, però, dipendono dalla squadra, che insegue il ritorno in Champions e al tempo stesso vorrebbe provare a riaprire la bacheca impolverata da anni. Il modo teoricamente più veloce per farlo è la Coppa Italia, ma l'ostacolo di domani è tra i peggiori possibili. Nello stadio dove finora i giallorossi hanno perso nove partite su nove (compresa una gara secca dei quarti di Coppa Italia come quella che si gioca stavolta), ci riprova Fonseca, che non potrà contare sullo squalificato Dzeko e si affiderà a Kalinic. Tornano disponibili Florenzi e Kolarov, entrambi titolari, dall'infermeria è uscito solo Fazio e oggi farà un ultimo tentativo Perotti per andare in panchina. Difficile ci riesca, a quel punto punterà il derby, lo stesso obiettivo di Mirante e Mkhitaryan, che è però più indietro dell'argentino.A. AUSTINI) - Una settimana che più piena non si può. Non bastava lo scherzo del calendario con Juventus e Lazio, le rivali storiche, da affrontare in quattro giorni tra Coppa Italia e un derby durissimo di campionato, anche la cessione della società proprio in questi giorni potrebbe vivere un momento di svolta. A Milano da giorni sono tornati gli uomini di Dan Friedkin, una seconda delegazione è partita l'altro ieri da Houston per confrontarsi con gli advisor dello studio Chiomenti: lo studio legale che affianca il texano nella trattativa con Pallotta ha infatti affidato il dossier principalmente al proprio team milanese di avvocati.

Firmata a fine dicembre la lettera d'intenti per la cessione del club, a giorni si chiuderà la due diligence, poi si passerà alla stesura dei contratti delle varie clausole, comprese quelle riguardanti la manleva che Friedkin dovrebbe richiedere a Pallotta per tutelarsi da eventuali contenziosi già aperti contro il club o da alcune passività. A quel punto i tempi del closing dipenderanno dalle scelte dell'acquirente, affiancato da JP Morgan nell'operazione: se verrà aperta una procedura di verifica sia nazionale sia internazionale, detta in gergo tecnico "filing Antitrust", serviranno 60 giorni per completarla, quindi la cessione vera e propria della Roma slitterebbe a fine marzo-inizio aprile. Altrimenti si può chiudere già nella prima metà di febbraio. Entro 20 giorni dal closing, che vedrà passare la maggioranza della controllante Neep a un nuovo veicolo americano costituito da Friedkin, dovrò essere lanciata l'Opa sul flottante di As Roma in Borsa, nel frattempo si procederà alla nomina del nuovo Cda a cui la successiva assemblea dei soci conferirà i poteri. Passaggi preliminari di una rivoluzione che a Trigoria non sarà immediata. In una prima fase verranno infatti confermati gli attuali manager, ai quali a breve si dovrebbe unire Giorgio Brambilla, ex capo marketing giallorosso poi passato all'Inter e ora pronto a tornare nella veste di direttore dei ricavi (Chief Revenue Officer), carica lasciata scoperta da Calvo che nel frattempo è stato nominato Chief Operating Officer.

Le fortune della Roma e il futuro a breve termine, però, dipendono dalla squadra, che insegue il ritorno in Champions e al tempo stesso vorrebbe provare a riaprire la bacheca impolverata da anni. Il modo teoricamente più veloce per farlo è la Coppa Italia, ma l'ostacolo di domani è tra i peggiori possibili. Nello stadio dove finora i giallorossi hanno perso nove partite su nove (compresa una gara secca dei quarti di Coppa Italia come quella che si gioca stavolta), ci riprova Fonseca, che non potrà contare sullo squalificato Dzeko e si affiderà a Kalinic. Tornano disponibili Florenzi e Kolarov, entrambi titolari, dall'infermeria è uscito solo Fazio e oggi farà un ultimo tentativo Perotti per andare in panchina. Difficile ci riesca, a quel punto punterà il derby, lo stesso obiettivo di Mirante e Mkhitaryan, che è però più indietro dell'argentino.
di A. Austini
Fonte: Il Tempo
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 25 feb 2020 
CORONAVIRUS, il virologo Burioni ci scherza su: "A me pieni poteri? Per prima cosa sciolgo la Roma"
Siparietto via twitter per il virologo Roberto Burioni, che ha risposto ironicamente...
CARDINALI:"Un portiere deve sembrare più grande dell'età che ha. Alisson mi ha colpito più di tutti"
"Buffon il mio idolo. Spero di continuare nella Roma, ma ora non ci penso”
Diawara vicino al rientro: nel mirino c'è la Sampdoria
Il centrocampista guineano continua a migliorare e il menisco non dà dolore: l'8 marzo può rientrare tra i convocati
EUROPA LEAGUE Gent-Roma, il programma della vigilia
Giovedì 27 febbraio, alle ore 18:55, alla Ghelamco Arena di Gent si giocherà il...
Roma-Lecce 4-0, Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Gent-Roma, Le Probabili Formazioni
UEFA Europa League 2019-2020 - Sedicesimi di finale: Ritorno
TRIGORIA 25/02 - Sala video e lungo focus tattico. Out Pellegrini
ALLENAMENTO ROMA - Differenziato per Diawara, Zappacosta, Zaniolo e Mirante
Gent-Roma: le informazioni riservate ai tifosi giallorossi in trasferta
Riportiamo di seguito le informazioni ricevute dal Gent dedicate ai tifosi che parteciperanno...
La Roma riscatta Perez: "Ripagherò la fiducia. Barça, nessuna spiegazione: non mi pento di nulla"
Il primo punto in campionato ha fatto scattare le condizioni per il riscatto dal Barcellona a 11 milioni dopo il prestito oneroso da un milione: "Mi piace che qui abbiano scommesso su di me"
BOLLETTINO MEDICO - Lorenzo Pellegrini
Il centrocampista, uscito al termine del primo tempo nella sfida contro il Lecce,...
Crisi finita? Con la cura Fonseca alla Roma torna la fame
Il portoghese ha bilanciato senatori e giovani per rilanciare la squadra. E pensa al futuro: “Vorrei tenere Smalling e Mkhitaryan”
È arrivato il momento di capire chi in questo gruppo è da Roma e chi no
Gli ultimi mesi del campionato e l’Europa League devono chiarire se sarà un fallimento o se ci sono le basi per ricostruire: adesso serve un salto di qualità da parte di tutti
Prove di riscatto
La Roma vuole tenere Smalling e Smalling vuole restare alla Roma. Il rendimento...
Friedkin-Pallotta, si firma per la cessione del club. Venerdì giorno chiave
La settimana chiave per i destini della Roma è iniziata. Dan Friedkin è pronto a...
Pau in risalita. L'errore derby pesa ancora. Ma l'Europa ha aiutato Lopez
Dopo l'errore nel derby la sensazione è che qualcosa sia cambiato: l'impressione...
Roma, fiducia dai senatori: Smalling, Kolarov, Mkhitaryan e Dzeko per riprendere quota
Smalling, Kolarov, Mhkitarian e Dzeko, citati secondo il sistema di gioco di Fonseca,...
Roma, ansia Pellegrini: rischia un mese di stop
L’ecografia non ha dato certezze sulla gravità del problema al flessore, oggi se ne saprà di più con un nuovo esame
GENT-ROMA, La Designazione Arbitrale
Gent-Roma si affronteranno giovedì prossimo per la gara di ritorno dei sedicesimi...
Tempestilli: Porto la Roma in tribunale
L'ex giocatore, tecnico e dirigente giallorosso apre un contenzioso dopo il licenziamento
 Lun. 24 feb 2020 
Ufficiale, Serie A a porte chiuse, arriva l'ok del ministro Spadafora
Così il ministro per le politiche giovanili e lo sport: "In Lombardia, Veneto, Piemonte, Friuli-Venezia Giulia, Emilia-Romagna e Liguria vige un divieto di manifestazioni sportive. Per alcuni eventi abbiamo dato la disponibilità a svolgerli senza pubblico"
La Roma incontra l'agente, Smalling: "Potrei restare a lungo"
Il club giallorosso vuole trovare un accordo per trattenere il giocatore, in prestito fino a giugno dal Manchester United
PRIMAVERA 1 TIM - Genoa-Roma rinviata all'11 aprile
Ecco quanto comunicato dalla Lega Serie A. Il Presidente della Lega Nazionale Professionisti...
Coronavirus: Castellacci, alla lunga rischio stop campionato
Prof.: "In questo momento la priorità non è certo il calcio"
Gravina: "Serie A a porte chiuse già da domenica, aspettiamo l'ok"
Il presidente della Figc preannuncia la concreta possibilità che anche Inter-Ludogorets si giochi senza pubblico
PRIMAVERA 1 TIM - Roma-Napoli 3-3
Nella 20ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
"I tifosi della Roma saranno accolti meglio dei nostri all'andata. Coronavirus? Niente allarmismi"
La diffusione del Coronavirus in Italia crea preoccupazioni anche per gli spostamenti...
Coronavirus, la federcalcio chiede al Governo l'autorizzazione a giocare a porte chiuse
Si è tenuta in mattinata, nella sede della Figc a Roma, la riunione di una task-force...
Quello stop allo sport che ha reso diversa la domenica
L'avversario con cui inmodo sempre più crescente siamo tenuti a confrontarci è subdolo...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>