facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 23 gennaio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

D'AVERSA: "Gervinho non ci sarà. Chi scenderà in campo darà il massimo per passare il turno"

COPPA ITALIA - PARMA-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI ROBERTO D'AVERSA: "La Roma ha tanta qualità nel possesso palla"
Mercoledì 15 gennaio 2020
Roberto D'Aversa, tecnico del Parma, è intervenuto in conferenza stampa per presentare la sfida di domani contro la Roma,

Prende la parola il mister: "Gervinho era programmato che facesse parte della partita di Lecce e poi riportarlo nella partita di domenica. Era già programmato. Grassi non è convocato, per il resto tutti disponibili ragionando sul fatto che qualcuno non può fare tre partite in una settimana. La nostra volontà è passare il turno".

Cosa si teme maggiormente della Roma?
"L'arma migliore è il possesso palla, ha qualità importanti nei singoli. Sono quelle partite dove noi dobbiamo cercare di fare la migliore partita possibile sperando che dall'altra parte non sia così".

Inglese come sta?
"Roberto ha un percorso diverso rispetto a Cornelius perché si sta allenando da molto. Adesso sta convivendo con un fastidio, lui ha anticipato un po' i tempi e lo ringrazio. La condizione non è al 100% ma è normale sia così".

Come si migliorano questi numeri?
"Sotto quel punto di vista i ragazzi non hanno bisogno di un mio cambio caratteriale per dare il massimo perché lo fanno dall'allenamento quotidiano. Il miglioramento sta dove abbiamo perso qualche punto per strada, il miglioramento singolo può portare a miglioramenti di squadra. Io devo pensare ai giocatori che ho a disposizione e cercare di recuperare i giocatori che ci sono mancati nel girone di andata e portarli alla miglior condizione possibile".

Sarà una formazione di calcolo?
"Si pensa ad un impegno per volta, ma sulle scelte incide il fatto che si giochi anche domenica. Non siamo fortunati con il calendario, si considererà anche quello visto che ci sono giocatori che non possono fare tre partite da novanta minuti. Dobbiamo essere bravi a ragionare sulla partita di domani, utilizzando la miglior formazione possibile ma senza rischiare di perdere giocatori per infortunio. Il fatto che si giochi così presto dopo la Coppa incide nelle scelte".

Le dà fastidio essere indicato come un allenatore di sostanza?
"Per quello che hanno fatto i ragazzi avrei dato un voto maggiore, per tutte le difficoltà avute. Nel calcio delle etichette interessa poco, i giudizi lasciano il tempo che trovano quello che mi interessa è portare a casa risultati per la mia squadra ed è quello che cerco di fare".

Che Roma ti aspetti moralmente?
"Sotto l'aspetto mentale verrà una Roma che vorrà passare il turno. Avremo una squadra determinata di fronte, per quanto riguarda l'infortunio di Zaniolo spiace, così come quello per Demiral. Questi infortuni devono fare ragionare, soprattutto le società e i dirigenti perché perdere giocatori di questo calibro è un danno soprattutto per la società stessa".

Ora ci sono due partite importanti: quale sceglierebbe di perdere?
"Non riusciamo a scegliere una sconfitta perché non sta nel pensiero di uno sportivo. Dobbiamo essere bravi a ragionare sul singolo impegno, con il Lecce era fondamentale perché loro avevano fatto la maggior parte dei punti fuori casa. Per la rosa avevamo qualcosa in più ma non sempre il campo lo rispecchia. IL nostro pensiero è la partita di domani, non possiamo permetterci di ragionare sul doppio impegno. Vogliamo passare il turno, successivamente la volontà sarà quella di voler fare risultato a Torino. Faremmo un errore grave se pensassimo a dare la precedenza a una delle due".

Chi ha giocato meno può trovare più spazio come col Frosinone?
"L'aspetto più brutto del fare l'allenatore è nel scegliere l'undici perché spesso meriterebbero tutti di giocare. Domani ci sarà opportunità per tutti, non mi piace parlare di turnover perché tutti meriterebbero di giocare. Domani chi scenderà in campo dovrà cercare di dare tutto per passare il turno contro una squadra importante e forte come la Roma".

Quale aspetto l'ha resa più orgogliosa di questo girone d'andata?
"Dal primo giorno di ritiro questi ragazzi mi danno grandi soddisfazioni. Il giorno della gara rispecchia quello che si fa in settimana, i risultati poi sono legati ad episodi. Si è fatto qualcosa di importante ma bisogna cercare di migliorarci dove si sono commessi degli errori. Partire da una base importante ma ci deve essere sempre l'ambizione di fare meglio".

Che partita si aspetta? Simile a quella del campionato?
"Per fare risultato bisogna riverificare quell'aspetto. Riguardando la partita si è parlato molto del fatto che loro non fossero al 100% perché avevano giocato in EL, qualcosina in meriti ai ragazzi è stato tolto. Mi aspetto una partita di qualità perché per mettere in difficoltà una squadra come la Roma bisogna andare in campo e fare le cose nel migliore dei modi. Per fare risultato dovremo ripetere questo, anche perché sotto l'aspetto fisico e mentale troveremo una squadra diversa".
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 22 gen 2020 
TRIGORIA ripresa degli allenamenti domani alle 12 in vista del derby
Terminata la sfida di Coppa Italia contro la Juventus, la Roma pensa al campionato....
Smalling dietro è sempre il migliore. L'anello debole? Doppiamente Florenzi
Il primo obiettivo di Friedkin dovrà essere il riscatto del centrale inglese. Il capitano non convince né da terzino destro né da esterno sinistro d'attacco
Calciomercato Roma, idea Dilrosun: resta viva l'ipotesi Januzaj
Dopo la sconfitta con la Juventus Fonseca ha fatto capire che la Roma ha bisogno...
Calciomercato Napoli, accordo raggiunto con l'Inter per Politano
Inter e Napoli hanno raggiunto un accordo per Matteo Politano. Gli azzurri hanno...
Roma, se il carattere non viene nemmeno convocato
Il calciatore più importante, cioè il signor carattere, è stato lasciato a casa....
SMALLING: "Preso gol quando eravamo in controllo, c'è delusione. Derby importante per la Champions"
COPPA ITALIA - JUVENTUS-ROMA 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA SMALLING...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>