facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 22 ottobre 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Roma, la vittoria è ferma al Paulo

Fonseca cerca con la Juve la prima vittoria da podio
Venerdì 10 gennaio 2020
Paulo Fonseca si toglie lo sfizio e va alla scoperta della Juve. E, come se non bastasse, pure del suo connazionale Cristiano Ronaldo. Domenica sera, partita numero 470 della sua carriera vissuta in Portogallo e Ucraina prima dello sbarco nella Capitale, incrocerà finalmente i bianconeri e insieme il giocatore più famoso del suo Paese. Non si è ancora esposto sull'incontro, ravvicinato e addirittura doppio, e magari lo farà domani nella conferenza stampa della vigilia. È come se avesse preso tempo, mercoledì a Firenze, limitandosi a definire la squadra di Sarri «grande e in forma». E, quindi, la partita «difficile» e anche «bella da giocare» come del resto fece prima di andare ad affrontare il 6 dicembre a Milano l'Inter, cioè l'altra capolista. Nessuna emozione, dunque. «Gara normale» ha sospirato per non mettersi la pressione addosso perché sa che la rivalità, ormai scemata e sopita tra i club, resta antica per la tifoseria giallorossa (previsti 60.000 spettatori) che, durante l'éra Usa, ha poco gradito l'alleanza, anche sul mercato, tra la società di James Pallotta e quella di Andrea Agnelli.

AMBIZIONE DA VERTICE
«Vediamo che cosa succede, ma spero che CR7 sia arrabbiato a fine partita» detto quasi a bassa voce quando ha dovuto spiegare come sarà il suo approccio con la star portoghese. Anche perché sa bene che cosa lo aspetta domenica sera: se la Juve che arriva all'Olimpico è campione d'Italia da 8 stagioni consecutive, Cristiano Ronaldo ha appena segnato al Cagliari la sua prima tripletta italiana e festeggiato la sua migliore serie da quando gioca nel nostro torneo, facendo centro per 5 match di fila. Fonseca, insomma, ha aspettato la sua dodicesima stagione da allenatore per misurarsi con il meglio che c'è dalle nostre parti. E sapendo che in casa, dall'agosto del 2015, questa sfida torna a contare per la posizione in classifica contemporaneamente della Juve e della Roma. Sarri vuole chiudere il girone d'andata in testa e il collega in zona Champions. Ma il portoghese, imbattuto fin qui contro le principali rivali dei bianconeri, vuole assaggiare il sapore del successo da podio: pari con la Lazio nel derby e anche a San siro contro l'Inter, sofferto contro i biancocelesti e di sostanza contro i nerazzurri. Comportamento, nei risultati, da grande, pure se il distacco dal vertice è già abbondante: 10 punti. La vittoria, in questo senso, non sarebbe solo per il prestigio e la gente.

TRIS INEDITO
Fonseca ha appena recuperato Zaniolo e Fazio. Ma si presenta all'appuntamento, come spesso è accaduto nelle precedenti 18 partite di campionato, con la rosa decimata dagli infortuni. Almeno 5 gli indisponibili: Santon, Zappacosta, Pastore, Mkhitaryan e Kluivert. Diventano 7 se si contano pure gli influenzati Spinazzola e Antonucci. In più Cristante è appena tornato in gruppo e, al massimo, ha la chance di essere convocato (ultima partita il 20 ottobre a Marassi contro la Sampdoria). Così è possibile che la Roma sia la stessa scesa in campo contro la Fiorentina al Franchi prima di Natale e contro il Torino domenica scorsa. Formazione, dunque, confermata per 3 partite di fila (al massimo erano state 2 e in 2 occasioni diverse: a metà settembre contro il Sassuolo e il Lecce e a fine ottobre contro il Milan e l'Udinese) : mai successo con l'attuale tecnico che, pur cercando di dare continuità alla sua traccia affidandosi ai giocatori più in forma, ha comunque la necessità di avere maggiore scelta. I ricambi o non ci sono, perché infortunati, oppure non sono affidabili. Lo sa bene pure Petrachi.
di Ugo Trani
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 21 ott 2020 
MASCHERA DI PROTEZIONE BRANDIZZATA ROMAFOREVER
Mascherina filtrante tessuto 100% Cotone brandizzata RomaForever, lavabile a mano quante volte vuoi. (Made in Italy)
Coprifuoco Lazio, ordinanza in arrivo: servirà l'autocertificazione
Il presidente della Regione Nicola Zingaretti è pronto a firmare il nuovo provvedimento: stop agli spostamenti a partire da mezzanotte, per le emergenze bisognerà preparare l'attestazione
Villar: "Mi sento meglio della scorsa stagione"
Il centrocampista spagnolo Gonzalo Villar ha parlato in conferenza stampa in vista...
Fonseca: "Importante avere giocatori giovani come Villar e Perez. Ho molta fiducia nella società"
l tecnico giallorosso Paulo Fonseca ha parlato in conferenza stampa in vista della...
Young Boys-Roma - I Convocati
EUROPA LEAGUE - Fase a Gironi: 1ª Giornata
Friedkin dà scacco a Pallotta in 2 mesi
L'uscita dalla Borsa è l'ultimo segnale di rottura. Il mercato, lo stadio, lo stemma: è tutto diverso
Spinazzola brilla. Mr plusvalenza è insostituibile
La carriera di Leonardo Spinazzola con la maglia della Roma lo scorso anno si trovata...
Roma, un campione e tanti giovani leoni. Assalto all'Europa
La Roma si prepara a scendere in campo domani sera contro lo Young Boys nella gara...
Roma, gli spagnoli al ballo di coppa
Da Villar a Mayoral, la Roma spagnola al ballo di Coppa con lo Young Boys
 Mar. 20 ott 2020 
EUROPA LEAGUE - Young Boys-Roma, il programma della vigilia
È stato reso noto il programma della vigilia di Young Boys-Roma, sfida inaugurale...
Covid, Spadafora: "Non so se la Serie A arriverà fino in fondo. De Luca? In Campania ha fallito"
Il campionato di Serie A può arrivare al traguardo? «Ce la si può fare? Sì. Che...
Rangnick, niente Roma: "Meglio la Premier". E i Friedkin pensano a Emenalo del Chelsea
Il tecnico accostato al Milan e ai giallorossi allontana la serie A. Per la carica di direttore sportivo a Trigoria in lizza anche Campos
RANGNICK: "Non sono in trattativa con la Roma, non immagino di lavorare lì"
Intervistato da El Pais, Ralf Rangnick ha smentito di aver trattato con la...
Roma, il retroscena su Fonseca: cosa ne pensa la squadra
Il suo futuro dipende dalla scelta di Friedkin sul ds: ma se continua a vincere le partite...
Roma, cancellare il Siviglia dalla mente per ritrovare il sorriso anche in Europa
Brucia ancora il k.o. con gli spagnoli in agosto, ma poi 9 vittorie e 3 pari (se si esclude lo 0-3 a tavolino col Verona). Giovedì a Berna contro lo Young Boys Fonseca cerca fiducia e continuità
Dzeko guarda avanti
Vederlo segnare non è una notizia. Esultare di rabbia un po' di più. Domenica sera...
Karsdorp torna. La squadra resta "isolata"
Karsdorp c'è. Ad un mese esatto dal problema accusato nell'esordio in campionato...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>