facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 23 gennaio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Pallotta-Friedkin: la nuova Roma nasce sotto l'albero

Braccio di ferro sulla valutazione del club, trattativa alle battute finali Il presidente vuole restare con una quota
Martedì 10 dicembre 2019
Da certi amori è difficile separarsi, seppur travagliati. È quanto sta accadendo al presidente James Pallotta che avrebbe avuto il desiderio di non lasciare la Roma da perdente, visto che sotto la sua gestione la squadra ha raggiunto sì la migliore media punti in campionato della storia giallorossa, ma con zero titoli. Già da tempo il patron di Boston è in trattativa con Dan Friedkin, il magnate texano che ha ha dato mandato a Jp Morgan di trattare con Goldman Sachs - advisor di Pallotta - per rilevare il pacchetto di maggioranza del club o in maniera graduale oppure prendendo subito il controllo del 51%. In ogni caso si arriverà presto a un'Opa, un'offerta pubblica d'acquisto. Friedkin non vuole spendere quanto richiesto da Pallotta, ovvero un miliardo (dove sono inclusi anche i 272 milioni di debiti e i 150 milioni per la ricapitalizzazione di cui una prima tranche di 50 milioni sarà a carico dell'attuale presidente giallorosso) e perciò si sta trattando entro una forbice che va dagli 800 ai 950 milioni. In attesa poi che la questione nuovo stadio si sblocchi definitivamente perché, fino a quando il Comune non darà l'ok, la valutazione del progetto è pari alle spese sostenute dai proponenti, 85 milioni, ma le buone notizie che sembrano sopraggiungere possono far lievitare il valore della Roma. Infatti l'acquisizione dei terreni di Tor di Valle, zona di proprietà di Parnasi in cui dovrebbe sorgere l'impianto sportivo giallorosso, da parte dell'imprenditore ceco Radovan Vitek è una svolta positiva per l'amministrazione capitolina che per inizio 2020 potrebbe dare il via libera. Probabilmente già prima di Natale Dan Friedkin potrebbe diventare il nuovo presidente della Roma, dove il figlio trentenne Ryan, rimasto colpito dalle strutture di Trigoria, potrebbe svolgere un ruolo operativo (stile Steven Zhang) e non è escluso che Pallotta non mantenga un pacchetto di azioni del club visto che il presidente crede che la Roma presto sarà un affare finalmente vincente anche sul piano sportivo.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 22 gen 2020 
TRIGORIA ripresa degli allenamenti domani alle 12 in vista del derby
Terminata la sfida di Coppa Italia contro la Juventus, la Roma pensa al campionato....
Smalling dietro è sempre il migliore. L'anello debole? Doppiamente Florenzi
Il primo obiettivo di Friedkin dovrà essere il riscatto del centrale inglese. Il capitano non convince né da terzino destro né da esterno sinistro d'attacco
Calciomercato Roma, idea Dilrosun: resta viva l'ipotesi Januzaj
Dopo la sconfitta con la Juventus Fonseca ha fatto capire che la Roma ha bisogno...
Calciomercato Napoli, accordo raggiunto con l'Inter per Politano
Inter e Napoli hanno raggiunto un accordo per Matteo Politano. Gli azzurri hanno...
Roma, se il carattere non viene nemmeno convocato
Il calciatore più importante, cioè il signor carattere, è stato lasciato a casa....
SMALLING: "Preso gol quando eravamo in controllo, c'è delusione. Derby importante per la Champions"
COPPA ITALIA - JUVENTUS-ROMA 3-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, PAULO FONSECA SMALLING...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>