facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 9 aprile 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Settimana chiave per il futuro della Roma: si gioca sull'asse Boston-Houston

Pallotta e Friedkin definiranno la trattativa che porterà il magnate texano a prendere il controllo del pacchetto di maggioranza della società valutata oggi 700 milioni
Lunedì 09 dicembre 2019
Nel gioco delle scatole, quelle che si aprono meglio sono negli Stati Uniti, ed è per questo che lì si va più veloci. Parliamo della Roma Spv Llc, con sede in Delaware, la società che controlla sia l'As Roma che la "newco" sovraordinata alla costruzione del nuovo stadio. Ecco, è proprio sull'asse Boston-Houston che James Pallotta e Dan Friedkin si stanno muovendo per definire la trattativa che porterà il magnate texano - forse già questa settimana - a prendere il controllo del pacchetto di maggioranza del club giallorosso. La valutazione data al bene in vendita è intorno ai 700 milioni, tenendo conto che c'è la zavorra debitoria di circa 270 milioni e una ricapitalizzazione da fare di 150. Non poco comunque, se si pensa che la Roma nel 2011, quando cominciò l'era Usa che aveva come "frontman" Tom DiBenedetto, fu valutata 110 milioni. L'impressione è che Pallotta venda malvolentieri, sia perché sa come nel mondo del calcio sarà considerato uno che non è riuscito a vincere nulla, sia perché è convinto che non manchi molto perché accada. Ma dall'altra parte dell'Atlantico i suoi soci, assai meno mediatici ed interessati al calcio, vogliono fare dei profitti, e quindi l'"ego" pallottiano dovrà farsene una ragione, pur pensando di essere stato trattato malissimo dalla tifoseria giallorossa, che peraltro non lo vede a Roma da quasi seicento giorni. Troppi per un presidente che aveva promesso il contrario.

IL NUOVO STADIO — Adesso invece nel club giallorosso sono pronti a cambiare musica, in attesa delle notizie che arrivano da Stati Uniti e Inghilterra. Occhio, però, perché gli spartiti - almeno all'inizio - si assomiglieranno. Il piano di 24 mesi varato dall'attuale nuovo a.d. Guido Fienga sarà confermato, così come la parte nodale dell'attuale management. Il mantra sarà quello noto: niente spese pazze, continuazione dell'opera di risanamento, garanzia da parte della proprietà dei flussi di cassa e, quando necessario, bilancio messo a posto con le plusvalenze. Tutto questo, almeno, finché non sarà pronto il nuovo stadio, su cui la sindaca Virginia Raggi è pronta a dare il via libera prima virtualmente (con un comunicato prima di Natale) e poi nei fatti, con l'approvazione della Convenzione Urbanistica e della Variante al Piano Regolatore, che potrebbe essere calendarizzata ai primi del 2020. L'obiettivo è far giocare nel nuovo stadio a partire dalla stagione 2023-24, sempre che - ed è questo il cavallo di troia che consentirà lo sblocco politico dello stallo - la nuova amministrazione che succederà alla Raggi darà il via libera alla contestualità fra apertura impianto e termine delle opere pubbliche, che è stato il nodo più difficile da sciogliere. La soluzione, quindi, è stata semplice: ci penserà chi verrà dopo di noi. E sarà dura per il nuovo sindaco provare a dire no all'apertura di uno stadio già pronto, anche se mancassero quei mezzi pubblici che consentirebbero il trasporto del 50% dei tifosi. Auguri.

IL FIGLIO RYAN — Per questi giorni lontani (ma non troppo) al timone ci dovrebbe già essere la famiglia Friedkin - business nell'importazione delle Toyota negli Usa e anche nel mondo dello spettacolo - con papà Dan che è pronto a mandare il rampollo Ryan a Roma per controllare da vicino il nuovo investimento, in stile Steven Zhang. In attesa dei titoli di coda sulla vicenda, la sensazione è che il tifo giallorosso sia molto più freddo rispetto a 8 anni fa, quando ci fu il primo arrivo degli americani. Onestamente, c'è da dire che la società è molto cresciuta (e il valore di mercato lo dimostra), ma sul piano sportivo Pallotta lascerà senza avere vinto niente. E per i tifosi, in fondo, è questa l'unica cosa che conta davvero.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Stadio Roma - News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Gio. 09 gen 2020 
Ecco la firma per lo stadio
Un'altra firma verso la realizzazione dello Stadio di Tor di Valle: è quella attesa...
 Sab. 04 gen 2020 
Nuovo stadio: la Raggi aspetta Friedkin in Campidoglio
Siamo alle battute conclusive per l'acquisto della Roma da parte di Dan Friedkin....
 Ven. 03 gen 2020 
L'ostacolo per lo stadio. La discarica rallenta Tor di Valle
La maggioranza della sindaca Raggi continua a vacillare al punto che rischia di...
 Mar. 31 dic 2019 
Stadio della Roma: con l'arrivo di Friedkin cambia tutto
L'idea del nuovo proprietario: presto il via libera o lo stadio si fa altrove. E il Campidoglio stringe i tempi
 Lun. 30 dic 2019 
Svolta vicina, ora manca solo l'ok definitivo al nuovo stadio
Manca solo lo Stadio. Iniziato con la ricerca dei terreni quando presidente era...
 Ven. 27 dic 2019 
STADIO ROMA, Campidoglio: "Non esiste un comunicato sul progetto di Tor di Valle"
In giornata era atteso un comunicato, da parte del Comune, in merito al nuovo stadio...
Lo Stadio c'è, Friedkin quasi
Stadio della Roma, pronto il comunicato per la fine dei lavori tecnici
Lo stadio dei ritardi: ma Friedkin potrebbe rilanciarlo
Era il 30 dicembre del 2012, quando James Pallotta e Luca Parnasi siglarono l'intesa...
 Mar. 24 dic 2019 
Stadio Roma: il silenzio della Raggi prolunga lo stallo
Nel corso degli auguri di Natale con i media ieri in Campidoglio non sono arrivate,...
 Lun. 23 dic 2019 
Friedkin e Pallotta attendono la Raggi. Nessuna menzione della Sindaca sul tema stadio
Nessuna menzione della Sindaca sul tema stadio durante il discorso di Natale in Campidoglio
Pallotta e Friedkin attendono novità sullo stadio
Friedkin e Pallotta attendono la Raggi
 Gio. 19 dic 2019 
Vitek non compra: stop allo stadio della Roma
Continua l’Odissea del progetto a Tor di Valle. Il miliardario ceco non ha ancora acquistato i terreni di Parnasi accettando di accollarsi i debiti
Stadio, sul fallimento Parnasi il tribunale prende tempo
In bilico il destino del gruppo Parsitalia che fa capo a Luca Parnasi. Ieri il tribunale...
 Mer. 18 dic 2019 
Roma, tra Pallotta e Friedkin una "fase di valutazione", aspettando lo stadio
L'attuale presidente chiede un impegno molto oneroso all'acquirente per cedergli il timone. Quello però ha optato per la cautela, senza tempistiche certe sui tempi di approvazione del progetto stadio. Ma l'ombra del nuovo San Siro potrebbe distrarre fondi
Stadio, slitta l'entrata del magnate ceco: un altro mese per avere le quote di Parnasi
Slitta l'ingresso di Radovan Vitek nell'operazione Stadio della Roma. Il magnate...
 Mar. 10 dic 2019 
Stadio della Roma, Frongia: "Resto ottimista, l'ingresso di Vitek non interferisce sull'iter"
Daniele Frongia, Assessore allo Sport di Roma Capitale e Commissario Straordinario...
 Lun. 09 dic 2019 
Stadio Roma, Vitek ha investito una cifra super
Le mosse del miliardario ceco tolgono imbarazzi: l'investimento complessivo si aggira intorno ai 550 milioni
Raggi prepara l'annuncio: lo stadio si farà
In questa settimana dovrebbe giungere a perfezionamento l'ingresso di Radovan Vitek...
 Sab. 07 dic 2019 
Stadio della Roma, il miliardario ceko Vitek subentra a Parnasi
Firmati gli accordi, ora si attende l'ok finale del Campidoglio al progetto
 Ven. 06 dic 2019 
Milano vs Roma: la metropoli vicina all'Europa e la città eterna andata in crisi. Ma sugli stadi...
Progetti, mentalità, ambizioni: Cottarelli e Abodi leggono il confronto tra due centri così lontani e così vicine
 Gio. 05 dic 2019 
Roma, il titolo del club sospeso in Borsa per eccesso di rialzo
Il provvedimento fa seguito alle indiscrezioni di una cordata ceca interessata al progetto stadio di Tor di Valle e al possibile ingresso di nuovi soci
Stadio: arrivano i cechi. Parnasi cede i terreni
Mister Dan Friedkin pronto a bussare alle porte di Trigoria a suon di dollari texani....
 Mer. 27 nov 2019 
Roma, Friedkin piomba sul dossier stadio: la trattativa avanza
Probabili novità sono attese la prossima settimana, ma i contatti proseguono e la situazione evolve rapidamente
Mossa De Vito: Raggi teste della difesa
La sindaca Virginia Raggi testimone nel processo in cui è imputato per corruzione...
 Sab. 23 nov 2019 
Parnasi: "Volevo fare lo stadio del Milan ma non potevo pagare per Radio Padania"
Dopo avere sostenuto la Lega con 250mila euro, tra il 2016 e il 2017, Parnasi aveva...
 Ven. 22 nov 2019 
Con Friedkin lo stadio della Roma riparte da zero
Gli yakee 2.0 hanno avuto incontri con costruttori romani per ripartire daccapo con uno stadio tutto loro
Stadio, Totti, De Rossi: perché Pallotta vende a Friedkin
La strada era segnata dall'estate. Quando il management della Roma propose a Pallotta...
 Mer. 20 nov 2019 
Stadio della Roma, Luca Bergamo: "Chi sfugge agli impegni presi se ne assumerà le responsabilità"
Luca Bergamo, vicesindaco di Roma Capitale, ha parlato del nuovo stadio della Roma...
 Mar. 19 nov 2019 
Inchiesta stadio Roma, scarcerato Marcello De Vito: "Affronto il processo da uomo libero"
L'ex presidente dell'Assemblea Capitolina era stato arrestato con l'accusa di corruzione in uno dei filoni dell'inchiesta sull'impianto di Tor di Valle. Potrebbe tornare a presiedere l'Aula
 Mer. 06 nov 2019 
Stadio di Tor di Valle, in tredici a giudizio. Raggi e gli ex assessori tra i testimoni
La sindaca Virginia Raggi, gli ex assessori alle Partecipate e all'Urbanistica Massimo...
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>