facebook twitter Feed RSS
Domenica - 19 gennaio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Totti incorona Fonseca: "Ha dato alla Roma energia. Pellegrini? Ha già fatto il capitano..."

L'ex capitano alla presentazione del libro di Condò: "La squadra aveva delle lacune, ma il tecnico è stato bravo. Devono tornare tra i top in Europa. Io come Cruijff? Il mio modello era Giannini"
Domenica 08 dicembre 2019
Il Tempo passa per tutti, ma non per Totti. Un vero bagno di folla, infatti, accoglie l'ex capitano della Roma che, insieme a Walter Vetroni, si affaccia nella Nuvola di Fuksas per presentare il nuovo libro di Paolo Condò, "La storia del calcio in 50 ritratti", con Francesco che scherza per non essere in copertina.

QUANTI RICORDI — Ovvio però che il pensiero di Totti vada alla Roma. "Sono contento del momento della squadra e che Fonseca abbia capito che cosa significhi essere a Roma. Ha trasmesso positività ed energia a una squadra che aveva delle lacune. Speriamo che sia un percorso positivo. La Roma deve essere tra i top club in Europa e spero che prima o poi arrivi in questa posizione. Restare a Roma per me è stata una scelta di cuore e indossare quell'unica maglia che ho sempre amato. È una stata doppia responsabilità. È per me è stata la vittoria più bella. Sono orgoglioso di quello che ho fatto per la Roma società e cammino sempre a testa alta. Vorrei rivivere i 25 anni che ho passato nella Roma, anche i momenti di difficoltà, che anzi ricordo con più passione. Ho avuto tanti amici, tanti fratelli in 25 anni. Ho condiviso tanti momenti anche se non è sempre stato semplice, ma ero il capitano e dovevo tamponare sei momenti di difficoltà. Ma era gratificante essere un esempio per tutti".

PELLEGRINI E FLORENZI — Poi però c'è il momento nero. "Non vorrei rivivere l'ultimo anno da giocatore. Il modo, il contorno. Sono stato preso di mira, ero il capro espiatorio di tutto. Ma ho sempre messo al squadra davanti a qualsiasi cosa, così non ci sarebbero stati equivoci". Tra i ricordi torna il cucchiaio all'Olanda. "Mi è venuto in mente in settimana parlando coi compagni, ma tutti pensavano che scherzassi perché in allenamento sono tutti bravi. E pure Van der Sar era grande...". Poi è il momento di Mazzone. "È stato un secondo padre. Sono stato fortunato ad avere lui come chioccia perché a Roma puoi perderti. Mi ha tutelato in campo e fuori; non era facile gestirmi perché la tifoseria voleva che giocassi molto di più. Lui mi ha dato il centouno per cento". Poi parla di Pellegrini. "Lui mi guardava quando faceva il raccattapalle. Lui può fare assist come quelli a Kluivert a Verona. E ha fatto il capitano a San Siro contro l'Inter. Occhio, però, io non ho niente contro Florenzi...".

IL MODELLO — Condò lo paragona a Crujiff, Francesco più modestamente dice che il suo idolo era Giannini. "Era il mio modello, seguire le sue orme era il mio sogno". L'altro sogno è stato il Mondiale. "Il coronamento della mia carriera, quello che tutti i bambini immaginano. C'era la squadra gusta e l'allenatore giusto. Il tecnico conta tantissimo, bisogna essere in grado di gestire un gruppo in cui tutti vorrebbero giocare. Se ce la fa è il massimo. E Lippi è stato perfetto, perché è anche una grande persona. Per starci ci è voluto carattere. Dopo l'infortunio è venuta fuori una parte del carattere che non pensavo di avere. Non ero così convinto di farcela, stavo perdendo il Mondiale, ma chi mi era vicino mi hanno dato forza e per fortuna ce l'ho fatta a salire su quell'aereo. Anche Ilary, che per me è tutto, mi ha fatto capire tante cose, è il mio braccio sinistro".

PALLONE D'ORO — Quindi si vira sul Pallone d'oro, con Veltroni che ne chiede uno onorario per Totti. "La maglia numero dieci significa estro genialità, ma pesa, è una responsabilità. Devi dare qualcosa in più. È un numero diverso, una consacrazione, non tutti se la possono permettere". Sul figlio Christian dice: "Quello che vuole fare lo farà. Se vorrà diventare giocatore lo farà, altrimenti prenderà un'altra squadra. Senza mettergli pressione". Sul calcio Totti dice: "Ognuno ha la sua idea, il suo parere e tutti si sentono bravi". I titoli di coda sono su una scelta impegnativa. "Se dovessi portarmi via una maglietta della mia carriera, su un'isola deserta porterei quella del 28 maggio, dell'ultima partita". E forse è giusto così.
di Massimo Cecchini
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

News

 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 14 gen 2020 
Calciomercato Milan, tentazione Cengiz Under
Il Milan continua il suo mercato di gennaio. Dopo Ibrahimovic, Kjaer e Begovic,...
Juve, Demiral sotto ai ferri: fermo 6-7 mesi
Stagione finita per il centrale turco, operato con successo a crociato e menisco
PARMA-ROMA, Fonseca non parlerà in conferenza stampa alla vigilia
Giovedì sera al Tardini di Parma andrà in scena la gara tra i crociati e la Roma,...
Scambio Politano-Spinazzola - I dettagli dell'operazione, domani le visite mediche
Affare chiuso tra le due società: i due giocatori, valutati 30 milioni ciascuno, si trasferiscono in prestito con obbligo di riscatto
Burioni, uscita a vuoto: "Zaniolo ti auguro di guarire e perdere 7-1". L'ira dei tifosi romanisti
Il noto esperto di immunologia con fede biancoceleste: “Sinceri auguri di pronta guarigione a Nicolò e auguri di immense sconfitte alla Roma. Che entrambi possano godersi il dodicesimo anno senza trofei”
Roma-Juventus 1-2, Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Gravina fa visita a Zaniolo: "Gli staremo vicino. Il terreno dell'Olimpico? Non commento"
Gravina a Zaniolo: "Per l'Italia sei fondamentale". Il numero uno federale questa mattina ha voluto salutare il trequartista giallorosso, ieri operato per la rottura del crociato: "Abbiamo bisogno di lui ma ovviamente prima dobbiamo salvaguardare l’integrità del ragazzo"
L'Elche vorrebbe almeno 5 milioni per Villar. Il giocatore preferirebbe rimanere in Spagna
Dalla Spagna: l'Elche rifiuta l'offerta della Roma per Villar. Giocatore non convinto del trasferimento
Calciomercato Inter, Politano non convocato per la Coppa Italia. Avanza lo scambio con Spinazzola
Matteo Politano non sarà tra i convocati di Antonio Conte per la gara di Coppa Italia...
Calciomercato, Roma su Barisic per sostituire Spinazzola. E Gerrard conferma
I giallorossi puntano al terzino dei Rangers in caso di partenza dell'ex bianconero. Il tecnico degli scozzesi: "La Roma lo cerca da molto tempo"
Totti segna... alla Totti: che punizione a calciotto! (VIDEO)
L'età avanza, ma la classe non smette certo di accompagnarlo. È il caso di Francesco...
Causarano: "Zaniolo ha affrontato l'intervento con serenità. Difficile prevedere tempi di recupero"
"Valuteremo nel corso del tempo quali step supererà e valuteremo"
Fonseca, rosa al minimo con il Parma e il Genoa Kluivert torna in gruppo. Sponsor a Trigoria
L'infortunio di Nicolò Zaniolo è forse solo la punta dell'iceberg dei problemi che...
UniCredit, all'esame del cda l'ok a Vitek sui crediti di Parnasi
Il primo passaggio per il passaggio delle attività di Parnasi al miliardario ceco...
Roma, scambio di marcia sul mercato
Il ko di Zaniolo cambia in corsa il mercato della Roma. Dopo una riunione andata...
Olimpico, il campo sotto accusa. E sul mercato si corre ai ripari
"L'Olimpico non è mai stato buono, il campo non è all'altezza della Serie A. In...
Zaniolo, il retroscena: quel ginocchio gonfio che aumenta i rimpianti
Nicolò era stato tenuto a riposo precauzionale nei primi allenamenti della settimana, tornando in gruppo soltanto giovedì con qualche dolorino residuo
I crociati, l'incubo di Trigoria: una maledizione senza fine
Diciannove crociati in sei anni. È questo il record, o la maledizione che avvolge...
 Lun. 13 gen 2020 
Calciomercato Roma e Inter al lavoro per lo scambio Politano-Spinazzola
L'infortunio di Nicolò Zaniolo ha cambiato alcuni piani di mercato della Roma che...
Baggio, Nesta, Del Piero... quelli che sono tornati. Ancora più forti
Tanti campioni italiani si sono infortunati al crociato prima dei 25 anni come Zaniolo. E poi hanno vinto tutto
Igor Zaniolo: "Nicolò scalpita, domani inizierà la riabilitazione"
Igor Zaniolo, padre di Nicolò, ha rilasciato delle dichiarazioni ai cronisti al...
Uno dei legali di Friedkin: "Fase avanzata della trattativa. Quadro più chiaro entro il 26 gennaio"
Si avvicina la cessione del club. Friedkin punta a chiudere l'acquisizione dell' AS Roma entro le prossime due settimane
FAZIO a Villa Stuart per i controlli e incontrare Zaniolo. C'è anche Balzaretti
Federico Fazio è venuto a Villa Stuart per controlli strumentali in seguito al fastidio...
Calciomercato Roma, offerta di 3 milioni per Gonzalo Villar, centrocampista classe '98 dell'Elche
Potrebbe essere Gonzalo Villar il centrocampista che Petrachi sta cercando. Secondo...
NZONZI: "Meglio andare via. Spero di continuare a giocare in Europa, il PSG un sogno"
Steven Nzonzi è in uscita ormai dal Galatasaray e, ai microfoni di Telefoot ha...
Ilary Blasi: "Totti vuole il quarto figlio? Forse con un'altra..."
La moglie dell'ex capitano della Roma, ospite a Che tempo che fa, scherza con Fazio sul desiderio del marito di allargare la famiglia
La mamma di Zaniolo: "Era disperato. Ci ha pensato Florenzi a tirarlo su"
La signora Francesca racconta: “Aveva paura dell’anestesia, non dell’intervento La visita di Florenzi lo ha tirato su di morale. Gli ha portato stampelle e cornetti. Quanti messaggi d’incoraggiamento! Balotelli gli ha mandato un audio”
 
 <<    <      1   2   3   4   5   6       >   >>