facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 23 gennaio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Inter-Roma 0-0, Le Pagelle

Le pagelle della Roma - Smalling un gigante, Zaniolo si sbatte fuori ruolo
Venerdì 06 dicembre 2019
Mirante 6,5 - C'è quella palla persa a fine primo tempo, che gli costa mezzo voto in meno. Ma ci sono almeno altri due interventi determinanti per lo 0-0 finale.

Santon 6 - Sembrava partito bene, si ferma mentre accelera col pallone ai piedi e la sua partita finisce lì. Terza partita in sette giorni, durata un quarto d'ora. (Dal 16' Spinazzola 6,5 - Provvidenziale in alcune diagonali difensive, entra bene in partita per quanto riguarda entrambe le fasi di gioco).

Mancini 6,5 - L'opera di Mascagni sarebbe la colonna sonora perfetta per i suoi interventi. Rusticano, o rustico per restare a un lessico più attuale, come si converrebbe a un duello, non spara certo a salve e non lesina botte agli avversari. Li annulla, e quindi va bene.

Smalling 7 - Ulteriori conferme. Da quello che in questo momento è forse il miglior difensore centrale del campionato. Teniamolo nella top 3 almeno, in ogni caso. Titaneggia sulla difesa avversaria, senza imprecisioni.

Kolarov 6 - Impegna Handanovic, prova un paio di sgroppate, poi un po' si perde. Eppure potrebbe affondare.

Diawara 6,5 - Come tutta la Roma, commette la sua bella dose di sbagli in fase di palleggio. Però poi recupera, e lotta sempre. Determinante nel supporto alla difesa su Lautaro.

Veretout 6 - Altro giro, altra potenziale palla gol regalata agli avversari. Per il resto gioca bene, quel grosso rischio poteva rovinargli la serata.

Mkhitaryan 5,5 - Qualche lampo, molto sporadico. Parte bene, si spegne col passare dei minuti. Aiuta tanto il centrocampo, questo sì. (Dall'89' Florenzi s.v.).

Pellegrini 5,5 - Troppi errori quando potrebbe mandare in porta. Corre ma giochicchia, non affonda il coltello quando vede un varco. Le qualità non si discutono, però poteva fare di più.

Perotti 6 - Fonseca gli chiede tanto in termini di pressing e infatti l'argentino esce sfiancato. Lontano dai consueti arabeschi e dallo show di Verona, gioca la partita sporca che serve ai suoi. (Dal 67' Dzeko 6 - Entra e dà subito quello che serve alla squadra. Non gli arrivano palle da mandare in porta).

Zaniolo 6,5 - Mezzo voto in più perché è generoso, si sacrifica, si sbatte e s'impegna. Ha la classe del gran giocatore, non ha ovviamente i movimenti del centravanti. E infatti, dopo un paio di pericoli iniziali, il terzetto difensivo di Conte lo capisce e lo spegne. Contraltare: preziosissimo il lavoro oscuro, soprattutto nel primo tempo, sulle menti del gioco dell'Inter. Chiude sulla destra, quando la partita è ormai andata.

di Ivan Cardia

*** *** ***


Mirante 7: fa un brutto errore di piede nel primo tempo, che rischia di regalare il gol all'Inter ma ne salva due con due grandi parate.

Santon SV: esce dopo solo un quarto d'ora. Sfortunato. Dal 16'pt Spinazzola 6,5: molto attento in fase difensiva, spinge con efficacia ma senza precisione.

Mancini 6,5: dalle sue parti gravita Lautaro ed è una serata difficilissima per l'ex Atalanta, che alterna ottime cose ad altre meno positive. L'impressione è che potrebbe fare ancora meglio se tornasse a centrocampo.

Smalling 7: annulla una bestia come Lukaku, dandogli meno spazio possibile.

Kolarov 6,5: sale e mette alcuni palloni interessanti in area, non sfruttati da nessuno.

Veretout 6: inizio horror dell'ex Fiorentina, che perde un paio di palloni maledetti a centrocampo. Cresce alla distanza ma è meno brillante del solito.

Diawara 6,5: si incolla a Lautaro e nel primo tempo lo limita. Molti errori in fase di impostazione ma non fa danni.

Mkhitaryan 6: gioca tra le linee, viene molto incontro, non trova però il varco giusto. Buona una palla per Perotti, nel primo tempo, ma non si illumina ulteriomente. Dal 44'st Florenzi SV.

Pellegrini 6: dà una gran palla a Mkhitaryan nel primo tempo. Potrebbe fare molto male all'Inter e ne avrebbe l'occasione ma, nella ripresa, sbaglia stranamente l'ultimo passaggio, proprio il suo marchio di fabbrica. Insieme a Zaniolo tiene d'occhio Brozovic, dandogli poca possibilità di manovrare.

Perotti 5,5: inizia bene ma cala molto presto. Perde nel primo tempo una palla ingenua al limite della propria area, poi si inabissa nel secondo tempo. Fisicamente, ovviamente non è al meglio. Dal 23'st Dzeko SV.

Zaniolo 6: tanto s'è parlato che alla fine è successo. Con l'indisponibilità di Dzeko, Fonseca ha preferito l'ex giovane interista a Kalinic e Zaniolo ha risposto mostrando alcune difficoltà a ricoprire quel ruolo. Questione di movimenti, abitudini. Zaniolo è bravissimo a proteggere il pallone, motivo per cui è stato schierato falso nueve, ma in quella posizione non può sprigionare la sua esplosività nello scatto. Fa quel che può, si procura una buona occasione, ma incide poco. Bravo nel disturbare e schermare Brozovic.

Fonseca 6,5: molto bene la prima parte del primo tempo, con una Roma che ha provato a dominare l'Inter nella sua metà campo. La formazione era praticamente obbligata e i giallorossi rischiano il giusto contro una squadra lanciata nella corsa scudetto.


di Alessandro Carducci

*** *** ***



Le pagelle dell'Inter - Difesa precisa, bene Borja Valero. Lautaro disinnescato

Handanovic 6 - A tanto così dal senza voto. Un paio di interventi, abbastanza semplici, sui tentativi di Zaniolo nel primo tempo e Kolarov nel secondo.

Godin 6,5 - Preferito a D'Ambrosio, gioca una partita attenta, precisa, senza sbavature. Forse il migliore dei tre di Conte lì dietro.

De Vrij 6,5 - A tratti sontuoso. Fatica nel far partire la manvora nel primo tempo, poi in qualche modo riesce anche a sganciarsi. Agevolato dal non avere un proprio centravanti di fronte, sbaglia poco.

Skriniar 6,5 - Stesso voto, perché la partita è stata più o meno la stessa, senza imprecisioni. Poche difficoltà stasera.

Candreva 5,5 - Rivalutato dal perfettibile ingresso in campo del suo sostituto. Spinge un po' meno del solito, sbaglia un po' più del solito, poi si fa male. Vivacchia appena ai margini della sufficienza. (Dal 45' Lazaro 5 - Non proprio la svolta che serviva all'Inter. Chiariamoci: di grandi errori non ne commette, però gioca parecchio più in basso del compagno, senza grossi spunti).

Borja Valero 6,5 - Guida la squadra nei complicati minuti del primo tempo in cui la manovra proprio non gira. Inventa un paio di palle gol potenziali, copre bene il campo. (Dal 72' Asamoah 5,5 - Entra quando la gara è ormai indirizzata in maniera chiara verso lo 0-0, non la cambia).

Brozovic 5,5 - Come un leone in gabbia nel primo tempo, ma pesa il tiro sbagliato nel finale che avrebbe potuto cambiare la partita. Meglio sotto il profilo della manovra dopo l'intervallo, senza picchi.

Vecino 6 - Anche lui ha sulla coscienza un gol divorato, ma a inizio ripresa è determinante il grande intervento di Mirante. Propositivo, prova a rompere i ranghi difensivi avversari, senza grosse fortune.

Biraghi 5,5 - Qualche incertezza difensiva di troppo, non riesce a essere decisivo in fase di sganciamento. (Dall'88' D'Ambrosio s.v.).

Lautaro 5,5 - I numeri ci sono, non lo scopriamo certo stasera. Però, per meriti suoi o dei compagni, ha una grossa occasione e non centra la porta. Disinnescato.

Lukaku 6 - Perde ai punti il tanto discusso duello con Smalling, che gli giganteggia sopra, come del resto Mancini. Attivo sugli errori in impostazione della Roma: prima Mirante gli nega il gol, poi i compagni non sfruttano le sue sponde.


di Ivan Cardia
Fonte: TMW
COMMENTI
Area Utente
Login

Florenzi - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 22 gen 2020 
Smalling dietro è sempre il migliore. L'anello debole? Doppiamente Florenzi
Il primo obiettivo di Friedkin dovrà essere il riscatto del centrale inglese. Il capitano non convince né da terzino destro né da esterno sinistro d'attacco
Roma, se il carattere non viene nemmeno convocato
Il calciatore più importante, cioè il signor carattere, è stato lasciato a casa....
Juventus-Roma 3-1, Le Pagelle
COPPA ITALIA 2019/2020 - QUARTI DI FINALE
Alla Juve basta un tempo: 3-1 alla Roma e semifinale. CR7 a segno, Buffon fa un autogol
La Signora chiude i conti in 45’ col portoghese, Bentancur e Bonucci: adesso la sfida contro la vincente di Milan-Torino
FLORENZI: "Bianconeri una corazzata, ma non siamo qui per fare la passerella"
COPPA ITALIA - JUVENTUS-ROMA, LE INTERVISTE PRE-PARTITA FLORENZI A ROMA TV Non concedono...
Juventus-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
COPPA ITALIA 2019/2020 - QUARTI DI FINALE
 Mar. 21 gen 2020 
Juventus-Roma, i convocati
COPPA ITALIA 2019/2020 - QUARTI DI FINALE
Roma, una vittoria all'ultimo Stadium
Nessun punto in 9 viaggi: lo Stadium è ancora vuoto per la Roma. Che, domani sera...
La settimana dei tabù
Dieci anni esatti. Tanto è passato da una vittoria della Roma a Torino contro la...
Cessione società: settimana di fuoco. Gli uomini di Friedkin a Milano per chiudere la due diligence
Una settimana che più piena non si può. Non bastava lo scherzo del calendario con...
 Lun. 20 gen 2020 
Tabù Juventus Stadium: spazio a Kolarov e capitan Florenzi
La vittoria di Marassi ha dato la giusta carica alla Roma, che adesso si appresta...
 Dom. 19 gen 2020 
Fonseca vince con fasce mai viste prima
GENOVA Occhi puntati sulle fasce, perché è così, perché il destino le ha lasciate...
La Roma torna a correre: 3-1 al Genoa con gli "amici ritrovati" Under e Spinazzola
Sesta vittoria esterna dei giallorossi, quarti da soli aspettando l'Atalanta: in gol anche Dzeko, al primo centro del 2020. I rossoblù tornano penultimi
 Sab. 18 gen 2020 
Genoa-Roma, i convocati
20ªGiornata di Serie A
FONSECA: "Giocano Spinazzola e Santon, Perotti out. Sono preoccupato, cerchiamo rinforzi in attacco"
GENOA-ROMA LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "La squadra è motivata ed è in fiducia. Cetin rimarrà con noi. Avrei voluto Politano, ma mi fido di Petrachi. Stiamo cercando un attaccante esterno"
Fonseca studia le alternative senza Florenzi e Kolarov
Superato l'ostacolo Parma in Coppa Italia la Roma è ora chiamata a riprendere la...
 Ven. 17 gen 2020 
Emergenza terzini: Peres si candida
Con un Dzeko in più rispetto a Parma, Fonseca prepara la sfida contro il Genoa....
Parma-Roma 0-2, Le Pagelle dei Quotidiani
COPPA ITALIA: PARMA-ROMA 0-2 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI...
 Gio. 16 gen 2020 
Doppio Pellegrini, Parma steso. E ora per la Roma c'è la Juve ai quarti di Coppa Italia
Nella ripresa i giallorossi accelerano e fanno loro la partita. Per Fonseca è il primo successo nel 2020 dopo due sconfitte consecutive
Parma-Roma 0-2, Le Pagelle
COPPA ITALIA - Le pagelle della Roma - Prof. Pellegrini sale in cattedra, Kalinic generoso
ZANIOLO lascia Villa Stuart. Da domani inizierà il percorso di riabilitazione
Nicolò Zaniolo torna a casa. Dopo quattro giorni il talento giallorosso questa mattina...
Parma-Roma, Le Probabili Formazioni dei Quotidiani
COPPA ITALIA 2019-2020, OTTAVI DI FINALE
 Mer. 15 gen 2020 
Parma-Roma, i convocati
COPPA ITALIA 2019-2020 - OTTAVI DI FIANALE
L'ora di Kalinic. Adesso o mai più
Una prima occasione per guadagnarsene un'altra. Dzeko deve scontare due turni di...
 Mar. 14 gen 2020 
Roma-Juventus 1-2, Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Fonseca, rosa al minimo con il Parma e il Genoa Kluivert torna in gruppo. Sponsor a Trigoria
L'infortunio di Nicolò Zaniolo è forse solo la punta dell'iceberg dei problemi che...
I crociati, l'incubo di Trigoria: una maledizione senza fine
Diciannove crociati in sei anni. È questo il record, o la maledizione che avvolge...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>