facebook twitter Feed RSS
Martedì - 21 gennaio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Toh, la Roma ha pagato stipendi più alti dell'Inter. Ma con Conte e Lukaku le cose cambieranno

Nel 2018-19 le spese per i tesserati giallorossi a quota 166 milioni contro i 163 nerazzurri. L'Inter vince la sfida dei fatturati (377 a 251) ma ha il doppio del deficit, per effetto delle plusvalenze
Venerdì 06 dicembre 2019
L'Inter si sta imponendo come anti-Juve, sia per le prestazioni della Conte band sia per la potenza di fuoco e la visione globale di Suning. Ma, almeno fino alla scorsa stagione, era la Roma la squadra sul podio dei monte-stipendi della Serie A, alle spalle dei bianconeri e del Milan. E' ciò che balza all'occhio mettendo a confronto i bilanci 2018-19 delle sfidanti di stasera al Meazza.

SPESE GIALLOROSSE TOP — La Roma ha sborsato nella scorsa stagione 166 milioni per gli stipendi dei tesserati (calciatori e tecnici), contro i 163 dell'Inter, in una classifica che vede il club della Capitale al terzo posto in Italia, dietro Juventus (301) e Milan (169). E nel 2017-18 il divario era ancora più ampio: 141 milioni Roma, 132 Inter. La situazione si capovolge se prendiamo in considerazione l'intero costo del personale, quindi anche quello dei dirigenti: nel 2018-19 l'Inter ha speso 193 milioni, la Roma 184. E' probabile che quest'anno le cose cambino, visto che i nerazzurri hanno ingaggiato un allenatore come Conte che pesa come un "top player", oltre a Lukaku: lo vedremo a consuntivo.

RICAVI INTER BOOM — In generale, l'Inter primeggia in termini di fatturato, essendo salita nel 2018-19 a quota 377 milioni (al netto delle plusvalenze), contro i 251 della Roma. Trend differenti, legati alla Champions. Con il ritorno nella coppa più prestigiosa i nerazzurri hanno visto schizzare le entrate di 80 milioni rispetto al 2017-18; viceversa i ricavi giallorossi sono calati di 6 milioni in confronto alla stagione precedente in cui centrarono le semifinali. Il conto economico, però, sorride alla Roma, che nel 2018-19 ha registrato una perdita di 24 milioni, la metà dei 48 bruciati dall'Inter. Come mai? La spiegazione sta nel trading calciatori. I giallorossi hanno fatto massiccio ricorso alle plusvalenze, pari a 130 milioni, per riequilibrare la gestione, mentre l'Inter ha guadagnato "solo" 40 milioni dalle vendite.
di Marco Iaria
Fonte: Gazzetta dello Sport
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Lun. 20 gen 2020 
Calciomercato Roma, mercoledì le visite mediche di Ibanez
Mercoledì è il giorno di Ibanez
Il retroscena: Politano-Roma, disgelo a fuoco lento. E arriva l'agente di Januzaj
La Roma non ha mollato Matteo Politano, anzi. L'attaccante è tornato all‘Inter dopo...
Calciomercato Milan, da Gabbia allo scambio Suso-Under: le ultime
In attesa che si sblocchi la situazione tra Rodriguez e il Fenerbahce, il Milan...
Inter-Roma, prove di disgelo per Politano
Lo scambio non s'ha da fare. Ma l'operazione, forse, sì. Se da un lato Ausilio ha...
Inter, Ausilio: "La nostra dirigenza è allineata. Politano? Cercheremo di accontentarlo"
Il dirigente dell'Inter Piero Ausilio è intervenuto su Sky Sport per parlare...
Calciomercato Roma, non tramonta una pista olandese
TRA LE ALTERNATIVE A MATTEO POLITANO, C'È ANCHE IL PROFILO DI OUSSAMA IDRISSI DELL'AZ
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>