facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 11 dicembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

MORATTI: "Dzeko è fortissimo, mi piace Zaniolo. Fonseca allenatore sorprendente"

Martedì 03 dicembre 2019
L'ex presidente dell'Inter, Massimo Moratti, ha parlato della sfida contro la Roma:

Che effetto le fa rivedere l'Inter in testa alla classifica?
"è bellissimo e credo che l'Inter sia in testa con tutto il merito possibile, sta giocando con grande sicurezza, è una squadra quadrata che dà grandi speranze di continuità".

C'è molto lavoro dell'allenatore, che è un po' il protagonista di questa nuova epoca dell'Inter...
"Sono assolutamente d'accordo, ha rivalutato tutti i giocatori e li sta facendo rendere al massimo".

Giocando con i nostri ascoltatori molti hanno detto che vorrebbero prendere dall'Inter Lautaro Martinez, la sorprende visti anche gli altri elementi della rosa nerazzurra?
"Non mi sorprende perché Lautaro in questo momento è formidabile e dà l'impressione di essere un giocatore sempre in crescita. L'anno scorso ha fatto un campionato così così, sapevamo avesse grandi possibilità ma nessuno si aspettava potesse esplodere in questa maniera e fa capire di avere ancora grande potenziale. Sono d'accordo con i vostri ascoltatori...".

Che effetto le fa vedere che l'Inter si sta rilanciando con due che sono stati simboli della Juventus come Marotta e Conte?
"Io anche presi Lippi. Non sono impressionato da questa cosa, ormai dirigenti e allenatori sono dei professionisti pronti a cambiare squadra tranquillamente nel momento in cui possono esprimere le loro capacità. Di Conte sapevamo che aveva grosse virtù ma si sta esprimendo molto di più di quello che si potesse pensare. L'importante è che faccia vincere la squadra, il resto non conta".

C'è un giocatore della Roma che lei comprerebbe?
"Io Dzeko lo trovo fortissimo, intelligente, bravo, costante, fa gol, fa fare gol. È bravo".

In quest'Inter giocherebbe o farebbe la riserva?
"Starebbe al posto di uno tra Lukaku e Martinez, resta il fatto che è un giocatore molto serio e molto bravo. Poi mi piace Zaniolo...".

Che partita sarà questo Inter-Roma?
"È sempre stata una partita bellissima, nel mio periodo ho vissuto partite di grande sofferenza e credo anche oggi possa rispettare questa tradizione. La Roma dovrà stare attenta alla partenza dell'Inter con questo ragazzo davanti che ha una velocità spaventosa. Credo che Fonseca sia un allenatore sorprendente, sarà interessante vedere la partita".

Cosa deve fare l'Inter per rimanere in testa alla classifica?
"Deve continuare a pensare come Conte la fa pensare, cioè guardare partita per partita senza fidarsi della classifica ma solo dei propri mezzi. Poi ci sono tanti giocatori forti fuori come Barella e Sanchez, il ritorno di questi qui potrebbe permettere all'Inter di avere i cambi giusti al momento giusto per continuare nella stessa maniera".

Teme più l'Inter o la Juve?
"L'Inter credo che con Conte e con questa ambizione possa reggere abbastanza. Nella Juventus quest'anno per Sarri non è facile mantenere la stessa ambizione, soprattutto dopo 8 scudetti consecutivi. Allo stesso tempo hanno grandi giocatori e l'istintiva abitudine a vincere che sicuramente aiuta".

Le piace Sarri? Lo avrebbe preso nella sua Inter?
"Credo di sì...".

Qual è il motivo che ha portato la Juventus a instaurare questa dittatura nel calcio italiano?
"Credo sia merito della Juventus, si è organizzata bene, ha comprato giocatori importanti, ha fatto qualcosa di extra comprando Ronaldo che nessuno si aspettava, un colpo che l'ha resa famosa dal punto di vista internazionale. Quindi ha fatto di più di quello che si potesse pensare. Allo stesso tempo c'è stata la crisi abbastanza evidente delle milanesi, le altre sono state bravissime ma la continuità della Juve è talmente sorretta dalla tradizione che è difficile batterla".

Quanto è cambiato con il VAR il calcio italiano?
"Sinceramente emotivamente lo considero un disastro, ti taglia a metà quella che può essere una gioia o una paura. Due volte devi saltare per la stessa cosa e la seconda è ben diversa. Quindi sinceramente non l'avessero inventato sarebbe stato meglio, ma una volta messo non si può più togliere".

Il nuovo stadio a Milano?
"Avete visto che sono molto sentimentale, sono per San Siro. Credo che rimesso apposto possa ancora valere tantissimo. Dicono che con i nuovi stadi si quadruplicano i guadagni ma anche le spese per farli sono tante".
Fonte: Tele Radio Stereo
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 10 dic 2019 
Calciomercato Napoli, UFFICIALE: esonerato Carlo Ancelotti
Ancelotti è stato esonerato. È in arrivo Gattuso.
Zaniolo: "Da piccolo simpatizzavo Juve, ora sono romanista"
Il centrocampista giallorosso (insieme a Mkhitaryan e Antonucci) si confessa con i bambini di Tor Bella Monaca: "Fonseca è un grande. Se dovessi andarmene? Sarei molto triste"
Roma, emergenza in difesa. Mancini è squalificato e si ferma Smalling. A rischio anche Pellegrini
Domenica contro la Spal Fonseca non avrà i due centrali titolari. Ma almeno torna Fazio, al cui fianco ci sarà uno tra Juan Jesus e Cetin. Micro frattura per il trequartista, ma può farcela
Coppa Italia 2019/2020 - Date, Orari e Programmazione TV Ottavi di Finale
COPPA ITALIA 2019/2020 OTTAVI DI FINALE - DATE, ORARI E PROGRAMMAZIONE TELEVISIVA...
CALCIOMERCATO Roma, rinnova il giovane Luca Chierico
La Roma blinda uno dei suoi giovani talenti. La società giallorossa, infatti, ha...
Roma-Wolfsberger - Le Probabili Formazioni
Fase a Gironi: 6ª Giornata
BOLLETTINO MEDICO - Chris Smalling e Lorenzo Pellegrini
Trauma al ginocchio per Smalling, rientra nel 2020? Out anche Pellegrini
Dieta e allenamenti: Bruno Peres si allena per tornare alla Roma
Il terzino a gennaio rientrerà dal prestito al San Paolo: si sta mantenendo in forma per provare a giocarsi le sue chance con Fonseca
Inter-Roma 0-0, Le Decisioni del Giudice Sportivo
DECISIONI DEL GIUDICE SPORTIVO
Stadio della Roma, Frongia: "Resto ottimista, l'ingresso di Vitek non interferisce sull'iter"
Daniele Frongia, Assessore allo Sport di Roma Capitale e Commissario Straordinario...
ROMA-WOLFSBERGER, il programma della vigilia: domani la conferenza stampa di Fonseca e Perotti
Giovedì alle 21:00 la Roma definirà il suo futuro europeo con l'ultima gara della...
Totti, via all'era da procuratore: contatti avviati con Esposito dell'Inter
Il baby talento nerazzurro è finito nel mirino dell'ex capitano della Roma, che a breve aprirà la sua agenzia
ROMA-WOLFSBERGER, La Designazione Arbitrale
Ecco la designazione arbitrale per il match tra Roma e Wolfsberg, in programma giovedì...
Roma-Pallotta: il lungo addio. E per la prima volta il club rinuncia alla cena di Natale
In attesa di notizie riguardanti la trattativa Friedkin-Roma, il club ha deciso...
Sarri-Fonseca, non c'è differenza (reti)
Nonostante adesso in classifica ci siano 7 punti di differenza tra Juventus e Roma,...
Kalinic, la punta che non sfonda. Ma col Wolfsberg è la sua notte
L'ultima volta in cui Kalinic ha giocato titolare ed è rimasto in campo per 90'...
Trovato l'accordo per la cessione
L'intesa di massima c'è, Friedkin spinge sull'acceleratore per raggiungere l'obiettivo...
Roma, se il gol non è facile: serve uno alla Kean
La difesa è ok, con quindici reti incassate (come Lazio e Juve) è peggiore solo...
Braccio di ferro tra Pallotta e Friedkin: la società è valutata 850-900 milioni
La due diligence è stata completata poco meno di un mese fa, e proprio in quei giorni...
Pallotta-Friedkin: la nuova Roma nasce sotto l'albero
Braccio di ferro sulla valutazione del club, trattativa alle battute finali Il presidente vuole restare con una quota
 Lun. 09 dic 2019 
Anticipi e Posticipi 18ª - 22ª Giornata di Serie A e Programmazione Televisiva delle gare
Serie A TIM - Anticipi e Posticipi 18ª Giornata di Andata - 3ª Giornata di Ritorno
Settimana chiave per il futuro della Roma: si gioca sull'asse Boston-Houston
Pallotta e Friedkin definiranno la trattativa che porterà il magnate texano a prendere il controllo del pacchetto di maggioranza della società valutata oggi 700 milioni
BOLLETTINO MEDICO - Davide Santon
Lesione al bicipite femorale della coscia sinistra per Santon
Stadio Roma, Vitek ha investito una cifra super
Le mosse del miliardario ceco tolgono imbarazzi: l'investimento complessivo si aggira intorno ai 550 milioni
Kalinic è l'oggetto misterioso e rischia il taglio
Dopo l'infortunio patito lo scorso 20 ottobre nella partita contro la Sampdoria,...
Roma al bivio: il futuro in 4 giorni
Nei prossimi 4 giorni la Roma disputerà all'Olimpico due partite chiave. Giovedì...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>