facebook twitter Feed RSS
Sabato - 25 gennaio 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Lo scudetto tra le eterne rivali è adesso una sentenza Capitale

Martedì 03 dicembre 2019
Tutte le strade, compresa quella dello scudetto, portano a Roma. Con qualche mese di anticipo, perché tra venerdì e sabato la Capitale darà un primo verdetto sommario, in un doppio incrocio all'ultimo respiro con Inter e Juve. Apre Inter Roma (venerdì 20.45) per la fuga, mentre sabato sera (20.45) la Lazio ospiterà una Juventus che punta al contro sorpasso in vetta. Ma Dzeko e Immobile fanno paura, e in caso di doppio ribaltone romano la classifica potrebbe accorciarsi drasticamente, rilanciando Lazio e Roma nella corsa scudetto. Una trasferta insidiosissima per i bianconeri, nel peggior momento possibile. Sarri avrà una settimana per prepararla, senza la pressione della Champions visto che mercoledì la Juve andrà in gita a Leverkusen.

IL CASO RONALDO - Ma il Sassuolo ha scoperchiato le crepe puntellate con carattere, rimonte e colpi dei campioni di una Juventus nelle ultime settimane sempre più in difficoltà, senza certezze e con il caso Ronaldo da gestire. Non è più una questione fisica (ginocchio), ma di equilibri. Sarri ha detto chiaramente che CR7 (ieri sera a Milano per il premio AIC, e non a Parigi per il Pallone d'Oro) non è un giocatore come gli altri, e come tale gode di uno status privilegiato. Quindi gioca praticamente sempre e non viene sostituito praticamente mai -, se non per problemi fisici. Anche quando non gira, come nelle ultime settimane, contro il Sassuolo è tornato al gol (su rigore) dopo più di un mese ma senza brillare. I suoi privilegi limitano quelli dei compagni di reparto, obbligando Sarri ad alternare Higuain e Dybala, in questo momento entrambi più in forma del portoghese (14 gol in tre, contro i 17 di Immobile), ma il problema è anche tattico perché Cristiano non è un esterno, e accanto avrebbe bisogno di un riferimento che in questo momento non danno né Higuain, né Dybala.

SCELTE RIDOTTE - L'Inter cercherà di difendere il primato contro la Roma, con l'obbligo di evitare distrazioni pensando al big match di martedì sera, sempre a San Siro, contro il Barcellona. Una gara, quella con i catalani, fondamentale per il passaggio agli ottavi di Champions. A dimostrazione del momento cruciale che stanno vivendo i nerazzurri, nonostante l'emergenza a centrocampo. Visti gli infortuni di Barella e Sensi, per la sfida con i giallorossi Antonio Conte farà di tutto per recuperare Gagliardini. Ma questa Inter è più forte delle avversità e assomiglia sempre di più al suo tecnico. Quando subisce un gol, non si disunisce e ha uno dei tandem offensivi più in forma d'Europa. Lautaro Martinez è il finalizzatore perfetto di questa squadra (13 reti stagionali, otto in campionato e cinque in Champions), mentre Lukaku è il suo compagno ideale. Il belga ormai si sacrifica per l'argentino ed è fondamentale nel gioco di Conte anche quando non fa gol. Segnale della forza dell'Inter, che ora punta a spodestare la Juventus.
di A. Mauro - S. Riggio
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Ven. 24 gen 2020 
CURVA SUD, domani mattina a Trigoria
Domani mattina la Curva Sud si radunerà fuori i cancelli di Trigoria per caricare...
Calciomercato Roma, Vicino il colpo Carles Perez
Roma, possibile arrivo a sorpresa: trattativa per Perez del Barcellona
Calciomercato Napoli, fatta per Politano: raggiunto l'accordo economico
Il Napoli ha raggiunto l'accordo economico con Matteo Politano. Gli azzurri avevano...
Da Yanga-Mbiwa a Mutarelli, gli eroi per un giorno del derby di Roma
Roma-Lazio, sfida di bomber. Dzeko contro Immobile. Ma non è detto che nella stracittadina romana debba esserci per forza un protagonista atteso o comunque importante. Molti derby negli ultimi anni sono stati decisi da calciatori che spesso sono ricordati…solo per aver segnato ai rivali di sempre.
Roma, l'allenatore dell'Elche conferma: "Offerta importante per Villar"
Il centrocampista è uno dei profili seguiti da Petrachi. Deciderà il Valencia, che può riacquistarlo
Il derby di Kolarov, tra parole taglienti e gol dell'ex è il più odiato dai laziali
Ha trascorso tre stagioni in biancoceleste, rifilando pure una rete alla Roma. Ma in maglia giallorossa ne ha fatti due e non ha mai voluto saltare nemmeno un minuto della stracittadina
Ed è ancora bufera social su Totti: colpa di un like (sbagliato?) a Buffon
L’ex capitano ha messo un mi piace al post su Instagram in cui il portiere e amico festeggiava la vittoria sulla Roma in Coppa Italia
PRIMAVERA 1 TIM - Chievo-Roma 2-2
Nella 16ª giornata della Prima Fase - Girone Unico "all'italiana" del Campionato...
Calciomercato Roma, idea Mandragora, arrivano conferme
IL CENTROCAMPISTA DEI FRIULANI PER SOSTITUIRE DIAWARA: VALUTAZIONI IN CORSO
Roma-Lazio, Le Probabili Formazioni
21ªGiornata di Serie A
Fonseca non ce la fa più: ecco cosa chiede alla Roma
Arriva subito il giovane mediano spagnolo Villar. Petrachi cerca anche una punta, da Politano a Dilrosun
Roma, le esigenze aumentano ma il mercato resta low cost: caccia a Villar e Januzaj
Nuovo infortunato, altro (possibile) cambio di rotta. Il mercato di gennaio di Petrachi...
ROMA-LAZIO, domani la conferenza stampa di Fonseca
La conferenza di Paulo Fonseca in vista di Roma-Lazio si terrà domani, sabato 25...
Tornare sul mercato subito
Inutile cercare di capire cosa stia succedendo quest'anno alla Roma. Altro che quattro...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>