facebook twitter Feed RSS
Sabato - 19 agosto 2017
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Coppa Italia 2017-2018

Coppa Italia
 
Tabellone Coppa Italia 2017-2018
JobAnnunci
OTTAVI DI FINALE (mercoledì 13 dicembre, mercoledì 20 dicembre)

63 Juventus (1) – Vincente partita 55
64 Roma (8) – Vincente partita 56
65 Atalanta (5) – Vincente partita 57
66 Napoli (4)- Vincente partita 58
67 Milan (3) – Vincente partita 59
68 Inter (6) – Vincente partita 60
69 Fiorentina (7) – Vincente partita 61
70 Lazio (2) – Vincente partita 62
 
QUARTO TURNO ELIMINATORIO (mercoledì 29 novembre)

55 Genoa – Crotone 
56 Torino – Carpi
57 Sassuolo – Bari
58 Udinese – Perugia
59 Chievo – Verona
60 Cagliari – Pordenone
61 Sampdoria – Pescara
62 Cittadella – Spal


 
TERZO TURNO ELIMINATORIO  

GENOA - Cesena                1-1 (2-1 d.t.s.)
CROTONE – Piacenza            2-1

TORINO – Trapani              7-1
CARPI – Salernitana           2-2 (3-3 d.t.s.) (7-6 d.c.r.)

SASSUOLO – Spezia             2-0
BARI – Cremonese              2-1

UDINESE – Frosinone           3-2
Benevento – PERUGIA           0-4 

CHIEVO – Ascoli               2-1
VERONA – Avellino             3-1
 
CAGLIARI – Palermo            1-1 (1-1 d.t.s.) (5-3 d.c.r.)
PORDENONE - Lecce             3-2

SAMPDORIA – Foggia            3-0
Brescia – PESCARA             1-3 

Bologna – CITTADELLA          0-3 
SPAL – Renate                 1-0
 
 
SECONDO TURNO ELIMINATORIO  

CESENA – Sambenedettese       2-1
Novara – PIACENZA             1-2

Ternana – TRAPANI             0-1
CARPI – Livorno               4-0

SALERNITANA – Alessandria     2-1
SPEZIA – Reggiana             3-0

Virtus Entella – CREMONESE    0-1
BARI – Parma                  2-1

Pisa - FROSINONE              0-1
PERUGIA – Gubbio              2-1

ASCOLI – Juve Stabia          3-2
AVELLINO – Matera             1-0

PALERMO – Virtus Francavilla  5-0
Pro Vercelli – LECCE          1-2

Venezia – PORDEDONE           1-2
Vicenza - FOGGIA              1-3           

BRESCIA – Padova              1-0
PESCARA – Triestina           3-3 (5-3 d.t.s.)

CITTADELLA – Albinoleffe      2-1
Empoli – RENATE               1-1 (1-1 d.t.s.) (5-6 d.c.r.)
 
 
 
PRIMO TURNO ELIMINATORIO  

SAMBENEDETTESE – Lucchese     0-0 (2-0 d.t.s.)
PIACENZA – Massese            1-0

TRAPANI – Paganese            6-0
LIVORNO – Feralpisalò         0-0 (0-0 d.t.s.) (5-4 d.c.r.)

Cosenza - ALESSANDRIA         1-1 (2-3 d.t.s.)
Trastevere - REGGIANA         1-2 
 
PISA – Varese	              3-1
GUBBIO – Monterosi            1-0 

JUVE STABIA – Bassano Virtus  3-1
MATERA – Casertana            2-0

VIRTUS FRANCAVILLA – Imolese  3-1
LECCE – Ciliverghe Mazzano    3-0

PORDENONE – Matelica          2-0
VICENZA – Pro Piacenza        4-1

PADOVA – Rende                1-1 (2-1 d.t.s.) 
Arezzo – TRIESTINA            0-1

Giana Erminio – ALBINOLEFFE   1-3
RENATE - Siracusa             3-1  
 
 
 
 
Calendario 2017-2018
Fase Date
Primo turno eliminatorio Domenica 30 lug. 2017
Secondo turno eliminatorio Domenica 06 ago. 2017
Terzo turno eliminatorio Sabato 12 ago. 2017
Quarto turno Mercoledì 29 nov. 2017
Ottavi di finale Mercoledì 13 dic. 2017 - Mercoledì 20 dic. 2017
Quarti di finale, ritorno Mercoledì 27 dic. 2017 - Mercoledì 03 gen. 2018
Semifinali, andata Mercoledì 31 gen. 2018
Semifinali, ritorno Mercoledì 28 feb. 2018
Finale Roma, Stadio Olimpico Mercoledì 09 mag. 2018
Per ogni turno alcune gare potranno essere anticipate o posticipate.
Ottavi e Quarti di Finale si giocheranno necessariamente su più settimane per ragioni televisive.
Regolamento
  • Ottavi di Finale
    Gli Ottavi di finale si svolgono ad eliminazione diretta in gare di sola andata, secondo gli accoppiamenti stabiliti dal tabellone. In ogni gara, hanno diritto di giocare in casa le Società cui è stata attribuita la posizione di ingresso in tabellone contrassegnata dal numero più basso.
  • Quarti di Finale
    I quarti di finale si svolgono ad eliminazione diretta in gare di sola andata, secondo gli accoppiamenti stabiliti dal tabellone. In ogni gara, hanno diritto di giocare in casa le Società cui è stata attribuita la posizione di ingresso in tabellone contrassegnata dal numero più basso.

    Se due Società che disputano le gare interne sul medesimo campo hanno concomitanza di gare dei quarti di finale in casa, la vincente della Competizione o, in subordine, la Società meglio classificata in Campionato al termine della stagione precedente a quella in cui si disputa la Competizione mantiene il diritto di giocare in casa, mentre l’altra subisce l’inversione del campo.
  • Semifinali
    Le semifinali si svolgono ad eliminazione diretta in gare di andata e ritorno, secondo gli accoppiamenti previsti dal tabellone. Hanno diritto di giocare la gara di ritorno in casa le Società cui è stata attribuita la posizione di ingresso in tabellone contrassegnata dal numero più basso.
    Se due Società che disputano le gare interne sul medesimo campo hanno concomitanza di gare in casa, la vincente della Competizione o, in subordine, la Società meglio classificata in Campionato al termine della stagione precedente a quella in cui si disputa la Competizione mantiene il diritto di giocare in casa la gara di ritorno, mentre l’altra subisce l’inversione del campo.
  • Finale
    La finale si svolge in gara unica, in uno stadio individuato, a suo insindacabile giudizio e prima della disputa della gara di andata delle semifinali, dall’Organizzatrice.
    Il sorteggio determina pro forma la Società di casa.
Regolamento Completo 2015/2016 - 2016/2017 - 2017/2018 (PDF)
Regolamento qualificazione Europa League/Coppa Italia
  • La squadra che vince il trofeo ottiene la qualificazione alla fase a gironi della UEFA Europa League per la stagione seguente.
    Qualora la squadra vincitrice abbia invece già ottenuto la qualificazione alla UEFA Champions League, è la finalista perdente ad accedervi di diritto, partendo dai preliminari.
    Qualora anche la finalista perdente si sia qualificata per una delle due coppe europee, ad accedere alla Europa League è la sesta classificata della Serie A.
    Nel caso in cui la vincitrice della Coppa Italia sia anche qualificata all'Europa League tramite campionato, non scatta il ripescaggio della finalista perdente, bensì della migliore esclusa dalla zona Europa League in campionato.