facebook twitter Feed RSS
Domenica - 21 aprile 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Di Francesco, la svolta dopo Firenze tra autocritiche e un modulo garanzia

Giovedì 14 febbraio 2019
Dall'esplosione di Zaniolo passando per lo Dzeko formato europeo, si dimentica che nella rinascita della Roma (che ha ottenuto 10 vittorie negli ultimi 19 match di Champions: mai accaduto nell'era Usa) c'è molto di Di Francesco. Sì, proprio Eusebio, quello che «non aveva nemmeno la dignità di dimettersi» (accusa mossa soprattutto sui social) nel post Firenze. Premessa: non bastano certamente un pareggio con il Milan, un successo con l'ultima in classifica (Chievo) e la vittoria di misura con il Porto, per dimenticare il clamoroso 1-7 con la Fiorentina. Ma forse, proprio quel giorno c'è stata la svolta della stagione. Della serie: all'inferno e ritorno. Nel day-after, mentre Monchi faceva scudo al tecnico, Eusebio ha infatti capito che serviva qualcosa di diverso. E poco importa che il diverso rappresentasse un ritorno al passato. Del resto il passaggio al 4-2-3-1 (dopo il ko di Bologna, 23 settembre) era arrivato in un momento dove la sua posizione era molto debole. Oltreoceano Pallotta si professava disgustato mentre in loco le difficoltà di Pastore - fiore all'occhiello della campagna acquisti estiva - facevano sì che tifosi e media chiedessero a gran voce l'abbandono del 4-3-3, proprio per esaltare le caratteristiche dell'argentino.

RITORNO ALL'ANTICO Senza contare che la squadra, in palese difficoltà tra l'innesto dei nuovi e l'addio di Nainggolan e Strootman, aveva in quel momento bisogno di sentirsi maggiormente protetta: via libera quindi al tandem Nzonzi-De Rossi, più il trequartista. Rimedio che a dispetto di un avvio promettente, a lungo andare ha palesato i suoi limiti. Si torna così alla vigilia del match con il Milan. Per una volta, non avere la rosa completamente a disposizione (Cristante e Nzonzi erano squalificati) ha aiutato Di Francesco a prendere la decisione: ritorno al 4-3-3. Quasi a dire: se devo affondare, lo farò con le mie idee. Questa scelta ha di colpo regalato l'equilibrio perduto, anche perché la squadra - nelle ultime uscite in difficoltà a livello di corsa - è sembrata di colpo meno lunga. Ritrovato il canovaccio, anche grazie alla ritrovata disponibilità del gruppo, il resto è stata la logica conseguenza: anche cambiando gli interpreti, la sostanza è rimasta la stessa. Così a Verona, Nzonzi ha sostituito Daniele e Cristante ha preso il posto di Pellegrini con Zaniolo a completare la mediana. I due gol dopo 18 minuti hanno messo la gara in discesa. Con il Porto, invece, il ritorno all'antico ha riguardato anche la scelta degli uomini: Florenzi terzino, mediana italiana con De Rossi, Pellegrini e Cristante e stavolta Zaniolo spostato alto nel tridente, a destra. Squadra matura che ha concesso poco e nulla, dimostrandosi finalmente cinica. Domanda lecita: cosa è cambiato rispetto all'inizio della stagione quando sembrava invece che la rosa fosse più adatta al 4-2-3-1? Semplice: risolto l'equivoco Pastore, Eusebio può ora contare sul ciclone Zaniolo, sul recupero di alcuni interpreti (Schick ma soprattutto Karsdorp che, al netto dell'ultimo ko, permette all'occorrenza un diverso utilizzo di Florenzi) e sulla conferma dell'ottimo Pellegrini. Non dimenticando che Cristante, pagato lo scotto dell'ambientamento in una realtà diversa rispetto a Bergamo, sembra un altro giocatore con Nzonzi che può adesso alternarsi a De Rossi. E non affiancarlo.
di S. Carina
Fonte: Il Messaggero

Nainggolan - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 20 apr 2019 
SPALLETTI: "Non siamo stati bravi ad attaccare e rimanere in ordine. Il risultato va bene"
INTER-ROMA 1-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, LUCIANO SPALLETTI: "Non siamo stati bravi ad attaccare e rimanere in ordine"
Inter-Roma 1-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - El Shaarawy illude, Dzeko gioca per i compagni
L'Inter mantiene le distanze. Con la Roma finisce 1-1
Finisce in parità la sfida per la Champions: giallorossi in vantaggio al 14’, pareggio nerazzurro nella ripresa
Da Totti all'Olimpico, il sogno di Vignato passa per Roma
Il siparietto con Totti prima dell'esordio nel 2017, all'Olimpico ha trovato il primo gol in Serie A: ecco chi è Vignato, il classe 2000 che ha steso la Lazio
Fra Inter e Roma c'è di mezzo Conte
A unire Inter e sposti a farsi da parte. Luciano Spalletti (che la Roma l'ha guidata...
Gara da 70 milioni. Pellegrini carica: "Vinciamo noi"
Complicato non caricare di significati la partita con l'Inter di stasera. Ci ha...
 Ven. 19 apr 2019 
Inter-Roma, i convocati di Spalletti
3 portieri, 8 difensori, 6 centrocampisti e 5 attaccanti a disposizione di Spalletti per il match della 33^ giornata di Serie A
SPALLETTI: "Le partite sulla panchina della Roma sono bellissimo ricordo che non dimenticherò mai"
INTER-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI LUCIANO SPALLETTI: "La Roma è una grande squadra, sta attraversando un buon momento. Contro la Roma c'è il ricordo delle stagioni fatte su quella panchina, tutte sentite e vissute, perché a me piace così. Sono un bellissimo ricordo che non dimenticherò mai. Risaluterò volentieri le persone che conosco. Dzeko all'#Inter? Abbiamo Lautaro e Icardi, ma riguardo il mercato dovete chiedere ad Ausilio, è lui l'addetto a questi argomenti"
PELLEGRINI: "Nostro momento migliore. Futuro? Rimanere qui mi renderebbe orgoglioso, ma non..."
"Rimanere a Roma mi renderebbe orgoglioso, ma non dipende solo da me"
Inter-Roma, rabbia da ex
Tra il campo e le due panchine sono diversi gli uomini ad aver affrontato la contesa...
Conte glissa ma Pallotta spera ancora
Il futuro in tre carte. Conte è stato ospite del programma EPPC di Sky e si è sottoposto...
 Gio. 18 apr 2019 
Nainggolan-Zaniolo. La sfida dei grandi ex illumina Inter-Roma
E' la sfida della rivincite e dei ricordi. Passato, presente e futuro di Roma e...
 Mer. 17 apr 2019 
Inter-Roma, c'è in palio la Champions
Come le misuri, le prestazioni di un calciatore? Dai gol? Dagli assist, dai colpi...
 Mar. 16 apr 2019 
Inter, play traditi dai muscoli: con la Roma tocca a Gagliardini
Keita, Nainggolan, Lautaro, De Vrij, Brozovic e infine Borja Valero: non è la descrizione...
 Lun. 15 apr 2019 
È il sosia di Pjanic ma vuole essere il nuovo De Rossi
Il nuovo Pjanic sta crescendo nella Primavera della Roma e si chiama Salvatore Pezzella....
 Sab. 13 apr 2019 
NAINGGOLAN: "Se segno alla Roma non esulto. Senza Monchi sarei potuto rimanere. Zaniolo? Sono..."
"Zaniolo? Sono contento per lui, ma vediamo tra 10 anni. Con Spalletti sono in debito. Un gol contro la Roma? Non esulterei. L'ex ds giallorosso? Dopo tre giorni dal suo addio era già tornato al Siviglia. Totti sarà sempre un'istituzione. Tutti vorrebbero la Juve, io invece...»
 Mer. 10 apr 2019 
Ranieri nei guai: cercasi terzino disperatamente
E' passato un anno esatto dalla magica notte con remuntada al Barcellona (era il...
Roma, ti ricordi? Un anno fa affossò il Barça, adesso è cambiato tutto
[...] Un anno fa, Roma-Barcellona 3-0, Eusebio Di Francesco, tirando fuori a sorpresa...
 Mar. 09 apr 2019 
Nainggolan, visita a Roma. E i tifosi: "Quando torno? Presto, spero..."
Il belga dell'Inter è tornato nella Capitale dove ha incontrato Manolas. Tantissimi fan giallorossi lo hanno fermato per dei selfie: "Allora non ci hai dimenticato". La risposta del centrocampista: "Mai"
Nainggolan torna a Roma: pranzo con Manolas tra scherzi e ricordi
Il centrocampista belga ha sfruttato il giorno di riposo concesso da Spalletti per tornare nella capitale
La Roma a un anno dalla notte magica: il rischio è perdere Manolas, l'eroe di Coppa
Non è l'effetto collaterale più importante di Samp-Roma: quello è essere rientrati...
Barcellona un anno dopo
E un anno dopo è cambiato tutto. Domani saranno passati esattamente 365 giorni di...
 Lun. 08 apr 2019 
Da Cesena a Genova, il viaggio di De Rossi lungo 1476 giorni
Ci sono voluti 1476 giorni, ma forse ne è valsa la pena. Ci sono voluti più di quattro...
 Ven. 05 apr 2019 
Calciomercato Roma, tenere Zaniolo senza la Champions League è dura
Ieri incontro con il manager del calciatore: l’intesa per il rinnovo c’è, ma è pure l’unico ad avere un mercato top
 Gio. 04 apr 2019 
Zaniolo fenomeno multiuso: ora fa pure il centravanti
Adesso si mette a fare pure il centravanti. In una stagione malinconica l'unica...
 Ven. 22 mar 2019 
NAINGGOLAN: "A Roma solo bei ricordi, Spalletti ha fatto tanto per portarmi a Milano"
Il centrocampista dell'Inter Radja Nainggolan ha parlato al canale Youtube della...
 Sab. 16 mar 2019 
NAINGGOLAN: "Via dalla Roma per colpa di Monchi: non si è comportato in modo professionale"
Radja Nainggolan ha parlato a ELEVEN SPORTS/VTM NIEUWS, emittente belga,...
 Mer. 13 mar 2019 
Szczesny: "Totti una leggenda, figura più grande della Roma. De Rossi vero capitano della squadra"
L'ex portiere della Roma, ora alla Juventus, Wojciech Szczęsny, ha rilasciato...
Operazione rilancio. La nuova Roma di Ranieri ha già trovato i suoi eroi
Ci voleva l'arrivo di Ranieri per rivalutare gli acquisti di Monchi? Potrebbe essere...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>