facebook twitter Feed RSS
Giovedì - 19 settembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Senza radici la nuova Roma si aggrappa a Dzeko

Domenica 25 agosto 2019
Una lezione di teoria, il 4-2-3-1 sulla lavagna, video e persino una spolverata del calcio di Andreazzoli - oggi guida del Genoa - che a Roma conoscono benissimo e che proprio qui ha cominciato il suo percorso di allenatore di Serie A. Non c'è molto di nuovo nella prima notte della nuova Roma all'Olimpico, quindi i riflettori sono tutti per Paulo Fonseca, il brillante portoghese cui il club ha affidato la rifondazione della squadra dopo averne potato le radici (Manolas, De Rossi, El Shaarawy) e messo tutto quanto - il nuovo e il vecchio - in un frullatore che ha versato fuori un milkshake ancora non ben identificato. Ma che al momento vale più o meno i frullati di Di Francesco e Ranieri. Dunque uso molto paraimonioso, praticamente solo l'indispensabile (il portiere), dei nuovi (Pau Lopez, Diawara, Veretout, Mancini, Zappacosta, Spinazzola) e squadra secondo i vecchi canoni per non andare incontro a brutte sorprese. Una rivoluzione lenta e per ora molto mascherata.

La Roma non ha ancora sostituito Manolas andato a rinforzare un Napoli da scudetto e per adesso temporeggia un po', non completamente convinta di investire cifre spropositate su Rugani. Che praticamente le verrebbe a costare quasi di più di quanto abbia guadagnato dalla cessione di Manolas. "È certo - ha detto Fonseca - che un difensore centrale mi sarebbe piaciuto averlo da subito, ma ho piena fiducia nei giocatori che ho". Al di là di tutta la diplomazia dell'allenatore portoghese il buco c'è e preoccupa non poco. La nuova Roma si attacca al vecchio Dzeko della cui partenza si era certi e sicuri alla fine della deludente passata stagione. Al pronti via Dzeko è ancora qui convinto soprattutto a forza di milioni che hanno scacciato via tutta la voglia di Inter che aveva. La Roma ha bisogno di ben più degli scarsi 9 gol dell'ultima stagione, altrimenti finirà anche col rimpiangere il fatto di averlo convinto a restare con un contratto stramilionario fino a quando avrà 36 anni. Non c'è più De Rossi in campo, non c'è più Totti in società. È anche questo un vuoto che non puó non sentirsi. È la svolta, la deromanizzazione che il club cercava da anni
di F. Bocca
Fonte: La Repubblica
COMMENTI
Area Utente
Login

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Mer. 18 set 2019 
Buruk: "La Roma segna e subisce molto, proveremo a sfruttare le loro debolezze"
ROMA-ISTANBUL, LA CONFERENZA STAMPA DI OKAN BURUK
Tekdemir: "La Roma è forte e motivata, ma vogliamo ottenere un buon risultato giocando al meglio"
ROMA-ISTANBUL, LA CONFERENZA STAMPA DI MAHMUT TEKDEMIR
BOLLETTINO MEDICO - Devid Bouah
Intervento di ricostruzione del legamento crociato anteriore riuscito per Bouah
Roma-Istanbul, Le Probabili Formazioni
EUROPA LEAGUE, FASE A GIRONI: 1ªGiornata
FLORENZI: "Con il Sassuolo squadra vera e umile, guai a sentirsi appagati. Voglio essere un esempio"
ROMA-ISTANBUL, LA CONFERENZA STAMPA DI ALESSANDRO FLORENZI: "Dobbiamo essere noi stessi sia in casa che in trasferta. Io voglio dare agli altri un esempio di umiltà in campo, con al giusta determinazione e cattiveria. Non bisogna mai mollare, neanche dopo un 4-0, fino al fischio finale. Si deve uscire dal campo a testa alta"
FONSECA: "Vogliamo arrivare il più lontano possibile. Penso a dei cambiamenti di formazione"
ROMA-ISTANBUL, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA
Roma-Istanbul, i convocati
EUROPA LEAGUE, FASE A GIRONI: 1ªGiornata
Da Elia a Inler fino a Robinho. Quanto volti noti nell'Istanbul contro la Roma
Ci sono molti ricordi "italiani" nel Basaksehir, il club turco guidato dall'ex Inter Buruk che domani all'Olimpico affronta i giallorossi
TRIGORIA 18/09 - Rifinitura con attivazione, torello e parte tattica. Individuale per Smalling
ALLENAMENTO ROMA - Differenziato per Smalling, Under, Perotti e Zappacosta.
Florenzi, numeri da capitano
Alessandro Florenzi con il Sassuolo ha raggiunto quota 200 presenze da titolare...
Zaniolo è già costretto a riconquistare la Roma
La rincorsa di Zaniolo riparte dall'Europa League. Escluso a sorpresa contro il...
Basaksehir senza tifosi e domani gita in vaticano
I suoi tifosi non fanno paura come quelli di Galatasaray o Besiktas (violenti scontri...
Febbre a 90, Dzeko va a caccia del grande Voeller. Sperando di fare meglio a Danzica...
Con i gol contro Genoa e Sassuolo Edin Dzeko è arrivato a quota 89 gol con la maglia...
Olimpico, si va verso quota 20mila. Tor di Valle: oggi riunione
Non ci sarà il pubblico delle grandi occasioni per Roma-Istanbul Basaksehir, anche...
La Roma ha fame di Europa
A due anni e mezzo di distanza dall'eliminazione agli ottavi contro il Lione, la...
Smalling rinvia ancora l'esordio
L'esordio di Smalling con la Roma è nuovamente rimandato. Il difensore inglese,...
As Roma e Nike presentano la terza maglia per il 2019-20
La terza maglia della AS Roma per la stagione 2019-20 La maglia è di colore blu...
Pallotta richiama i fidatissimi per un controllo capillare del club
Pallotta attende novità sul fronte stadio per tornare a Roma e controllare il suo...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>