facebook twitter Feed RSS
Domenica - 20 ottobre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

La dinastia Totti a Trigoria continuerà con Cristian

Martedì 18 giugno 2019
Per un Totti che se ne va, ce n'è un altro che rimane a Trigoria. Fino a prova contraria. Si tratta di Cristian, primogenito di Francesco, che essendo nato del 2005 quest'anno giocherà negli Allievi élite. L'allenatore è Rubinacci, un fedelissimo di Bruno Conti, e al momento - nonostante la querelle tra il club (come dimostra il comunicato di ieri sera) e Francesco stia salendo di tono - nulla lascia pensare che il ragazzo non farà parte della Roma. Toccherà proprio a Rubinacci constatare se e come Cristian potrà proseguire il suo cammino in giallorosso. Di certo, Totti Jr s'è finora contraddistinto, oltre che per i gol (gioca nel ruolo di attaccante), anche per un bel gesto di fair play che ha fatto poi il giro delmondo. Partecipando ad un torneo Under 14 a Madrid lo scorso settembre, rinunciò a segnare perché il portiere avversario era rimasto a terra dopo uno scontro di gioco. Subito andato a sincerarsi delle condizioni dell'avversario e a scusarsi, attirò su di sé l'attenzione dei media spagnoli con un filmato che poi invase il web.

IL SOGNO CONTINUA Più volte interpellato sul figlio, Francesco ha sempre glissato come solo un buon padre sa fare, consapevole che il cognome che si porta dietro può pesare come un macigno. Per informazioni, chiedere ai fratelli Conti, che avevano un papà che è diventato campione del mondo nel 1982 e un'icona indiscutibile del calcio mondiale. Come poi ha però dimostrato soprattutto Daniele a Cagliari, si può cullare la propria passione e farla diventare un lavoro, anche con qualità minori rispetto al genitore. Quello che ambirebbe fare Cristian anche se il padre più volte gli ha ripetuto che il calcio deve rimanere una passione. A Trigoria, si sussurra che di Francesco abbia ereditato lo stesso modo di calciare. Stesso piede, il destro, stessa incisività con le porte avversarie. Accostarlo al papà è inevitabile. Toccherà a lui provare a rimanere con i piedi per terra e non soffrire i paragoni che inevitabilmente da qui in avanti saranno sempre più frequenti. Debuttare all'Olimpico per ora è un sogno ancora lontano. Cristian s'è dovuto ‘accontentare' di fare il raccattapalle in diverse gare casalinghe della Roma. La prossima stagione sarà però importante. Quattordici anni infatti è l'età nella quale avviene (o meno) il salto di qualità. O meglio: in un club strutturato e così attento alla maturazione dei giovani come quello giallorosso, il prossimo anno sarà quello nel quale si intuirà se il cammino potrà continuare o meno. La volontà di Cristian è provarci. Ed eventualmente essere giudicato soltanto per quello che farà in campo. Semplicemente come Cristian e non come ‘il figlio di Totti'.
di S. Carina
Fonte: Il Messaggero
COMMENTI
Area Utente
Login

Rassegna Stampa - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Sab. 19 ott 2019 
Per Hysaj sarà gioco al ribasso
Hysaj insiste: vuole lasciare Napoli. In questa stagione l'albanese è stato relegato...
Non c'è Dzeko? Roma fa più gol. Tocca a Kalinic
Domani Dzeko non ci sarà, al massimo partirà per Genova per accomodarsi in panchina....
Gabbia-Quaglia in attacco. Società-tifosi, ora è rottura
(...) Domani contro i giallorossi Ranieri si affiderà al modulo che offre le maggiori...
Cristante, da oggetto misterioso a intoccabile. La Roma lo ha trasformato in stacanovista
(...) Arrivato con l'etichetta di «miglior centrocampista italiano insieme a Lorenzo...
Roma, Veretout è nel mezzo: Fonseca punta sul francese, sta a lui prendere la squadra per mano
Se non fosse stato per quella caviglia, probabilmente Jordan avrebbe fatto l'en...
Kolarov 100, il suo futuro si chiama Roma
(...) Domani non potrà essere una giornata come le altre per Aleksandar Kolarov,...
Roma, il lodo Zaniolo: trequartista e siamo a posto
A Fonseca serve un leader carismatico: lui ha tutto per ricoprire quel ruolo ma deve capire quanto sia davvero felice di stare nel club giallorosso
 Ven. 18 ott 2019 
Niente Dzeko, la maschera non basterà
Dalle parti di Trigoria è stato avvistato un uomo mascherato. Non si tratta di Batman...
Pastore, il dubbio centrale
Marassi o mai più. Non è proprio così, ma poco ci manca. Perché Pastore, approfittando...
CONTI: "Non si allenano più i cross. In campo come sardine, oggi le tattiche nascono al computer"
In materia di cross Bruno Conti è stato professore emerito sui campi degli anni...
 Gio. 17 ott 2019 
Tre tenori in difesa, è Roma extralarge
Smalling, Fazio e Mancini, l’intesa fra i tre centrali del tecnico giallorosso cresce. E Juan Jesus è un valido jolly...
Zaniolo "ritrova" Ranieri. A Roma non scattò la scintilla
Domenica Nicolò Zaniolo contro la Samp potrebbe giocare trequartista o essere dirottato...
Duracell Cristante: ora per Fonseca è indispensabile
Insieme a Veretout è l'unico reduce di un centrocampo oggi decimato. Bryan Cristante...
Il nuovo stadio della Roma ora è più vicino che mai
Stavolta ci siamo come mai prima d'ora: la proposta del Campidoglio sullo Stadio...
Pastore si gioca la Roma
Ultima chiamata per Javier Pastore. Il trequartista argentino nell'attuale campionato...
Squalifica Fonseca: possibile riduzione, oggi la decisione
Fonseca cercherà di convincere oggi la Corte Federale chiamata a decidere sul ricorso...
Nicolò senza limiti: Mancini gli ha ridato l'Italia, ora Zaniolo vuole anche i gol
L'azzurro riconquistato e un gol che manca da quasi 7 mesi. Nicolò Zaniolo, reduce...
 Mer. 16 ott 2019 
Confermato lo "sconto" a Mazzarri. Ora Fonseca può sperare per Genova
Assist di Mazzarri a Fonseca e ora la Roma spera. Non si tratta di una partita,...
Dzeko fuori. Ma la cabala è con Kalinic
I numeri non dicono tutto. Ma qualche volta dimostrano cose sorprendenti. La Roma...
La danza della pioggia: Samp-Roma è a rischio
Mancano ancora cinque giorni e la situazione potrebbe tornare sotto controllo, ma...
Nuno Campos in panchina. È come se ci fosse Fonseca
[...] Il rapporto tra Paulo Fonseca e il suo vice, Nuno Campos, è nato tramite amici...
La Roma si scopre forte in difesa
Sette gare in 21 giorni per capire qualcosa in più sulla Roma. E di conseguenza...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>