facebook twitter Feed RSS
Mercoledì - 11 dicembre 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Kluivert: "Il prossimo anno farò meglio, ma non devo avere fretta"

L'esterno olandese si è raccontato: "L'età non conta, non devo avere fretta. Sono sicuro che farò meglio, ma devo segnare molto di più"
Sabato 15 giugno 2019
Stagione di alti ma soprattutto bassi quella di Justin Kluivert. L'esterno olandese ha vissuto la sua prima stagione fuori dall'Olanda, trovando però molte difficoltà, al pari di altri neo acquisti giallorossi. Il classe '99, però, non si perde d'animo e sa che questo può essere stato un anno di rodaggio importante. Il giovane attaccante della Roma: "Penso di aver trascorso molti momenti positivi e anche momenti educativi. La vedo così, quest'anno ho imparato molto. E' la mia prima stagione, è tutto diverso. Ho cercato di mettere in pratica quello che so farem a volte ci sono riuscito e a volte no. Ma sono tutte cose da cui imparare. Il prossimo anno farò meglio, ne sono certo. Penso sempre di potercela fare, scendo in campo e gioco come tutti gli altri. Sono molto giovane, penso che questo sia un vantaggio, ma quando ne ho la possibilità voglio segnare, voglio fare un assist, voglio dribblare. L'età non è importante, devi solo fare quello che ti senti di fare. Magari pensi ‘quello non riuscivo a farlo' e cose del genere. Invece hai dovuto restare e guardare. Ma va bene così, sono appena arrivato, non devo avere fretta".

Sul calcio italiano e il suo ruolo: "Devi imparare molte cose nuove. E' un ambiente diverso, un campionato diverso e giocatori diversi. Devi riuscire a trovare il tuo ruolo. Il mio punto di forza è che non ho dovuto fare a meno delle mie qualità, anzi. Ho imparato anche questo, a non dover cambiare il mio gioco anche se la competizione era diversa. Ho capito che devo rimanere me stesso e che così le cose andranno bene".

Sull'accoglienza e l'integrazione nello spogliatoio: "Mi hanno aiutato un po' tutti, ma direi soprattutto Rick (Karsdorp, ndc), visto che anche lui è olandese. Lo conoscevo già da prima, mi ha spiegato un po' di cose e lo ringrazio per questo. Ma tutti mi hanno aiutato, per qualsiasi cosa avessi bisogno. Devo solamente ringraziare tutti quanti. È sempre bello poter scrivere il tuo nome nella storia del calcio. Ma voglio fare molti più gol, ne ho bisogno. Ne sono capace, lo per certo. A volte mi arrabbio un po' con me stesso, ma questo mi spinge a dare sempre il massimo. So che farò meglio. Credo in me stesso e questo è importante". Poi sul derby con la Lazio: "L'atmosfera era incredibile, è la partita più bella della stagione. I giocatori la sentono molto, così come le persone. Nella settimana che precede la partita, la gente ti parla e ti dice ‘devi assolutamente vincere'. E' una partita molto sentita. E' bellissimo".

Sul cambiamento del suo stile di vita: "In Olanda vivevo a casa mia. Qui le persone sono diverse, la città è diversa. Vivo da solo, sono sfide nuove per un giocatore giovane. Molte cose sono diverse e io ho imparato molte cose oltre al calcio, come uomo. E sono contento di questo. Penso che a volte uno debba uscire dalla propria comfort zone, per vedere cose diverse, per aprire la mente. Penso di averlo fatto e continuo a imparare, lo stesso farò l'anno prossimo. Sento che sto crescendo. Non mi sento più un giovane inesperto. Quando sono venuto qui non mi sono montato la testa. Era un posto nuovo, non mi aspettavo certo di giocare ogni partita, che sarebbe stata dura. Ci sono stati alti e bassi in questa stagione, ma sono contento di aver fatto questo passo. Sono molto contento e non vedo l'ora di affrontare la prossima stagione, che non sarà un processo di apprendimento, ma dovrò giocare e basta".
Fonte: Roma TV
COMMENTI
Area Utente
Login

Kluivert - Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Mar. 10 dic 2019 
Roma, emergenza in difesa. Mancini è squalificato e si ferma Smalling. A rischio anche Pellegrini
Domenica contro la Spal Fonseca non avrà i due centrali titolari. Ma almeno torna Fazio, al cui fianco ci sarà uno tra Juan Jesus e Cetin. Micro frattura per il trequartista, ma può farcela
Roma, se il gol non è facile: serve uno alla Kean
La difesa è ok, con quindici reti incassate (come Lazio e Juve) è peggiore solo...
 Lun. 09 dic 2019 
 Dom. 08 dic 2019 
Totti incorona Fonseca: "Ha dato alla Roma energia. Pellegrini? Ha già fatto il capitano..."
L’ex capitano alla presentazione del libro di Condò: “La squadra aveva delle lacune, ma il tecnico è stato bravo. Devono tornare tra i top in Europa. Io come Cruijff? Il mio modello era Giannini”
La media è di 5 infortunati a gara: emergenza senza pari in serie A
E' come se una macchina da corsa potesse contare solamente sull'80% della potenza...
 Sab. 07 dic 2019 
Roma solida, Zaniolo e Pellegrini brillano sotto gli occhi di Totti
Esce indenne dal confronto con l'Inter, la Roma, portando a casa un pareggio a reti...
Edin e la maledetta febbre del venerdì sera
Maledetto calendario. Come non insultarlo pensando che se la partita contro l'Inter...
 Ven. 06 dic 2019 
Notte da giganti
San Siro per due stagioni indimenticabili ha esultato per le vittorie del portoghese...
Cengiz Under rimandato: "Deve difendere di più"
Ha ancora bisogno di tempo Cengiz Under, così come spiegato in occasione della conferenza...
Febbre alta per Inter-Roma. Fonseca fa pretattica con Conte
"Copriti Edin!". Premurosi i romanisti presenti a Termini per salutare la partenza...
Roma, esame da big contro la capolista
San Siro, ore 20,45: tocca all'Inter, da domenica nuova capolista del campionato,...
Luci a San Siro
E' quello che poteva essere (Conte) contro quello che è (Fonseca). E' la coppia...
 Gio. 05 dic 2019 
Inter-Roma, i convocati
15ªGiornata di Serie A
FONSECA: "Dzeko è pronto per giocare. L'Inter è in un grande momento, sarà una partita difficile"
INTER-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI PAULO FONSECA: "Kluivert ha dei fastidi. Dobbiamo difendere con coraggio. I nostri tifosi sono i migliori"
TRIGORIA 05/12 - Lavoro tattico nella rifinitura pre-Inter. Individuale per Dzeko
ALLENAMENTO ROMA - Personalizzato anche per Kluivert e Pastore
Zaniolo vuole punire l'Inter
Continuare a mettere il dito in una piaga formatasi il 26 giugno del 2018. Domani...
Fonseca, il Conte da pagare
Quando Antonio Conte ha fatto sapere di non voler allenare la Roma in questo momento...
 Mer. 04 dic 2019 
Fonseca studia Conte, ecco il piano anti-Inter
Paulo Fonseca all'esame San Siro. L'allenatore portoghese venerdì per la prima volta...
Mkhitaryan: l'armeno è pronto a conquistarsi il futuro alla Roma
La Roma perde Kluivert, a causa di un edema al flessore della coscia sinistra dovuto...
La missione di Fonseca: far dimenticare Conte
Tre anni di contratto. Un programma a lungo termine per costruire nel tempo una...
Febbre da San Siro ma Dzeko ci sarà
Ansia per Dzeko, ma a Trigoria non è scattato l'allarme rosso. Alla ripresa degli...
Zaniolo con l'Inter cerca la rivincita. Avanza Friedkin
Il dubbio che si sia fatto ammonire apposta contro il Brescia per non saltare Milano...
 Mar. 03 dic 2019 
Dzeko ha la febbre, a rischio la sfida di San Siro
Fonseca farà di tutto per recuperare l'attaccante bosniaco, mentre difficilmente ce la faranno Kluivert e Pastore. In campo Pellegrini, Zaniolo e uno tra Mkhitaryan e Perotti
Dzeko e Immobile sfidano il "MiTo". Le romane a caccia del colpaccio
Una settimana da "ammazzagrandi". E' il regalo prenatalizio che vogliono farsi Roma...
Roma, prova di forza
La parola d'ordine del nuovo corso è semplice e al tempo stesso abbondante. Basta...
San Pellegrini: con lui decolla l'attacco della Roma. E ha la media assist più alta della A
Più di 3,5 assist a partita e una media gol di squadra passata da 1,3 a 2,1 reti...
 Lun. 02 dic 2019 
Roma, tesoro Pellegrini: la giocata "tottiana" dell'unico incedibile
L'assist al Verona è il quarto in 8 giorni, dopo la sosta quasi la metà dei gol giallorossi sono partiti dai suoi piedi. Totti gli ha promesso la fascia da capitano, Conte lo vorrebbe all'Inter, per la dirigenza è inamovibile: si lavora al rinnovo per togliere la clausola rescissoria
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>