facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 22 aprile 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

Dzeko, l'insostituibile pesantezza dell'essere più leader che bomber

Lunedì 15 aprile 2019
Forse nemmeno Edin immaginava di avere certe doti: non tanto quelle di bomber, apprezzabilissime comunque in ogni campionato che lo ha visto protagonista, ma quelle da leader. Leader, una parola che nella Roma sta via via scomparendo. Chi possiede questo ruolo naturale ora sono De Rossi, non più sostenuto da una credibilità fisica, figlia di mille battaglie ad altissimi livelli e, appunto, Dzeko. Su Daniele, almeno per un altro anno, ci si potrà contare, su Edin, a quanto pare, no. Costa troppo. E' vero. Ma quel che dà costa, non è gratis. Il problema è l'età, dicono. Trentatre anni, non pochi, ma nemmeno troppi, specie se in giro ci sono ancora grandi club che pensano a lui per l'immediato futuro. Vederlo con la maglia dell'Inter, ad esempio, non sarebbe proprio il massimo. Dzeko quest'anno ha dato poco sotto l'aspetto del gol: 8 in campionato e cinque in Champions. Pochi se pensiamo a uno come lui, tanti se li rapportiamo a chi, non solo nella Roma, è stato strapagato e viene aspettato come Godot.

INNAMORATI PAZZI - Ciò che Dzeko dà è negli occhi degli allenatori, che mai hanno rinunciato a lui, tranne Spalletti, che solo per qualche mese aveva scelto di giocare con il falso nove. Dzeko è semplicemente un calciatore di spessore e la Roma ne ha bisogno, anche ora che ha trentatré anni. E forse ne avrebbe bisogno anche l'anno prossimo. Uno come lui è difficile da sostituire, ripetiamo, non per il numero di reti ma per quel che rappresenta dentro il gruppo. Ad esempio, Belotti magari segnerà di più, ma non ha quel carisma, quell'internazionalità. Chi ce l'ha, costa tanto. Appunto. Quest'anno Edin ha mostrato il peggio di sé da un punto di vista caratteriale: non è accettabile la sceneggiata (simulazione) di Oporto per la non testata di Pepe, sono al limite le alzate di testa di Frosinone e di Ferrara, quest'ultima culminata con la litigata negli spogliatoi con El Shaarawy, che tra l'altro è il suo compagno d'attacco preferito. La leggenda narra che alla sua sinistra, Edin voglia Stephan e pochi altri. Tutti episodi squalificanti, ma funzionali al ruolo che si è ritagliato nel tempo all'interno dello spogliatoio. Dal troppo buono ad arrogante. Ecco, magari una via di mezzo... E comunque Dzeko, si dice, non ha mai segnato tanto. No, solo 85 reti con il Wolfsburg, solo 72 con il Manchester City e fino a ora solo 86 gol con la maglia della Roma. Per non parlare poi delle reti, 55, messe a segno con la sua Nazionale. A Roma sono stati amati di più centravanti che hanno segnato meno (Voeller, Rizzitelli, per citare due grandi idoli della curva), e questo è comprensibile, perché l'innamoramento non dipende dal numero di gol. Ma credere che Dzeko sia da buttare, forse no. Sarebbe opportuno pensarci con calma.
di A. Angeloni
Fonte: Il Messaggero

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 21 apr 2019 
21 aprile: la festa della capitale. Sui social è derby Lazio-Roma
La Lazio non usa la parola “Roma” negli auguri alla città, ecco la risposta social dei giallorossi
La Pasqua della Roma: Totti con Candela, Dzeko a Montecarlo con Pjanic
Zaniolo ha trascorso la domenica con la famiglia a La Spezia, Mirante insieme agli amici al mare insieme a Ibrahima Mbaye
I rimedi semplici di Claudio Ranieri il restauratore
Il gruppo ha recuperato autostima, convinzione e voglia di crederci: ecco i meriti del tecnico
Stadio Roma, Raggi resta indagata. La difesa: "Estranea ai fatti, iter fu sospeso"
Il Gip De Robbio decide di non procedere all'archiviazione per l'accusa di abuso d'ufficio e gli avvocati della prima cittadina della Capitale rispondono con una nota
La Roma vede la Champions. Ma ora è tempo di scelte
Con 7 punti nelle ultime 3 partite, i giallorossi sono tornati a sperare nel quarto posto. Ma si pensa anche al futuro: casting per il Ds, ruolo di Totti e la panchina. Con Ranieri che spera
Calciomercato Roma, operazione rinnovi: El Shaarawy in pole, poi tocca a Zaniolo e Pellegrini
Il rendimento in campionato di Stephan El Shaarawy è il migliore da quando veste...
BUONA PASQUA a tutti i Tifosi Giallorossi!
Il team di RomaForever.it augura a tutti i propri lettori una felice e serena Pasqua....
Scontro finale, stadio appeso a un filo
La Roma voleva chiudere tutto netto per gli l'iter entro le elezioni europee. Fra...
Stadio, Raggi indagata. Il Gip: violazioni di legge sulle varianti dei lavori
Non c'è pace per Virginia Raggi. Dopo l'arresto di Marcello De Vito e le polemiche...
Il lampo del Farone e il buio diagonale
Mettetela come vi pare, ma da quando Edin Dzeko gli ha passato la sveglia negli...
La Roma mette il punto
La Roma c'è e corre ancora per prendersi il 4° posto. Ranieri resta imbattuto contro...
Petrachi si libera dal Torino ma Massara resta in sella
Petrachi è pronto a dire addio al Torino e spera di ripartire da Roma. Dopo oltre...
Inter-Roma 1-1, Le Pagelle dei Quotidiani
SERIE A: INTER-ROMA 1-1 LE PAGELLE DEI MAGGIORI QUOTIDIANI NAZIONALI ITALIANI
 Sab. 20 apr 2019 
Dzeko si mette in vetrina a San Siro: l'Inter lo chiama per la prossima stagione
Edin Dzeko si mette in mostra a San Siro dove il prossimo anno potrebbe strappare...
TRIGORIA, Martedì mattina la ripresa degli allenamenti
Dopo il pareggio per 1-1 contro l'Inter, la Roma tornerà ad allenarsi sui campi...
NZONZI: "Oggi sono riuscito a dare il mio contributo. Un buon punto per continuare a lottare..."
INTER-ROMA 1-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA NZONZI A ROMA TV Come definisci la prestazione...
FLORENZI: "Dobbiamo dare tutto come fatto stasera. Nelle ultime giornate daremo il 120%"
INTER-ROMA 1-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA FLORENZI A SKY E' vero che in Italia...
RANIERI: "Venire a San Siro e prendere un punto ci può stare. In Italia c'è troppa pressione"
INTER-ROMA 1-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, CLAUDIO RANIERI: "Eravamo venuti per vincere, ma il pareggio ci può stare. Ora si gioca da squadra"
EL SHAARAWY: "Potevamo fare meglio sul gioco, ma ci portiamo il punto a casa"
INTER-ROMA 1-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA EL SHAARAWY A ROMA TV Finalmente la doppia...
SPALLETTI: "Non siamo stati bravi ad attaccare e rimanere in ordine. Il risultato va bene"
INTER-ROMA 1-1, LE INTERVISTE POST-PARTITA, LUCIANO SPALLETTI: "Non siamo stati bravi ad attaccare e rimanere in ordine"
Inter-Roma 1-1, Le Pagelle
Le pagelle della Roma - El Shaarawy illude, Dzeko gioca per i compagni
L'Inter mantiene le distanze. Con la Roma finisce 1-1
Finisce in parità la sfida per la Champions: giallorossi in vantaggio al 14’, pareggio nerazzurro nella ripresa
PELLEGRINI: "Siamo in crescita, dobbiamo portare a casa il risultato"
FINE PRIMO TEMPO: INTER-ROMA 0-1 PELLEGRINI A SKY Siete in grande crescita......
INTER-ROMA, problema fisico per Manolas, al suo posto Juan Jesus
Kostas Manolas, nel corso del riscaldamento prima della sfida contro l'Inter, ha...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>