facebook twitter Feed RSS
Venerdì - 19 aprile 2019
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

DI FRANCESCO: "Possiamo riportare entusiasmo, dobbiamo essere ambiziosi"

ROMA-PORTO, LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Olsen in dubbio fino a domattina"
Lunedì 11 febbraio 2019
Eusebio Di Francesco, allenatore della Roma, ha parlato in conferenza stampa in vista della gara di Champions League contro il Porto. Queste le sue parole:

Ritorna la sua competizione, in cui lei ha tracciato un cammino importantissimo. Può restituire una Roma guarita?
"Il percorso è lungo, ma è una bella occasione per fare una grande partita e riportare entusiasmo. Ogni occasione è importante, in Champions League ancora di più, dobbiamo essere ambiziosi".

Senza Marega e Corona che Porto sarà?
"Credo abbiano ottimi sostituti, potrebbero giocare Otavio e Soares, con caratteristiche differenti. Giocatori ugualmente forti, che hanno qualità importanti. Il Porto è squadra compatta, che sa quello che vuole. È una delle squadre che ha vinto più duelli difensivi, sarà una partita molto dispendiosa fisicamente"

Quali sono le condizioni degli infortunati?
"Di chi non c'era a Verona, sicuramente Manolas recupera, Olsen è in dubbio e lo sarà fino a domattina. Abbiamo perso Schick, tutti gli altri non ci saranno. Ci auguriamo di riaverli col Bologna"

Schick col Bologna ci sarà?
"Ora sto pensando al Porto. Non posso dirlo, Ünder e Perotti ci auguriamo possano esserci, Schick difficilmente".

Rischia il posto Nzonzi o può giocare con De Rossi nel 4-3-3?
"Ho questo dubbio, al di là del sistema di gioco. Ritengo che siano entrambi titolari, oggi Daniele farà l'allenamento con la squadra, è diventato un po' enigmatico, se dovesse essere positivo giocherà".

Come giudica l'assenza di Marega? Su Conceiçao?
"Secondo me Conceiçao sta facendo un grande lavoro, sta proseguendo il suo percorso di crescita, ha dato un'identità alla squadra. Caratterialmente ha dato tanto al Porto, che prima aveva tanti palleggiatori e ora è più concreto. Marega è differente da Soares, quando c'è campo aperto diventa pericoloso".

Zaniolo esterno destro del 4-3-3? O lo preferisce mezzala?
"Non lo so come lo vedo, potrebbe giocare in entrambe le posizioni. Non è una novità. Potrebbe giocare anche lui a destra, non posso darvi la formazione, ci sono anche Kluivert e Florenzi. Dipende anche dall'avversario".

Domani è gara più da gambe fresche o da esperienza?
"Il mix giusto. La gamba, però, ci vuole sempre. Spesso scherzo con Daniele, dico che a fine carriera si allungava la lingua e si accorciavano le gambe: ci vogliono entrambi. Non possiamo pretendere da lui una condizione ottimale, ma se le gambe ti tremano quando hai la palla o consumi le energie è dura. Determinati tipi di calciatori aiutano i ragazzi a preparare le partite".

Lo scorso anno il cammino è stato costruito con la solidità difensiva all'Olimpico. Quanto è importante ritrovarla?
"Fondamentale averla nella prima gara, dobbiamo fare una grande fase difensiva per fare una grande fase offensiva. Sarà determinante cercare di mantenere inviolata la porta. Ma non dobbiamo perdere l'identità di squadra, dobbiamo difendere di squadra e avere accorgimenti in più. La Roma non ha mai avuto un bel rapporto con il Porto".


*** *** ***


Il tecnico della Roma, Eusebio Di Francesco, è intervenuto ai microfoni di Sky Sport alla vigilia della sfida col Porto. Queste le sue dichiarazioni:

La consapevolezza di una semifinale di Champions raggiunta 8 mesi fa può essere un valore aggiunto?
"Si è sicuramente una stagione differente ma il desiderio di rifare quel percorso è un po' di tutti, dell'ambiente e della squadra. Ci auguriamo di riportare anche un po' di entusiasmo alla piazza prima di tutto facendo una grande partita domani, poi vedremo."

Quali elementi tecnici si aspetta come risposta della squadra?
"Dicevo prima in conferenza che è fondamentale fare una buona fase difensiva contro il Porto che è una squadra ostica, fisica, che sa quello che vuole, che è abituata a queste partite e che ha fatto benissimo nel girone di Champions. Non sarà sicuramente una partita facile ma dobbiamo pensare prima ad essere squadra che è la cosa più importante ed è quella sulla quale stiamo lavorando da tempo."

Le individualità? Chi c'è da temere?
"Per me Brahimi è un ottimo giocatore perché è quello che ha fatto più dribbling in champions. è una squadra che ha grande fisicità dietro, bisogna stare attenti sui calci piazzati dove hanno un grande tiratore come Telles. Non è una squadra facile da affrontare."

Cosa si aspetta dall'Olimpico?
"Grande sostegno e da parte nostra mi auguro di entusiasmarli che credo sia la cosa più importante perché il tifoso della Roma vive di entusiasmo e di queste gare. Noi dobbiamo essere bravi a renderli felici."

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Gio. 18 apr 2019 
Olsen cuore d'oro: un weekend con Frans, il bambino malato di cuore
Il portiere giallorosso ha accolto nella sua casa a Roma l'undicenne svede affetto da una malattia cardiaca: partite alla Playstatio, poi l'incontro con Totti e i giocatori
INTER-ROMA, domani la Roma in treno a Milano
Domani la Roma partirà per Milano, dove sabato affronterà l'Inter nel big match...
El Shaarawy in dubbio per l'Inter. Ma il rinnovo è dietro l'angolo
Il Faraone ha accusato un fastidio al polpaccio, sarà decisiva la rifinitura di venerdì. Il suo agente Massara a breve incontrerà il club e per il prolungamento si va verso la fumata bianca
Champions, Guardiola flop: 812 milioni spesi e Manchester City fuori
Dopo l'eliminazione dal prestigioso tornero, piovono critiche sull'allenatore catalano: alti budget ma pesanti ko, anche al Bayern Monaco
Calciomercato Roma, Zaniolo vicino al rinnovo: compra casa alla famiglia
Il talento giallorosso ha «regalato» alla famiglia un appartamento a La Spezia. Sabato la famiglia a San Siro con l’agente Vigorelli
Dzeko-Inter: c'è il no al West Ham. Ora la sfida Champions, poi la trattativa
Il bosniaco preferisce restare in Italia: il club nerazzurro l’ha messo in cima alla lista. Ma deve partire Icardi: finora nessuna offerta, solo l’interesse dell’Atletico Madrid
Fazio: "Andremo a Milano per conquistare tre punti fondamentali"
12 agosto 2016, conferenza di presentazione di Federico Fazio a Trigoria. Sono passati...
TRIGORIA 18/04 - Personalizzato per El Shaarawy, individuale per De Rossi, Karsdorp e Santon
ALLENAMENTO ROMA - Lavoro tecnico e schemi offensivi in vista dell'Inter.
Calciomercato Roma, Defrel: "Futuro? Vedremo cosa accadrà a fine stagione, a Genova sto benissimo"
Gregoire Defrel, attaccante di proprietà della Roma attualmente in prestito alla...
Designazioni arbitrali 33ª giornata di Serie A
SERIE A TIM - Designazioni 14ª Giornata di ritorno
RANIERI: "Essere l'allenatore della Roma è motivo d'orgoglio. Contro l'Inter sarà una bella sfida"
INTER-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI CLAUDIO RANIERI: "Dzeko e Schick insieme? Venerdì sera farò tutte le valutazioni pensando ai 90 minuti. Zaniolo? Non è nel suo momento migliore. Il suo ruolo è mezzala a tutto campo"
Stadio Roma, Raggi: "Il voto all'atto finale sarà favorevole a meno di irregolarità che..."
"A meno di irregolarità che per adesso non sono emerse”
Inter, Dzeko perfetto per Marotta e per Lautaro: si può fare per 10-12 milioni
Sabato avrà sessantamila occhi addosso, Edin Dzeko. Un po' perché sarà il pericolo...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>