facebook twitter Feed RSS
Martedì - 2 giugno 2020
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME
   
NEWS
   
FORUM
   
SQUADRA
   
CAMPIONATO
   
CHAMPIONS LEAGUE
   
EUROPA LEAGUE
   
COPPA ITALIA
   
 
SHOP
   
AMICHEVOLI
   
CALCIOMERCATO
   
FORMAZIONI
   
PALMARÉS
   
SUPERCOPPA ITALIANA
   
CONTATTACI
   
LAVORO
   
 

MONCHI: "Il tifoso della Roma è tremendamente emotivo. La cessione di Salah è stata inevitabile..."

Lunedì 17 settembre 2018
Il DS giallorosso Monchi ha parlato al portale El Mundo:

Tutto ciò che hai appreso a Siviglia lo applichi anche a Roma?
"In pochi mesi mi sono reso conto che il Monchi di Siviglia non funzionava per Roma. Dovevo trovare un nuovo Monchi dentro di me."

Visto quanto ottenuto nella prima stagione, con una semifinale di Champions, si può dire che l'hai trovato...
"Semifinalisti e terzi in Serie A. Devo essere soddisfatto. Professionalmente, sono cresciuto molto. A Siviglia ero a mio agio, ma avevo bisogno di nuovi stimoli e sfide."

Da dove hai iniziato?
"Dal conoscere il club, la città, l'atmosfera, la filosofia con cui si lavora, le tensioni interne, il grado di impatto mediatico che il club ha sulla società..."

E' passato da un club molto passionale ad un altro molto simile...
"Il tifoso romanista è tremendamente emotivo, paragonabile a quello del Siviglia. Devi tenerlo a mente quando fai la tua politica, ma senza evitare decisioni impopolari."

Appena arrivato a Roma hai dovuto affrontare la questione legata al futuro di Totti e Salah...
"Erano decisioni diverse. Il ritiro di Francesco era qualcosa che doveva essere affrontato. C'ha messo un po' per capirlo, è logico, ma lo ha fatto e oggi svolge una grande funzione all'interno del club. Con Momo non c'era altra scelta che vendere. Per rispettare il Financial Fair Play abbiamo dovuto raccogliere il più possibile, dal momento che abbiamo rischiato una sanzione dell'Uefa. Il club, inoltre, era già sotto sorveglianza. Non abbiamo venduto solo a Momo, ma anche Rudiger, Mario Rui o Paredes."

Cosa ha portato eliminare il Barcellona?
"Autostima ed una spinta per un progetto a lungo termine, basato sulla crescita internazionale del marchio Roma. Se si guarda al nostro lavoro sui social si può capire bene, il club ha un profilo davvero moderno. E' il modo di competere con il Milan, l'Inter o la Juventus. La Roma è l'unica che è stata in Champions League per cinque anni consecutivi insieme alla Juve."

Lo scorso anno avete affrontato Chelsea e Atletico, questa volta il Real Madrid. Come vedi i blancos senza Ronaldo?
"Non è facile colmare il vuoto lasciato da un calciatore di quel livello, ma nonostante la partenza del portoghese la squadra resta fenomenale".

Ti aspettavi dal mercato del Real una grande operazione?
"Chiediti il perché non l'ha fatto."

Dimmelo tu...
"Perché ha già il meglio dentro alla squadra: Isco, Bale, Benzema, Modric, Kross, Sergio Ramos, Marcelo..."

Troppo costosi per te?
"Ho lavorato in club che cercano giocatori ad un prezzo appropriato e disposti a crescere. Ad esempio, il figlio di Kluivert, Justin. Ha 18 anni e penso che sarà qualcuno di importante nel calcio europeo del futuro. Gestisce bene entrambi i piedi, gioca in entrambe le fasce, ha velocità e gol. E' un investimento. Il mio lavoro, tuttavia, è più focalizzato sui profili, non sui nomi. Passo dall'allenatore, dalle sue esigenze tecnico-tattiche e a seconda del tipo di gioco che vuole, che si tratti di Di Francesco, Emery, Juande o Sampaoli."

Di Francesco non sembra il classico allenatore italiano...
"Il calcio italiano non è sinonimo di catenaccio, ci sono esempi come Di Francesco, Conte, Allegri. Ho scelto Di Francesco perché rispettava le tre caratteristiche che cerco in un allenatore: prima di tutto conosceva l'ambiente, è stato giocatore nella squadra che ha vinto lo scudetto. La seconda è che è italiano e avere un direttore sportivo straniero poteva bastare. La terza è che si tratta di un tecnico capace di far crescere i giocatori, come ha dimostrato in passato. Lo ha fatto e in estate gli abbiamo rinnovato il contratto per un altro anno."
COMMENTI
Area Utente
Login

Allegri - News

 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >> 
 
 Dom. 30 dic 2018 
"Andate sempre a rivedere": la svolta VAR voluta da Rizzoli
Dieci volte un arbitro è andato al Var in un giorno solo, quando nelle settimane...
 Gio. 27 dic 2018 
Patrik, ventitré minuti per un'intera stagione
Dicono, anche i numeri, che nei primi 23 minuti di ieri all'Olimpico Patrik Schick...
 Mer. 26 dic 2018 
ALLEGRI furioso: "Sabato abbiamo vinto una partita senza dire niente, ditemi voi perché..."
Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, è apparso molto nervoso ai microfoni...
 Lun. 24 dic 2018 
Pensare in piccolo è la grande sconfitta
Come nei romanzi di Jonathan Swift e nei laboratori folli del Dottor Cyclops l'incubo...
 Dom. 23 dic 2018 
Nainggolan, ritardi, liti e vizi: tutte le bravate del Ninja
Radja Nainggolan non ha mai accettato la definizione di 'Bad Boy', ammettendo...
Roma, ko con rimpianti
La paura della Roma contro lo strapotere della Juve. Allo Stadium, come nelle altre...
 Sab. 22 dic 2018 
Juventus-Roma 1-0: decisivo il gol di Mandzukic
Un colpo di testa del croato su cross di De Sciglio piega i giallorossi. Annullata una rete a Douglas Costa, Olsen il migliore dei suoi
Senza nulla a pretendere
Devo andare molto indietro nel tempo per ricordare un'altra Juve-Roma che ci ha...
Szczesny-Benatia-Pjanic: c'eravamo tanto amati
Per farsi un'idea di quanto pesi il fattore ex tra Juve e Roma basta dare un'occhiata...
Eusebio rilancia: "Servono rinforzi"
Apparentemente rinfrancato. Come se avesse ricevuto delle ulteriori rassicurazioni...
Separata pure in Lega. Ora la Roma di Pallotta teme di essere doppiata
«Quando guardi alla Serie A da fuori, pensi alla Juventus»: per anni il presidente...
 Ven. 21 dic 2018 
DI FRANCESCO: "E' impossibile usare Dzeko dal primo minuto. Abbiamo speranze su De Rossi"
JUVENTUS-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI EUSEBIO DI FRANCESCO: "Quando vedi che le cose non girano ti fai sempre delle domande e cerchi soluzioni. Io penso ad andare avanti e cerco di fare meglio. L'allenatore è sempre davanti a tutti per le responsabilità"
ALLEGRI: "Ronaldo gioca. Di Francesco ha tempo per risollevare la Roma, la quota Champions..."
JUVENTUS-ROMA, LA CONFERENZA STAMPA DI MASSIMILIANO ALLEGRI: "La quota Champions quest'anno è bassissima. La Roma tecnicamente è molto valida"
Olsen, il riscatto passa per CR7
(...) Alisson Becker era senza ombra di dubbio bravo, tra i migliori al mondo, e...
La Roma ci riprova nello stadio maledetto
Da quando si gioca allo Stadium, la Roma contro la Juventus ha sempre perso. Non...
Una sfida mondiale. Juve-Roma nobile: è Matuidi vs Nzonzi
La coppia ha avuto il suo quarto d'ora di celebrità il 15 luglio 2018, più o meno...
La Juventus dei record parte da dietro: Chiellini e Bonucci, la coppia del no gol
Un punto per diventare Campione d'Inverno, 46 su 48 in classifica, miglior attacco...
 Gio. 20 dic 2018 
Juventus-Roma, un anno dopo la rivalità è sbiadita
Anche un anno fa la sfida si giocò alla vigilia di Natale, ma se allora i giallorossi avevano solo due punti meno dei rivali, stavolta il gap li vede distanti 22 lunghezze. Mentre Allegri si gode i gol di Ronaldo e una solidità difensiva rassicurante, Di Francesco è a un passo dall'esonero ed è costretto ad affidarsi alle riserve
Da Spalletti a DiFra: è sempre colpa loro?
Sono pochi a non abbandonare il carro mentre vi scende colui che, fino alla notte...
Miralem contro Pjanic: due vite in 90'
La testa. Con Miralem Pjanic la testa conta sempre più di tutto. Mire nell'ultimo...
Ronaldo ci sarà, riposerà dopo Natale
Sensazione: questa Juventus può veramente chiudere il campionato a 108 punti, e...
Eusebio respira ma sta in ansia
E al terzo giorno Pallotta parlò. «Nessuno è soddisfatto dei risultati e delle prestazioni....
 Lun. 17 dic 2018 
Mezzogiorno da paura
A voler dar ascolto ai numeri, alle voci, alle cifre, negli ottavi di finale della...
 Mer. 12 dic 2018 
Champions League, Roma e Juventus: ecco le possibili avversarie degli ottavi
Lunedì prossimo il sorteggio di Nyon
 Dom. 09 dic 2018 
Da 0-2 a 2-2 è la terza volta in Sardegna
Brusca sì, ma nemmeno troppo sorprendente questa rimonta. A Cagliari, da sempre...
 Ven. 07 dic 2018 
Juventus-Inter 1-0: decide un gol di Mandzukic nel secondo tempo
Derby d'Italia molto equilibrato, ma l'ultima parola è sempre dei bianconeri: palo di Gagliardini nel primo tempo, poi Mandzukic è ancora decisivo. La squadra di Allegri sembra non avere più rivali in Italia
 Gio. 06 dic 2018 
Capello: "Soltanto Suning può pensare di opporsi alla Juve"
"Nazionale? Abbiamo giovani di valore assoluto, ad esempio Zaniolo"
 Mer. 05 dic 2018 
Calciomercato Roma, Pellegrini: il Real rilancia e sfida lo United
Pellegrini è uscito momentaneamente di scena, e a testa alta, il 24 ottobre alla...
 Sab. 01 dic 2018 
Di Francesco in bilico, ma è tra i tecnici big in Europa
Nella classifica degli allenatori di club del 2018, stilata dall’Iffhs, la federazione internazionale di storia e statistica del calcio, l’attuale titolare della panchina giallorossa si è posizionato all’ottavo posto
 
 <<    <      2   3   4   5   6   7       >   >>