facebook twitter Feed RSS
Lunedì - 15 ottobre 2018
Mappa Cerca Versión italiana
RomaForever.it
HOME NEWS FORUM SQUADRA CAMPIONATO CHAMPIONS LEAGUE EUROPA LEAGUE COPPA ITALIA
 
SHOP AMICHEVOLI CALCIOMERCATO FORMAZIONI PALMARÉS SUPERCOPPA ITALIANA CONTATTACI LAVORO
 

Spagna, Lopetegui è fuori! Esonerato per il "caso Real". Ora ipotesi Hierro

L'annuncio del presidente della Federcalcio in conferenza stampa: "Abbiamo deciso di rinunciare a Lopetegui"
Mercoledì 13 giugno 2018
La nazionale spagnola è nel caos. Il "caso Lopetegui-Real" ha messo in crisi l'intero sistema calcio e in conferenza stampa il presidente della Federcalcio spagnola - dopo una notte insonne - ha sentenziato: "Abbiamo deciso di rinunciare a Lopetegui". Esonerato quindi il c.t. che avrebbe dovuto guidare la Roja in Russia e che invece torna a casa a sorpresa a due giorni dall'esordio (venerdì prima gara del Gruppo B contro il Portogallo, subito il big match). Cacciato perché intempestivamente è stato annunciato dal Real Madrid come futuro tecnico dei blancos dopo l'addio di Zidane.
SCURO UN VOLTO — Già ieri sera Luis Rubiales, neoeletto presidente federale, era atterrato a Krasnodar, sede del ritiro della Roja, scuro in volto e costantemente attaccato al telefono. All'uscita ad attenderlo un manipolo di cronisti spagnoli. Rubiales aveva detto che non era il momento di parlare e che avrebbe preso una decisione "per il bene della Spagna".

ALTO TRADIMENTO — Il presidente federale aveva rinnovato il contratto di Lopetegui fino al 2020 appena due settimane fa e si è sentito tradito dal c.t.. Rubiales ha saputo dell'accordo tra Lopetegui e il Madrid appena pochi minuti prima dell'annuncio della Casa Blanca ed è andato su tutte le furie. Il suo primo pensiero era stato quello di cacciare Lopetegui su due piedi ma visto che mancavano due giorni alla sfida col Portogallo i suoi consiglieri avevano cercato di convincerlo a mediare e a tenere il c.t., spinti anche da parte della rosa della Roja che chiedeva di sospendere il giudizio per tutta la durata del Mondiale. Da decidere il nome del successore: soluzione interna, si presume, considerando che la Spagna - appunto - debutta tra meno di 48 ore: la panchina potrebbe andare a Fernando Hierro, attuale d.t. della Nazionale, o a Celades, attuale allenatore dell'Under 21. Entrambi sono già a Krasnodar.
di Filippo Maria Ricci
Fonte: Gazzetta dello Sport

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
Notizie di Oggi
 Dom. 14 ott 2018 
Polonia-Italia 0-1, Biraghi beffa la Polonia: l'Italia evita la Serie B
Un gol nel finale dell'esterno della Fiorentina (dedicato ad Astori) fa felice Mancini che ora può giocarsi anche il primo posto con il Portogallo
Calciomercato Milan, non solo Paquetà, altro duello con la Roma
I ROSSONERI, COME I CAPITOLINI, HANNO MESSO NEL MIRINO DUARTE DEL FLAMENGO
Roma, l'altalena dei terzini: Santon sempre più su, Karsdorp si è eclissato
L'ex interista arrivato tra lo scetticismo generale è ora in rampa di lancio, mentre l'olandese che in questa stagione doveva prendersi il ruolo da titolare a gennaio potrebbe partire in prestito
Collina: "Il Var a chiamata? Il calcio non è il basket"
Il presidente della Commissione Arbitri della Fifa: «Nel nostro sport c'è maggiore interpretazione da parte del direttore di gara»
Calciomercato Roma, l'ex presidente di Under avverte: "Lo segue il Bayern Monaco"
Tra tutti i calciatori portati a Roma da Monchi nell'ultimo anno e mezzo, Cengiz...
Boniek: "Schick? E' una situazione difficile. Ha qualità tecniche importanti, ma deve dimostrarlo"
L'ex calciatore della Roma e attuale presidente della Federcalcio polacca, Zibì...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>