facebook twitter Feed RSS
Sabato - 26 maggio 2018
Mappa Cerca Versión italiana Inglés versión
RomaForever.it
Home News Forum La Squadra Campionato Champions League Europa League Coppa Italia
Shop Amichevoli Calciomercato Le Formazioni Palmarés Supercoppa italiana Contattaci Lavoro
 

Sistema Raiola, affari e insulti: Figc apre indagine

Mercoledì 16 maggio 2018
Si muove anche la giustizia sportiva. Dopo gli insulti alla Figc ("fa schifo") e gli accertamenti sui cartellini dei suo assistiti, "Re Mino" rischia la partita con il Fisco. L'agente dei calciatori Inchiesta della Procura federale per le frasi ingiuriose contro la Figc. E c'è sempre l'istruttoria del fisco olandese. Mino Raiola è lusso, successi, eccessi. Il più influente agente dei calciatori ha poche regole e un credo, anzi un vanto: se stesso. Ora scopre che esiste un limite. Perché la Procura federale - la struttura inquirente Figc - gli ha appena notificato a tre indirizzi europei l'apertura di un'indagine per la violazione del codice di giustizia sportiva: dichiarazioni lesive contro l'istituzione (per l'esattezza, articolo cinque). Raiola soppesa le percentuali, non gli insulti pubblici. Un giorno definì "cane" Pep Guardiola. Il Procuratore Giuseppe Pecoraro gli contesta la furiosa reazione - datata 20 marzo - per la mancata convocazione in Nazionale di Mario Balotelli, assistito raiolano, il fuoriclasse che a volte non s'applica abbastanza: "Abbiamo una Federazione che fa schifo, è molto scarsa, molto debole, non ha idee di cosa fare. Dovremmo cercare prima un direttore sportivo, poi fare un piano tecnico, non cercare un tecnico e farci fare un piano". Il pericolo è una sanzione di qualche decina di migliaia di euro, e Raiola l'assegno lo stacca bendato. Il messaggio è più raffinato, e per Raiola non è ammessa indifferenza, o peggio strafottenza. Qui si tratta di un principio (parolone): pure gli agenti dei giocatori, che scarnificano o rimpinguano le formazioni, che incidono sul campionato, subiscono un procedimento disciplinare. Non sono immuni. Non sono estranei. Anche se incassano in Italia e fatturano in Irlanda. I campioni di Raiola producono spettacolo, Raiola fa spettacolo. A suo modo, è uno spettacolo, di maschere e di copioni variabili. Con incipit malinconico: originario di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, da ragazzo emigra col padre in Olanda. E poi leggende: un passato nel ristorante di famiglia, dirigente sportivo al debutto si fa apprezzare per il trasferimento di un biondino all'Inter, Denis Bergkamp. Oggi "Re Mino" arruola Paul Pogba, Zlatan Ibrahimovic, Marco Verratti, Blaise Matuidi. Pollici all'insù con i campioni del pallone. Colloqui riservati a mollo in piscina. Conferenze stampa in bermuda. Accordi milionari firmati nei salotti degli aerei privati. Aziende in Europa, villa a Miami. Incastri astrusi con le società: il Milan cinese strappa per 6 milioni di euro a stagione il portiere Gianluigi Donnarumma e ingaggia il fratello Antonio per il ruolo di vice. E il Milan riporta il racconto su Raiola di nuovo verso l'Olanda. Il fisco di Amsterdam s'è posto una domanda: base a Montecarlo e società in Irlanda, l'agente dove paga le tasse? Come ha rivelato il Fatto, le autorità olandesi hanno avviato un'istruttoria su Raiola per verificare la sua reale residenza fiscale. Il periodo scandagliato va dal 2014 al 2017 e sappiamo che gli olandesi hanno chiesto alla Guardia di Finanza di recuperare i contratti siglati con i rossoneri. Raiola ha un antico con il Milan. Ha attraversato indenne il passaggio di consegne fra la gestione di Silvio Berlusconi e la chiacchierata avventura di Yonghong Li, l'imprenditore cinese dal patrimonio friabile, inseguito da un paio di banche e da una caterva di debiti. In Lega calcio l'hanno accolto con giubilo scrutando con sguardo vispo le sue credenziali di onorabilità. Il futuro dei rossoneri di Rino Gattuso, vicini a una qualificazione in Europa League e non lontani dall'ingloriosa sconfitta in Coppa Italia, dipende dal fondo Elliott. Dagli americani - che comandano in Telecom - che hanno prestato 300 milioni di euro (con tasso all'undici per cento) al carneade cinese con le mitologiche miniere di fosfato. Yonghong Li ha comprato il Milan per 740 milioni di euro: oltre all'aiuto di Elliott, la transazione si è completata con 340 milioni planati sui conti di Fininvest da conti offshore. L'esordio nel campionato italiano di Li è parecchio modesto, non può festeggiare. A differenza di Berlusconi, che s'è liberato di un'azienda in perdita (ormai anche di consenso politico) e di Raiola, che ha sistemato la famiglia Donnarumma. Le domande, con motivazioni diverse, se le fanno pure in Figc: cos'è accaduto attorno al pluridecorato Milan negli ultimi anni?
di C. Tecce
Fonte: Il Fatto Quotidiano

Le Ultime News

 
    1   2   3   4   5   6       >   >> 
 
 Ven. 25 mag 2018 
Klopp a vigilia finalissima: "Meritiamo di essere a Kiev"
"Siamo il Liverpool, faremo grandi cose
SALAH, il caso Ramadan. Il fisioterapista: "Oggi e domani non lo farà"
A digiuno fino a 30' dall'inizio della finale di Champions di Kiev. A digiuno fino...
Sarri, accordo con il Chelsea: il tecnico atteso a Londra
Il futuro di Maurizio Sarri si tinge di Blues. Il Chelsea ha trovato un accordo...
DZEKO visita una clinica pediatrica a Sarajevo: "Questi bambini devono capire che non sono soli"
Grande attaccante e cuore d'oro. Il giocatore della Roma, Edin Dzeko, attualmente...
CALCIOMERCATO Roma, nell'affare Berardi anche due giovani
Come capita spesso Roma e Sassuolo opereranno insieme sul mercato. Ai giallorossi...
De Rossi: "Di Francesco scelta vincente. Rimasto a Roma per merito di Monchi"
"Il prossimo anno proveremo a dar fastidio alla Juventus. Under? Vedo il nuovo Salah. Senza Totti inizio scioccante"
Calciomercato Roma, ecco le ali: nel mirino Kluivert-Berardi
Dall’Olanda conferme per il figlio di Patrick. Incontro in agenda col Sassuolo per il pupillo di Di Francesco
PRIMAVERA, sorteggio delle final four: la Roma troverà l'Inter in caso di qualificazione
Aspettando la Juventus, la Roma Primavera è già certa del prossimo avversario in...
Salah: "Tutti mi dicevano di restare a Roma ma io volevo vincere in Inghilterra"
Vincere la Champions sarebbe "un'impresa eccezionale. E giocare in finale e' un...
ILARY BLASI: "Con Totti non è cambiato nulla, sta sempre con la squadra
Ilary Blasi, moglie dell'ex capitano della Roma Francesco Totti, durante il programma...
Calciomercato Roma, Alisson sempre nel mirino del Real Madrid: Le richieste del brasialiano
Continuano a rincorrersi le voci di mercato riguardanti Alisson Becker: il portiere...
DE ROSSI: "Il 28 maggio l'inizio di una nuova vita per Totti e per tutti i romanisti"
Tra tre giorni sarà un anno dall'addio al calcio di Francesco Totti. Roma TV ripercorrerà...
KIEV, scontri tra tifosi del Liverpool e ultras russi
Scontri a Kiev fra tifosi del Liverpool e ultras di origine russa in un ristorante...
ROY: "Spero che Kluivert vada alla Roma, lì può crescere"
Bryan Roy, ex calciatore tra le altre del Foggia di Zeman e dirigente dell'Ajax,...
Calciomercato Roma, Talisca ai compagni: "Continuerò la mia carriera in Italia"
L’indiscrezione dalla Turchia: il brasiliano avrebbe svelato ai connazionali il proprio futuro. Monchi disposto ad offrire 30 milioni
Calciomercato, Berardi ora pressa: vuole la Roma
L'esterno del Sassuolo "pallino" di Di Francesco che lo conosce bene. Quando si erano salutati, l'attaccante aveva detto al tecnico: «Mister, portami con te»
Calciomercato, Ante Coric, le mani della Roma sul "Messi croato"
Il giovane talento ha visione di gioco e la sensibilità giusta per l’assist vincente
Il crocevia di Florenzi
Il contratto del vicecapitano romanista scade nel 2019. In Italia, ma anche all’estero, non mancano gli ammiratori
Monchi, lunedì il premio come dirigente dell'anno
Il ds della Roma andrà a Napoli per la consegna del riconoscimento di Football Leader
Altro che vacanze, El Shaarawy si allena ancora al centro di Trigoria
“Operativo”, ha scritto l’attaccante su Instagram. Il mare può aspettare
Calciomercato, ecco l'EuroAtalanta: in mezzo idea Soriano. I gol? Avanti su Defrel
Iniziano le manovre di mercato. Piace anche Di Francesco del Bologna, il Dortmund su Hateboer
Totti va al Mondiale, ma con le leggende
L’evento si terrà a Mosca dall’8 al 14 luglio ed il dirigente giallorosso ha detto sì all’invito. Tra gli italiani ci saranno Di Biagio, Delvecchio e probabilmente anche Nesta e Maldini
Calciomercato Juventus, contropiede su Cristante. Ma la Roma è in vantaggio
Monchi vicino all’accordo con l’Atalanta, ma Bryan vuole i bianconeri
Totti un anno dopo. Anche in giacca e camicia Francesco significa Roma
Il 28 maggio 2017 l’addio al calcio e le lacrime. Oggi fa squadra con Monchi e Di Francesco
Calciomercato Roma, Kluivert più vicino, Talisca sfuma
Inizia a nascere la Roma del futuro con l’esterno olandese che è diventato un reale obiettivo dei giallorossi
Iago Falque: "Roma, che peccato. Nella capitale credevo di impormi"
Terminata la sua seconda stagione in maglia granata, Iago Falque ha parlato della...
Effetto Champions: Spalletti e Ancelotti su Kevin e Radja
È una sorta di effetto Champions, o meglio il prodotto della dimostrazione di forza...
Il piccolo Kluivert a un passo da Trigoria
A vent'anni di distanza un altro Kluivert sta per sbarcare in Italia. Si tratta...
Un mercato in fasce
In tempi non sospetti e con il terzo posto ancora in ballo, Di Francesco era già...
 Gio. 24 mag 2018 
Liverpool, Salah continua il Ramadan: giocherà la finale di Champions a digiuno
Mohamed Salah non interromperà il Ramadan, iniziato lo scorso 16 maggio, per la...
 
    1   2   3   4   5   6       >   >>